ZELIG CABARET | dal 19 al 22 nov – LE SCEMETTE, quando la risata porta i tacchi

ZELIG CABARET

Viale Monza 140 – Milano

Da mercoledì 19 a sabato
22 NOVEMBRE – ore 21.30

LE
SCEMETTE

 in

Ci vuole
in fisico intelligente

Dal 19 al 22 novembre 2014 allo
Zelig Cabaret la giusta dose di intelligenza per ridere della vita quotidiana
delle donne.


È una sketch comedy italiana nata
da un’idea di Giovanna Donini e scritta con Marco del Conte e Viviana Porro,
che vuole rappresentare in modo satirico e irriverente la vita quotidiana delle
donne, facendo leva su stereotipi e cliché sempre attuali e da qui ripartire
per rappresentare il bello delle donne, fra virtù e nonsense.

Protagoniste di questi esilaranti
sketch, sferzanti e impertinenti, sette fra le migliori comiche in circolazione
che da tanti anni frequentano e ci fanno ridere dal palco di Zelig
Cabaret: Rossana Carretto, Alessandra Ierse, Laura Magni, Cinzia
Marseglia, Viviana Porro Nadia Puma e Alessandra
Sarno…a loro
l’arduo compito di prendere in giro i vizi e i difetti delle donne della
società contemporanea, che ognuno di noi può incontrare tutti i giorni per la
strada, in metropolitana o al supermercato, in fila in posta oppure al bar…
Amiche, nemiche, complici, a volte perfino amanti…

Le Scemette non mancheranno di sorprendere affrontando anche temi delicati
ed importanti, perché sanno fare ridere, certo, ma è vero anche che, in realtà,
le Scemette sono comiche serissime!

Vincitrici del Premio alla
comicità Gianni Palladino Prima Edizione.

GIOVANNA DONINI

Nata a Treviso, nel 1973, inizia la sua carriera
come giornalista collaborando, per molti anni, con i quotidiani locali della
sua città. Nel 2000 avvia un’importante collaborazione con Smemoranda.it e
comincia a dedicarsi a pieno ritmo alla scrittura comica, diventando, presto,
responsabile delle sezioni del sito dedicate alla comicità.

Nel 2001 inizia a collaborare con lo staff di Zelig
Cabaret, frequentando il laboratorio “Oggi Le Comiche” dove incontra Teresa
Mannino con cui scrive e collabora ancora oggi.

Nel 2006 entra a far parte del gruppo autori che
firma la trasmissione di Gino e Michele e Giancarlo Bozzo, Zelig.

Nel 2011 ha scritto con Federico Basso e Teresa
Mannino lo spettacolo “Terrybilmente Divangante”. Nello stesso anno ha scritto
“Una donna tutta d’un pezzo” di e con Cinzia Marseglia e lo spettacolo “Metafisica
dell’amore” rappresentato dalla compagnia teatrale Le Brugole, vincendo Il
Premio Scintille 2011. Dal 2013 pubblica per smemoranda.it il blog “Ma mi
faccia il piacere”.

MARCO DEL CONTE

Autore comico e battutista ha collaborato a diverse
trasmissioni di successo, tra le quali tutte le edizioni di Zelig Circus
e di Zelig Arcimboldi. Ha scritto libri e spettacoli con una dozzina di
comici di fama nazionale tra i quali Raul Cremona, Diego Parassole, Leonardo
Manera e Checco Zalone.

Le Scemette in Ci vuole un fisico intelligente

Zelig
Cabaret – viale Monza, 140 – Milano

Dal 19 al 22 novembre 2014, ore
21.30

Biglietti da 15 a 10 euro

Prevendite su www. ticketone.it

Info e prenotazioni: 02 2551774,
info@areazelig.it, www.areazelig.it

Le Scemette, ci vuole intelligenza per ridere della
vita quotidiana delle donne

di Giovanna Donini


Le donne più pericolose
sono quelle che fanno sesso tutti i giorni, ma sono nervose lo stesso…

Donne in sala d’attesa, a casa, in
metropolitana, al ristorante. Donne amiche, nemiche, complici, a volte perfino
amanti.

