Da domani in radio il primo singolo di LUKA ZOTTI, “FORGOTTEN DREAM”. Martedì 9 settembre esce l’omonimo nuovo disco

LUKA
ZOTTI

Da domani in
radio il primo singolo

FORGOTTEN
DREAM

Luka Zotti ph Roberto Esperto

Martedì 9
settembre esce l’omonimo nuovo disco

Da domani, venerdì 5
settembre, sarà in rotazione radiofonica, disponibile in digital download e su
tutte le piattaforme streaming “FORGOTTEN DREAM”, il primo singolo del
polistrumentista e cantautore LUKA ZOTTI. Il brano anticipa l’omonimo nuovo
disco, in uscita martedì 9 settembre
.

«Il brano è stato scritto
dopo un sogno di cui non ricordo nulla, se non la sensazione che mi ha
lasciato
– racconta Luka Zotti – Mi ha spinto a credere in me stesso, per portare
avanti i miei sogni e farli diventare realtà».

Il video di “Forgotten
Dream
”,
visibile al seguente link
http://youtu.be/_SxVbGfsqno, è un
viaggio tra le creazioni artistiche e musicali realizzate da Luka Zotti
. Nel
video sono infatti presenti alcune delle sue opere, tra cui dipinti e strumenti
musicali personalizzati come la Tree Pad Key Guitar (strumento che
include chitarra, tastiera, percussioni e multieffetto), la Chitarra &
Basso All in One
(4 corde di chitarra e 2 di basso), la chitarra
Fretless dipinta a mano, le percussioni Cajòn
Artigianali
e la Chitarra Lampada (chitarra classica
trasformata artisticamente in una lampada).

Luka Zotti è nato a Como nel
1977. Si definisce principalmente un cantante e un chitarrista, ma la sua
curiosità lo ha portato ad avvicinarsi anche ad altri strumenti come l’armonica,
il pianoforte, le tastiere, il basso e la
batteria/percussioni.

Dalla metà degli anni ’90 si
occupa di musica, realizzando diversi dischi e live con band folk, rock, funky e
jazz, tra cui figurano collaborazioni con gli ON (band rock – psichedelico di
cui Luka è stato co-fondatore e con cui ha inciso “Acque” e “Live
nel 2000, “1+1=2” nel 2001, “16 minutes” nel 2002 e “ON
nel 2003), Beth Wimmer (cantautrice di Los Angeles), Damiano Della Torre e molti
altri. Nel 2007 ha pubblicato il suo primo album da solista, “Colori
eMotivi
”.

Luka Zotti si è esibito in
numerosi e rinomati festival e locali in Italia ed Europa, tra cui il MEI di
Faenza, e ha alle spalle diversi tour in Italia, Svizzera tedesca, Scozia,
Spagna e Irlanda.

Oltre al suo grande amore per
la musica, coltiva da anni la passione per l’arte.
Come pittore, ha infatti
tenuto diverse mostre collettive e personali in Italia e all’estero. Inoltre,
il suo grande interesse per le creazioni manuali, l’ha portato a realizzare
opere d’arte e d’arredamento, ma anche strumenti musicali professionali e
personalizzati che utilizza nei suoi concerti insieme a carillon, spade laser e
qualsiasi oggetto stimoli la sua fantasia.

www.lukazotti.com
www.facebook.com/lukazottiartist
www.youtube.com/lukazotti

Milano, 4
settembre 2014

LUKA ZOTTI

Biografia

Luka Zotti è nato a Comonel 1977. Si è
diplomato in “Chitarra Elettrica Moderna” presso la Civica Scuola di Musica di
Desio (MI) con la tesi-concerto “Sonorizzazione
di film muti
“. È inoltre diplomato in “Maestro d’ Arte” all’Istituto
statale d’Arte di Cantù.

Si definisce
principalmente un cantante e un chitarrista
, ma la sua curiosità lo ha
portato ad avvicinarsi anche ad altri strumenti come l’armonica, il pianoforte,
le tastiere, il basso e la batteria e percussioni.

