VILLA ADA 2014 ROMA INCONTRA IL MONDO PROGRAMMA CONCERTI DAL 3 AL 9 LUGLIO

VILLA ADA 2014
ROMA INCONTRA IL MONDO
PROGRAMMA CONCERTI DAL 3 AL 9 LUGLIO
Laghetto di Villa Ada – Via di Ponte Salario – Roma
www.villaada.org

GIOVEDI 3 LUGLIO
MARRACASH presenta
ROCCIA MUSIC TOUR
W/ MARRACASH – FRED DI PALMA – ACHILLE LAURO
LUCHE – SHABLO – DELETERIO
INIZIO CONCERTO ORE 22:00 – INGRESSO 15€

VENERDI 4 LUGLIO
AUCAN DJSET + THE TOXIC AVENGER in Concerto
INIZIO CONCERTI ORE 22:00 – INGRESSO 5€

SABATO 5 LUGLIO
ROY PACI & ARETUSKA in Concerto
INIZIO CONCERTO ORE 22:00 – INGRESSO 10€

LUNEDI 7 LUGLIO
PUGLIA SOUND PRESENTA
MOUSTACHE PROWN + DON’T ASK ME + RED ROOM ALONE in Concerto
INIZIO CONCERTO ORE 22:00 – INGRESSO UP TO YOU

MARTEDI 8 LUGLIO
PUGLIA SOUND PRESENTA
UNA + GRAZIA NEGRO + ERICA MOU in Concerto
INIZIO CONCERTO ORE 22:00 – INGRESSO UP TO YOU

MERCOLEDI 9 LUGLIO
TIMBER TIMBRE in Concerto
INIZIO CONCERTO ORE 22:00 – INGRESSO UP TO YOU

VILLA ADA si veste di nuovo e si apre ancora di più alla città dettando un reale cambiamento della manifestazione che è stata completamente ripensata e per la prima volta vuole essere UNO SPAZIO per i cittadini e PER TUTTO L’ARCO DELLA GIORNATA.

La rinnovata “Roma incontra il mondo” a Villa Ada avrà ancora al suo fianco l’ARCI di Roma e il suo nuovo presidente SIMONA SINOPOLI. L’Arci di Roma ha anche ricevuto l’assegnazione dell’area per il periodo 2014-2016, ottenendo per Roma incontra il mondo il riconoscimento come manifestazione storica e tra i festival di particolare interesse per la vita culturale della città. L’evento è realizzato insieme a HUMUS.
L’evento è stato considerato Festival di particolare interesse per la vita culturale della Città 2014-2016. VILLA ADA ROMA INCONTRA IL MONDO è realizzato con il sostegno di Roma Capitale in collaborazione con Acea e Siae ed è inserito nel programma ESTATE ROMANA 2014.

In una cornice naturale unica, a bordo lago e fra gli alberi secolari della Villa, si snoderà un percorso di arte, musica e food. Per regalare a Roma un interesse cittadino, nazionale ed internazionale.

La direzione artistica, affidata a ROY PACI e MAMO GIOVENCO, si concentrerà sul meglio della musica nazionale ed internazionale con una virata rispetto al concetto di World Music, non solo etnica ma intesa come quello che più di sperimentale c’è nel mondo. Quindi dalle nuove tendenze della Musica Elettronica, al Rap, al New Rock, dando spazio anche a quella musica italiana che si sta facendo largo al di fuori dello stivale.

Centralità dunque come sempre alla musica passando per il benessere e lo sport, e un’offerta eno-gastronomica rivoluzionata che strizza l’occhio alla qualità bio e allo STREET FOOD, protagonista per tutta la manifestazione. A garantire qualità e ricercatezza QUATTRO CHEF STELLATI che fino al 25 luglio marchieranno il food stand appositamente creato per loro: MARCO GALLOTTA (4 luglio), GIANFRANCO PASCUCCI (11 luglio), CRISTINA BOWERMAN (18 luglio) e ROY CACERES (25 luglio).

E’ previsto anche uno show cooking dedicato a cura di CHEF RUBIO, volto di DMAX, canale 52 del digitale terrestre.

E poi ancora le partite dei Mondiali di calcio Brasile 2014, ed un servizio alle famiglie, con un’area bambini dedicata.

