laVERDI: “MADE IN ITALY” DEDICATO A GIUSEPPE MARTUCCI – SABATO 11 APRILE 2015

Giuseppe Grazioli 31-3-2014

MADE IN ITALY
                          Omaggio ad Alfredo Catalani
                     Giuseppe Grazioli alla guida de laVerdi nel nono
               appuntamento stagionale dedicato al compositore lucchese

Nuova, originale tappa di Made in Italy, il “viaggio musical” ideato e diretto da Giuseppe Grazioli, sabato 11 aprile (ore 18.30), all’Auditorium di Milano in largo Mahler.
Come di consueto, il concerto sarà dedicato a un personaggio in particolare, scelto tra i compositori italiani meno noti al grande pubblico. Questa volta l’omaggio toccherà al lucchese Alfredo Catalani.
Il pomeriggio musicale si aprirà proprio con un suo brano, Contemplazione,   per proseguire con Gino Marinuzzi e la sua Suite siciliana e concludere con il francese Jules Massenet (Le Cid, Balletto).
Programma eccentrico, dunque tanto più stimolante, quello che propone Grazioli, alla guida dell’Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi, per questo nono appuntamento stagionale. Infatti, ciascuno dei tre musicisti presentati si trova fuori dal seminato che normalmente viene loro attributo.
Alfredo Catalani (Lucca 1854 – Milano 1893), si ricorda di solito per la sua vita breve e sfortunata, ma fu prediletto dagli artisti della Scapigliatura e amato dal grande Toscanini. Di lui conosciamo i melodrammi pre-veristi e i riflessi post-wagneriani in teatro; assai meno le meditazioni sinfoniche in sala da concerto, come questa rara Contemplazione.
Di Gino Marinuzzi (Palermo, 1882 – Milano, 1945) si ricorda la magnifica carriera di direttore d’orchestra, soprattutto alla Scala. E invece ben poco si sa di lui compositore nei generi tradizionali, e men che meno della ricerca delle sue radici siciliane: ma se ne ricordò Fabrizio De André nella suo Valzer per un amore.
Infine del francese Jules Massenet (Saint Étienne, 1842 – Parigi. 1912) ecco balenare, pur dal soggetto spagnolo, inaspettati riflessi del verismo italiano in una delle sue ultime opere.
(Biglietti: euro 15,00/9,00; info e prenotazioni: Auditorium di Milano Fondazione Cariplo, largo Mahler, orari apertura: mar – dom ore 14.30 – 19.00, tel. 02.83389401/2/3; biglietteria via Clerici 3 (Cordusio),  orari apertura: lun – ven  ore 10.00 – 19.00, sab ore 14.00 – 19.00, tel. 02.83389.334  www.laverdi.org).

