28 NOVEMBRE: A SALUZZO SI CHIUDE L’EDIZIONE NUMERO 8 DELL’AUTUNNO MUSICALE CON UN CONCERTO NELL’ANTICO REFETTORIO DEL CONVENTO DI SAN GIOVANNI

VIII EDIZIONE AUTUNNO MUSICALE A
SALUZZO

28 novembre – Quartetto

28 novembre 2015  – Antico refettorio del
Convento di San Giovanni
 

 Saluzzo (Cuneo)– 
via San Giovanni, 9
 – ore 21

L’Autunno Musicaleè una
rassegna concertistica a firma dell’Accademia Filarmonica di Saluzzo che
ha preso il via nel novembre 2008 con la proposta del ciclo integrale delle
Sonate per pianoforte di Mozart in occasione dell’importante donazione fatta
all’Accademia, da parte della prof.ssa Elisabetta Antoniotti, di un pianoforte
da concerto Pleyel del 1927.

Così come nel “Maggio
Musicale”
, rassegna giunta alla XX edizione, anche questa serie di
appuntamenti musicali (quest’anno si svolgerà la VIII edizione) viene tessuta
con un filo conduttore unitario al fine di focalizzare le risorse a un cammino
di crescita comune anche in relazione a progetti di valorizzazione quali il
“Centro Studi sul Pianoforte Storico e le Tastiere Antiche” attivo dal novembre
2014 presso la Scuola di Alto Perfezionamento Musicale con la quale da tempo
l’Accademia Filarmonica collabora.

La rassegna si svolge con la
collaborazione del San Giovanni Resort. Gli appuntamenti vedono protagonisti
musicisti di rilievo nel panorama artistico quali professori dell’Orchestra
Sinfonica Nazionale della RAI, professori e giovani musicisti in passato che
sono stati allievi dei corsi di Perfezionamento della Scuola APM di Saluzzo. Per
tutti i concerti verrà utilizzato il pianoforte Pleyel del 1927 donato
all’accademia dalla prof.ssa Antoniotti.

Come nelle passate edizioni, tutti
gli appuntamenti organizzati sono rivolti a un pubblico generico. L’iniziativa
è interamente promossa e gestita dall’Accademia Filarmonica di Saluzzo che,
per lo scopo, si avvale del sostegno finanziario della Sedamyl SpA, Fondazione
CR Saluzzo, Fondazione CR Torino, Banca CR Saluzzo e della collaborazione della
Scuola di Alto Perfezionamento Musicale di Saluzzo e del San Giovanni Resort.

sabato
28 novembre 2015 – ore 21

Antico refettorio del
Convento di San Giovanni – Saluzzo

Gesualdo Coggi,pianoforte

Carlo Romano,oboe

Enrico Maria Baroni,clarinetto

Ettore Bongiovanni,corno

Andrea Corsi,fagotto

Wolfgang Amadeus Mozart(1756 –
1791)

Quintetto in mi bemolle
maggiore per pianoforte e fiati, KV 379

Largo – Allegro moderato

Larghetto

Rondò. Allegretto

Ludwig van Beethoven(1770 –
1827)

Quintetto in mi bemolle
maggiore per pianoforte e fiati, op.16

Grave. Allegro ma non troppo

Andante cantabile

Rondò. Allegro ma non troppo

GESUALDO
COGGI

Nato a Frosinone
nel 1985, ha iniziato lo studio della musica sotto la guida del nonno, il 
compositore Gesualdo Coggi. Vincitore di concorsi pianistici nazionali ed
internazionali, nel 2009 ha ottenuto il terzo premio al 57° Concorso Pianistico
Internazionale Ferruccio Busoni. Ha studiato con Fausto Di Cesare e Roberto
Cappello, diplomandosi con lode in Pianoforte presso il Conservatorio Santa
Cecilia di Roma nel 2002 e conseguendo il Diploma di II livello con lode presso
il Conservatorio Arrigo Boito di Parma nel 2010. Si è inoltre dedicato a studi
di Fisica, conseguendo la laurea con lode all’Università La Sapienza di Roma, e
di Composizione. Attualmente si sta perfezionando con Elisso Virsaladze presso
la Scuola di Musica di Fiesole. Ha frequentato masterclass tenute da Alfred
Brendel, Francois-Joel Thiollier, Franco Scala, Bruno Canino, Norma Fisher,
Aquiles Delle Vigne, Choong Mo Kang, Marek Drevnowski. Ha tenuto concerti in
molte città tra cui Roma (Auditorium della Conciliazione, Aula Magna
dell’Università La Sapienza, Università Tor Vergata, Università Cattolica),
Parma (Teatro Regio), Ravenna (Teatro Alighieri), Bologna, Bolzano, Milano,
Torino, Venezia, Lecce, Londra (Steinway Hall), Salisburgo (Mozarteum), Praga
(Conservatorio), Rotterdam (Teatro De Doelen), IIC di Amburgo, Marsiglia e
Budapest, New York (NY University), Chicago (Loyola University), Seoul. Ha
collaborato inoltre con artisti di fama come il violinista Marco Fiorini, il
violoncellista Andrea Noferini, le prime parti dell’Orchestra Sinfonica
Nazionale della Rai, i Solisti dell’orchestra del Teatro Regio di Parma e si è
esibito in qualità di solista con orchestre tra cui l’Orchestra Sinfonica di
Roma, Orchestra Roma Sinfonietta, Orchestra Haydn di Bolzano, Orchestra
Sinfonica Toscanini (Parma), Orchestra Sinfonica di Budapest MAV, Orchestra
Sinfonica di Kaluga (Russia). Nel 2008 ha inciso i due concerti di G. Martucci
per l’etichetta discografica Naxos. È docente di Pianoforte presso il
Conservatorio Luigi Canepa di Sassari.

