Press "Enter" to skip to content

NOVITA’ PER LA SPIAGGIA DI IGEA MARINA: ECCO IL “PROGETTO VILLAGGIO EVENTI”.

– Uno spazio che dovrà raccogliere l’eredità del “Polo Est”, sviluppando ulteriormente il concetto di ‘villaggio sulla sabbia’ dedicato allo sport, agli eventi, alla cultura e alle attività turistiche.

Nel Consiglio Comunale di lunedì 30 novembre, l’aula sarà chiamata a votare due delibere che riguardano l’area di spiaggia demaniale posta all’inizio di Igea Marina e compresa tra il porto canale e la via Properzio.

Con il primo documento, di natura tecnica e recante in oggetto “Adozione di variante ex art. 15 comma 4 lett. C) L.R. 47/78 alle N.t.a. del piano regolatore del porto”, questa porzione di spiaggia, individuata a suo tempo per la realizzazione del porto turistico, viene destinata ad attività turistiche, ludico – sportive, ricreative e balneari. Una variazione che si configura come temporanea, subordinata ai futuri sviluppi progettuali legati alla realizzazione dello stesso porto turistico: opera per la quale, per altro, lo scorso maggio il Consiglio Comunale ha definito una nuova, più contenuta conformazione di perimetro.

La delibera al punto 5), denominata “Progetto Villaggio Eventi” e collegata alla precedente, riguarda invece la possibilità di sviluppare ulteriormente quel concetto di ‘villaggio’ che, dal 2002 ad oggi, ben è stato espresso dal Polo Est, aumentando la superficie a disposizione per l’insediamento di una struttura che ne erediti scopi e finalità: il tutto, in linea con gli obiettivi di offerta turistica che a Bellaria Igea Marina si concretizzano in una molteplicità di location, su tutte proprio i due poli pubblici di aggregazione sulla spiaggia, Beky Bay e Polo Est.

In particolare, il villaggio – che nel quadro progettuale fotografato in delibera viene provvisoriamente denominato “Spazio Eventi” – dovrà rispettare alcune linea guida: la sua natura di spazio aperto a tutti e dedicato a diverse fasce di pubblico, il consolidamento delle occasioni di intrattenimento, sia sportive che turistico-culturali e specialmente in orario diurno, l’armonia della struttura con il tessuto urbano circostante, sotto il profilo del decoro e della sicurezza; infine, la piena adesione dello “Spazio Eventi” ai principi di sussidiarietà e coprogettazione, legandone l’accesso allo strumento del partenariato pubblico-privato.

Mission News Theme by Compete Themes.