Napoli, mostra Nik Spatari | 23 ottobre > 23 novembre 2015

Nik
Spatari

Università
degli Studi Suor Orsola Benincasa

23
ottobre > 23 novembre 2015

Inaugurazione
22 ottobre 2015 ore 18.00

Anteprima
stampa 22 ottobre 2015 ore 12 – Sala Villani

Arte,
Architettura e Paesaggio nel Mediterraneo: l’esempio di Nik Spatari

La
mostra è un compendio dell’opera di NIK SPATARI, artista di
origini calabresi


il quale per molti anni ha vissuto in diversi luoghi sia all’estero
che in Italia, e che rappresenta una delle personalità artistiche
contemporanee più singolari e poliedriche a livello internazionale.
Sua è l’ideazione del MUSABA Parco Museo Laboratorio Santa Barbara
a Mammola in provincia di Reggio Calabria che, attivo sin dal 1969,
costituisce un esperimento dinamico e in divenire di ricerca di nuove
frontiere della creatività che rappresentano un incontro del senso
del futuro e di conoscenza del passato.

La mostra è una iniziativa
dellaFondazione
Terzo Pilastro – Italia e Mediterraneo
,
presieduta dal Prof. Emmanuele Francesco Maria Emanuele, ospitata
dall’Università Suor Orsola Benincasa e realizzata con
MUSABA-Fondazione Spatari/Maas.La mostrasottolinea
l’impegno della FondazioneTerzo
Pilastro – Italia e Mediterraneo
per la valorizzazione della cultura meridionale e delle sue
espressioni artistiche più alte.

L’esposizione, curata da
MUSABA-Nik Spatari e Hiske Maas, è stata allestita al Piano Mostre
dell’Università Suor Orsola Benincasa, all’interno del suo polo
museale accanto al Museo Storico e al Museo del Giocattolo
dell’Ateneo napoletano, impegnato da oltre due anni in
collaborazione con laFondazione
Terzo Pilastro – Italia e Mediterraneo
a
promuovere una serie di attività culturali (Mostre, convegni,
seminari e iniziative socio-culturali ed economiche) finalizzate ad
accrescere il ruolo di Napoli come uno dei centri culturali del
Mediterraneo.

Le
immagini/video, proiettate lungo il percorso espositivo, e le 8 opere
di grande formato (una fra tutte, la monumentale “Il sogno di
Giacobbe”, lunga 14 metri, larga 6, alta 9), approfondiscono i
diversi momenti e le diverse tematiche dell’universo di Nik
Spatari, facendone emergere la singolare personalità di un artista
profondamente immerso nella storia e nel mito, proiettato verso il
futuro e l’utopia. In questo senso, conoscere la produzione di Nik
Spatari, vuol dire viaggiare attraverso l’orizzonte del linguaggio
artistico con una prospettiva densa di cultura, mitologia, tragedia:
ne sono testimonianza le opere dedicate alla Bibbia (tema sacro)
affiancate senza soluzione di continuità alle tavolette che
raffigurano i segni zodiacali (“L’Oroscopo”) o al pannello –
composto da 8 opere, di 250 x 450 cm. – intitolato “Allegoria di
Pompei”.

Spatari
ha finalizzato la sua attività internazionale in funzione della
promozione della terra di Calabria come crocevia delle arti
mediterranee. Ne sono esempio la realizzazione del MUSABA, innovativo
e cosmopolita, unica sintesi di parco-Museo-scuola-laboratorio


che realizza manifestazioni internazionali e dove la Foresteria, nata
per favorire il confronto fra giovani artisti e volontari,
costituisce un mezzo per lo scambio e la condivisione delle nuove
tecniche, strumenti e metodologie anche d’oltre-confine.

Nik
Spatari ha compiuto 86 anni ad Aprile e ha sviluppato la sua Arte e
il suo impegno culturale in Italia e in molti centri europei ed extra
europei nell’arco di 70 anni di intensa attività.

