I Mondi di Cristallo Swarovski – Hall Wattens (Austria) – fino al 5 ottobre 2014 si entra in 2 con 1 biglietto.

Hall Wattens
(Austria). Ingresso speciale ai Mondi di Cristallo Swarovski: fino al 5 ottobre
2014 si entra in 2 con 1 biglietto.

Mondi di Cristallo Swarovski_Ingresso gigante_M

GRAN FINALE NEL
GIGANTE

6 Ottobre
2014: parte una consistente opera di ampliamento e ristrutturazione, per un
investimento di 34 milioni di euro.

Grande
riapertura a maggio 2015 per i 120 anni di Swarovski.

I Mondi di Cristallo
Swarovski
, una delle maggiori attrazioni di tutta l’Austria, si
rinnovano
. A partire dal 6 ottobre 2014 inizieranno i lavori di
ampliamento e ristrutturazione, che con un investimento di 34 milioni di
euro
andranno a raddoppiarne la superficie. Prima della pausa per i lavori I
Mondi di Cristallo Swarovski vogliano salutare i loro ospiti con una sorpresa:
fino al 5 ottobre 2014 si entra in 2 pagando un solo biglietto, al prezzo
speciale di 5,50 euro.

La riapertura è prevista 
per maggio 2015
. Al centro dei lavori di ampliamento un ampio parco
cristallino, l’incremento dell’offerta per famiglie e bambini, nuove esperienze
culinarie, la riprogettazione della reception e dell’area dedicata allo
shopping. Ma anche il Gigante, icona dei Mondi di Cristallo, si vestirà a nuovo,
per stupire, dal 2015, con nuove Camere delle Meraviglie.

Swarovski
Kristallwelten e riscopri la capacità di
meravigliarti

Daniel
Swarovski
fondò la sua
azienda
per la produzione di cristallo tagliato nel 1895 con una
visione ben precisa: considerare il cristallo non solo come un semplice
materiale, ma come una fonte di ispirazione. Swarovski Kristallwelten sono
stati inaugurati nel 1995 a Wattens, in occasione del centenario
dell’azienda.
Un vero e proprio regno della fantasia, che ha già donato a
oltre 11 milioni di visitatori, clienti e appassionati del cristallo,
infiniti momenti di stupore. A distanza di un secolo il fascino esercitato dal
cristallo è più vivo che mai, a prova della lungimiranza del fondatore.
L’artista multimediale André Heller li progettò con l’idea di
collegare il cristallo all’arte. I visitatori rimangono incantati davanti
alle opere di artisti di fama mondiale che nelle favolose 14 Camere delle
Meraviglie
hanno realizzato la propria personale interpretazione del
cristallo. Dipinti, sculture e installazioni di Brian Eno, Heith
Haring
, Salvador Dalì, Niki de Saint Phalle, John Brekke, Susanne
Schmoegner e Jim Whiting accompagnano in un viaggio dei sensi, attraverso un
luccicante labirinto che sembra annullare i confini tra sogno e realtà. Le
composizioni profumate di Jane Haidacher e sonorità misteriose
rendono la visita al mondo dei cristalli un’esperienza
unica.

 Il Parco del Gigante è inoltre
punteggiato di installazioni di artisti contemporanei oltre ad essere il
luogo ideale per passeggiate e permettere ai più piccoli di correre e giocare.
Ma i Mondi di Cristallo Swarovski non si fermano qui. Sono anche musica,
gastronomia, laboratori creativi e workshop per bambini
. Il programma del
Gigante attira visitatori tutto l’anno, con eventi e proposte per il tempo
libero. Nel Crystal Stage, con le installazioni sempre nuove dello spazio
Timeless, si crea un paesaggio tutto dedicato allo shopping più
luccicante
, che riunisce tutti prodotti del mondo Swarovski. Il menu del
ristorante CAFéterra
offre piaceri gastronomici internazionali e stagionali. I Mondi di Cristallo
Swarovski sono una location perfetta per chi vuole celebrare il proprio
matrimonio o per feste aziendali.

