I Boreali – Nordic Festival_3, 4 e 5 giugno_Spazio Oberdan Milano

they have escaped

Spazio Oberdan Milano
Viale Vittorio Veneto 2

I BOREALI – NORDIC FESTIVAL
3, 4 e 5 giugno 2015

Il 3, 4 e 5 giugno 2015 Spazio Oberdan ospiterà I BOREALI – NORDIC FESTIVAL, il primo festival italiano interamente dedicato alla cultura del Nord Europa che dal 20 maggio al 5 giugno 2015 animerà luoghi prestigiosi della città di Milano, fra i quali Piccolo Teatro di Milano, PAC, Teatro Franco Parenti, Spazio Oberdan, Museo di Storia Naturale, Orto Botanico di Città Studi, Teatro Filodrammatici.

I BOREALI, ideato e organizzato da Iperborea, propone 15 giorni di incontri con scrittori, registi, intellettuali nordici e italiani, concerti ed eventi legati alla musica nordica, una rassegna di cinema, workshop, corsi di lingua, performance, seminari, teatro, e molto altro. Per la parte cinematografica della manifestazione, è in programma una rassegna sul cinema contemporaneo del Nord Europa organizzata da Iperborea in collaborazione con Fondazione Cineteca Italiana, il Nordic Film Festival di Roma, la NABA e il Milano Film Festival. Fra i titoli in programma il thriller norvegese Pioneer, ultimo film di Erik Skjoldbjærg, scrittore regista di Insomnia (dal quale Christopher Nolan ha tratto il noto remake); The Hour of the Lynx di Søren Kragh-Jacobsen, regista, sceneggiatore e musicista danese, uno dei fondatori di Dogma 95; The Grump di Dome Karukoski, ispirato ai popolari romanzi dello scrittore finlandese Tuomas Kyrö; The Salvation di Kristian Levring, western con Mads Mikkelsen ed Eva Green; il finlandese The Disciple di Ulrika Bengts, premiato come Miglior Film per la sezione Alice nelle Città al Festival del Cinema di Roma 2013.

Giovedì 4 giugno alle 21.15 ci sarà inoltre un omaggio (a cura di Lorenza Pignatti) all’artista e filmaker finlandese Mika Taanila, che sarà presente in sala per presentare in anteprima italiana i suoi lavori più importanti. Taanila realizza film al confine tra pratica documentaria e sperimentazione artistica e riflette sulle modalità in cui i dispositivi tecnologici stanno ridefinendo il mediascape in ambiti diversi come l’architettura, la musica, la robotica. Riporta alla luce geni dimenticati come il techno visionario Erkki Kurenniemi e le “Futuro House”, utopiche unità abitative progettate a fine anni ’60. Compie viaggi nel passato e indaga il tempo futuro, come ha mostrato nella video installazione presentata a dOCUMENTA (13) sulla costruzione della centrale nucleare Olkiluoto 3 in Finlandia, il primo reattore costruito in Occidente dopo il disastro di Chernobyl. Oltre alla partecipazione a festival cinematografici internazionali, a Taanila è stata dedicata un’importante mostra personale al Kiasma Museum di Helsinki, e ha partecipato a numerose mostre collettive tra cui dOCUMENTA (13), Aichi Triennale (Nagoya), Schriftfilme, ZKM (Karlsruhe), TENT, Rotterdam.

SCHEDE DEI FILM E CALENDARIO

Mercoledì 3 giugno
h 17.00 The Disciple
R.: Ulrika Bengts. Sc.: Jimmy Karlsson, Roland Fauser. Int: Niklas Groundstroem, Patrik Kumpulainen, Erik Lönngren, Amanda Ooms, Sampo Sarkola, Ping Mon Wallén Finlandia, 2013, 93’ v.o. sott. it.
The Disciple è ambientato nell’estate del 1939, quando il 13enne Karl arriva su una remota isola del Mar Baltico per lavorare come assistente del custode del faro, Hasselbond. Hasselbond, però, lo rifiuta a causa della sua giovane età. Karl cerca disperatamente di tenere duro e fare amicizia con l’oppresso figlio di Hasselbond, Gustaf, ma la loro amicizia diventa rivalità e odio quando Hasselbond inizia a preferire Karl a suo figlio.