L’opera
MUSABA è un autentico momento di ricchezza del territorio: un
prolungamento del Museo storico ambientale della tradizione italiana,
che nella regione calabrese ha visto i segni del trauma della
modernità

cui
il percorso di Spatari indica una via d’uscita come risanamento e
prospettiva monumentali.

Nik
Spatari, intervenendo su un sito suggestivo, di significativo
passaggio dell’uomo, altrimenti condannato all’abbandono e al
degrado, ha permesso un recupero non banalmente conservativo di
monconi architettonici e di crolli, ma un inserimento attivo di essi
in un progetto che è della memoria e della vita. La mostra, quindi,
costituisce un riconoscimento e un doveroso omaggio a una delle
figure più creative e poliedriche del nostro tempo.

«Ho
voluto dedicare una mostra a questo artista eccezionale non soltanto
per la potente suggestione delle sue opere e per il contributo che
egli da quasi mezzo secolo, con il Parco Museo Santa Barbara, sta
dando allo scambio e alla contaminazione

fra linguaggi artistici contemporanei a livello internazionale, –
sottolinea
il Presidente della Fondazione Terzo Pilastro-Italia e Mediterraneo,
Emmanuele
Francesco Maria Emanuele

– ma anche e soprattutto per il fecondo connubio che Spatari ha
saputo creare tra cultura e territorio, nello specifico quello
calabrese. Sono, infatti, da sempre un convinto promotore dell’Arte
che rompe i confini e si inserisce attivamente nel contesto
circostante con valore didattico e di recupero: basti pensare alla
street-art
che ho portato a Tor Marancia a Roma, facendo di un quartiere
popolare un luogo visitato più dei musei, e che con la Fondazione
Terzo Pilastro replicherò nel Meridione d’Italia per dare una
nuova dignità a luoghi oggi degradati ed in abbandono».

Scheda informativa

Titolo

Nik
Spatari

Università
degli Studi Suor Orsola Benincasa

23
ottobre > 23 novembre 2015

INFO

Orari
d’apertura

Lunedi
– venerdì ore 10,00 – 17,30

Chiuso
sabato e domenica

 

Ingresso
gratuito

 

Sede

Università
degli Studi Suor Orsola Benincasa

Via
Suor Orsola 10 – Piano Mostre

Napoli

 

Per
info

Tel +
39 081 4976130

mostranikspatari@civita.it

 

www.fondazioneterzopilastro.it
; www.civita.it

Uncategorized

Il mare più bello 2016

  LaGuida blu di Legambiente e Touring Club Italiano Domusde Maria, Pollica e Castiglione della Pescaia dominano la classifica Sardegnasuperstar con 5 località tra le migliori Molveno(Tn) si conferma ancora vincitrice della classifica dei laghi Lecinque vele premiano 19 località marine e 7 lacustri Oltrea un eccezionale e riconosciuto pregio naturalistico, possono vantareuna buona gestione […]

Read More
Uncategorized

11 Giugno 2016 GAETANO CURRERI E I SOLIS STRING QUARTET PER LA 61a EDIZIONE DEL PALIO REMIERO DELLE ANTICHE REPUBBLICHE

foto mostra collettiva fotografica regata 2012 libro pica Alle 21.30 il live gratuito in piazza Municipio ad Amalfi. Corse speciali della Tra.vel.mar. per il concerto, da e per Salerno, Minori, Maiori In mattinata presso il Comune di Amalfi l’inaugurazione della collettiva fotografica con le immagini più belle dell’edizione 2012 e il gemellaggio tra le ANPAS […]

Read More
Uncategorized

Gli Europei con #Sisal e #SportItalia da Sisal Wincity di P.zza Diaz Milano

Gli Europei si giocano da Sisal Wincity di P.zza Diaz Milano Insieme a Sportitalia e tanta passione Milano, 10 giugno 2016 – Sisal Wincitye Sportitalia saranno insieme per tifare la nostra Nazionale nella prima grande sfida Belgio-Italia di lunedì 13 giugno. Lo spazio polifunzionale Sisal Wincity di Milano Diaz sarà, infatti, il palcoscenico di una […]

Read More