LUCIO SILLA di W.A. Mozart – al Teatro alla Scala da GIOVEDI’ 26 febbraio 2015@teatroallascala@mozart@eventinews24

Stagione d’Opera e Balletto 2014~2015

26, 28 febbraio ~ 3, 12, 14, 17 marzo 2015

LUCIO SILLA

Kresimir SPICER K61A4012

Dramma per musica in
tre atti

di  WOLFGANG AMADEUS MOZART

Libretto di Giovanni
De Gamerra e Pietro Metastasio

(Edizione critica a cura di Kathleen Kuzmick Hansell
[Neue Mozart-Ausgabe].

Copyright e Edizione Alkor-Bärenreiter, Kassel.

Rappresentante per l’Italia Casa Musicale Sonzogno di
Piero Ostali, Milano)

Nuova produzione

In coproduzione con Fondazione Mozarteum e Festival di
Salisburgo

Direttore  MARC MINKOWSKI

Regia  MARSHALL PYNKOSKI

Scene e costumi  ANTOINE
FONTAINE

Coreografia  JEANNETTE ZINGG

Luci  HERVÉ GARY

Personaggi e interpreti

    Lucio
Silla            Kresimir Spicer / Rolando
Villazón

    Giunia                  Lenneke
Ruiten

    Cecilio
                Marianne Crebassa

    Lucio
Cinna          Inga Kalna    

    Celia
                    Giulia Semenzato

Coro,
Corpo di Ballo e Orchestra del Teatro alla Scala

Maestro
del Coro BRUNO CASONI


COMUNICATO STAMPA

Date:

giovedì 26 febbraio 2015 ore 20
~ prima rappresentazione turno E

sabato 28 febbraio 2015 ore 20
~ turno D

martedì 3 marzo 2015 ore 20 ~ ScalAperta

giovedì 12 marzo 2015 ore 20 ~ turno
B

sabato 14 marzo 2015 ore 20 ~ turno
A

martedì 17 marzo 2015 ore 20 ~
turno C

Prezzi:da 180
a 11 euro

Prezzi recita ScalAperta: da 90 a 5,5 euro

Infotel: 02 72
00 37 44

www.teatroallascala.org

Una nuova generazione di
voci per Lucio Silla di Mozart

Nell’allestimento settecentesco di Marshall Pynkoski la
Scala presenta a Milano alcune delle voci più promettenti della nuova
generazione: Lenneke Ruiten, Marianne Crebassa e Giulia Semenzato.

Rolando Villazón, indisposto, sarà sostituito alla prima da
Kresimir Spicer.

Giovedì 26 febbraio va in
scena alla Scala la nuova produzione di Lucio
Silla
, l’opera che Mozart sedicenne scrisse per il Regio Ducal Teatro di
Milano. All’interesse per il debutto scaligero di un direttore di peso come
Mark Minkowski e per la regia “d’epoca” di Marshall Pynkoski (costruita sulle
scene di Antoine Fontaine, lo scenografo di film come Vatel e Marie Antoinette),
si aggiunge la presenza di alcune voci emergenti nei ruoli di vertiginosa
difficoltà che Mozart scrisse per i virtuosi più acclamati della sua epoca.

Nella parte di Giunia,
scritta per Anna Lucia De Amicis Buonsollazzi, soprano napoletano celebre in
tutta Europa e ammiratissimo dal Metastasio, ascolteremo Lenneke Ruiten, giovane soprano olandese il cui repertorio spazia
da Orlando di Haendel ad Ariadne auf Naxos di Strauss
(Zerbinetta) e Hamlet di Thomas con
direttori come John Eliot Gardiner e Christian Thielemann e che è stata Donna
Anna al Festival di Salisburgo l’estate scorsa. Il suo amante Cecilio, che alla
prima nel 1772 era il sopranista Venanzio Rauzzini per cui Mozart nel corso del
soggiorno milanese compose anche l’Exsultate
Jubilate
K 165, sarà Marianne
Crebassa
, mezzosoprano di Montpellier la cui interpretazione a Salisburgo
ha ricevuto autentiche ovazioni ed è stata definita “splendidly charismatic” da
George Loomis del New York Times. Ma c’è anche, nella parte di Celia, un’agguerrita
giovane italiana: Giulia Semenzato,
proiettata in una brillante carriera internazionale dalla vittoria al concorso
Toti dal Monte nel 2012 cui ha fatto seguito questa estate il debutto da
protagonista ne L’eritrea di Cavalli con
Stefano Montanari alla Fenice, dove tornerà nel 2015 con Juditha Triumphans.

Il tenore Rolando Villazón è invece costretto da
un’indisposizione a rinunciare alla recita del 26; lo sostituisce Kresimir Spicer, già previsto nelle
recite del 28 febbraio e 3 marzo. Nato in Croazia ma formatosi in Olanda,
Spicer ha cantato a Aix-en-Provence, Zurigo, Edimburgo e Salisburgo con
direttori come René Jacobs, William Christie, Zubin Mehta e Marc Minkowski in
un repertorio che spazia da Il ritorno di
Ulisse in patria
a Die Fledermaus.
Nella parte di Cinna canta il soprano lettone Inga Kalna, la cui carriera include tra l’altro una Contessa ne Le nozze di Figaro al Covent Garden con
Sir Colin Davis.

Milano, 23 febbraio 2015

Uncategorized

La storia ed il futuro di Crespi d’Adda #cameradeideputati @Crespidadda

L’esperienza di Crespi d’Adda sarà uno degli argomenti del convegno “Il Patrimonio industriale in Italia. Da spazi vuoti a risorsa per il territorio”, che si svolgerà il prossimo 7 ottobre 2016, a Roma, presso la Camera dei Deputati a Palazzo Montecitorio. L’evento, promosso dalla Senatrice Michela Montevecchi, e organizzato da Simona Politini, sarà un’occasione unica […]

Read More
Uncategorized

EVENTI CULTURALI E STREET-ART, PASSA DA QUI IL RILANCIO DEL MERCATO COPERTO DI LORENTEGGIO #eventiculturalimilanesi

COMMERCIO. EVENTI CULTURALI E STREET-ART, PASSA DA QUI IL RILANCIO DEL MERCATO COPERTO DI LORENTEGGIO Tajani: ”Il percorso fatto di commistione tra vendita, socializzazione, arte e cultura rappresenta un modello di riferimento per il futuro di molte strutture simili, contribuendo a riportare i mercati coperti al centro della vita dei quartieri” Milano, 7 ottobre 2016 […]

Read More
Uncategorized

Museo Van Gogh @ MuseoVanGogh

Vincent van Gogh (1853-1890), nato nel Brabante, è attualmente uno degli artisti più famosi di tutti i tempi. Se desideri ammirare i capolavori di Van Gogh, una visita al Museo di Van Gogh di Amsterdam è d’obbligo. Ma per gli ammiratori del pittore, i posti da visitare non finiscono certo qui. Situato nel meraviglioso Parco […]

Read More