Inoltre per la prima volta Villa Ada apre alla Club Culture con uno spazio all’interno del villaggio e un ingresso dedicato, pronto ad accogliere 600 persone, aperto sia al pubblico dei concerti sia a quello della notte. “Roma incontra il mondo” ospiterà le migliori realtà del dance floor capitolino per dare vita, nel weekend, dalla mezzanotte alle 3.30, ad after show con sonorità House, Abstract Hip Hop e New Disco.

PROGRAMMA CONCERTI DAL 3 AL 9 LUGLIO

DI SEGUITO TUTTE LE INFO SPECIFICHE CON DATE, VENUE E COSTI DEI CONCERTI,
LE BIO DEGLI ARTISTI PRINCIPALI

A QUESTO LINK E’ POSSIBILE SCARICARE TUTTE LE IMMAGINI DEGLI ARTISTI.
http://s1206.photobucket.com/user/stampabigtime/library/Villa%20Ada%202014?sort=4&page=1

GIOVEDI 3 LUGLIO
MARRACASH presenta
ROCCIA MUSIC TOUR
W/ MARRACASH – FRED DI PALMA – ACHILLE LAURO
LUCHE – SHABLO – DELETERIO
INIZIO CONCERTO ORE 22:00 – INGRESSO 15€

ROCCIA MUSIC CREW
Qualcosa di diverso da un’etichetta, qualcosa meno semplicistico di un “brand”, più un collettivo che si avvale di creativi e addetti capaci di gestire a 360° gli aspetti del business musicale. Semplificando potremmo dire un “management”, che vede coinvolte vecchie e nuove leve del rap, ma anche produttori , beatmakers e dj. Una ‘Genesi’ perchè si parla di una nuova realtà, che vede l’impianto artistico e la direzione strategica affidata a Marracash e Shablo che da almeno 10 anni collaborano e sono tra i principali responsabili dell’esplosione dell’hip hop in Italia. Genesi perchè questo mixtape collettivo traccia una strada per una nuova realtà manageriale, tipica di quelle esperienze di business nei mercati “urban” avanzati, dove il prodotto o l’artista vengono totalmente seguiti e gestiti da chi nella “scena” cresce, matura e acquisisce negli anni competenze e prestigio per poter a sua volta credere e crescere nuovi talenti. Genesi quindi come nuovo inizio, con una nuova visione, con un gruppo di artisti dal sound riconducibile e identitario. Un progetto che vuole ‘alzare l’asticella’ all’interno dell’acerbo e fagogitato mercato urban italiano.

VENERDI 4 LUGLIO
AUCAN DJSET + THE TOXIC AVENGER in Concerto
INIZIO CONCERTI ORE 22:00 – INGRESSO 5€

AUCAN
Dal fronte della scena underground europea comincia la nuova sfida di Aucan, che pubblicano il nuovo ep (EP I) per il colosso discografico Ultra (Bloody Beetroots, Araabmuzik, Deadmau5 ecc).
Il loro approccio ibrido, a cavallo fra il mondo delle band e quello dei producers, gli ha permesso in passato di suonare con Chemical Brothers, di pubblicare un remix ufficiale per Bloody Beetroots ft. Paul McCartney e di ricevere un invito personale dai Placebo per aprire il live di Rock in Roma.
Con il nuovo singolo “RIOT” sono apparsi a inizio anno su alcuni dei siti di musica elettronica più importanti del mondo (in homepage su Djmag.com e earmilk.com), facendo interessare anche il magazine di Jay Z “Life and Times” e svariati blog hip-hop e trap. Fuori da qualsiasi schema, capaci di collaborare con i Verdena così come con Gue Pequeno (che gli ha chiesto un beat, cantato anche da Fibra), devastanti in ogni loro live grazie a un’esperienza di oltre 300 concerti in tutta Europa presentano quest’anno la nuova performance audio/visual: AUCAN Dj Set.  Un set oscuro e distruttivo quello di Aucan, che mischiano il sound della techno più violenta (Gesaffelstein, Boys Noize), alla bass music di Hudson Mohawke e Flosstradamus, a classici del rap rivisitati in un’escalation di violenza sonora a cavallo fra il rave e un concerto punk.