Il viaggio
nei cristalli Swarovski non si ferma a Wattens. A pochi chilometri dalla sede
dell’azienda si trova Innsbruck, la Capitale delle Alpi. Qui nel centro storico,
all’ombra del Goldenes Dachl il famoso Tettuccio d’oro, simbolo della città, si
trova Swarovski Innsbruck, uno dei più grandi store Swarovski del mondo,
dove elementi architettonici secolari, in parte risalenti al periodo Gotico, si
fondono con le opere dei più importanti artisti contemporanei. L’innovativa
combinazione di shopping e arte è approdata anche a Swarovski
Wien
, una location d’incanto che
invita i suoi visitatori a immergersi nella magia del cristallo.

Swarovski offre un portfolio
diversificato, la cui eccellenza in termini di qualità, manualità e creatività
va ben oltre la semplice produzione di cristalli. Dalla sua fondazione in
Austria nel 1895, Swarovski progetta, realizza e distribuisce cristalli di
pregio, pietre preziose di colore, pietre artificiali, e articoli finiti come
gioielli, accessori e sistemi d’illuminazione. I Mondi di Cristallo Swarovski
sono stati concepiti come uno straordinario scrigno in cui ammirare esclusive
interpretazioni artistiche del cristallo. Swarovski Entertainment affianca i
professionisti e gli artisti più accreditati del cinema per realizzare
lungometraggi di respiro internazionale. La Swarovski Foundation sostiene la
creatività e la cultura, promuove la qualità della vita e si impegna per la
salvaguardia delle risorse naturali. Attualmente gestita dai componenti della
quinta generazione della famiglia, Swarovski Crystal Business vanta
un’estensione globale con 2.350 boutique dislocate in circa 170 Paesi, oltre
25.000 dipendenti e un fatturato 2012 pari a 2,4 miliardi di euro. Insieme alle
consociate Swarovski Optik (strumenti ottici) e Tyrolit (abrasivi), Swarovski
Crystal Business costituisce il Gruppo Swarovski, che nel 2012 ha registrato un
fatturato di 3,1 miliardi di euro e un organico di oltre 30.000
addetti.

Hall
Wattens

I Mondi di
Cristallo Swarosvki rispecchiano la bellezza del territorio che li circonda: la
regione turistica di Hall-Wattens. Incastonata nel cuore del Tirolo e
delle Alpi austriache Hall-Wattens si mostra in tutto il suo splendore con
dieci piccoli paesi dallo stile tipicamente tirolese – Absam,
Baumkirchen, Fritzens, Gnadenwald, Mils, Thaur, Tulfes, Volders, Wattenberg,
Wattens – e con Hall in Tirol, una delle più belle cittadine storiche
dell’Austria
. Qui natura e cultura, tradizione e modernità, atmosfera
cittadina e tranquillità rurale offrono durante tutto l’anno contrasti e
simbiosi inattese. Hall, la cittadina principale, vanta una storia di
700 anni
. Iniziò a fiorire nel XIII secolo grazie ai vasti giacimenti di
salgemma presenti nell’area. La sua importanza crebbe ulteriormente nel XV
secolo, quando vi fu trasferita la zecca ducale di Merano (Alto Adige). Ad Hall
fu coniata la prima moneta d’argento, il tallero, da cui trae il nome
l’attuale “dollaro”. Simbolo di Hall è Torre della Zecca (Münzerturm),
risalente al XIV/XV secolo, con la fortezza Burg Hasegg, nella quale ha sede il
Museo della Zecca ricostruzione fedele all’originale della prima
pressa per il conio al mondo
. Nel centro storico cittadino si trova una
delle più belle piazze austriache, Oberer Stadtplatz
, la piazza alta. Di
particolare interesse e bellezza anche la chiesa parrocchiale tardo-gotica di
St. Nikolaus e l’antico municipio. Hall è stata premiata più volte per
l’esemplare restauro della città vecchia, che la rende un vero
gioiello, tanto da essere attualmente nominata per il titolo di Patrimonio
mondiale della cultura Unesco.
Da non perdere il Museo minerario, che
offre uno sguardo nella storia dell’estrazione del sale con gallerie, pozzi e
uno scivolo, che trasmettono ancora l’idea di trovarsi nel sottosuolo. Di
particolare interesse anche il Santuario di Absam, il museo di Storia
locale e dell’industria di Wattens
e il laboratorio di liuteria Posh a
Hall
, dove l’antica arte di Jacob Stainer, padre del violino tedesco viene
portata avanti oggi dal liutaio Posh.Nel periodo invernale gli
appassionati dello sport e della natura non hanno che l’imbarazzo della scelta:
dalla località sciistica Glungezer ideale per le famiglie alle
meravigliose passeggiate sulla neve, alle numerose opportunità dedicate
al fondo e al pattinaggio su ghiaccio. Programmare una vacanza in
questa splendida regione è molto semplice, non servono traduzioni e anche chi
non conosce il tedesco può facilmente comprendere i servizi che vengono offerti:
l’ente turistico mette a disposizione materiale informativo, sito internet e
personale italiano.

