Press "Enter" to skip to content

SENHIT “La più internazionale delle artiste italiane” #SENHITLIVE

SENHIT

“La più internazionale delle artiste italiane”

In concerto domani a Firenze e il 22 ottobre a Verona

con il #SENHITLIVE tour

Dopo aver lavorato con produttori internazionali tra cui Tracklacers e Brian Higgins, la cantante italo eritrea SENHIT torna in Italia con il tour #SENHITLIVE per presentare al pubblico tutta l’energia dei suoi nuovi brani in lingua inglese dal sound elettro pop.

Queste le prossime date ad oggi confermate del #SENHITLIVE tour:domani, 10 ottobre, al Volume di Firenze e il 22 ottobre al Piper di Verona.

Senhit è “La più internazionale delle artiste italiane
non solo per le sue origini, ma soprattutto per il suo background
artistico, il mood che la contraddistingue e il sound dei suoi brani
registrati oltremanica con produttori del calibro di Brian Higgins (che ha lavorato con Kylie Minogue, Pet Shop Boys e molti altri), proprietario dei prestigiosi studi inglesi di Xenomania, di Steve Daly & Jon Keep (aka Tracklacers, tra i lavori recenti Christina Aguilera e Lana Del Rey) e di busbee (che ha composto “Try” per P!nk).

Il frutto di queste esperienze lo trasmette liveportando sul palco un suono internazionale con brani come Rock Me Up, di cui è co-autrice insieme a Steve Daly & Jon Keep, l’inedito Living For The Week End prodotto da Brian Higgins e Please Stay prodotto da Tony Fennell e scelto per lo spot del compleanno dell’associazione Save The Dogs.

L’artista è accompagnata sul palco da una nuova band composta da tre giovani talentiMarco Lanciotti alla batteria, Gabriele Pisu alla chitarra e Vito Gatto al violino, elettronica e tastiere.

La direzione artistica del tour #SENHITLIVE è di Maurizio D’Aniello (scoperto da Nick Gatfield, il produttore dei Radiohead).

Nata e cresciuta aBologna da genitori di origine eritrea, SENHIT
unisce le radici africane al mood italiano e a una vocazione musicale
innata per il pop internazionale. Comincia la carriera artistica nei
musical di Massimo Ranieri e di Disney on Broadway che le permettono di
calcare grandi palchi e viaggiare molto, portando con sé la curiosità e
l’amore per la vita, propri dell’Africa. Nel 2006 rientra in Italia e dà
il via alla carriera solista scegliendo di cantare in lingua inglese. Senhit ha lavorato con autori internazionali del calibro di busbee, Steve Daly & Jon Keep, Jamie Hartman e con il nostro Corrado Rustici e si è guadagnata l’appoggio della WMA, la digital agency con base a Londra, che cura tra gli altri Lady Gaga e The Kooks.

http://www.senhit.com/  

https://www.facebook.com/senhitofficial

Milano, 9 ottobre2015