BRACCIALETTI ROSSI – RAI1: TORNA LA PRIMA SERIE DI BRACCIALETTI ROSSI

In attesa dei nuovi episodi in onda in febbraio, Rai1 ripropone, da domenica 28 dicembre alle 21.15, la prima serie di “Braccialetti rossi”, una
fiction che tanto successo ha riscosso fra il pubblico più
giovane. Nella prima puntata facciamo la conoscenza dei protagonisti di
questa avventura, ambientata in un ospedale, e in particolare in un
reparto dove sono ricoverati a lunga degenza dei ragazzini ammalati.
Voce narrante è quella di Rocco, un ragazzino di 11 anni che è in coma
da 8 mesi. ‘Incontriamo’ Rocco quando nella sua camera arriva Davide, 14
anni, che si è sentito male mentre giocava a calcetto a scuola. Uno
svenimento che però, ben presto, rivelerà qualcosa di più: un non meglio
identificato problema cardiaco che lo costringerà a restare in ospedale
più del previsto per esami approfonditi.
C’è poi Leo, 17 anni,
ricoverato in ospedale da un anno per un tumore, a causa del quale gli
hanno amputato una gamba. E un giorno, mentre è a lezione, incontra
Cris, una bellissima ragazza ricoverata perché anoressica. Cris non
passa inosservata e Leo, che è un fiume in piena di allegria e gioia di
vivere – nonostante tutto – ci prova subito.
Anche per Leo arriva un
nuovo compagno di stanza: si tratta di Valentino, che d’ora in poi sarà
Vale – e anche lui ha un tumore alla tibia per cui dovrà subire
l’amputazione della gamba, proprio come Leo. Anche Vale conosce Cris e
se ne innamora all’istante.
Infine c’è Toni, 14 anni, arrivato in
ospedale dopo un incidente in moto ‘presa in prestito’ dall’officina del
nonno, con il quale vive e con il quale lavora, anche se non dovrebbe.
Un ragazzino simpaticissimo, che mette allegria solo ad ascoltarlo.
Accanto a loro, gli adulti: le mamme e i papà, i parenti, i dottori. C’è
Piera, la mamma di Rocco, che si sente in colpa perché ha spinto suo
figlio, ad andare a giocare con dei ragazzini in piscina: per vincere
una prova di coraggio Rocco ha cercato di lancarsi dal trampolino più
alto, perdendo i sensi e finendo in acqua. Da quel giorno è in coma.
C’è
poi Nora, la mamma di Vale, che sta accanto al figlio in ogni momento,
prima e dopo l’intervento di amputazione. E litiga col marito, sempre
troppo preso dal lavoro per stare accanto alla sua famiglia.
Il padre
di Davide è anche lui troppo impegnato per stare con il figlio, ma a
prendersi cura di lui c’è la sua compagna Lilia, visto che la mamma non
c’è più da anni.
Nel personale dell’ospedale, spiccano la dottoressa
Lisandri, il dottor Carlo e l’infermiere Ulisse, sempre pronto a dare
sostegno ai ragazzi.
Quanto alla storia, Vale supera l’intervento e
riesce ad accettarsi in tempi brevi anche senza una gamba, grazie
soprattutto al supporto di Leo e Cris. Quest’ultima intanto è indecisa
tra i due ragazzi appena conosciuti, entrambi interessati a lei. E a Leo
viene l’idea di fondare un gruppo in ospedale, uno di quei gruppi dove
ci devono essere almeno sei ‘elementi’ fondamentali: il leader, il
vice-leader, la ragazza, il furbo, l’imprescindibile e il bello.
Leo
ovviamente è il leader, Vale diventa subito il suo vice, Cris la ragazza
e secondo Vale l’imprescindibile è proprio Rocco, da cui tutti ogni
tanto vanno a parlare. Per ora sono loro 4, i ragazzi dai ‘Braccialetti
rossi’ (bracciali avuti per ogni intervento chirurgico da Leo). Ma
presto arriveranno certamente anche gli altri due…

http://www.ufficiostampa.rai.it/comunicati_tv/20140303/rai1__torna_la_prima_serie_di__braccialetti_rossi.html

Uncategorized

WOYTEK Habemus Papam. Il gallo è morto – 1 – 16 ottobre 2016

In occasione del Giubileo della Misericordia, l’installazione dell’artista di origini polacche da anni attivo in Germania Woytek “Habemus Papam. Il gallo è morto”, ospitata nella suggestiva struttura di archeologia industriale dell’Ex Cartiera Latina dal 1° al 16 ottobre 2016, è costituita da una scultura in bronzo di cm. 250 raffigurante un Vescovo con in mano […]

Read More
Uncategorized

BILL FRISELL When You Wish Upon A Star – Cinema Teatro di Chiasso – Martedì 25 ottobre 2016, ore 21.00 – #Billfrisell

Martedì 25 ottobre 2016, ore 21.00 BILL FRISELL When You Wish Upon A Star chitarra Bill Frisell voce Petra Haden contrabbasso Thomas Morgan batteria Rudy Royston Dopo la sonorizzazione dei film muti di Buster Keaton e dopo il meraviglioso lavoro di elaborazione armonica in presa diretta a contatto con le immagini del documentario “The great […]

Read More
Uncategorized

Mauro Rostagno, il giornalista vestito di bianco #Maurorostagno

  Quando è stato ucciso, il 26 settembre 1988, aveva quarantasei anni e molte vite alle spalle. L’ultima, la più intensa, Mauro Rostagno la vive a Trapani. Lo racconta il documentario “Mauro Rostagno, il giornalista vestito di bianco” realizzato da Antonio Carbone per il ciclo “Diario Civile”, in onda mercoledì 28 settembre alle 22.10 su […]

Read More