h 19.00 They Have Escaped
R.: J.-P. Valkeapää. Sc.: Pilvi Peltola, J.-P. Valkeapää. Int.: Roosa Söderholm, Teppo Manner, Pelle Heikkilä, Petteri Pennilä, Finlandia, 2014, 102’ v.o. sott. it.
Un ragazzo e una ragazza si incontrano in un centro di custodia per giovani problematici. Il ragazzo deve prestare servizio civile obbligatorio. La ragazza è una di quelle sempre nei guai, con un fuoco dentro e una voglia di vivere che non può essere sottomessa o controllata. Il ragazzo si infatua della ragazza. È un tipo tranquillo. Ma anche lui ha un fuoco dentro di sé. Regole, leggi, punizioni, sono catene che possono essere spezzate. Un giorno rubano una macchina e scappano insieme. Inizia così un viaggio che è una fuga senza fine.

h 21.15 The Salvation
R.: Kristian Levring. Sc.: Anders Thomas Jensen, Kristian Levring. Int.: Mads Mikkelsen, Eva Green, Jeffrey Dean Morgan, Eric Cantona, Mikael Persbrandt. Danimarca, 2014, 90’.
Siamo negli 1870 in America. Quando l’emigrato danese Jon uccide l’assassino della sua famiglia, scatena la rabbia del noto capobanda Delarue. Tradito dalla comunità corrotta e vigliacca, il pacifico pioniere è obbligato a diventare un cacciatore vendicativo per cercare di uccidere i banditi e ripulire il cuore nero della cittadina.

Giovedì 4 giugno
h 17 The Reunion
R. e sc.: Anna Odell. Int.: Sandra Andreis, Kamila Benhamza, Anders Berg. Svezia, 2013, 90’ v.o. sott. it.
The Reunion, l’attesissimo lungometraggio di debutto di Anna Odell, vi invita a una nervosa riunione di classe. 20 anni sono passati da quando gli studenti della classe 9c si sono separati, e ora si incontrano di nuovo. Ma l’atmosfera di festa finisce presto quando vecchi conflitti vengono a galla e vecchie verità sono messe in discussione.

h 19 Stockholm Stories
R.: Karin Fahlén. Sc.: Erik Ahrnbom, Jonas Karlsson, Mikael Södersten. Int: Martin Wallström, Cecilia Frode, Jonas Karlsson Svezia, 2013, 97’ v.o. sott. it.
Un dramma comico a più trame che racconta la vita di cinque persone, le cui strade si incrociano durante alcune giornate di pioggia nel mese di novembre. Il giovane metropolitano Johan è ossessionato dalla sua teoria sulla luce urbana e le tenebre. Il sofisticato Douglas si scopre innamorato di Anna, ragazza appena mollata e attualmente senza casa. Alla pubblicitaria professionista Jessica viene negata l’adozione perché non ha amici. Lo stacanovista Thomas è distratto dal suo lavoro al ministero per una lettera d’amore casualmente inviata.

