TEATRO SPAZIO TERTULLIANO Stagione 2015 – 2016 VIVI IL TUO SPAZIO!

Dal
28 ottobre all’ 8 novembre 2015

NUOVA
PRODUZIONE

LA
SIGNORINA GIULIA

di
August Strindberg

con
Giuseppe Scordio, Sonia Burgarello e cast in via di definizione

organizzazione
e promozione Marta Ienco

comunicazione
e ufficio stampa Francesca Bartolino

produzione
Compagnia Artistica Tertulliano

Uno dei più celebri
e fortunati drammi di August Strindberg, che scandalizzò la società
puritana di fine Ottocento. Manifesto programmatico del Naturalismo,
incontro – scontro tra il profondo ed inconciliabile divario tra due
classi sociali, tra uomo e donna.

L’
euforia sfrenata della festa nella Notte di San Giovanni fa da sfondo
alla morbosa partita giocata tra la giovane contessa Giulia,
apparentemente sicura di sè, e il suo domestico, l’arrivista e
cinico Jean.

I
desideri nascosti della fragile contessa si svelano quando la ragazza
si trova a corteggiare e sedurre l’uomo, del quale si dimostra
ossessionata eroticamente.

Jean,
dapprima reticente, approfitta delle insicurezze della giovane per
manipolarla fino ad arrivare a sovvertire il rapporto servo-padrona
ed attuare una calcolata scalata sociale. Eros, rancore e
sopraffazione trasformeranno l’intrigo in tragedia. Giuseppe
Scordio si immerge negli abissi dell’ animo umano affrontando il
capolavoro che lanciò Strindberg nel firmamento dei grandi autori.

Dall’11
al 22 novembre 2015

PRODUZIONE

Giuseppe
Scordio

in

MI
VOLEVA LA JUVE

testo
e regia Gianfelice Facchetti

produzione
Compagnia Artistica Tertulliano

disegno
luci Matteo Cavenaghi

tecnico
luci Luciano Mestriner

organizzazione
e promozione Marta Ienco

comunicazione
e ufficio stampa Francesca Bartolino

produzione
Compagnia Artistica Tertulliano

Il
calcio è metafora della vita”
Jean-Paul Sartre

Torna
lo spettacolo più acclamato della scorsa stagione. Un emozionante e
disarmante racconto autobiografico. “Mi voleva la Juve” è la
storia vera di un bambino, Giuseppe, cresciuto allo Stadera, un
quartiere di periferia nella Milano degli anni ’70.

Da
una parte una famiglia numerosa, in cui il bambino prova a
ritagliarsi il proprio posto; dall’altra la strada, una specie di
“west” in cui si è costretti a scegliere in fretta da che parte
stare. Unica via di fuga: il campetto di calcio del quartiere, una
piccola landa dove far correre i sogni fino a cadere con la faccia
nella polvere. La purezza del gioco a un certo punto svanisce, la
strada si porta via i compagni e l’illusione di una vita
all’attacco. Giuseppe arretra, tocca difendersi e alla fine, in un
luogo imprevisto chiamato teatro, trova l’ unica cosa che conta.

Dal
25 al 29 novembre 2015

QUATTRO
ANNI FA MIA CUGINA CADDE DA UNA SEDIA

drammaturgia
Greta Cappelletti

con
Chiara Leoncini, Federica Garavaglia, Petra Valentini

regia
Livia Ferracchiati

produzione
Compagnia I.N.T.U.S.

Dopo
il successo di “Ti auguro un fidanzato come Nanni Moretti” la
Compagnia Intus in una nuova esilarante commedia. Nel mirino questa
volta non più una coppia stramba e paranoide ma il fanatismo
religioso, analizzato in maniera quanto mai ironica, demenziale e
folle.

“Dallo
stare seduti al fondare una religione, il passo è breve. Lo sa bene
Chiara Rossi, guru illuminata e visionaria che, all’interrogativo
‘perché cadere per poi sedere?’, si risponde che lo stare seduti
è l’unica condizione possibile per elevarsi spiritualmente è così
che verrà fondato il movimento “Sedista”, destinato ad una
capillare diffusione.

