Press "Enter" to skip to content

Le nozze di Figaro inaugura la Stagione Lirica 2016 del Teatro Regio di Parma

LE NOZZE DI FIGARO

INAUGURA LA STAGIONE
2016 DEL TEATRO REGIO DI PARMA

Torna dopo oltre
quarant’anni il capolavoro di Mozart

nell’allestimento di
Mario Martone ripreso da Raffaele Di Florio

con Roberto de Candia,
Eva Mei, Laura Giordano, Simon Orfila, Laura Polverelli

guidati da Matteo
Beltrami sul podio dell’Orchestra Filarmonica Italiana

e del Coro del Teatro
Regio di Parma

Teatro Regio di Parma

12, 15, 17, 19 gennaio
2016

Inaugura nel segno di Mozart la Stagione Lirica
2016 del Teatro Regio di Parma, dove martedì 12 gennaio alle ore 20.00 andrà in
scena, dopo oltre quarant’anni, Le nozze di Figaro (repliche il 15, 17,
19 gennaio). Realizzata in coproduzione con I Teatri di Reggio Emilia, l’opera
è presentata nell’allestimento del Teatro di San Carlo di Napoli creato da
Mario Martone, di cui Raffaele Di Florio riprende la regia, con le scene di
Sergio Tramonti, i costumi di Ursula Patzak e le luci di Pasquale Mari. Matteo
Beltrami, sul podio dell’Orchestra  Filarmonica Italiana e del Coro del
Teatro Regio di Parma preparato da Martino Faggiani, guida il cast con
protagonisti Roberto de Candia (Il conte di Almaviva), Eva Mei (La
Contessa di Almaviva
), Laura Giordano (Susanna), Simon Orfila (Figaro),
Laura Polverelli (Cherubino), Marigona Qerkezi (Marcellina),
Francesco Milanese (Don Bartolo), Matteo Macchioni e Ugo Tarquini (Don
Basilio
/Don Curzio), Giulia Bolcato (Barbarina), Carlo
Checchi (Antonio).

Prima opera della cosiddetta trilogia italiana,
Le nozze di Figaro segna l’inizio della fortunata collaborazione tra
Mozart e il librettista Lorenzo Da Ponte, da cui nacquero in seguito anche Don
Giovanni
e Così fan tutte. Il libretto, tratto dalla commediaLe mariage de Figarodi
Beaumarchais, epurato dalle numerose invettive contro la classe aristocratica che
gli eran valsi non pochi problemi di censura, si concentra sul tema dei
sentimenti, rappresentati in tutte le loro possibili e molteplici
sfaccettature. Superate dunque le resistenze, il debutto avvenne il 1 maggio
1786 a Vienna. Il successo fu grande e, per i successivi 230 anni, diversamente
da quanto avvenuto per altri capolavori del teatro mozartiano, l’ammirazione
per l’opera non ha mai conosciuto ombre.

“Non c’è nulla di più potente di un concertato
di Mozart sui versi di Da Ponte – racconta nelle sue note di regia Mario
Martone. Diversi personaggi esprimono stati d’animo, compiono azioni, elaborano
pensieri tutti diversi tra loro e tutto avviene contemporaneamente, esattamente
come nella vita. La differenza è che qui la vita è trasfigurata in musica. Ho
immaginato un teatro essenziale, fatto di pochi elementi, ma che consente al
palcoscenico di sporgersi in sala e aprirsi praticamente a trecentosessanta
gradi intorno all’orchestra: ciò ha significato poter schiudere dall’interno il
meccanismo teatrale di questi concertati e manifestarlo allo sguardo dello
spettatore, che in opere come questa deve essere vigile quanto il suo ascolto”.

Le nozze di Figarosarà presentata sabato 9 gennaio 2016 alle ore
17.00 al Ridotto del Teatro Regio di Parma, con ingresso libero, nell’incontro Prima
che si alzi il sipario.
Lo storico della musica Giuseppe Martini metterà in
luce gli aspetti salienti dell’opera con l’esecuzione dal vivo di alcuni brani
interpretati dal soprano Stela Dicusara e del baritono Lee Hasuk, allievi del
Conservatorio di Musica “Arrigo Boito” di Parma, accompagnati al pianoforte da
Claudia Rondelli e coordinati da Donatella Saccardi.

Nell’ambito
del Progetto di promozione culturale, domenica 10 gennaio alle ore 15.30 avrà
luogo la prova generale dell’opera, dedicata al pubblico delle associazioni. I
biglietti saranno disponibili presso la Biglietteria del Teatro Regio sabato 9
gennaio a partire dalle ore 10.30 (posto unico ridotto €5,00 riservato ai
partecipanti alla promozione culturale; posto unico intero €10,00).

Al
termine delle recite serali il Gran Caffè del Teatro sarà aperto al pubblico
per una cena dopoteatro per la quale è consigliata la prenotazione; in
occasione della recita di venerdì 15 gennaio, inoltre, sarà aperto al pubblico
a partire dalle ore 19.00 per l’Aperitivo all’Opera: un’occasione per
ritrovarsi e trascorrere in compagnia i momenti che precedono lo spettacolo.

Biglietti
da €10,00 a €140,00. Per gli Under 30 da €10,00 a  €70,00. Per
informazioni: Biglietteria del Teatro Regio di Parma tel. 0521 203999biglietteria@teatroregioparma.itwww.teatroregioparma.it

Immagini
disponibili su www.pinterest.com/regioparma

Teatro Regio
di Parma
martedì 12 Gennaio 2016, ore 20.00
Abb. Lirica A

venerdì 15 Gennaio 2016, ore 20.00 Abb. Lirica B

domenica 17 Gennaio 2016, ore 15.30 Abb. Lirica D

martedì 19 Gennaio 2016, ore 20.00 Abb. Lirica C

LE NOZZE DI FIGARO

Opera buffa in
quattro atti. Libretto di Lorenzo Da Ponte

dalla commedia Le Mariage de Figaro di Pierre-Augustin Caron De
Beaumarchais

Musica Wolfgang
Amadeus Mozart

Personaggi Interpreti
Il Conte di Almaviva,grande di Spagna ROBERTO
DE CANDIA
La Contessa di Almaviva EVA
MEI
Susanna,cameriera della Contessa, promessa sposa di Figaro LAURA
GIORDANO
Figaro,cameriere del Conte SIMON
ORFILA   
Cherubino,paggio del Conte LAURA
POLVERELLI
Marcellina,governante MARIGONA
QERKEZI
Don Bartolo,medico di Siviglia FRANCESCO
MILANESE
Don Basilio,maestro di musica MATTEO
MACCHIONI(12,
17)

UGO
TARQUINI(15,
19)

Don Curzio,giudice UGO
TARQUINI(12,
17)

MATTEO
MACCHIONI(15,
19)

Barbarina,figlia di Antonio GIULIA
BOLCATO
Antonio,giardiniere del Conte e zio di Susanna CARLO
CHECCHI

Maestro
concertatore e direttore
MATTEO
BELTRAMI

RegiaMARIO MARTONE

ripresa da RAFFAELE DI
FLORIO

Maestro del coroMARTINO FAGGIANI

Scene SERGIO TRAMONTI

CostumiURSULA PATZAK

LuciPASQUALE MARI

ORCHESTRA FILARMONICA ITALIANA

CORO DEL TEATRO REGIO
DI PARMA

Allestimento del Teatro di San Carlo di
Napoli

In coproduzione
con
Fondazione I Teatri di Reggio
Emilia