Gerusalemme by night: movida, ristoranti e locali

Gerusalemme by night: movida, ristoranti e locali
Chi l’ha detto che Gerusalemme è solo una città da vivere di giorno? La ricca movida notturna, i locali e i bar, i ristoranti e le discoteche la rendono una città vibrante anche per gli amanti delle ore piccole.
Milano, IV maggio 2015 – Gerusalemme prega e Tel Aviv si diverte. Questo detto popolare è ormai sorpassato e non più veritiero. Infatti, è dopo il tramonto che si assapora meglio tutta la magia di Gerusalemme. Per chi la considera solo una destinazione per pellegrinaggi o per city break culturali, l’offerta di attività notturne della capitale israeliana sarà una piacevole sorpresa. Perché questa città dal sapore millenario ha molto da offrire e da raccontare al turista, anche di notte. Gerusalemme è una città in continuo movimento e in continua trasformazione. E, di notte, smessi gli abiti seriosi, indossa costumi scintillanti che la rendono una delle capitali mondiali del divertimento.
Un viaggio nella Gerusalemme inedita comincia nell’ex area industriale della vecchia stazione ferroviaria della città, riqualificata e restaurata. Qui, gli amanti della musica dal vivo, possono trascorrere una piacevole serata nel Club Zappa, uno dei locali di musica live più importanti e rinomati della città. Il Club ospita ogni sera concerti di band locali ed internazionali che si possono ascoltare comodamente seduti sorseggiando drink o assaporando piatti delicati.
La zona del mercato di Mahane Yehuda, invece, è un vero e proprio DJ set a cielo aperto. Camminando per il mercato, le bancarelle che di giorno vendono prodotti tipici locali, ortaggi, souvenir, abiti, la notte si animano di feste e concerti. Nelle strade nei pressi del mercato, inoltre, si trovano locali come il Basher’s Restobar in Agrippas Street, l’HaSh’Hena su Beit Yaakov Street e il popolare ristorante “di mercato”, nell’omonima piazza, che propone cucina tipica a base di prodotti locali a KM 0, preparati nella cucina a vista del locale.
Lo scenario notturno nel Mercato di Mahane Yehuda non finisce qui. Ecco una selezione di locali assolutamente da non perdere:
1. Casino de Paris (bar)
Si trova in un edificio antico che, originariamente, ospitava un hotel con bar e annessa casa di tolleranza durante il mandato britannico. Al Casino de Paris potrete sorseggiare oltre 15 tipi di birre locali israeliane, liquor e birre alla spina.
2. May 5 (coffee shop)
Piccolo coffee shop, si trova di fronte ad una bancarella che vende frutta fresca. Di notte, il May 5 è un locale frequentatissimo dalla popolazione locale, con pochi posti a sedere sia dentro che nel dehor esterno. L’ambiente rilassato permette di godere appieno delle specialità locali preparate sul momento, tra cui il sabich – piatto iraniano ripieno di melanzane, uova sode, pomodori e limoni sott’aceto. La domenica sera, poi, il locale sistema il grill nel centro del mercato e griglia sul momento e a richiesta pesce fresco e verdure.
3. Tahrir (dance bar)
Locale che celebra la cultura orientale, combinando tra loro diversi tipi di musica tradizionale di diverse regioni dell’oriente. Tutti i giovedì e i sabato notte, il Tahrir dance bar si anima di giovani e hipster che ballano sui tavoli.
4. Yudale (tapas bar)
Yudale è la versione ridotta dal famoso Machneyuda. Con la stessa alta qualità degli ingredienti, questa è la location perfetta per assaporare deliziosi e creativi piatti, in un ambiente funky. Il menu propone alcune delle specialità del Machneyuda, ma in porzioni ridotte in un ambiente rilassato.
Per gli amanti della discoteca suggeriamo una nottata all’Haoman 17, nightclub aperto nella zona industriale di Talpiot. Questa discoteca, ricavata all’interno di un’ex deposito, propone diverse stanze in cui si suonano molti generi di musica, dall’elettronica alla dance, dalla house alla musica techno.
Infine, per uno spettacolo indimenticabile consigliamo di prenotare l’ingresso alla Night Spectacular. Le mura della Cittadella diventano il palcoscenico di uno spettacolo notturno che è una vera e propria celebrazione di suoni e immagini che raccontano la storia di Gerusalemme tramite tecnologia trompe l’oeil. Lo spettacolo dura 45 minuti e costa 13 € a persona.
Per maggiori informazioni sulla città e le sue proposte, visitare il sito www.itraveljerusalem.com/it
Per assaporare quotidianamente l’effervescenza di Gerusalemme: www.facebook.com/itraveljerusalem.it

Uncategorized

Il mestiere del Teatro – Teatro Strehler/Scatola Magica – Dal 19 ottobre al 4 dicembre 2016 @TeatroStrehler

Dal 19 ottobre al 4 dicembre 2016 al Teatro Strehler/Scatola Magica Benvenuti al Piccolo1_Gasparro,Gelosa_fotoMarasco Il mestiere del Teatro – Benvenuti al Piccolo a cura di Stefano Guizzi con Davide Gasparro e Federica Gelosa Chi costruisce le scene, chi cuce i costumi, chi cerca tutti gli oggetti che si trovano in scena? E cosa succede quando […]

Read More
Uncategorized

MICHIELETTO TORNA A PARIGI CON UNA NUOVA PRODUZIONE DI SAMSON ET DALILA: “RACCONTO LA SOFFERENZA

MICHIELETTO TORNA A PARIGI CON UNA NUOVA PRODUZIONE Répétition Samson et Dalila – septembre 2016 © Vincent Pontet – OnP DI SAMSON ET DALILA: “RACCONTO LA SOFFERENZA CHE CI RENDE TUTTI UGUALI” Dal 4 ottobre all’Opéra Bastille, dove l’opera manca da un quarto di secolo. Protagonisti Anita Rachvelishvili e Aleksandrs Antonenko. Sul podio Philippe Jordan. […]

Read More
Uncategorized

FESTIVAL VERDI 2017 ANTEPRIMA dal 28 settembre al 22 ottobre 2017 @FestivalVerdi #Festivalverdi

Jérusalem, Falstaff,La traviata, Stiffelio, Messa da Requiem Parma e Busseto, dal 28 settembre al 22 ottobre 2017                                                            www.teatroregioparma.it In occasione del debutto del Festival Verdi 2016, sabato 1 ottobre, il Direttore generale del Teatro Regio di Parma Anna Maria Meo ha annunciato in anteprima i principali appuntamenti del Festival Verdi 2017, che si svolgerà […]

Read More