                                     Biografie
Giuseppe Grazioli, direttore. Si é diplomato in pianoforte con Paolo Bordoni, in composizione con Niccolò Castiglioni e ha studiato direzione d’orchestra con Gianluigi Gelmetti, Leopold Hager, Franco Ferrara, Peter Maag e Leonard Bernstein. Ha diretto le principali orchestre italiane, fra le quali Accademia di Santa Cecilia di Roma, Orchestra RAI di Roma e Napoli, Orchestra del Teatro Comunale di Bologna, Orchestra del Teatro dell’Opera di Roma, Orchestra Sinfonica Siciliana, Orchestra Toscanini di Parma, Orchestra del Teatro Comunale di Trieste, Orchestra dell’Ente Arena di Verona, Orchestra del Carlo Felice di Genova, Orchestra Haydn di Bolzano, Pomeriggi Musicali e Orchestra Giuseppe Verdi di Milano. Dal 1995, anno in cui ha debuttato a St. Etienne con Madama Butterfly, svolge una intensa attività in Francia.  Molto apprezzata per la particolarità delle proposte è anche la sua produzione discografica. Dopo una serie di 3 cd con il gruppo Harmonia Ensemble, dedicati a rarità del ‘900 (De Falla, Auric, Martinu, Casella, Malipiero, Rieti, Lambert, Bax, Bartok), ha registrato diverse composizioni di Nino Rota: l’opera La visita meravigliosa, entusiasticamente accolta e premiata dalla critica di tutto il mondo; un cd dedicato alla musica per orchestra (Choc du Monde de la Musique) e infine alcuni lavori per il teatro (Lo scoiattolo in gamba, Cristallo di rocca) con l’Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi. E’ appena stata pubblicata per l’etichetta CPO la prima registrazione assoluta del brano Quadri di Segantini di Zandonai, realizzata con l’Orchestra Haydn di Bolzano.
Il 31 dicembre 2001 ha diretto alla Scala il concerto sinfonico che ha chiuso le attività in Teatro prima dei lavori di restauro. Nel giugno 2002 ha diretto, al Teatro Châtelet di Parigi, il concerto finale del concorso di canto Operalia, in seguito al quale Placido Domingo lo ha invitato a dirigere Lucia di Lammermoor all’Opera di Washington. Nel maggio 2003 ha diretto per il Teatro alla Scala la prima mondiale di Vita di Marco Tutino.
Molto attivo da anni nei grandi teatri del Canada così come in Francia, nell’ottobre 2008 ha diretto all’Opera di Washington I pescatori di perle di Bizet e nel luglio 2010 ha inaugurato il Festival di Martina Franca con Napoli Milionaria di Nino Rota, ripresa poi a Cagliari nel luglio 2011.
Nel  2011 ha registrato con l’Orchestra sinfonica di Milano Giuseppe Verdi all’Auditorium di Milano Fondazione Cariplo una vastissima selezione dell’opera di Nino Rota, tra cui alcuni inediti e rarità, riprodotta in 3 album di due cd ciascuno per Decca, usciti nel corso del 2013. Sempre a proposito di Nino Rota, da ricordare la recentissima direzione del Mysterium, eseguito per la prima volta a Milano, presso l’Auditorium.  www.giuseppegrazioli.com

Uncategorized

HENRI CARTIER-BRESSON FOTOGRAFO Villa Reale di Monza Secondo Piano Nobile 20 ottobre 2016 – 26 febbraio 2017 @Villarealemonza @HENRICARTIERBRESSON

140 scatti di Henri Cartier Bresson, in mostra alla Villa Reale di Monza dal 20 ottobre, dedicati al grande maestro, per immergerci nel suo mondo,  per scoprire il carico di ricchezza di ogni sua immagine, testimonianza di un uomo consapevole, dal lucido pensiero, verso la realtà storica e sociologica.     Prostitute. Calle Cuauhtemoctzin, Città del […]

Read More
Uncategorized

La storia ed il futuro di Crespi d’Adda #cameradeideputati @Crespidadda

L’esperienza di Crespi d’Adda sarà uno degli argomenti del convegno “Il Patrimonio industriale in Italia. Da spazi vuoti a risorsa per il territorio”, che si svolgerà il prossimo 7 ottobre 2016, a Roma, presso la Camera dei Deputati a Palazzo Montecitorio. L’evento, promosso dalla Senatrice Michela Montevecchi, e organizzato da Simona Politini, sarà un’occasione unica […]

Read More
Uncategorized

EVENTI CULTURALI E STREET-ART, PASSA DA QUI IL RILANCIO DEL MERCATO COPERTO DI LORENTEGGIO #eventiculturalimilanesi

COMMERCIO. EVENTI CULTURALI E STREET-ART, PASSA DA QUI IL RILANCIO DEL MERCATO COPERTO DI LORENTEGGIO Tajani: ”Il percorso fatto di commistione tra vendita, socializzazione, arte e cultura rappresenta un modello di riferimento per il futuro di molte strutture simili, contribuendo a riportare i mercati coperti al centro della vita dei quartieri” Milano, 7 ottobre 2016 […]

Read More