Press "Enter" to skip to content

RICCARDO CHAILLY E LA GEWANDHAUSORCHESTER AL LINGOTTO PER ČAJKOVSKIJ E RACHMANINOV Domenica 15 febbraio 2015 ore 20.30

RICCARDO
CHAILLY E LA GEWANDHAUSORCHESTER

AL LINGOTTO PER ČAJKOVSKIJ E
RACHMANINOV

chailly_hd

Domenica 15 febbraio
2015 ore 20.30

Auditorium «Giovanni Agnelli» • Via Nizza 280 •
Torino

Torna al Lingotto dopo sei anni di assenza
Riccardo Chailly, alla guida della Gewandhausorchester di Lipsia, una delle più
blasonate e antiche formazioni sinfoniche del mondo. Recentemente insediatosi
come direttore musicale del Teatro alla Scala di Milano come successore di
Daniel Barenboim, Chailly ha diretto in carriera tutte le più importanti
orchestre del mondo, dal 1988 al 2004 è stato direttore principale della Royal
Concertgebouw Orchestra di Amsterdam e nel 2005 è succeduto a Kurt Masur alla
guida dell’Orchestra del Gewandhaus. Insieme a loro il violinista lituano Julian Rachlin, da oltre 25 anni sui massimi
palcoscenici internazionali dopo aver vinto nel 1988 ad Amsterdam il titolo di
Giovane Musicista dell’Anno che gli è valso un concerto insieme ai Wiener
Philharmoniker diretti da Riccardo Muti, divenendo così il più giovane solista
ad aver suonato con la leggendaria compagine viennese.
Il programma della serata, che si svolge domenica 15 febbraio alle 20.30 presso l’Auditorium Giovanni
Agnelli del Lingotto
(via Nizza 280, Torino), prende il via con il
Concerto per violino e orchestra in re maggiore op. 35
di Pëtr Il’ič Čajkovskij, opera
scritta nel 1878 e si dalla sua prima esecuzione, a Vienna nel 1881, divenuta
una delle pagine più amate dal grande pubblico; recentemente la sua fortuna ha
raggiunto una dimensione che travalica il mondo della musica classica per essere
stato il brano protagonista del film Il concerto del regista
rumenofrancese Radu Mihăileanu. Quasi trent’anni separano il Concerto di
Čajkovskij dalla Sinfonia n. 2 in mi minore op. 27
di Sergej Rachmaninov, eseguita
nella seconda parte del concerto; scritta a Dresda nel biennio 1906-1907 fu
presentata la prima volta al Teatro Mariinskij di Pietroburgo il 26 gennaio 1908.
Il concerto rientra
nella programmazione trasversale del progetto Torino incontra
Berlino
.

La biglietteria è aperta nei giorni 13, 14 e 15
febbraio 2015 in via Nizza 280 interno 41, dalle 14.30 alle 19, e un’ora prima
del concerto, dalle 19.30. Poltrone numerata da 23 a 52 euro, e ingressi non
numerati da 20 e 13 euro (ridotto per i giovani con meno di trent’anni) in
vendita un quarto d’ora prima del concerto secondo disponibilità. Informazioni:
011.63.13.721.

La stagione 2014-2015 è resa possibile
grazie al sostegno di Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Regione
Piemonte, Città di Torino, Camera di Commercio di Torino, Compagnia di San
Paolo, Fondazione CRT, FCA Automobiles, Exor, Reale Mutua Assicurazioni, Banca
del Piemonte, Lingotto, IPI, Lavazza,
Sadem Arriva, Unione
Industriale, Vittoria Assicurazioni, Banca Regionale Europea, Guido Castagna,
PKP
Investments, AON, Generali, Banca Sella, Amiat.

Mission News Theme by Compete Themes.