Dal
2 al 4 dicembre 2015

Mercoledì,
giovedì e venerdì ore 21.00

UOMO
IN SALDO

Teatro
e musica

con Elio
Aldrighetti
voce e chitarra ritmica

con
Marco Colombo
chitarra elettrica e acustica

Cristiano
Da Ros
contrabbasso e basso elettrico,

Giorgio
Palombino
percussioni

Mauro
Pievani
fisarmonica

regia
Elio Aldrighetti

Ironico e surreale ,
“Uomo in saldo” è uno spettacolo/concerto scritto e diretto da
Elio Aldrighetti (nomination al Latin Grammy Award per il brano Nena
di Miguel Bosé) sul palco con 4 compagni di viaggio/ musicisti, a
bordo di un treno che non ha destinazione.

Lo
spettacolo tratta miserie e nobiltà, contraddizioni e opportunismi,
piccole rivalse e grandi solitudini. Schermaglie, duelli, battaglie
casalinghe dove spesso, malgrado i pronostici, è l’uomo che
vediamo a terra a leccarsi le ferite.

Imperativo
fondamentale rimane comunque, a qualsiasi età e sotto qualsiasi
latitudine, riuscire a piacere a qualcuno e sorvegliare che nessuno
venga a portarci via i nostri sogni. Un vertiginoso ed elettrizzante
giro di giostra sulle montagne russe dei nostri sentimenti.

Dal 9 al 13 dicembre 2015

DOVEVATE RIMANERE A CASA, COGLIONI

 

diRodrigo
García

con Rebecca
Rossetti

regia Jurij
Ferrini

produzione
progetto U.R.T.

 

Per la prima volta al Tertulliano Jurij
Ferrini, si confronta con uno dei testi più rappresentativi e
provocatori di Rodrigo Garcìa presentato all’ultima
edizione del Fringe Festival di Napoli. Sul
palco Rebecca Rossetti ci costringe ad un confronto con la
solitudine, la mancanza di volontà, la delusione e la rabbia per le
situazioni estreme della vita.

Scrive Ferrini “Rodrigo
Garcia è un autore che è già divenuto un classico della nostra
contemporaneità perché i suoi testi consistono in una serie di
ragionamenti scomodi, scorretti, molto divertenti e del tutto
disorientanti. Il suo teatro è una vera ginnastica della mente per
il pubblico, un’ attività sana e divertente. I suoi testi possono
funzionare anche come teatro classico, comico e di matrice pop
”.

Uno spettacolo divertente, dissacrante,
irriverente!

Dal 15 al 20 Dicembre 2015

Da martedì a venerdì ore 21.00 –
sabato e domenica ore 16.30

RITORNO ALLA
FABBRICA DI CIOCCOLATO

Spettacolo per ragazzi

di Gianfilippo Maria Falsina

con Gianfilippo Maria Falsina,
Andrea Cazzato e Michelangiola Barbieri Torriani

Regia Gianfilippo Maria Falsina

Produzione Convivio d’Arte

Sono passati diversi decenni da quando
il piccolo Charlie ha vinto il concorso che gli ha permesso di
ereditare la più importante fabbrica di cioccolato e dolciumi del
mondo. Tuttavia quest’anno, nonostante il Natale si avvicini, la
sua azienda ormai sommersa dai debiti non sembra più in grado di
conquistare i bambini come un tempo, rischiando il fallimento. Per
sua (s)fortuna però, questa situazione costringerà il celeberrimo
Willy W. a ritornare con le sue mefistofeliche invenzioni alla
Fabbrica di Cioccolato lasciata tanti anni fa, per fargli riscoprire
il vero spirito della famiglia, del lavoro e del Natale.

Come ogni anno, le prime due
settimane di gennaio sono dedicate ai giovanissimi ed alla rassegna
NUOVA SCENA

Due giovani compagnie emergenti si
affacciano al panorama teatrale con due inedite proposte di
drammaturgia, regia ed interpretazione.

