Golf, la Fai Golf Cup arriva a Punta Ala #golf

Golf, la Fai Golf Cup arriva a Punta
Ala

Iscrizioni aperte fino a sabato 13
giugno

Domenica 14 giugno, al Golf
Club di Punta Ala, si gioca una delle gare della Fai Golf Cup 2015, l’iniziativa
del Fai, Fondo Ambiente Italiano, nata nel 2003 per la raccolta fondi in favore
delle attività della Fondazione. Negli anni la manifestazione ha coinvolto i
principali Golf Club Italiani con la partecipazione di migliaia di
appassionati. Le iscrizioni alla competizione rimangono aperte fino a sabato
13 giugno
. La gara, a scopo benefico, ha inizio alle 9 e si protrarrà nel
pomeriggio fino alle 16 e 30 circa. “La Fai Golf Cup – spiega Giovanni
Tombari,
Capo delegazione Fai di Grosseto – si gioca ogni anno con gare
diffuse capillarmente in tutta la penisola. In provincia di Grosseto questo è il
secondo appuntamento: la prima gara è stata organizzata a Saturnia, lo scorso 18
aprile. Terzo appuntamento sarà il 18 luglio al Golf Club dell’Argentario.
L’invito è quello di partecipare numerosi, per aiutarci in modo concreto a
difendere i beni FAI, patrimonio di tutti.”

Il Golf Club di Punta Ala, per
l’occasione prevede uno sconto del 15%, a pranzo, riservato ai soci e amici Fai
con menù alla carta.

Per iscriversi e richiedere
informazioni: 
0564/922121 

La
gara

18 buche, stableford, hcp, due
categorie: hcp fino a 20 e da 21 a 36. I premi: 1°e 2° netto di ogni categoria,
1° lordo, 1° signore e 1° seniores.

Golf Club di Punta Ala, paradiso
golfistico

Il Golf Club Punta Ala ha iniziato
la sua attività nel 1964. Il suo tracciato si snoda con dolci ondulazioni del
terreno nel bel mezzo della macchia maremmana composta da una folta vegetazione
sempreverde di pini domestici e marittimi, di sughere, di lecci secolari, di
querce rigogliose e di cespugli d’albatro. Ogni buca presenta difficoltà di
vario genere creando, nell’insieme un campo che riesce a soddisfare le esigenze
di ogni giocatore. Il progetto delle 18 buche è stato realizzato da Giulio
Cavalsani, secondo i criteri più moderni di architettura golfistica.

Il FAI FONDO AMBIENTE
ITALIANO

Dal 1975, la Missione del FAI -Fondo
Ambiente Italiano, fondazione nazionale senza scopo di lucro, è quella di
promuovere attraverso iniziative su tutto il territorio nazionale, una cultura
di rispetto della natura, dell’arte, della storia e delle tradizioni d’Italia e
di tutelare un patrimonio che è parte fondamentale delle nostre radici e della
nostra identità, nello spirito dell’Art 9 della Costituzione Italiana: La
Repubblica promuove lo sviluppo della cultura e la ricerca scientifica e
tecnica.Tutela il paesaggio e il patrimonio storico e artistico della
Nazione. 
Ispirato fin dalla sua fondazione al National Trust inglese, il FAI
è affiliato all’INTO, International National Trusts Organisation e ha salvato,
restaurato e aperto al pubblico importanti testimonianze del patrimonio
artistico e naturalistico italiano. Thinking
global, acting local (Pensare globalmente, agire localmente): questo è ciò che
abbiamo imparato a fare dal 1975, da quando il FAI è stato fondato. E questo è
ciò che accade grazie anche alle Delegazioni del FAI, formate da tanti volontari
appassionati che hanno deciso di dedicare il loro tempo libero alla diffusione
dei valori e dell’operato della Fondazione. Senza le Delegazioni il FAI non
sarebbe ciò che oggi è, con una presenza capillare su tutto il territorio
nazionale, con un’attività incessante a fianco di stakeholder locali, siano essi
istituzioni, aziende private e cittadini.

Uncategorized

HENRI CARTIER-BRESSON FOTOGRAFO Villa Reale di Monza Secondo Piano Nobile 20 ottobre 2016 – 26 febbraio 2017 @Villarealemonza @HENRICARTIERBRESSON

140 scatti di Henri Cartier Bresson, in mostra alla Villa Reale di Monza dal 20 ottobre, dedicati al grande maestro, per immergerci nel suo mondo,  per scoprire il carico di ricchezza di ogni sua immagine, testimonianza di un uomo consapevole, dal lucido pensiero, verso la realtà storica e sociologica.     Prostitute. Calle Cuauhtemoctzin, Città del […]

Read More
Uncategorized

La storia ed il futuro di Crespi d’Adda #cameradeideputati @Crespidadda

L’esperienza di Crespi d’Adda sarà uno degli argomenti del convegno “Il Patrimonio industriale in Italia. Da spazi vuoti a risorsa per il territorio”, che si svolgerà il prossimo 7 ottobre 2016, a Roma, presso la Camera dei Deputati a Palazzo Montecitorio. L’evento, promosso dalla Senatrice Michela Montevecchi, e organizzato da Simona Politini, sarà un’occasione unica […]

Read More
Uncategorized

EVENTI CULTURALI E STREET-ART, PASSA DA QUI IL RILANCIO DEL MERCATO COPERTO DI LORENTEGGIO #eventiculturalimilanesi

COMMERCIO. EVENTI CULTURALI E STREET-ART, PASSA DA QUI IL RILANCIO DEL MERCATO COPERTO DI LORENTEGGIO Tajani: ”Il percorso fatto di commistione tra vendita, socializzazione, arte e cultura rappresenta un modello di riferimento per il futuro di molte strutture simili, contribuendo a riportare i mercati coperti al centro della vita dei quartieri” Milano, 7 ottobre 2016 […]

Read More