CARLO
ROMANO

Nato a Roma, ha
iniziato lo studio del pianoforte all’età di sette anni, facendo parte
contemporaneamente del coro di San Pietro in Vaticano sotto la direzione del M°
Armando Renzi. Entrato nel Conservatorio della sua città “S.
Cecilia” ha compiuto gli studi musicali e si è diplomato in Oboe con il
massimo dei voti nella prestigiosa scuola di Giuseppe Tomassini (ex I Oboe
dell’Orchestra dell’Accademia di S. Cecilia). In seguito ad una borsa di
studio, è entrato a far parte come Primo Oboe nell’Orchestra del Conservatorio
e dei corsi dell’Accademia di S. Cecilia, tenuta dal noto M° Franco Ferrara,
dove ha avuto modo, fin da giovanissimo, di suonare il grande repertorio
sinfonico. Vincitore di più concorsi, si è subito affermato sia come solista
che come I° oboe, collaborando con più orchestre italiane. Dal 1977 ha
iniziato stabilmente l’attività di I Oboe, prima nell’ Orchestra del Teatro
“Carlo Felice” Genova ed in seguito, nel 1978, come vincitore del
concorso di I Oboe Solista, nell’ Orchestra Sinfonica di Roma della RAI.
Attualmente, occupa lo stesso ruolo presso l’ Orchestra Sinfonica Nazionale
della RAI, dopo l’unificazione dei complessi nel 1994 a Torino. Ha collaborato
con l’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino e, per oltre un triennio, con
l’Orchestra dell’Accademia di S. Cecilia. Ha svolto e svolge un’intensa
attività solistica e cameristica in Italia ed all’estero, (Giappone, Corea,
Francia, Svizzera, Austria, Germania, Inghilterra, Spagna, Olanda, Belgio, USA,
America centrale e del sud, Russia etc…) nelle maggiori istituzioni
concertistiche e Festivals, in collaborazione con solisti e complessi di fama
internazionale, riscuotendo ovunque

unanimi consensi
di pubblico e di critica, tanto da essere considerato tra i maggiori oboisti
italiani. Ha collaborato ed è membro di più gruppi cameristici, tra cui
“I Filarmonici di Roma”, il “Quintetto di Roma”, “Roma
Sinfonietta” e di più formazioni cameristiche in seno all’Orchestra
Sinfonica Nazionale della RAI, inoltre in passato ha suonato con il prestigioso
complesso “I Virtuosi di Roma” di Renato Fasano. Il suo repertorio
spazia dagli autori classici ai contemporanei, molti dei quali hanno dedicato a
lui proprie opere. Come solista ha avuto modo di interpretare molte prime
esecuzioni e gran parte del repertorio classico con varie orchestre italiane e
straniere (Orch. Sinf. di Sanremo, Orch. Lirico-Sinf. di Cagliari, Orch. Sinf.
Abruzzese, Orch. Regionale del Lazio, Orch. Sinf. di Lecce, Solisti Aquilani,
Orch. della Radio Polacca, Orch. della Radio Bulgara, Orch. da camera di Bonn,
Orch. da camera della Staatsoper di Monaco, ecc.) Nel mese di ottobre 2007 gli
è stato conferito un prestigioso premio alla carriera di Oboista
dall’Associazione Musicale Internazionale “G.Verdi” di Sabaudia (LT).