Dall’ 8 al 10 gennaio 2016

Venerdì e sabato ore 21.00 –
domenica ore 16.30

NUOVA SCENA

RE-SPIRA FORTE

di Alessandro Mauri

con Alessio Contini e Chiara
Marzetta

regia Francesco Colosimo

produzione A.S.D. Cabriole e
Compagnia Respira Forte

Ispirato ad un fatto di cronaca . Un
ragazzo e una ragazza si conoscono su internet e decidono di vedersi,
ma non sarà un banale appuntamento al buio o l’ avventura di una
notte. Lui e lei si incontrano e cercano un appiglio per affrontare
un mondo infarcito di modelli oltremodo energici, positivi ma
fondamentalmente irraggiungibili, di fronte ai quali si sentono
entrambi inesorabilmente inadeguati. Due giovani anime proveranno a
raccontarci un unico lieto fine.

Dal 13 al 17 gennaio 2016

NUOVA SCENA

SOTTO I
GIRASOLI

con Davide del Grosso, Francesco
Errico e Andrea Lietti

regia Isabella Perego

produzione Compagnia
PuntoTeatroStudio

Augusto, Carmine e Federico sono tre
ragazzi costretti a partire per la guerra. Insieme alla divisa e alle
armi in dotazione scelgono di portare con sé, in gran segreto, tutta
la loro vitalità, la loro gioia di stare al mondo, la loro amicizia
e l’emozione di chi vuole credere che la vita sia un dono troppo
grande per essere sacrificato.

La voce fuori campo e le registrazioni
originali di Augusto Tognetti, sopravvissuto al campo
di concentramento di Buchenwald
, accompagnano l’incessante
procedere degli eventi vorticosi che andranno dritti al cuore del
racconto: la fragilità umana che si rialza e trova il suo senso, una
poesia nata, nonostante tutto, dall’incontro tra un ragazzino e la
guerra.

Una favola vera di dolore e rinascita.

Dal 20 al 24 gennaio 2016

SDISORE’

di Giovanni Testori

con Michele Maccagno

musiche composte ed eseguite dal
vivo Emanuele Nidi

regia Gigi Dall’Aglio

assistente alla regiaAntonio
Mingarelli

si ringrazia per l’aiuto
PierFranco Maccagno
e
Emanuela Dall’Aglio

Produzione Riff Raff Teatro in
collaborazione con il Teatro Stabile di Grosseto

Un maestro delle scene contemporanee,
Gigi Dall’Aglio si confronta con uno dei più grandi autori
milanesi del XX secolo. Michele Maccagno è il SDISORE’ di Giovanni
Testori, celebre riscrittura dell’ Orestea di Eschilo, ultima tappa
delle rivisitazioni delle grandi tragedie della letteratura teatrale.

Potenza data alla parola, colta e
popolare al tempo stesso, originale amalgama di più lingue e
dialetti, forza data all’attore/narratore che declamando condurrà
il pubblico attraverso un viaggio e un rituale in cui la nota vicenda
della Casa degli Atrìdi si trasformerà in una storia mai ascoltata.

Dal 27 al 31 gennaio 2016

IL MIO AMICO
KUBRICK

con Luca Ramella e Jacopo Volpi

testi Laura Bianchessi

musiche dal vivo Jacopo Volpi

regia Luca Ramella

Due uomini, due esistenze, i loro
sogni, una storia da raccontare, un unico grande amore: il cinema.

I due si scontrano con ciò che erano e
con ciò che sono diventati.

Può un film, con la persuasione delle
immagini, rovesciare l’accaduto, la realtà: in una parola, la storia
? In fin dei conti il cinema è un padre che porta il figlio a
vedere un film.

Luca Ramella dedica uno spettacolo alla
magia del grande schermo, alla storia, alla vita, al cinema di
Stanley Kubrick. Uno spettacolo intimo e appassionato che ci condurrà
attraverso il magico caleidoscopio della celebre “fabbrica dei
sogni”.

