Press "Enter" to skip to content

Ancora poco più di un mese per vedere Antonello da Messina al Museo Bagatti Valsecchi || fino al 18 ottobre

Sono già 3500 i visitatori
che hanno goduto della mostra Rinascimento. Il trittico di Antonello da
Messina ricomposto
ospitata presso il Museo Bagatti Valsecchi, gioiello
al centro del quadrilatero della moda milanese, e aperta al pubblico fino al 18
ottobre.

Antonello da Messina – San Giovanni evangelista, Madonna col Bambino, San Benedetto © Tomas Nogueira

Antonio Natali e Tommaso
Mozzati
, curatori dell’esposizione,
hanno richiamato nella casa museo di via Gesù quattro grandi artisti – Antonello
da Messina
, Piero della Francesca, Vincenzo Foppa, Perugino
– in un percorso che attraversa l’Italia e la celebra in maniera straordinaria
in occasione di Expo. La mostra  rientra  nella 
programmazione  culturale  voluta  dal presidente  di 
Regione  Lombardia  Roberto  Maroni  e  affidata 
all’ambasciatore  delle Belle  Arti  per  Expo  2015
Vittorio Sgarbi, supportati da Gi Group.

Punto di partenza è
l’operazione concordata tra la Regione Lombardia e la Galleria degli Uffizi:
tramite la concessione del San Benedetto, di proprietà regionale, si può
ammirare il trittico di Antonello da Messina esposto nella sua
completezza al Museo Bagatti Valsecchi fino alla metà di ottobre. Al trittico
si affianca in mostra la Madonna col Bambino e un angelo di Vincenzo
Foppa
proveniente dagli Uffizi, opera che a mostra conclusa rimarrà esposta
a Milano, presso la Pinacoteca del Castello Sforzesco. Il percorso si inaugura
con Piero della Francesca, pittore d’indiscussa eco nazionale e premessa
indispensabile ai percorsi figurativi di Antonello da Messina e Vincenzo Foppa;
esemplificano la coppia di tavolette raffiguranti l’Annunciata e l’Angelo
annunciante
provenienti dal Polittico della Misericordia del Museo Civico
di Sansepolcro. Chiude il percorso espositivo una testimonianza dal catalogo
del Perugino, il Cristo in Pietà della Galleria Nazionale
dell’Umbria.

“Si è scelto di convocare al
Museo Bagatti Valsecchi una selezione esemplare di tavole che consentissero di
offrire un’immagine eletta del nostro Rinascimento. Le opere esposte
coprono l’arco intero del secondo Quattrocento, con l’occhio rivolto a
tutta la geografia della penisola, dal Sud al Nord passando per il
Centro. Una mostra che si inserisce dunque perfettamente  nelle intenzioni 
dell’Expo2015
,  presentando  in  immagini  le 
ragioni dell’eccellenza  di  una  fra  le stagioni più
luminose della pittura italiana” così sintetizzano Antonio Natali e Tommaso
Mozzati, curatori della mostra.

Orari mostra e museo

Martedì – domenica 13:00 –
17.45  

Giovedì 13:00 – 21.00
          

Ultimo accesso 30 minuti
prima della chiusura      

Prossimi appuntamenti

Ogni martedì alle ore 15

Visite guidate in lingua
inglese, con guida madrelingua

Gratuita acquistando il
biglietto d’ingresso

Per i turisti, ma anche per i
gli studenti e i cittadini che hanno voglia di (ri)scoprire il Museo

 

Giovedì 24 Settembre, ore
16

Laboratorio per bambini UNA
STORIA IN TRE TEMPI

A volte un solo quadro non basta per raccontare una storia complicata: i
giovani partecipanti proveranno a realizzare quello che in arte si chiama un
trittico, che a volte è come una storia in “tre puntate”.

Ingresso gratuito per i
bambini, 9 euro per gli adulti. Si consiglia la prenotazione: T 02 7600
6132 info@museobagattivalsecchi.org

Via Gesù 5 – 20121 Milano

T. 02 76006132

www.museobagattivalsecchi.org