IMPRESSIONI GIAPPONESI in dialogo con Monet MAO Museo d’Arte Orientale |dal 10 novembre 2015 al 31 gennaio 2016

IMPRESSIONI GIAPPONESI

in dialogo con Monet

MAO_ImpressioniGiapponesi

MAO Museo
d’Arte Orientale |dal 10 novembre 2015 al 31 gennaio 2016

Una
nuova esposizione di stampe e dipinti giapponesi al MAO

per
indagare le influenze tra Giappone e Francia nel XIX secolo

In occasione della mostra “Monet
dalle Collezioni del Musée d’Orsay”
, in corso alla GAM di Torino, il MAO
Museo d’Arte Orientale
apre una finestra sulle influenze
artistiche tra Giappone e Francia
nel XIX secolo presentando, dal 10
novembre al 31 gennaio, un’inedita esposizione di stampe e dipinti
giapponesi. 

Le riproduzioni di alcune opere di
Claude Monet
(1840-1926)
attualmente esposte alla GAM – Galleria Civica d’Arte Moderna dialogano con
quattordici stampe e due dipinti giapponesi, provenienti da una
collezione privata torinese.

La maggior parte delle opere proposte
sono di Utagawa Hiroshige (1797-1858), un pittore paesaggista che –
insieme a Kitagawa Utamaro (1753-1806) e Katsushika Hokusai (1760-1849) – è
stato uno dei principali innovatori della xilografia giapponese e uno dei
primi artisti ad essere apprezzato dagli impressionisti in Europa
.

La grande passione di Monet perl’arte giapponese viene
solitamente ricondotta a molti dei suoi quadri più famosi – come le serie
dedicate alle ninfee e ai ponti – ed è confermata dalla collezione di oltre
230 stampe
che l’artista esibiva nella sua abitazione a Giverny.
Nel Salon Blue della villa, ad esempio, si trovava “La Grande Onda a largo
di Kanagawa” del celebre Katsushika Hokusai
, di cui il MAO possiede una
copia e che, per ragioni conservative, verrà esibita al pubblico solo fino
al 22 novembre
.

Il mondo fluttuante dell’ukiyo-e e
l’estetica orientale impressionarono a tal punto i grandi artisti europei che, a
partire dal 1872, venne coniato il termine japonisme per
descrivere questa nuova tendenza. L’esposizione accenna alle grandi
trasformazioni stilistiche ed estetiche dell’arte ottocentesca
, creando un continuum
di rimandi visivi tra le opere scelte. Da un lato emergono alcuni aspetti
innovativi delle xilografie, dall’altro i legami tematici e compositivi con le
tele dell’artista francese.

>>>>>>>>>>>>>>>>>>> 

MAO
Museo d’Arte Orientale

Via
San Domenico 11 – Torino

Info: t. 011 4436928

Il biglietto
dell’esposizione “Impressioni Giapponesi. In dialogo con Monet” dà
diritto al biglietto ridotto alla mostra “MONET. Capolavori dal Musée
d’Orsay” presso la GAM – Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea di
Torino

Uncategorized

La storia ed il futuro di Crespi d’Adda #cameradeideputati @Crespidadda

L’esperienza di Crespi d’Adda sarà uno degli argomenti del convegno “Il Patrimonio industriale in Italia. Da spazi vuoti a risorsa per il territorio”, che si svolgerà il prossimo 7 ottobre 2016, a Roma, presso la Camera dei Deputati a Palazzo Montecitorio. L’evento, promosso dalla Senatrice Michela Montevecchi, e organizzato da Simona Politini, sarà un’occasione unica […]

Read More
Uncategorized

EVENTI CULTURALI E STREET-ART, PASSA DA QUI IL RILANCIO DEL MERCATO COPERTO DI LORENTEGGIO #eventiculturalimilanesi

COMMERCIO. EVENTI CULTURALI E STREET-ART, PASSA DA QUI IL RILANCIO DEL MERCATO COPERTO DI LORENTEGGIO Tajani: ”Il percorso fatto di commistione tra vendita, socializzazione, arte e cultura rappresenta un modello di riferimento per il futuro di molte strutture simili, contribuendo a riportare i mercati coperti al centro della vita dei quartieri” Milano, 7 ottobre 2016 […]

Read More
Uncategorized

Museo Van Gogh @ MuseoVanGogh

Vincent van Gogh (1853-1890), nato nel Brabante, è attualmente uno degli artisti più famosi di tutti i tempi. Se desideri ammirare i capolavori di Van Gogh, una visita al Museo di Van Gogh di Amsterdam è d’obbligo. Ma per gli ammiratori del pittore, i posti da visitare non finiscono certo qui. Situato nel meraviglioso Parco […]

Read More