Dal 3 al 7 febbraio 2016

THE QUIRINAL

di Lia Tomatis

con Riccardo De Leo, Luciano
Faia, Gianluca Guastella, Lia Tomatis

costumi Augusta
Tibaldeschi

scene Marco
Ascanio Viarigi e Yasmine Pochat

musiche
originali Jacopo Tramatore e P.B Prandi

grafica D. Aimar
e D. Conte

coreografie
Christian Izzo

regia Alberto Oliva

È tempo di elezioni, di campagna
elettorale e di canditati. È tempo di un nuovo sistema elettorale,
più democratico, più comprensibile, forse meno competente ma più…
mediatico. Insomma un TALENT SHOW! Si aprono le porte del “paradiso”
per tutti, la politica e la “casta” si schiudono all’uomo
comune. E Mario, l’uomo comune, viene travolto dagli eventi che
corrono più veloce di lui. E così il nostro eroe si ritrova, suo
malgrado, a rincorrere la carica di Presidente della Repubblica, in
un sistema elettorale del tutto nuovo, forse un po’ assurdo,
sicuramente feroce e molto molto Pop ma che ha, a guardarlo meglio,
qualche inquietante somiglianza…

Una commedia divertente e sfrontata
sulla politica dell’immagine e sulla cultura mediatica in Italia,
uno spettacolo in cui si ride molto, ma “si ride amaro”.

Dal 10 al 13 febbraio 2016

Da mercoledì a sabato ore 21.00

ODIO EZRA
POUND

di Paolo Giorgio

con Emanuele Arrigazzi e cast in
via di definizione

regia Paolo Giorgio

produzione Circolo Bergman

Nessuno sa abbastanza, ed abbastanza
presto.
– Ezra Pound

L’ossessione per il poeta, per le
sue parole, per un corpo chiuso in manicomio, per una mente votata
all’ ideologia.

Due uomini. Amano la poesia di Ezra
Pound. Amano la stessa donna.

Sono stati amici. Sono cresciuti
percorrendo strade politiche diverse. Si ritrovano dopo anni a
combattere con il passato nella loro notte più lunga.

Odio Ezra Pound è uno specchio della
nostra storia recente, segnata dal crollo delle grandi narrazioni e
dai frantumi dei nostri legami.

La ricerca di uno spazio in cui leggere
un frammento della nostra realtà, persi nel traffico metropolitano,
tra le polveri sottili e la nebbia della periferia.

Dal 17 al 28 febbraio 2016

VANIA

ideazione e regia Stefano Cordella

drammaturgia collettiva

con Francesca Gemma, Vanessa Korn,
Umberto Terruso, Fabio Zulli

assistente alla regia Daniele Crasti

organizzazione Giulia Telli

con il sostegno di fUnder 35

produzione Oyes

Dopo l’enorme successo di “Va Tutto
Bene”, la Compagnia Oyes porta avanti la sua ricerca tra le crepe e
le contraddizioni dell’animo umano. VANIA racconta le paure, il
senso di vuoto, di immobilismo delle nuove generazioni, attraverso
una drammaturgia ironica ed originale che pone le sue fondamenta sui
temi e i personaggi principali di “Zio Vanja”, uno dei capolavori
di Anton Cechov.

Un divertente purgatorio di anime che
rimanda a tutti quei patetici ma vitali tentativi di darsi un senso.

Dal 2 al 20 marzo 2016

LA CONFESSIONE
DI AGOSTINO

testo e regia Gianfelice Facchetti

con Claudio Orlandini

musiche dal vivo Raffaele Kohler

produzione Compagnia
Facchetti-DePascalis

Una storia vera.

“Mi chiamo Agostino, ho cinquantasei
anni e vivo in una casa lavoro, si chiama così il limbo in cui mi
trovo a penare. Non assomiglia per niente a una casa, e’ una galera,
con porte blindate e angeli poliziotto a vegliare sulla mia noia.
Sotto il tetto in cui sto scontando il mio “ergastolo bianco”
non ho alcun mestiere a cui dedicarmi, giusto una manciata di giorni
al mese faccio lo “scopino”, pulisco il passaggio di chi striscia
inerte accanto a me.

Da bambino sognavo un mondo ordinato,
per questo diventai sbirro; il gioco d’azzardo mi fece cadere, per
questo diventai ladro. Mi chiamo Agostino e sogno la libertà”.

Dal 6 al 17 aprile 2016

FUCKING BITCH
[Assenza]

liberamente tratto da “L’ora
grigia/La chiave dell’ascensore” di Agota Kristof

elaborazione drammaturgica Antonello
Antinolfi

con Sonia Burgarello, Alessandro
Macchi e Matteo Ippolito

regia Francesco Leschiera

produzione Teatro del Simposio

Una riflessione sulla violenza contro
le donne, una violenza sia fisica che psicologica che avvolge la
trama e le azioni dei protagonisti.