Donne tradite e traditrici, lasciate e che
lasciano. Donne che tentano, addirittura, il suicidio, ma non ci riescono “per
colpa” di altre donne crudeli e spiazzanti. Donne affermate, arrapate,
disgraziate e, spesso, disorientate.

Per essere Le Scemette ci vuole
intelligenza.

Le Scemette sono sette donne, sette attrici,
sette comiche, sette teste e sette cuori irriverenti, spiazzanti, divertenti e
soprattutto intelligenti, che prendono
in giro vizi e difetti
– e, in qualche modo, pure i pregi –
delle donne contemporanee, con un’attenzione particolare ai temi di stretta
attualità.

«Solo ed esclusivamente»per la27Ora, Le
Scemette hanno accettato di farsi riprendere, Live in teatro, in qualche sketch, addirittura con
tanto di errori non censurati, regalando una pillola – del giorno prima,
durante e dopo – quotidiana.

Ci vuole intelligenza (ed esperienza!!!)
per decidere, un giorno, grazie ad una mia idea – unica autrice donna che da
anni firma la trasmissione comica più famosa della tv, Zelig, ndr – di legarsi ed unirsi anima e
cuore ad un gruppo tutto al femminile.

Così, un anno e mezzo fa, dopo tanti anni
di palco, televisione e cinema, Cinzia Marseglia, Viviana Porro, Nadia Puma,
Alessandra Ierse, Alessandra Sarno, Rossana Carretto e Laura Magni, attrici comiche di spessore e valore riconosciuto
– quasi tutte hanno fatto o Zelig
o Colorado o addirittura
tutte e due e poi ancora Belli Dentro,
Il Mammo e cinema – hanno
deciso di accettare la sfida e di mettere insieme le forze per dedicarsi allo
stesso importante progetto: Le Scemette. E’ stato Giancarlo Bozzo, direttore artistico
dello Zelig, a credere per primo, concedendoci spazio e palco per diverse
serate, che l’idea scritta con l’aiuto di Viviana Porro (una delle Scemette) e
Marco Del Conte (autore storico di Zelig),
fosse giusta e speciale. Perché quando le donne si uniscono e fanno gruppo non
ce n’è per nessuno.

Ci vuole intelligenza (e molta
determinazione!!!) per interpretare sketch comici – autoconclusivi e senza
filtri – che vogliono rappresentare in modo satirico e grottesco la vita
quotidiana delle donne, sfruttando stereotipi e archetipi fissi nel tempo e
rappresentandone vizi e virtù.

Ci vuole intelligenza per essere come Le
Scemette che, inoltre, con il loro lavoro, in parte sostengono Fare x Bene
Onlus, Associazione che promuove e tutela i diritti inviolabili della persona,
soprattutto delle categorie sociali più deboli e soggette a discriminazioni
come donne, bambini e persone disabili.

Aristofane scriveva: «Non esistono al
mondo creature più sfrontate delle donne». E, aggiungo, ardite.


Le
scemette al Teatro della Memoria: 10 e 24 febbraio

a cura di Tito Ciotta da
http://www.teatroteatro.it

Le
scemette
sono esilaranti scenette o se vogliamo utilizzare un termine più
internazionale sketch-comedy, ma all’italiana.

In scena, da un’idea
nata da Giovanna Donini e Marco del Conte, non una, non due, non tre, non
quattro, non cinque, non sei… ebbene sì sette donne, tutte in una sera, a
voler rappresentare in modo genuino e sarcastico il mondo delle donne.

Le scemetteè un progetto nato,
sul palco del più famoso locale di cabaret di Milano (Zelig Cabaret di viale
Monza), grazie al laboratorio “Oggi le comiche” registrando in tutte le date
programmate continui sold out. Sold out che continuano a esserci anche nella
più modesta, ma lo stesso accogliente, sala del Teatro della Memoria.