Dallametàdeglianni ’90 si occupa
di musica,realizzandodiversi dischi e live con band folk, rock,
funky e jazz, tra cui figurano collaborazioni con gli ON (band rock-psichedelico
di cuiLukaè stato co-fondatore e con cui ha inciso“Acque” e “Live” nel 2000, “1+1=2
nel 2001, “16 minutes” nel 2002 e “ON” nel 2003),Beth Wimmer (cantautrice di Los Angeles), Damiano Della Torre e molti
altri.

Nel 2007 ha pubblicato il suo primo album
da solista, “Colori eMotivi”, mentre nel 2014 arriva “Forgotten Dream”, disco
realizzato grazie alla piattaforma MusicRaiser.

Luka Zotti si è esibitoin numerosi e
rinomati festival e locali in Italia ed Europa. Tra gli altri, si possono
citare il MEI di Faenza, Le Trottoir di Milano, il Castello di Triestecomeopening act ai Caravan, il Chapella Festival in Svizzera, l’Isolaementi
Festival di Alghero,il
Teatro Aurora di Como
come opening act
agli inglesi Haze, l’Auditorium Flog di Firenze e il Binario Zero di Milano. Ha inoltre alle
spallediversi tour in Italia, Svizzera tedesca,
Scozia, Spagna e Irlanda, dove ha calcato l’importante palco del Whelans di
Dublino, già teatro delle esibizioni di artisti come Jeff Buckley, Damien Rice,
Glen Hansard, Arctic Monkeys, Mumford & Sons.

Oltre al suo
grande amore per la musica, coltiva da anni la passione per l’arte.
Come pittore,
ha infatti tenuto diverse mostre collettive e personali in Italia e all’estero.

Inoltre, il suo grande interesse per le creazioni manuali, l’ha portato
a realizzare opere d’arte e
d’arredamento
(come le “Chitarre Lampada” – chitarre acustiche trasformate
artisticamente in lampade – e le “Specchiere Musicali” – specchiere ideate e
realizzate a mano da Luka con incorporati riproduttori musicali, speaker e luci
-), ma anche strumenti musicali
professionali e personalizzati
, come il pezzo unico Tree Pad Key Guitar, che incorpora chitarra, tastiera, percussioni
e multieffetto. Nei suoi concerti, Luka Zotti utilizza chitarre e strumenti
creati e ideati da lui, giocattoli, carillon, spade laser e qualsiasi cosa
stimoli la sua fantasia.

Uncategorized

“SI NASCE NON SOLTANTO PER MORIRE MA PER CAMMINARE A LUNGO…

Ph by Marisa Daffara “SI NASCE NON SOLTANTO PER MORIRE MA PER CAMMINARE A LUNGO, CON PIEDI CHE NON CONOSCONO DIMORE E VANNO OLTRE OGNI MONTAGNA” Alda Merini In ricordo del pittore Giampiero Nebbia Tratto da https://www.facebook.com/marisa.daffara Ricorre a dicembre il decennale della morte del pittore piemontese Giampiero Nebbia. Ieri, 25 settembre 2016, ha avuto […]

Read More
Uncategorized

IL CLUB TENCO AL SUD: UNA DUE GIORNI CON ‘IL TENCO ASCOLTA’ A COSENZA 1 E 2 OTTOBRE 2016 #Clubtenco

Arriva al Sud “Il Tenco ascolta”, per una “due giorni” che sarà dedicata espressamente ad artisti meridionali, l’1 e 2 ottobre, a Cosenza. L’evento, che è organizzato in collaborazione con il Comune di Cosenza, l’Università della Calabria e la Fondazione Lilli Funaro, si svolgerà al Castello Svevo. “Il Tenco ascolta” è il format del Club […]

Read More
Uncategorized

Mete d’autunno – Al Museo Agricolo e del Vino Ricci Curbastro per scoprire il volto agricolo della Franciacorta‏ @Franciacorta #riccicurbastro

1 Museo del Vino Ricci Curbastro_Sala Enologia La storia agricola della Franciacorta racchiusa in un Museo, tutto da visitare e tutto da vivere. Un motivo in più per godersi la Franciacorta in autunno, stagione perfetta per l’enoturismo. Fondato nel 1986 da Gualberto Ricci Curbastro, accanto alla sede della sua cantina di Capriolo, ilMuseo Agricolo e del […]

Read More