Un cliente e una prostituta, un marito
e una moglie, un maschio e una femmina chiusi in un luogo
claustrofobico, rarefatto, intimista, vivono il loro rapporto fisico
ed interiore con istinto sacrificale e perverso. Il maschio
irrazionale, animalesco e violento, cerca di dominare la femmina
secondo le proprie pulsioni istintive usando il denaro, la violenza e
la passione. L’unica via di uscita è soccombere. Forse.

Il maschile e il femminile si trovano
ancora allo stato primordiale; l’obiettivo dell’uomo è ancora
dominare la donna ed è disposto a tutto per raggiungere tale scopo.

Dal 20 al 24 aprile 2016

SE CADERE
IMPRIGIONARE AMO

scritto e diretto da Andrea
Cramarossa

con Isabella Careccia, Silvia
Cuccovillo, Federico Gobbi, Marzia Colucci, Domenico Piscopo

Produzione Teatro delle Bambole

Tratto da un fatto di cronaca nera. Lo
spettacolo entra nell’intimità della famiglia dei colpevoli,
persone bloccate in una età indefinita congelata tra l’essere
adulto e l’essere adolescente. Una madre cadente diventa
simbolicamente espressione di un intero Paese in preda alla propria
rottura: una caduta repentina e irrefrenabile, simile alla morte. I
colpevoli “la faranno franca” non saranno mai puniti, mentre
nell’aria aleggerà un comico sonno di Giustizia.

Dal 4 al 22 maggio 2016

NUOVA
PRODUZIONE

LIGHT MY FIRE:
Jim Morrison, il Mito e i Doors

progetto e regia Giuseppe Scordio

con Angelo Donato Colombo e Enrico
Ballardini

produzione Compagnia Artistica
Tertulliano

Talvolta mi piace guardare alla
storia del rock come l’origine della tragedia greca, che iniziò
con un gruppo di fedeli che ballavano e cantavano…finché, un
giorno, un indemoniato balzò fuori dalla folla e cominciò ad
imitare un dio…”
Jim Morrison

Lo spettacolo più atteso della
stagione, un’inedita versione della rockstar maledetta,
dell’artista controcorrente, come sciamano e testimone del
movimento rock che secondo lo stesso Morrison deriverebbe proprio
dalla Tragedia Greca Antica.

Un poeta tenero, violento, fragile e
dionisiaco. E’ la sua vibrante poesia ad averci attratto, la
grazia, la sua spiritualità. Siete riusciti ad entrare? La cerimonia
sta per iniziare …

Dal 26 al 28 maggio 2016 – ore 21.00

SPETTACOLO
DEGLI ALLIEVI DEL CORSO DI TEATRO

Orario
spettacoli: da mercoledì a sabato ore 21.00 – domenica ore 16.30

Nel
mese di maggio: mercoledì a sabato ore 21.00 – domenica ore 20.30

Lunedì
e martedì: riposo

Salvo
dov’è diversamente indicato.

Info
e Prenotazioni SPAZIO TERTULLIANO
www.spaziotertulliano.it

02.49472369
– 320.6874363

biglietteria@spaziotertulliano.it(ritiro a partire da 1 ora prima dello spettacolo)

Prezzi
dei biglietti:


16biglietto intero


10biglietto ridotto under 26
over 60 / convenzionati


8biglietto ridotto scuole e
università convenzionate


7biglietto ridotto scuole di
teatro convenzionate


5biglietto ridotto accademie e
operatore

n.b.
giovedì posto unico : € 10

tranne
per gli spettacoli:

Fuga
– L’ultimo rifugio

C’è
da morire dal vivere

CORSO
DI FORMAZIONE TEATRALE

La Scuola di Teatro dello Spazio Tertulliano, diretta da Giuseppe
Scordio, si rinnova ed amplia la sua offerta formativa.

Fiore all’occhiello: l’opportunità che dà agli allievi di
misurarsi fin dalla prima lezione su un vero e proprio palcoscenico.

