Press "Enter" to skip to content

Cipro: eventi nelle regione dei Mt Troodos

Un  piacevole refrigerio contro le calde temperature estive di Cipro. Le cime dei monti Troodos, che si innalzano fino a quasi 2000 metri sopra il livello del mare, offrono magnifici panorami, un fresco rifugio dalla calura della costa, aria salubre e la possibilità di godere della natura in tutta la sua maestosità.
Una vacanze balneare a Cipro si può perfettamente alternare con alcuni giorni nell’entroterra e scoprire così gli incantevoli borghi con strade pavimentate di ciottoli ed una bella architettura popolare, che  si annidano su pendii terrazzati, tra pini, vigne e frutteti.
La regione è l’ideale anche per praticare alcune attività outdoor come la bicicletta, il trekking o la corsa. Per l’occasione i weekend del 6-7 e 13-14  giugno, rispettivamente nei villaggi di Platres e di Troodos, si organizza lo Sport and Fun Festival: escursioni in bici nella natura, competizioni di corsa, camminate naturalistiche, tiro con l’arco e arrampicate. Due weekend quindi all’insegna dello sport e del divertimento.

Sempre a Platres dal 24 al 26 Luglio si tiene l’Herb Festival presso il Centro Culturale di Platres, sulla piazzetta del villaggio. Scopo del festival è far conoscere e dimostrare i benefici naturali delle erbe locali, molto abbondanti nelle regione dei Troodos. Infatti Cipro vanta oltre 600 specie differenti di erbe. L’evento include mostre ed esposizioni tenute dai coltivatori, degustazioni, seminari educativi, camminate per scoprire i vari tipi di erbe e visite ai giardini botanici. Si conclude il tutto con la celebrazione della lavanda la domenica 26 giugno.

Sui monti Troodos si trovano le famose chiese affrescate di Cipro, superbi esempi di arte bizantina, dieci delle quali sono state dichiarate dall’UNESCO Patrimonio Culturale dell’Umanità come la Chiesa di Agios Nikolaos tis Stegis, “San Nicola del Tetto”, nei pressi del villaggio di Kakopetria. È una chiesa completamente coperta di dipinti murali, risalenti ad un periodo compreso tra i secoli XI e XVII, ed è considerata una delle chiese bizantine più interessanti dell’isola. La chiesa prende il nome dal tetto in legno, molto spiovente, che fu costruito per proteggerla dalle intemperie. Agios Nikolaos tis Stegis è stata dichiarata dall’UNESCO Patrimonio Culturale dell’Umanità.

Occasionalmente, se si è fortunati, nelle regione si può avvistare il muflone di Cipro, una specie di pecora selvatica, caratteristica dell’isola, che vaga libera nelle vaste foreste. Gli appassionati di birdwatching potranno avvistare le aquile, rare e pertanto protette, o le variopinte upupe dal corpo rosa, il ciuffo bianco e nero ed un richiamo che si può udire a miglia di distanza.

Info su Cipro: www.turismocipro.it – www.visitcyprus.com

Maggio 2015

Mission News Theme by Compete Themes.