UN’ACACIA PER LE DONNE AI GIARDINI DI SISSI

Acacia-di-Costantinopoli-ai-Giardini-di-Sissi-Merano

Ai Giardini di
Castel Trauttmansdorff piantata una splendida Acacia di Costantinopoli per
festeggiare i 25 anni della Commissione Provinciale per le pari opportunità. La
pianta, messa a dimora nei Boschi del Mondo, è stata scelta quale simbolo per
celebrare l’impegno sociale delle donne, custodita ora nel cuore dei Giardini
di Sissi come monumento duraturo destinato a germogliare e a dare i suoi frutti
nel tempo.

               
Un’imponente pianta dal fogliame delicato e leggero che ogni anno fa sbocciare
eterei fiori rosa. È questo albero dalle origini antiche, l’Acacia di
Costantinopoli, il nuovo arrivato ai Giardini di Castel Trauttmansdorff.
L’arbusto, piantato pochi giorni fa nell’area dei Boschi del Mondo, è stato
scelto quale simbolo positivo e perenne per celebrare il profondo impegno
sociale delle donne.

Ricorre
proprio quest’anno il 25° anniversario della Commissione Provinciale per le
pari opportunità, che ha voluto celebrare questa importante ricorrenza con una
cerimonia ai Giardini di Sissi e la messa a dimora della splendida acacia.
Oltre al significato poetico e simbolico del gesto, piantare questo albero
significa soprattutto mantenere viva la memoria dei 25 anni di lavoro svolto
dall’associazione altoatesina, ma anche accompagnare negli anni a venire
l’impegno delle donne e le loro molteplici attività a sostegno della società.

Anche
la scelta di collocare l’acacia nella splendida corniche dei Giardini di Castel
Trauttmansdorff ha una valenza molto forte. Tra le centinaia di migliaia di
visitatori che ogni anno varcano la soglia del parco botanico meranese, circa
il 60% sono donne. L’acacia di Costantinopoli, che d’ora in avanti sarà
custodita nei Giardini di Sissi, resterà anche in futuro un forte simbolo del
cammino verso le pari opportunità non solo delle donne altoatesina, ma anche di
quelle di tutto il mondo, che avranno modo di visitarla e contemplarla per
lungo tempo.

La
cerimonia di messa a dimora dell’albero ha rappresentato anche il primo passo
verso la creazione di un futuro sempre più dalla parte delle donne. Già dalla
stagione 2016 i Giardini di Sissi ospiteranno infatti una Giornata delle Pari
Opportunità, che si ripeterà a cadenza fissa ogni anno e che sarà dedicata al
ruolo fondamentale giocato dalla componente femminile all’interno della
collettività.

==== ====

I Giardini di Sissi
a Castel Trauttmansdorff vi aspettano in Via S. Valentino, 51 a – 39012 a
Merano

Orari di
apertura:

Fino al 31 ottobre
dalle 9.00 alle 19.00

dal 1° al 15
novembre dalle 9.00 alle 17.00

Info Giardini:www.giardinidisissi.it

Su Facebook:Trauttmansdorff – I Giardini

Uncategorized

La storia ed il futuro di Crespi d’Adda #cameradeideputati @Crespidadda

L’esperienza di Crespi d’Adda sarà uno degli argomenti del convegno “Il Patrimonio industriale in Italia. Da spazi vuoti a risorsa per il territorio”, che si svolgerà il prossimo 7 ottobre 2016, a Roma, presso la Camera dei Deputati a Palazzo Montecitorio. L’evento, promosso dalla Senatrice Michela Montevecchi, e organizzato da Simona Politini, sarà un’occasione unica […]

Read More
Uncategorized

EVENTI CULTURALI E STREET-ART, PASSA DA QUI IL RILANCIO DEL MERCATO COPERTO DI LORENTEGGIO #eventiculturalimilanesi

COMMERCIO. EVENTI CULTURALI E STREET-ART, PASSA DA QUI IL RILANCIO DEL MERCATO COPERTO DI LORENTEGGIO Tajani: ”Il percorso fatto di commistione tra vendita, socializzazione, arte e cultura rappresenta un modello di riferimento per il futuro di molte strutture simili, contribuendo a riportare i mercati coperti al centro della vita dei quartieri” Milano, 7 ottobre 2016 […]

Read More
Uncategorized

Museo Van Gogh @ MuseoVanGogh

Vincent van Gogh (1853-1890), nato nel Brabante, è attualmente uno degli artisti più famosi di tutti i tempi. Se desideri ammirare i capolavori di Van Gogh, una visita al Museo di Van Gogh di Amsterdam è d’obbligo. Ma per gli ammiratori del pittore, i posti da visitare non finiscono certo qui. Situato nel meraviglioso Parco […]

Read More