THE TOXIC AVENGER
Simon Delacroix, meglio conosciuto con lo pseudonimo The Toxic Avenger è un disc jockey, compositore e produttore discografico francese.
Il suo primo Ep di successo “Superheroes”, lo porta alla firma di un contratto con l’etichetta Iheartcomix. Diventa conosciuto al grande pubblico per il suo album “Angst”, pubblicato dall’etichetta Roy Music il 16 Maggio 2011. Ha pubblicato anche il video musicale, diretto da Wahib, per la canzone “Angst”. Ha rilasciato anche alcuni EP ed ha avuto numerose collaborazioni con molti artisti, tra i quali i canadesi Chromeo, Robert Bruce (dei britannici South Central) in Never Stop featuring Bruce e con video musicale diretto da Antoine Wagner. Ha collaborato anche con il rapper francese Orelsan, particolarmente in N’importe comment, pubblicata nel 2010 in un EP contenente 9 remix. Simon è conosciuto per esibirsi vestito in maschera ma rimosse il vestito in maschera nell’EP pubblicato nel 2009 Toxic Is Dead, simbolizzando la morte della personalità che aveva assunto nel gruppo Ed Wood Is Dead. Lo pseudonimo di Delacroix è un omaggio al film horror cult Il vendicatore tossico (The Toxic Avenger). A The Toxic Avenger è stato anche dedicato un documentario della trasmissione SuperHero 2.0 della stazione musicale francese M6.  Tra le collaborazioni più recenti che The Toxic Avenger può vantare, ci sono i noti remix per Ladytron, Bloody Beetroots, Late of The Pier, Mixhell e tanti altri ancora. L’artista parigino, inoltre, ha avuto l’ambito ruolo di aprire i tour di artisti di caratura mondiale, come Crystal Castles, Bad Brains e Kool Keith. Il suo show si rivela sempre una performance imperdibile, coreografica e accattivante.
Nel 2013, Toxic Avenger ha iniziato a giocare con l’idea di temporalità nella sua musica, aprendo la strada per “Romance and Cigarettes”, un album che esplora la nostalgia e modernità. Come lui stesso dice: “se c’è qualcosa nella mia vita che vorrei ricordare, è la musica che ho ascoltato da bambino con mio padre in macchina. Questa è la sensazione esatta che cerco quando faccio musica”. Romance and Cigarettes’ è forse il più ambizioso lavoro Toxic Avenger, una miscela di electro e 80 di radio pop, combinando i suoni di altri tempi con quelli più contemporanei.