Le sette brave scemette,
capitanate da una travolgente Cinzia Marseglia, in scena esaltano i difetti
delle donne affrontando, tra una scenetta e l’altra, argomenti leggeri
ma anche tematiche più serie, sempre e solo in nome di una sana ironia. Perché,
di fatti, le protagoniste di questi esilaranti sketch, sono sette fra le
migliori comiche in circolazione che, da anni, frequentano e calcano il palco
di Zelig Cabaret e come fa notare, a inizio spettacolo, Cinzia Marseglia tutte
o quasi sono passate da Colorado.

Rossana Carretto (Il
mammo, Medici miei, Colorado
…), Alessandra Ierse (Belli dentro, Zelig
Off, Container…
), Laura Magni (Colorado), Cinzia Marseglia
(conduttrice di Oggi le comiche, Zelig Off), Viviana Porro (Gommapiuma,
Buona Domenica, Mai dire martedì…
), Nadia Puma (Zelig Circus,
Colorado…
) e Alessandra Sarno (Il mammo, La squadra…). A loro il
compito di prendere (e prendersi) in giro i vizi e i difetti delle donne di
oggi. Donne che ognuno di noi potrebbe incontrare in una sala d’attesa dal
dottore, in “particolari” discoteche, per strada… insomma in scena storie di
molte donne, madri, mogli, lavoratrici alle prese con la vita di tutti i giorni
e con ciò che l’arricchisce. Donne che uniscono la nostra bella Italia da Nord
a Sud e viceversa.

Le scemetteè un progetto ben
confezionato e che punta, ogni volta che va in scena, a qualcosa di nuovo e in
continua evoluzione. Sebbene il modello di queste donne/amiche/nemiche/amanti è
già stato visto, quello che possiamo evidenziare è che il loro successo è
dovuto a quella normalità quasi “imperfetta” che contraddistingue le
protagoniste di questo spettacolo (che potrebbe diventare un format televisivo
e a quanto ne sappiamo ci stanno lavorando) a rendere divertente e per niente
artefatto il loro compito.

Dopo il successo in
rete prima, in TV e al cinema dopo, della sit-web Una mamma imperfetta,
per tutti coloro che non hanno o non potranno godere a teatro Le scemette
vi possiamo anticipare che prossimamente sul Blog del corriere della sera (http://27esimaora.corriere.it/)
i video degli sketch di queste meravigliose creature, alle quali tutti noi
auguriamo lo stesso successo di Una mamma imperfetta.

Sosteniamo la comicità
al femminile perché è vero sono donne, ma oltre le gambe c’è molto di più… ne
vedrete delle belle

Uncategorized

La storia ed il futuro di Crespi d’Adda #cameradeideputati @Crespidadda

L’esperienza di Crespi d’Adda sarà uno degli argomenti del convegno “Il Patrimonio industriale in Italia. Da spazi vuoti a risorsa per il territorio”, che si svolgerà il prossimo 7 ottobre 2016, a Roma, presso la Camera dei Deputati a Palazzo Montecitorio. L’evento, promosso dalla Senatrice Michela Montevecchi, e organizzato da Simona Politini, sarà un’occasione unica […]

Read More
Uncategorized

EVENTI CULTURALI E STREET-ART, PASSA DA QUI IL RILANCIO DEL MERCATO COPERTO DI LORENTEGGIO #eventiculturalimilanesi

COMMERCIO. EVENTI CULTURALI E STREET-ART, PASSA DA QUI IL RILANCIO DEL MERCATO COPERTO DI LORENTEGGIO Tajani: ”Il percorso fatto di commistione tra vendita, socializzazione, arte e cultura rappresenta un modello di riferimento per il futuro di molte strutture simili, contribuendo a riportare i mercati coperti al centro della vita dei quartieri” Milano, 7 ottobre 2016 […]

Read More
Uncategorized

Museo Van Gogh @ MuseoVanGogh

Vincent van Gogh (1853-1890), nato nel Brabante, è attualmente uno degli artisti più famosi di tutti i tempi. Se desideri ammirare i capolavori di Van Gogh, una visita al Museo di Van Gogh di Amsterdam è d’obbligo. Ma per gli ammiratori del pittore, i posti da visitare non finiscono certo qui. Situato nel meraviglioso Parco […]

Read More