Press "Enter" to skip to content

NATIONAL DAY UGANDA

Una ritmatissima coreografia della Nedere Troupe ha aperto le celebrazioni del National Day dell’Uganda, Paese partecipante all’Esposizione Universale nel Cluster del Caffè. Hanno preso parte alla cerimonia dell’alzabandiera il Sottosegretario di Stato all’Economia Paola De Micheli, il Commissario Generale di Expo 2015 Bruno Pasquino e una folta delegazione ugandese, guidata dal Ministro del Commercio e dell’Industria Amelia Kyambadde.
“La presenza dell’Uganda a Expo Milano 2015 – ha dichiarato il Ministro ugandese nel discorso ufficiale – è una grande opportunità per presentare il nostro Paese alla comunità internazionale, rinforzare legami già esistenti e creare nuove partnership. Per l’Uganda è l’occasione per valorizzare numerosi prodotti, dal caffè al pesce, dai pellami all’artigianato”. Il Paese, situato nel cuore dell’Africa equatoriale, sta vivendo un momento di prosperità (la crescita media PIL è stata del 7.1% dal 2005 al 2014) grazie a un governo stabile, una popolazione giovane e alla capacità imprenditoriale delle famiglie ugandesi.
Il ruolo strategico dell’Uganda nel continente africano è stato messo in evidenza dal Sottosegretario De Micheli: “E’ una nazione giovane, che avrà un ruolo decisivo in Africa e non solo per quanto riguarda il dibattito sulla sicurezza alimentare, ma anche per l’agricoltura che sta rivelando un potenziale straordinario”.
Al termine della cerimonia ufficiale è tornata ad esibirsi la Nedere Troupe, che ha poi accompagnato la parata sino al padiglione ugandese, nel Cluster del Caffè, dove la successiva esibizione del gruppo folkloristico ha coinvolto i visitatori. Successivamente il Ministro Kyambadde ha visitato i padiglioni del Kenya e del Rwanda, sempre all’interno del Cluster, e poi quello della Tanzania, nel Cluster delle Spezie. Il pranzo ufficiale, come di consueto, è avvenuto a Palazzo Italia. La giornata dedicata all’Uganda è proseguita con il business forum “Uganda, terra di opportunità: caffè, turismo e investimenti”,  incontro di presentazione delle opportunità di crescita e investimento in Uganda per imprenditori stranieri, soprattutto italiani.
Le performance culturali di musica e ballo ugandesi si ripeteranno nel Cluster del Caffè dal 4 al 7 luglio, mentre sempre nello stesso periodo l’artista Nuwa Wamala Nnyanzi presenterà il batik, particolare tecnica per colorare i tessuti.

Milano, 3 luglio 2015