Come raggiungere
Hall-Swarovski-Wattens

La regione
Hall-Swarovski-Wattens è facilmente raggiungibile dall’Italia. Tutte le maggiori
città italiane sono collegate con Innsbruck con i treni delle ferrovie
austriache, con offerte molto vantaggiose a partire da 19 euro. Anche per chi
sceglie l’auto il tragitto non è molto lungo. Innsbruck, dista dal confine
italiano (Brennero) solo 40 km.

Info:
Mondi di Cristallo Swarovski,
Kristallweltenstrasse 1, Wattens (Austria); Tel. +43 (0) 5224 51080 3831;
www.swarovski.com/kristallwelten

Info:
Ufficio turistico Hall-Wattens,
Wallpachgasse 5, Hall in Tirol (Austria); Tel. +43 (0) 5223 45544 –0; www.hall-wattens.at

Uncategorized

FESTIVAL VERDI 2017 ANTEPRIMA dal 28 settembre al 22 ottobre 2017 @FestivalVerdi #Festivalverdi

Jérusalem, Falstaff,La traviata, Stiffelio, Messa da Requiem Parma e Busseto, dal 28 settembre al 22 ottobre 2017                                                            www.teatroregioparma.it In occasione del debutto del Festival Verdi 2016, sabato 1 ottobre, il Direttore generale del Teatro Regio di Parma Anna Maria Meo ha annunciato in anteprima i principali appuntamenti del Festival Verdi 2017, che si svolgerà […]

Read More
Uncategorized

Buongiorno da Il Lombardia 2016‏ #Girolombardia @Girolombardia

Como, 1 ottobre 2016 – Buongiorno da Il Lombardia NamedSport, ultima Classica Monumento dell’anno, che celebra le 110 edizioni con un percorso selettivo con oltre 4.400 metri di dislivello. Partenza da Como ed arrivo a Bergamo dopo 241 km.  Guarda il Video di Eventinews24.com https://www.youtube.com/watch?v=bY2B6D5aeiI Al via tra gli altri Fabio Aru (Astana Pro Team) e Romain […]

Read More
Uncategorized

GIOVANNA D’ARCO DEBUTTA AL FESTIVAL VERDI #Parmateatro

GIOVANNA D’ARCO DEBUTTA AL FESTIVAL VERDI NEL NUOVO ALLESTIMENTO DI SASKIA BODDEKE E PETER GREENAWAY L’opera in scena nel secentesco teatro ligneo, con Ramon Tebar alla guida dei Virtuosi Italiani e del Coro del Teatro Regio di Parma e del cast composto da Vittoria Yeo, Luciano Ganci, Vittorio Vitelli, Gabriele Mangione, Luciano Leoni Teatro Farnese […]

Read More