La durata dei corsi è da ottobre a maggio; alla fine dell’anno è
previsto un saggio per permettere agli allievi di sperimentare sul
palco e dal vivo le capacità acquisite.

La frequenza è monosettimanale.

I corsi sono tenuti da attori professionisti, attivi nel panorama
teatrale italiano.

CORSO
BAMBINI
( 6 – 11 anni)

Il
corso nasce con il desiderio di far avvicinare i bambini al Teatro in
un’età in cui il gioco è
ancora il primo veicolo di scoperta del mondo.

Al
centro del gioco il palcoscenico,
come luogo di incontro dove apprendere insieme ai propri compagni, in
maniera divertente gli elementi del teatro, sviluppando la propria
fantasia e creatività, vincendo le proprie  insicurezze,
valorizzando la propria personalità e migliorando le proprie
capacità di apprendimento.

CORSO RAGAZZI e ADOLESCENTI
(14-18 anni)

L’ obbiettivo è quello di avvicinare i ragazzi
alla magia del teatro fornendo loro uno spazio creativo, dove
esprimersi in maniera spontanea ed immediata, in un clima sereno in
cui oltre ad affinare le proprie capacità creative ed espressive,
avranno modo di confrontarsi ed imparare a lavorare in gruppo,
attraverso gli elementi di base che danno vita a quel gioco senza
tempo che è l’arte della recitazione.

CORSO ADULTI PRIMO ANNO

In uno spazio aperto al relax, allo svago, al gioco
e all’ironia, il corso fornisce agli allievi in modo semplice e
diretto le basi per un percorso che stimoli la creatività, la
socializzazione, la consapevolezza del proprio corpo, il senso del
ritmo e la gestione dello spazio, attraverso l’improvvisazione, lo
studio sul personaggio, il training fisico e quello vocale, con cenni
di dizione.

CORSO ADULTI SECONDO
ANNO

Il corso desidera approfondire gli elementi di base
acquisiti e migliorarne la tecnica. Si conferirà particolare
importanza all’analisi del testo, alla creazione, alla
caratterizzazione di un personaggio, arricchendo l’espressività ed
il lavoro fisico, con lo scopo di sviluppare l’affinità tra
pensiero, voce e corpo dell’attore. Il corso è consigliato a coloro
che hanno avuto precedenti esperienze.

Insegnanti:Vanessa Korn, Daniele Crasti e Francesca Gemma

Uncategorized

RAI STORIA: A.C.D.C. – Luigi XVI, l’uomo che non voleva essere Re

Gli ultimi giorni della dinastia Borbone di Francia e la sanguinosa morte del re Luigi XVI e della regina, Maria Antonietta, ghigliottinati dai rivoluzionari: li racconta “a.C.d.C.”, in onda giovedì 15 settembre alle 21.10 su Rai Storia, con l’introduzione di Alessandro Barbero. A differenza dei suoi predecessori, Luigi XVI non si distingue per i suoi […]

Read More
Uncategorized

Gourmet Dinner Show della FIC-Federazione Italiana Cuochi – 22-25 ottobre 2016

19 settembre 2016 – In vista delle Olimpiadi di Cucina di Erfurt (22-25 ottobre), la Federazione Italiana Cuochi con il suo presidente Rocco Pozzulo presenterà a Roma in un Gourmet Dinner Show, che si terrà lunedì 19 settembre 2016 alle 21 all’Hotel Exedra Boscolo, la squadra azzurra che rappresenterà il nostro Paese alla competizione internazionale […]

Read More
Uncategorized

Sicily Tibet Festival dell’Amicizia 2016 – Catania dal 30 Settembre al 2 Ottobre 2016 #Sicilytibetfestival

Grazie alla lungimiranza ed alla fiducia di Jampa Lama Phurba e dei monaci tibetani si svolgerà a Catania dal 30 Settembre al 2 Ottobre il “Sicily Tibet Festival dell’Amicizia 2016 – Festival per la Pace e l’Umanità”. L’evento è organizzato dall’Associazione culturale e sociale Al’Nair, di Pina Basile, con la collaborazione di Marie Claire Ocera; […]

Read More