Press "Enter" to skip to content

La grande commedia italiana per Expo 2015: 10 classici v.o. con sottotitoli in inglese_Dal 30 luglio al 30 agosto 2015_Spazio Oberdan Milano @Expo2015

una vita difficileuna vita difficile

Spazio Oberdan Milano
Viale Vittorio Veneto 2

LA GRANDE COMMEDIA ITALIANA PER EXPO 2015
Dal 30 luglio al 30 agosto 2015

Dal 30 luglio al 30 agosto 2015 presso Spazio Oberdan, Fondazione Cineteca Italiana presenta LA GRANDE COMMEDIA ITALIANA PER EXPO 2015, in occasione di Expo 2015, una rassegna rivolta anche ai visitatori stranieri previsti a Milano.

Dieci classici della commedia all’italiana, tutti presentati in versione italiana con sottotitoli inglesi, firmati da grandi registi che hanno saputo raccontare con lucidità e ironia vizi, virtù, contraddizioni e complessità del nostro paese.
Due i titoli di luglio, Una vita difficile (D. Risi) e Divorzio all’italiana (P. Germi).
La rassegna proseguirà quindi fino al 30 agosto con Io la conoscevo bene (A. Pietrangeli), Il federale (L. Salce), C’eravamo tanto amati (E. Scola), L’armata Brancaleone (M. Monicelli), La grande abbuffata (M. Ferreri), Lo scopone scientifico (L. Comencini), Il sorpasso (D. Risi), Pane e cioccolata (F. Brusati).

SCHEDE DEI FILM E CALENDARIO

Giovedì 30 luglio (h 21.15)
Una vita difficile
R.: Dino Risi. Sc.: Rodolfo Sonego. Int.: A. Sordi, Lea Massari, Franco Fabrizi, Lina Volonghi, Claudio Gora. Italia, 1961, b/n, 118’, v.it. sott. ingl.
La storia di un ex-partigiano che nei difficili anni del secondo dopoguerra tenta di costruirsi un futuro. Di professione giornalista, i suoi ideali di sinistra gli creano mille problemi con l’arrogante e immorale borghesia che cavalca il boom economico. Abbandonato anche dalla moglie e stremato da una lotta impari, finirà per accettare i più avvilenti compromessi, ma saprà riscattarsi e riconquistare la propria dignità.

Domenica 2 agosto (h 17)
Divorzio all’italiana
R.: P. Germi. Sc.: Alfredo Giannetti, Ennio De Concini, P. Germi. Int.: Marcello Mastroianni, Daniela Rocca, Stefania Sandrelli, Leopoldo Trieste, Odoardo Spadaro, Lando Buzzanca. Italia, 1961, b/n, 101’, v.it. sott. ingl.
Nel paese siciliano di Agromonte, il barone don Fefé, sposato e vicino ai quaranta, si invaghisce, ricambiato, di una giovane cugina quindicenne. Per liberarsi della moglie, la spinge all’adulterio per poi ucciderla con delitto d’onore. Riuscirà così a sposare la ragazzina, che però è giovane e piena di vita

Giovedì 6 agosto (h 21.15)
Io la conoscevo bene
R.: Antonio Pietrangeli. Sc.: A. Pietrangeli, E. Scola, R. Maccari. Int.: U. Tognazzi, S. Sandrelli, N. Manfredi, E. M. Salerno. Italia/Fr./RFT, 1965, b/n, 109’, sott, inglesi.
Adriana è una bella ragazza di provincia che arriva a Roma piena di speranze, entusiasmo e ingenuità. Ma la sua innocenza sarà presto sporcata dallo squallore morale che incontra e che la condurrà al suicidio.

Domenica 9 agosto (h 17)
Il federale
R.: Luciano Salce. Sc.: L. Salce, Castellano e Pipolo. Int.: U. Tognazzi, G. Agus, G. Tedeschi. Italia, 1961, b/n, 100’.
Giugno ‘44. Attraverso mille peripezie, fra un militante delle brigate nere e un mite professore antifascista si stabilisce una sorta di amicizia. E sarà proprio quest’ultimo a salvare il federale dal linciaggio all’arrivo degli alleati.