h 21.15 Omaggio a Mika Taanila – Antologia corti e mediometraggi
I titoli in programma
Futuro – A New Stance for Tomorrow, 1998, 29’, v.o. sott. ing.
Un viaggio in un passato futuribile. Il film (composto da interviste, filmati amatoriali e materiali d’archivio) ripercorre la storia delle “Futuro House”, unità abitative mobili in plastica progettate nel 1968 dall’architetto Matti Suuronen e distribuite in 24 paesi. L’estetica Space Age delle “Futuro House” testimonia la seduzione e la fiducia, tipica di quegli anni, della conquista dello spazio.
Rococup99, 2000, 35’, ,v.o. sott. ing.
Il film fu girato durante il campionato mondiale di robot- calciatori organizzato a Stoccolma nel 1999. La finale tra Italia e Iran ha visto un appassionato pubblico di ricercatori e scienziati interrogarsi sulle straordinarie potenzialità, calcistiche e non solo, degli umanoidi.
Six Days Run, 2012, 15’, ,v.o. sott. ing.
Sport e spiritualità. Per Pekka Aalto correre è un modo per meditare e dimenticare il mondo circostante. Aalto, specializzato nell’ultra maratona è stato più volte vincitore della Self-Transcendence 3100 Mile Race, che si tiene a Flushing Meadows, New York. Taanila ha seguito Aalto, discepolo del guru indiano Sri Chinmoy, durante la maratona del 2012.
A Physical Ring, 2002, 5’, ,v.o. sott. ing.
Il ritrovamento al Finish Film Archive di un film amatoriale che mostra la realizzazione di un test di fisica è il punto di partenza per questo film. Delle finalità del test, realizzato nel 1940, non sono rimaste tracce, ma poco importa visto che è stato trasformato da Taanila in un’opera d’arte cinetica.  A Physical Ring può essere presentato anche come video installazione.
The Future Is Not What It Used To Be, 2002, 52’, ,v.o. sott. ing.
Taanila ripercorre la storia del techno visionario Erkki Kurenniemi. Pioniere della musica elettronica e della media art, cineasta sperimentale, programmatore, designer, ed esperto di robotica, Erkki Kurenniemi è tutto questo e molto altro. Già negli anni ’70, teorizzava l’avvento di un computer quantistico che avrebbe permesso di conservare la memoria del suo vissuto (che ossessivamente registrava), e di creare un suo avatar virtuale.
Optical Sound, 2005, 6’, ,v.o. sott. ing.
Viviamo in una realtà connotata dalla presenza delle tecnologie. Quelle obsolete, come le stampanti ad aghi possono essere trasformate in strumenti musicali in un futuro lowtech. Attraverso sofisticate e complesse tecniche di ripresa e registrazione Optical Sound esplora le qualità estetiche e sonore delle stampanti ad aghi.
Incontro con il geniale filmaker finlandese Mika Taanila che sarà presente in sala. Introducono Lorenza Pignatti e Alessandro Beretta.

Venerdì 5 giugno
h 17 Pioneer
R.: Erik Skjoldbjærg. Sc.: Hans Gunnarsson, Kathrine Valen Zeimer, Cathinka Nicolaysen, Nikolaj Frobenius, Erik Skjoldbjærg. Int.: Aksel Hennie, Wes Bentley, Stephanie Sigman, Stephen Lang, Andreas Eriksen, Jonathan Lapaglia, Ane Dahl Torp, Jørgen Langhelle, Erik Stubø, David A. Jørgensen Norvegia, 2013, 111’ v.o. sott. it.
Sono gli anni 80, gli inizi del boom petrolifero norvegese. In questo periodo si ha l’obbiettivo di realizzare degli impianti sottomarini, a una profondità di 500 metri, per portare sulla terra ferma i preziosi prodotti di trivellazione. Inizia così una cooperazione tra Norvegia e Stati Uniti. I protagonisti del film sono due fratelli norvegesi Knut e Petter, due esperti di sub, che hanno il compito di posare i primi tubi. Durante la prima missione però, accade un incidente terribile. Petter cerca di scoprire quali siano le cause dell’incidente ma la sua indagine viene ostacolata da forze politiche superiori.

h 19 The Grump
R.e sc.: Dome Karukoski. Int.: Antti Litja, Mikko Neuvonen, Alina Tomnikov, Mari Perankoski, Kari Ketonen, Janne Reinikainen, Iikka Forss, Petra Frey , Finlandia, 2014, 104’ v.o. sott. it.
La testardaggine di un uomo, anziano e irascibile, viene messa a dura prova dalla improvvisa coesistenza con la nuora, una donna dalla mentalità moderna. Inizialmente i due si scontrano duramente ma, col trascorrere dei giorni, scoprono di avere molto da imparare l’uno dall’altra. Così, quello che era iniziato come un tragicomico disastro si rivela essere una storia toccante a lieto fine.