ENRICO
MARIA BARONI

Primo Clarinetto
e Solista dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI, Enrico Maria Baroni
compie gli studi presso il Conservatorio “G. Verdi” di Milano dove ottiene a
pieni voti la laurea magistrale in discipline musicali ad indirizzo
concertistico. Le sue prime esperienze in orchestra lo vedono membro
dell’Orchestre des Jeunes de la Méditerranée, della Schleswig-Holstein Musik
Festivalorchester e della Philharmonie der Nationen. Nel 1995 vince il concorso
di Secondo Solista dell’Orchestre de Chambre de Lausanne, dove svolge la sua
attività fino al 2000, quando si aggiudica il concorso di Primo Clarinetto
dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI. In ambito solistico e cameristico
si esibisce in stagioni come: Torino Settembre Musica, Unione Musicale, Sagra
Musicale Malatestiana, Festival dei Due Mondi di Spoleto, Asolo Musica,
Festival di Ravello, I Concerti del Quirinale, GOG di Genova, Società Barattelli
de L’Aquila, Associazione Chamber Music di Trieste, Filarmonica Laudamo di
Messina, Settimane Musicali di Stresa, Festival Città di Cernobbio,
Schleswig-Holstein Musik Festival, Festival Internacional de Murcia, Festival
Tibor Varga, Ars Musica di Bruxelles, Festival Musical des Raspes, Latina 2000
(Musica Italiana in Sud America CIDIM), Festival de Las Almas, Festus Novus,
Festival Cervantino. Esegue con l’Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI la Première
Rhapsodie di Debussy diretta da Rafael Frühbeck de Burgos, due volte la
Sinfonia Concertante di Mozart diretta da Rafael Frühbeck de Burgos e Juraj
Valcuha, l’op. 120 n° 1 di Brahms/Berio diretta da Roberto Abbado, Prelude
Fugue and Riffs di Bernstein e il Concerto di Copland diretti da William Eddins.
Suona inoltre il Concerto di Mozart con la Stresa Festival Orchestra diretta da
Gianandrea Noseda e con l’Orchestre de Chambre de Lausanne diretta da Jesus
Lopez-Cobos.. Incide per diverse etichette discografiche tra cui Deutsche
Grammophon, Rivoalto, Videoradio, Due Punte Classica e prende parte a diversi
progetti discografici della rivista musicale Amadeus. Attivo anche in campo
didattico, è docente dell’Accademia Perosi di Biella. E’ inoltre chiamato a
tenere masterclass in numerose istituzioni tra cui Conservatorio “G. Verdi” di
Milano, Conservatorio “L. Marenzio” di Brescia, Conservatorio “G. Verdi” di
Torino, Conservatorio “G. Cantelli “ di Novara, Conservatorio “E. R. Duni” di
Matera, Conservatorio “G.Rossini” di Pesaro, Scuola di Alto Perfezionamento
Musicale Città di Saluzzo, World Youth Orchestra, Conservatorio Lutoslawski di
Cracovia.

ETTORE
BONGIOVANNI

Diplomato in
Corno presso il Conservatorio «A. Vivaldi» di Alessandria con Giacomo Zoppi, si
è perfezionato con Guelfo Nalli e, all’Aspen Music Festival (Colorado) con
John

Cerminaro. Ha suonato con
l’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino, l’Orchestra «Toscanini» di Parma,
l’Orchestra «San Carlo» di Napoli, l’Orchestra dell’Arena di Verona e la Fenice
di Venezia e del Teatro alla Scala di Milano. Ha collaborato in qualità di
primo Corno con l’Orchestra della Svizzera Italiana, l’Orchestra Festival
Strings di Lucerna, l’Orchestra da camera di Losanna, l’Orchestra Filarmonica
di Torino, l’Orchestra da camera di Mantova e l’Orchestra Filarmonica della
Scala di Milano, dirette dai principali Direttori d’orchestra, tra i quali
Giuseppe Sinopoli, Riccardo Muti, Claudio Abbado, Lorin Maazel, Zubin Mehta,
Riccardo Chailly, Simon Bychkov, Carlo Maria Giulini, Bernard Haitink, Valerij Abisalovič
Gergiev, Christoph Eschenbach. Ha fatto parte del Quintetto Arnold ed
attualmente è componente del Quintetto Italiano di Ottoni e dell’Ensamble
Sette Ottavi di cui è fondatore. Dal 1990 è primo corno dell’Orchestra
Sinfonica Nazionale della Rai con sede a Torino. Svolge attività concertistica
in formazioni da camera e tiene corsi di perfezionamento in Italia e
all’estero.

