Press "Enter" to skip to content

Fuoco, Aria, Acqua e Terra. I quattro elementi della natura saranno il tema principale per questa edizione di “Giroparchi Nature Trail 2015“.

Giroparchi nature Trail_Archivio FGP

A
meno di  un mese dall’apertura delle iscrizioni, “Giroparchi Nature Trail
2015”,  il trekking naturalistico che si svolgerà dal 6 al 10 luglio nei
territori del Parco Nazionale Gran Paradiso e del Parco Naturale del Mont Avic,
svela il proprio programma e attiva un secondo turno dal 13 al 17 luglio, per
soddisfare le numerose richieste di iscrizione che continuano a pervenire dai
ragazzi tra gli 11 e i 14 anni.

Per
l’edizione  2015, il percorso di “Giroparchi Nature Trail”  si snoderà tra il
Vallone dell’ Urtier (Cogne) e il Vallone di Dondena (Champorcher), portando i
ragazzi a conoscere e contestualizzare i quattro elementi della Natura abbinati
alla pratica della lingua inglese: la Terra, fonte di vita per le piante e gli
animali del Parco; l’Acqua,  sotto forma di torrenti, torbiere, laghetti alpini;
il Fuoco, forza creatrice nella profondità della terra; l’ Aria, elemento
essenziale che ci circonda. Durante l’ultimo giorno verrà trattato il tema
centrale: l’Uomo come parte integrante di un ecosistema complesso, nel quale è
in connessione con tutti gli altri elementi. Grazie alla rete di sentieri
Giroparchi, percorsa durante la settimana di trekking, i quattro elementi della
Natura prenderanno vita nella quotidianità delle giornate, portando i ragazzi in
un viaggio di conoscenza indimenticabile.

I
partecipanti, accompagnati da due figure professionali madrelingua (una guida
escursionistica e un insegnante di inglese) e da un animatore, esploreranno la
natura, con un nuovo linguaggio, nuove espressioni e innovative attività
didattiche; il trekking partirà da Cogne e trascorrendo due notti al Rifugio
Sogno di Berdzé e due notti al Rifugio Miserin, si concluderà al Centro
Visitatori del Parco Naturale del Mont Avic di Champorcher.

L’obiettivo
di Giroparchi Nature Trail –
spiega Luisa Vuillermoz, direttore di Fondation
Grand Paradis – è quello di permettere alle nuove generazioni di acquistare
piena consapevolezza dell’eccezionale ricchezza del patrimonio naturalistico che
caratterizza la Valle d’Aosta e al contempo fornire gli strumenti per comunicare
il potenziale dei parchi nella lingua inglese, la più utilizzata nel settore
turistico. Il binomio conoscenza del territorio – competenza linguistica
rappresenta una risorsa chiave per il  futuro delle giovani generazioni, nel
contesto di un’area votata al turismo sostenibile. L’apprendimento della lingua
inglese al di fuori delle aule scolastiche, in un contesto non ricreato
fittiziamente ma vissuto in prima persona, porterà i ragazzi a vivere
un’esperienza indimenticabile, riuscendo a facilitare e velocizzare
l’apprendimento di una nuova lingua
”.

La
scheda di iscrizione è scaricabile dal sito
www.grand-paradis.it
e
www.giroparchi.it 
ed è sufficiente inviarla a Fondation Grand Paradis entro il 24
aprile.

La
quota per il costo di partecipazione è di 185 euro e comprende vitto, alloggio e
attività didattiche.

Per
maggiori informazioni contattare Fondation Grand Paradis (0165-75301 –
info@grand-paradis.it)
o consultare i siti
www.grand-paradis.it
e
www.giroparchi.it.

L’iniziativa
è realizzata nell’ambito del progetto Giroparchi (PAR FAS Valle d’Aosta
2007/2013), che persegue l’obiettivo di valorizzare la vocazione al turismo
naturalistico e culturale dell’area del Gran Paradiso e dell’area del Mont Avic,
promuovendo l’integrazione e lo sviluppo delle attività economiche connesse al
turismo sostenibile.

Mission News Theme by Compete Themes.