POSTA DESIGN HOTEL DI COMO – INNO AL RAZIONALISMO ITALIANO DI GIUSEPPE TERRAGNI, CON ELEMENTI INNOVATIVI CONTEMPORANEI

POSTA DESIGN HOTEL DI COMO
 INNO AL RAZIONALISMO ITALIANO DI GIUSEPPE TERRAGNI, CON ELEMENTI INNOVATIVI CONTEMPORANEI
 14 design room, una reception innovativa, spazi abitativi comuni che conducono a luoghi-non luoghi dove è di casa l’elegante minimalismo. No frills. Niente distrazioni. Nirvana raggiunto da colori tenui, che declinano dal grigio al marrone. Come natura comanda. Ecco il “design attitude” del Posta Design Hotel di Como, riaperto dopo una lunga e completa ristrutturazione che ha cercato di tenere sempre presente la visione originale della costruzione: oggi l’atmosfera dell’hotel riflette l’attenzione riposta per raggiungere una qualità estetica “pulita” ma sofisticata.
Gli arredi firmati Cierreesse sono stati appositamente realizzati su misura tenendo conto della filosofia dell’hotel e del suo peso culturale e storico: originariamente costruito dal grande maestro Giuseppe Terragni nel 1930, il più importante architetto razionalista di tutti i tempi, l’edificio torna a rivivere dopo l’intervento di riqualificazione a cura dell’architetto Arturo Montanelli. Il Posta Design Hotel è ubicato in uno degli edifici più importanti della storia del Razionalismo Italiano, un luogo quindi “sacro” dove rivivere l’atmosfera razionalista affiancata da tratti contemporanei, originali e mai banali.
Il minimalismo del design hotel Posta è basato sul principio che “Less is more”, a partire dalle stanze, dove gli arredi Cierreesse creano un perfetto equilibrio con la struttura dei locali, lasciando spazi vuoti per dare respiro all’ambiente: le testate del letto, in legno dipinto di grigio, sono appoggiate alla parete come fossero quadri monocromatici, creando un dialogo con le scrivanie a ponte che richiamano lo stesso colore. I comodini sono stati ricavati con maestria nel volume delle testiere dei letti, creando un ulteriore contenitore, uno spazio nello spazio. Pratico e esteticamente bello. Tra i particolari più avvincenti: la lastra di ottone bronzato sul fondo del comodino. Gli armadi, che riprendono il cromatismo delle scrivanie e delle testate del letto, hanno linee essenziali, che sottolineano l’eleganza. Anche al piano terra, dove si trovano la reception, il bar e le parti comuni, l’arredamento segue la classe e la sobria eleganza delle camere, riprendendo l’ottone brunito, visibile nei banconi, nei tavolini, nelle finiture dei mobili. Un tocco inedito, come il gioco di trasparenze della superficie del bancone. Attraverso il vetro si vedono le sfumature del piano in resina sottostante che tocca i toni naturali dal grigio al bordò. Highlight della sala è la panca/divano su misura che si estende sulla lunghezza del locale, invitando gli ospiti ad accomodarsi; in pelle, con cuciture asimmetriche riprende il tono del marrone testa di moro che accompagna armoniosamente lo stile del Posta Design Hotel.

Uncategorized

HENRI CARTIER-BRESSON FOTOGRAFO Villa Reale di Monza Secondo Piano Nobile 20 ottobre 2016 – 26 febbraio 2017 @Villarealemonza @HENRICARTIERBRESSON

140 scatti di Henri Cartier Bresson, in mostra alla Villa Reale di Monza dal 20 ottobre, dedicati al grande maestro, per immergerci nel suo mondo,  per scoprire il carico di ricchezza di ogni sua immagine, testimonianza di un uomo consapevole, dal lucido pensiero, verso la realtà storica e sociologica.     Prostitute. Calle Cuauhtemoctzin, Città del […]

Read More
Uncategorized

La storia ed il futuro di Crespi d’Adda #cameradeideputati @Crespidadda

L’esperienza di Crespi d’Adda sarà uno degli argomenti del convegno “Il Patrimonio industriale in Italia. Da spazi vuoti a risorsa per il territorio”, che si svolgerà il prossimo 7 ottobre 2016, a Roma, presso la Camera dei Deputati a Palazzo Montecitorio. L’evento, promosso dalla Senatrice Michela Montevecchi, e organizzato da Simona Politini, sarà un’occasione unica […]

Read More
Uncategorized

EVENTI CULTURALI E STREET-ART, PASSA DA QUI IL RILANCIO DEL MERCATO COPERTO DI LORENTEGGIO #eventiculturalimilanesi

COMMERCIO. EVENTI CULTURALI E STREET-ART, PASSA DA QUI IL RILANCIO DEL MERCATO COPERTO DI LORENTEGGIO Tajani: ”Il percorso fatto di commistione tra vendita, socializzazione, arte e cultura rappresenta un modello di riferimento per il futuro di molte strutture simili, contribuendo a riportare i mercati coperti al centro della vita dei quartieri” Milano, 7 ottobre 2016 […]

Read More