Castello dei Balocchi di Monteriggioni – Martedì 2 giugno dalle 11.00 alle 19.00

Martedì
2 giugno dalle 11.00 alle 19.00 la seconda edizione del grande evento promosso
da Comune di Monteriggioni e Giocolenuvole

Nel
Castello dei Balocchi di Monteriggioni arriva

“La
Repubblica di Pinocchio” governata dai bambini

Una giornata di spettacoli e musica itinerante, laboratori e
giochi, mostra-mercato dell’artigianato e stand gastronomici per divertisrsi
insieme

dai 0 ai 99 anni

Dopo lo straordinario successo della prima edizione che ha fatto
registrare più di 3000 presenze, torna “Il Castello dei Balocchi” di
Monteriggioni (Siena), il grande evento promosso da Comune di Monteriggioni e
Giocolenuvole, che il 2 giugno – la Festa della Repubblica – trasformerà il
borgo medievale toscano in una grande piazza colorata e festosa, dove a giocare
e a divertirsi non saranno soltanto i bambini ma tutte persone di età compresa
tra 0 e 99 anni.

Per un’intera giornata – dalle 11.00 alle 19.00 –
Monteriggioni sarà “La Repubblica di Pinocchio” e aprirà le porte del suo
Castello incantato per condurci nel magico e fiabesco mondodel burattino nato dal genio di Collodi e farci conoscere
la sua vera storia, riletta in chiave originale e contemporanea attraverso il
gioco.

Nel Castello dei Balocchi, il nostro Pinocchio, infatti, non
è più soltanto un burattino di legno ma un sognatore che racconta la sua storia
dal suo punto di vista. E’ un sognatore che vuole farsi promotore dei diritti
dei bambini perché ha immaginato un mondo migliore visto con gli occhi dei più
piccoli e vuole svelare a tutti come sarebbe se a governarlo fossero proprio
loro.

Per realizzare il suo sogno lo vedremo girare con il
carretto della sua speciale campagna elettorale. Tra processi che subirà e
discorsi pubblici che sosterrà, ci proporrà la sua divertente idea di società a
misura di bambino, basata sui valori del gioco. I singoli episodi narrati ne
“Le avventure di Pinocchio” ispireranno gli spettacoli e le performance
itineranti, il libro di Collodi si animerà e diventerà ludico e dalle sue
pagine usciranno personaggi e storie che credevamo di conoscere e che invece ci
sorprenderanno come se le ascoltassimo per la prima volta.

Nel mondo di Pinocchio i bambini potranno fare gli incontri
più imprevisti: Lucignolo che con i campanelli li avvisa della partenza
imminente per il Castello dei Balocchi, il Gatto e la Volpe che si fanno
dispetti, il Grillo parlante che li avverte che diventeranno tutti asini e
soprattutto Pinocchio e la Fata Turchina con le loro storie.  Otto sono le aree gioco dedicate non solo ai
bambini ma anche agli adulti: nella scuola di Pinocchio, ognuno potrà andare a
caccia del proprio naso, perché come ironicamente ci insegna questo divertente
laboratorio nella vita “ci vuole naso”. Nella “Clinica del libro”, i bambini e
i ragazzi vestono i panni dei dottori con tanto di camici e guanti, pronti per
curare le patologie “libresche”. E ogni bambino potrà portare da casa un libro
rotto da aggiustare. Nell’area “Saltimbanco” ci saranno spettacoli no stop; il
juke box delle storie, il Cantastorie Mangiafuoco in carne ed ossa, i
carabinieri sui trampoli in cerca di Pinocchio ed i giocolieri.