Venerdì 5 giugno
h 21.15 The Hour of the Lynx
R.: Søren Kragh-Jacobsen. Sc.: Søren Kragh-Jacobsen, Tobias Lindholm, Jonas T. Bengtsson. Int.: Sofie Gråbøl, Signe Egholm Olsen, Frederik Johansen, Pelle Falk Krusbæk Danimarca, 2013, 100’ v.o. sott. it.
In un ospedale psichiatrico giudiziario, un adolescente tenta il suicidio, seguendo “la volontà di Dio”. Incarcerato per il brutale duplice omicidio di una coppia di anziani, il ragazzo stava rispondendo bene al progetto della psichiatra Lisbeth che cercava di aiutare i pazienti detenuti, assegnandogli animali domestici di cui prendersi cura. Ma una serie di eventi lo ha cambiato significativamente e ciò induce Lisbeth, preoccupata per un nuovo tentativo di suicidio, a coinvolgere il prete Helen perché la aiuti a comprendere le motivazioni del giovane. In una corsa contro il tempo, le due donne iniziano un viaggio sconvolgente nella mente di un giovane uomo profondamente disturbato. E ciò che emerge le cambierà per sempre.

INFO:
T 02.87242114 / info@cinetecamilano.it / www.cinetecamilano.it

MODALITÀ D’INGRESSO:
Biglietto d’ingresso: intero € 7,00
Biglietto d’ingresso ridotto per possessori di Cinetessera o studenti universitari: € 5,50
Primo spettacolo pomeridiano (giorni feriali): intero € 5,50, ridotto € 3,50
Cinetessera annuale: € 6,00, valida anche per le proiezioni al MIC – Museo Interattivo del Cinema – e all’ Area Metropolis 2.0 – Paderno Dugnano.

Uncategorized

FESTIVAL VERDI 2017 ANTEPRIMA dal 28 settembre al 22 ottobre 2017 @FestivalVerdi #Festivalverdi

Jérusalem, Falstaff,La traviata, Stiffelio, Messa da Requiem Parma e Busseto, dal 28 settembre al 22 ottobre 2017                                                            www.teatroregioparma.it In occasione del debutto del Festival Verdi 2016, sabato 1 ottobre, il Direttore generale del Teatro Regio di Parma Anna Maria Meo ha annunciato in anteprima i principali appuntamenti del Festival Verdi 2017, che si svolgerà […]

Read More
Uncategorized

Buongiorno da Il Lombardia 2016‏ #Girolombardia @Girolombardia

Como, 1 ottobre 2016 – Buongiorno da Il Lombardia NamedSport, ultima Classica Monumento dell’anno, che celebra le 110 edizioni con un percorso selettivo con oltre 4.400 metri di dislivello. Partenza da Como ed arrivo a Bergamo dopo 241 km.  Guarda il Video di Eventinews24.com https://www.youtube.com/watch?v=bY2B6D5aeiI Al via tra gli altri Fabio Aru (Astana Pro Team) e Romain […]

Read More
Uncategorized

GIOVANNA D’ARCO DEBUTTA AL FESTIVAL VERDI #Parmateatro

GIOVANNA D’ARCO DEBUTTA AL FESTIVAL VERDI NEL NUOVO ALLESTIMENTO DI SASKIA BODDEKE E PETER GREENAWAY L’opera in scena nel secentesco teatro ligneo, con Ramon Tebar alla guida dei Virtuosi Italiani e del Coro del Teatro Regio di Parma e del cast composto da Vittoria Yeo, Luciano Ganci, Vittorio Vitelli, Gabriele Mangione, Luciano Leoni Teatro Farnese […]

Read More