Press "Enter" to skip to content

Tutti archeologi e Indiana Jones nelle Dolomiti Friulane – 5 e 12 luglio 2015

Com’era e come viveva l’uomo di Neandertal? E’ vero che entrò in
conflitto con i nostri antenati, i Sapiens? A Pradis di Clauzetto, nel
cuore delle Dolomiti Friulane (www.dolomitifriulane.com), ci sono tracce
uniche per il Friuli Venezia Giulia di questi affascinanti e per molti
versi ancora misteriosi scenari che affondano le radici nella notte dei
tempi. In particolare, la piccola Grotta del Clusantin, che costituì un
riparo per cacciatori-raccoglitori di 14.000 anni fa, quando l’Europa
era già da tempo colonizzata da Homo Sapiens. Gli archeologi vi hanno
ritrovato molti resti di marmotte e il loro studio ha rivelato come il
Clusantin fosse un sito di caccia specializzata, dove le carcasse del
roditore venivano lavorate per ottenere pellicce e carne. Di notevole
interesse sono anche le selci impiegate nel sito, perlopiù provenienti
da lunghe distanze, e i tipi di armi e di utensili rinvenuti, che
mostrano un adattamento alla particolare preda.

E proprio
l’altipiano di Pradis e la grotta del Clusantin ospiteranno il 5 e il 12
luglio 2015  le Giornate della Preistoria, per far fare a grandi e
piccoli  un salto all’indietro nel tempo di 45 millenni: una
straordinaria opportunità per sperimentare la ricerca archeologica
preistorica e le attività caratteristiche della vita dei cacciatori
paleolitici, attraverso  laboratori dedicati principalmente ai bambini e
ai ragazzi (ma aperti anche agli adulti) e curati dagli archeologi
dell’Università di Ferrara.

Nella radura antistante la Grotta del
Clusantin, chiunque – ma in particolare i ragazzi delle scuole primarie
– avrà la possibilità di cimentarsi, con l’aiuto di docenti,
ricercatori e studenti universitari, in laboratori che li faranno
diventare archeologi per un giorno e che faranno loro sperimentare la
vita e le attività della vita quotidiana dell’Uomo di Neanderthal (5
luglio) e dell’Homo Sapiens (12 luglio).
Insomma, giornate da Indiana Jones, divertenti ed istruttive.
In
programma, fra l’altro, il 5 luglio una caccia insieme all’uomo di
Neandertal (con tanto di sagome raffiguranti la fauna del tempo
disseminate nel bosco) e il 12 luglio il laboratorio “Sapiens, i primi
pittori” in cui saranno insegnate le tecniche con cui l’homo Sapiens
istoriava le pareti delle caverne.

Le Giornate della Preistoria
sono organizzate dal Comune di Clauzetto in collaborazione con
l’Università di Ferrara e l’Associazione Culturale Pradis, a cui ci si
può rivolgere per iscriversi ai laboratori (3355932336,
associazione.pradis@gmail.com).
Programma dettagliato: www.ecomuseolisaganis.it