Spazio anche al teatro tradizionale di burattini a guanto
con gli spettacoli della Compagnia  La
Birignoccola  nella Baracca dei
Burattini.  Nella sua Bottega, mastro
Geppetto con i suoi apprendisti falegnami, è pronto a farci conoscere l’arte
della lavorazione del legno e a mettere alla prova anche gli adulti con la
costruzione del proprio giocattolo. Il laboratorio a cura della compagnia
Fantulin permetterà ad ognuno di portarsi a casa un giocattolo autocostruito in
ricordo della magica giornata trascorsa nel mondo di Pinocchio. Nell’osteria
del Gambero Rosso, si sentono storie e novelle cantate in compagnia dell’Oste
gioviale e del maestro cioccolatiere Giancarlo Maestrone che farà mettere ai
bambini le mani in pasta di cacao per realizzare tanti buonissimi cioccolatini
artigianali. Non poteva mancare: il Paese dei Balocchi, lo spazio interamente
dedicato al gioco di una volta, dove adulti e bambini possono cimentarsi in
sfide, rompicapo e giochi d’abilità: biliardini, flipper, domino e giochi
sonori, costruzioni, catapulte e giochi d’equilibrio, trottole e giochi di
lancio. Tutti giochi d’epoca costruiti artigianalmente in legno dall’ingegnere
del Buon Sollazzo, un artigiano toscano che dedica la propria vita alla cultura
del gioco e alla sua diffusione. I suoi giochi di piazza non sono un semplice
passatempo, sono aggregazione fra persone e al tempo stesso, riscoperta del
territorio. Nella Casa di Collodi si potrà visitare lo studio di Carlo
Lorenzini alle prese con la stesura del suo capolavoro. Ogni bambino potrà
lasciare la sua firma di scrittore in erba e scrivere una lettera direttamente
al grande scrittore da imbucare nella sua cassetta della posta. Dalle 15 in poi
ci sarà anche la musica della Street Band che girerà per le strade del centro e
per tutta la giornata si potranno gustare tante leccornie come l’immancabile
zucchero filato. Per i neonati e le loro mamme c’è l’area gioco “Piccini
Picciò” e soprattutto lo stand Bimbox un’area sotto un gazebo dove è possibile
trovare fasciatoio, cestino getta pannolini, antiodore, poltrona e cuscino da
allattamento e paravento per la privacy della mamma che allatta. Come nella
prima edizione ritorna anche la mostra mercato con esposizione e vendita di
manufatti artigianali in tema con la manifestazione e stand gastronomici. Nella
piazza principale, sarà posizionata anche la biglietteria. I partecipanti
riceveranno un braccialetto da tenere al polso e un adesivo di Pinocchio per
rendersi riconoscibili agli animatori.

I biglietti potranno essere acquistati tramite: box
biglietteria durante la manifestazione, in 5 punti vendita/negozio consultabili
suwww.boxofficetoscana.ito prenotati attraverso il sitowww.monteriggionicastellobalocchi.com.E’ previsto il biglietto intero per i bambini e i ragazzi dai 2 ai 15 anni in
caso di pagamento alla biglietteria la sera stessa dell’evento (12 euro),
ridotto in caso di: adulti dai 16 anni, disabili, ingresso pomeridiano (dalle
ore 17.00 in poi) o prevendita (8 euro), gratuito per i  bambini sotto i due anni.

La biglietteria nella Piazza del Castello è aperta dalle ore
10.30 alle ore 18.00 per la vendita diretta dei biglietti, la consegna dei
braccialetti contromarca ai bambini  e
per la distribuzione della mappa del castello con tutte le attività previste.

Info Giocolenuvole Front Office situato in Giovanni XXIII n.
5, loc. Montarioso, Monteriggioni (SI) – telefono 0577 271558

Uncategorized

HENRI CARTIER-BRESSON FOTOGRAFO Villa Reale di Monza Secondo Piano Nobile 20 ottobre 2016 – 26 febbraio 2017 @Villarealemonza @HENRICARTIERBRESSON

140 scatti di Henri Cartier Bresson, in mostra alla Villa Reale di Monza dal 20 ottobre, dedicati al grande maestro, per immergerci nel suo mondo,  per scoprire il carico di ricchezza di ogni sua immagine, testimonianza di un uomo consapevole, dal lucido pensiero, verso la realtà storica e sociologica.     Prostitute. Calle Cuauhtemoctzin, Città del […]

Read More
Uncategorized

La storia ed il futuro di Crespi d’Adda #cameradeideputati @Crespidadda

L’esperienza di Crespi d’Adda sarà uno degli argomenti del convegno “Il Patrimonio industriale in Italia. Da spazi vuoti a risorsa per il territorio”, che si svolgerà il prossimo 7 ottobre 2016, a Roma, presso la Camera dei Deputati a Palazzo Montecitorio. L’evento, promosso dalla Senatrice Michela Montevecchi, e organizzato da Simona Politini, sarà un’occasione unica […]

Read More
Uncategorized

EVENTI CULTURALI E STREET-ART, PASSA DA QUI IL RILANCIO DEL MERCATO COPERTO DI LORENTEGGIO #eventiculturalimilanesi

COMMERCIO. EVENTI CULTURALI E STREET-ART, PASSA DA QUI IL RILANCIO DEL MERCATO COPERTO DI LORENTEGGIO Tajani: ”Il percorso fatto di commistione tra vendita, socializzazione, arte e cultura rappresenta un modello di riferimento per il futuro di molte strutture simili, contribuendo a riportare i mercati coperti al centro della vita dei quartieri” Milano, 7 ottobre 2016 […]

Read More