ANDREA CORSI

Primo Fagotto dell’Orchestra
Sinfonica Nazionale della Rai, è nato a Roma dove si è diplomato giovanissimo
con il massimo dei voti. Si è poi perfezionato, con i Maestri Mario Cazzola ,
Milan Turkovic, Klaus Thunemann e Carl- Otto Hartmann . A soli 13 anni entra a
far parte della Orchestra Giovanile Italiana, a Fiesole, vince una borsa di
Studio a Lanciano e numerose audizioni : ECYO, Venezia, Treviso, Palermo, Rai
diTorino, “Solisti Veneti” e nel1985 vince sia il concorso di Primo Fagotto che
quello di Secondo Fagotto presso il Teatro Massimo di Palermo dove è Primo
Fagotto stabile finio all ’89 . Dal 1990 ha ricoperto “per chiara fama” il
posto di Primo Fagotto dell’Orchestra Sinfonica della RAI di Roma, posto che
tuttora ricopre nell’Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI a Torino. Ha
all’attivo un’intensa attività di Musica da Camera, oltre che da Docente, e ha
avuto molte collaborazioni con le più importanti orchestre Italiane; collabora
regolarmente con il “Gruppo Musica d’Oggi” e con l’Orchestra ”Roma
Sinfonietta”, con la quale, sotto la guida del Maestro Ennio Morricone, ha
effettuato concerti e Tournee in tutto il mondo, è membro del Quintetto a
Fiato “Villa Lobos” della RAI, e dell’ Ottetto a fiati
“Gottlieb” della RAI ; inoltre è stato membro per molti anni dei
“Solisti dell’Accademia Filarmonica Romana”, prestigioso ensemble strumentale
diretto dal compianto M° Giuseppe Sinopoli , formato da alcuni dei migliori
solisti italiani. Ha insegnato per oltre 18 anni in vari Conservatori Italiani,
tra cui S.Cecilia a Roma, e alla “Scuola di Alto Perfezionamento” di Saluzzo;
inoltre è stato regolarmente invitato in giurie di concorsi Nazionali e
Internazionali. Nella sua attività ha suonato sotto la direzione dei più
importanti Direttori d’Orchestra del mondo. Come solista ha effettuato numerosi
concerti , privilegiando quelli di Vivaldi e Mozart, e ha registrato 11 CD,
oltre ad avere eseguito molti brani di autori contemporanei, a volte in prima
esecuzione assoluta, o ad esso stesso dedicati; ultimamente si è dedicato alla
riscoperta degli autori del primo ‘900 francesi, come Jean-Fancaix, Bozza e
Jolivet, ingiustamente trascurati. Nella prossima stagione, 2015 2016 a
Febbraio, eseguirà con l’Orchestra Sinfonica Nazionale RAI, nella stessa
serata, il Concerto di Weber, e L’Andante e Rondò Ungherese, sempre di Weber.

Per tutti i concerti, ingresso libero fino a esaurimento dei
posti disponibili.

Uncategorized

La storia ed il futuro di Crespi d’Adda #cameradeideputati @Crespidadda

L’esperienza di Crespi d’Adda sarà uno degli argomenti del convegno “Il Patrimonio industriale in Italia. Da spazi vuoti a risorsa per il territorio”, che si svolgerà il prossimo 7 ottobre 2016, a Roma, presso la Camera dei Deputati a Palazzo Montecitorio. L’evento, promosso dalla Senatrice Michela Montevecchi, e organizzato da Simona Politini, sarà un’occasione unica […]

Read More
Uncategorized

EVENTI CULTURALI E STREET-ART, PASSA DA QUI IL RILANCIO DEL MERCATO COPERTO DI LORENTEGGIO #eventiculturalimilanesi

COMMERCIO. EVENTI CULTURALI E STREET-ART, PASSA DA QUI IL RILANCIO DEL MERCATO COPERTO DI LORENTEGGIO Tajani: ”Il percorso fatto di commistione tra vendita, socializzazione, arte e cultura rappresenta un modello di riferimento per il futuro di molte strutture simili, contribuendo a riportare i mercati coperti al centro della vita dei quartieri” Milano, 7 ottobre 2016 […]

Read More
Uncategorized

Museo Van Gogh @ MuseoVanGogh

Vincent van Gogh (1853-1890), nato nel Brabante, è attualmente uno degli artisti più famosi di tutti i tempi. Se desideri ammirare i capolavori di Van Gogh, una visita al Museo di Van Gogh di Amsterdam è d’obbligo. Ma per gli ammiratori del pittore, i posti da visitare non finiscono certo qui. Situato nel meraviglioso Parco […]

Read More