Giovedì 13 agosto (h 21.15)
C’eravamo tanto amati
R.: Ettore Scola. Sc: E. Scola, Age & Scarpelli. Int.: Vittorio Gassman, Nino Manfredi, Stefania Sandrelli, Stefano Satta Flores, Giovanna Ralli, Aldo Fabrizi, Ugo Gregoretti. Italia, 1974, b/n e col., 125’, sott. inglesi.
Gianni, Nicola e Antonio, dopo aver militato nelle file partigiane ed avere maturato insieme ferventi ideali, “scoppiata” la pace si disperdono: Antonio fa il portantino al San Camillo di Roma; Gianni diviene avvocato; Nicola insegna a Nocera Inferiore, si sposa e lotta da idealista per un cinema che trasformi la società. Luciana è la ragazza che Antonio scopre e che Gianni prima gli strappa e poi abbandona per entrare, tramite matrimonio, nella famiglia di un costruttore edile senza coscienza sociale. Occasionalmente, ma sempre più raramente, i tre si incontrano. Dopo molti anni, quando gli eroi sono stati abbondantemente ridimensionati dal tempo e dalla società livellatrice, hanno modo di esaminarsi in occasione di un incontro imprevisto al quale prende parte anche Luciana che, alla fine, ha sposato Antonio.

Domenica 16 agosto (h 17)
L’armata Brancaleone
R.: Mario Monicelli. Sc.: M. Monicelli, Age e Scarpelli. Int.: Vittorio Gassman, Carlo Pisacane, Liv Ullmann, Catherine Spaak, Gian Maria Volonté, Enrico Maria Salerno, Barbara Steele. Italia, 1966, col., 120’, sott. inglesi.
Un’improbabile compagnia di ventura, composta da disgraziati malmessi che dei soldati non hanno nulla, con a capo Brancaleone da Norcia e Abacuc, deve impossessarsi del feudo di Aurocastro nelle Puglie. L’impresa è ardua, e l’armata, decisamente in pericolo, si salverà seguendo il monaco Zenone in Terra Santa.

Giovedì 20 agosto (h 21.15)
La grande abbuffata
R.: Marco Ferreri. Sc.: M. Ferreri, R. Azcona. Int.: U. Tognazzi, M. Mastroianni, M. Piccoli, P. Noiret, A. Ferréol. Italia/Fr., 1973, col., 123’, sott. inglesi.
Agghiacciante metafora di una società che tende all’autoannientamento, il film racconta di come 4 amici decidono di suicidarsi rinchiudendosi in una casa e mangiando fino a scoppiare.

Domenica 23 agosto (h 17)
Lo scopone scientifico
R.: Luigi Comencini. Sc.: Rodolfo Sonego. Int.: A. Sordi, Silvana Mangano, Bette Davis, Joseph Cotten, Domenico Modugno, Mario Carotenuto. Italia, 1972, col., 116’, sott. inglesi.
Come perdere tutto per una carta sbagliata dopo aver sfiorato la vincita che ti avrebbe cambiato la vita: è questo il destino di una coppia di straccivendoli impegnati in una estenuante partita a scopone contro una coppia di ricchi ed eccentrici americani.

Giovedì 27 agosto (h 21.15)
Il sorpasso
R.: Dino Risi. Sc: D. Risi, Ettore Scola, Ruggero Maccari. Int.: Vittorio Gassman, Jean-Louis Trintignant, Catherine Spaak, Claudio Gora, Luciana Angiolillo. Italia, 1962, b/n, 106’, sott. inglesi.
Bruno, quarantenne divoratore della vita, guascone e fallito, trascina con sé in una scorribanda ferragostana Roberto, timido studente conosciuto per caso. Dopo le iniziali perplessità condite di disprezzo, Roberto si lascia andare alla simpatia un po’ cialtrona di Bruno, ma il destino è in agguato.

Domenica 30 agosto (h 17)
Pane e cioccolata
R.: Franco Brusati. Sc.: Franco Brusati, Jaia Fiastri, Nino Manfredi. Int.: Nino Manfredi, Anna Karina, Johnny Dorelli, Paolo Turco, Ugo D’Alessio, Tano Cimarosa. Italia, 1973, col., 115’, sott. inglesi.
L’immigrato italiano Nino Garofoli lavora in Svizzera come cameriere stagionale. Sogna di essere assunto e di portare a vivere lì la sua famiglia, ma perde il posto. Condannato ad abbandonare il Paese, Nino non si arrende: rifugiatosi in casa di Elena, profuga greca legata a un funzionario di polizia, riesce a farsi assumere da un industriale italiano trasferitosi in Svizzera per questioni fiscali. Ma la mattina del suo primo giorno di servizio scopre che l’industriale, persi affetti e denaro, si è suicidato.

INFO:
T 02.87242114 / info@cinetecamilano.it / www.cinetecamilano.it

MODALITÀ D’INGRESSO:
Biglietto d’ingresso: intero € 7,00
Biglietto d’ingresso ridotto per possessori di Cinetessera o studenti universitari: € 5,50
Primo spettacolo pomeridiano (giorni feriali): intero € 5,50, ridotto € 3,50
Cinetessera annuale: € 6,00, valida anche per le proiezioni al MIC – Museo Interattivo del Cinema – e all’ Area Metropolis 2.0 – Paderno Dugnano.