SABATO 5 LUGLIO
ROY PACI & ARETUSKA in Concerto
INIZIO CONCERTO ORE 22:00 – INGRESSO 10€

ROY PACI & ARETUSKA
È il lontano 1997 e dalla bedda Sicilia, grazie alla vulcanica mente di Roy Paci, prende le mosse uno dei progetti più solari e divertenti della scena musicale italiana: dall’antico nome di Siracusa (Aretusa) nascono gli Aretuska, una band dal repertorio strumentale composto da cover di gruppi storici della scena ska e rocksteady (Toots & The Maytals, Skatalites) affiancate ai più conosciuti standard jazz. Il gruppo riscuote consensi e nel maggio del 2000 entra in studio per registrare il primo album, “Baciamo Le Mani” (ViceVersa/ExtraLabel), potentissima fusione di rocksteady, ska, soul, funk e melodie mediterranee, impreziosita dalle voci di artisti come Bunna degli Africa Unite, Meg e Dani dei Macaco. Parallelamente il repertorio live si arricchisce di nuove sonorità che scaturiscono dall’esigenza di rivitalizzare la tradizione musicale siciliana. Altra grande novità è il debutto di Roy come crooner, un’innovazione che caratterizzerà il futuro della band.
 Dopo innumerevoli concerti in tutta l’Isola arriva il momento di esportare il rocksteady siciliano fuori dai confini regionali: gli Aretuska si fanno conoscere a livello nazionale e internazionale suonando nei principali festival europei. Seguono diverse partecipazioni a programmi televisivi prime time, come “Stasera pago io” con Fiorello (Rai 1).  I nostri sono inarrestabili. Nel 2003 è proprio Etnagigante, etichetta discografica che Roy ha nel frattempo fondato, a produrre il secondo album “Tuttapposto” (Etnagigante /V2), che spazia tra ritmi calypso, rocksteady, swing e caraibici, canzoni nuove e nuovi arrangiamenti di classici della tradizione siciliana. Altro disco, altro lungo tour nei principali paesi europei. “Cantu siciliano” prima e “Yettaboom” poi, si fanno apprezzare come singoli. Nello stesso anno esce anche una cover, “Besame mucho”, per il film di Leonardo Pieraccioni “Il paradiso all’improvviso”. Ancora concerti, tanti e ovunque, fino a quando, alla fine del 2004, si torna in sala, dove tutto è pronto per registrare il nuovo album. Roy e gli Aretuska si esibiscono anche nel programma tv “Markette” di Piero Chiambretti, in onda su La7.  A fine marzo 2005 esce “Parola D’Onore”, terza parte dell’ideale Trinacria musicale del gruppo. Un album “superreggaestereomambo” che mostra sempre più chiaramente le influenze di tanto girovagare per il globo: tra gli altri apportano suoni e parole Diego Cugia e Frank Dellé dei tedeschi Seeed.
 La release è accolta con entusiasmo da critica e pubblico, che affolla le numerose date live in club, piazze e festival.  Vale la pena ricordare la prima apparizione di Roy Paci & Aretuska in Inghilterra, al Womad Reading Festival. Il gruppo partecipa inoltre come ospite alla trasmissione “Quelli che… il calcio” e, a dicembre, a Tilburg in Olanda, vince la prima edizione dell’European Sound Clash. Il 2006 inizia nel migliore dei modi: Roy vince il prestigioso Nastro d’Argento per le musiche del film “La Febbre” di Alessandro D’Alatri ed entra con i suoi Aretuska, come band ufficiale, nel cast della trasmissione “Zelig” in onda su Canale 5, Roy Paci è anche direttore musicale del programma. Il brano “Viva La Vida”, singolo tratto dall’ultimo album, diventa la sigla del programma. In aprile, un’altra grande soddisfazione per Roy: la candidatura al David di Donatello, ancora per la colonna sonora del film “La Febbre”. Gli Aretuska si esibiscono in Italia e all’estero: da segnalare il grande successo a Territorios Sevilla in Spagna, allo Sziget Festival in Ungheria e al Fiesta Mundial in Belgio. Poi, nel giugno 2007, dopo tre album, Roy Paci & Aretuska ultimano “SUONOGLOBAL”, un disco in cui Roy raccoglie quanto seminato negli anni in qualità di trombettista, compositore e arrangiatore. “SuoNoGlobal” è disco d’oro e vanta cinque duetti (la trascinante “Toda Joia Toda Beleza” con Manu Chao, “È Meglio La Vecchiaia” con Erriquez della Bandabardò, “Giramundo” con Pau dei Negrita, “Tango Mambo Jambo” con i Cor Veleno, “Siente Ammè” con Raiz) e addirittura una canzone “a tre”, “Mezzogiorno di Fuoco”, che vede la partecipazione di due artisti amatissimi: Caparezza e i Sud Sound System.
L’album professa la sua missione fin dal titolo: confondere e mischiare suoni, idiomi, mondi e musicalità differenti. Il suono non ha nazione né religione, è NO Global. Il singolo “Toda Joia Toda Beleza”, cantato in una sorta di “itañol” nel quale la grammatica spagnola è volutamente storpiata e adattata all’italiano e alla musica per prediligere la sonorità rispetto alla struttura linguistica, diventa la colonna sonora dell’estate 2007 e spalanca a Roy e compagni le porte della grande notorietà. Segue un trionfale tour in Italia e all’estero.
Il gruppo apre il Festivalbar all’Arena di Verona ed è di nuovo protagonista come resident band nella trasmissione “Zelig”. “Toda Joia Toda Beleza” diventa la sigla del programma, e il brano viene scelto come colonna sonora del film di Natale di Chiristian De Sica “Natale In Crociera”.
L’estate 2008 vede la band di nuovo on the road per un lunghissimo tour di oltre 70 date in Italia e nel mondo,che tocca i principali Festival europei. La band si esibisce anche al Blue Frog Festival di Mumbai. Subito dopo la fine del tour, Roy Paci & Aretuska festeggiano i loro primi dieci anni di attività con l’uscita del “BESTiario Siciliano”, raccolta dei maggiori successi del gruppo più tre inediti. Il cofanetto contiene anche un dvd con tutti i video, il backstage del tour mondiale e alcuni brani live. A inizio 2009, Roy e i ragazzi si trasferiscono in Brasile per un lungo soggiorno mirato a gettare le basi del nuovo lavoro discografico che si conclude con un live sull’isola di Morro de São Paulo di fronte a migliaia di persone. L’affetto crescente del pubblico chiede alla band di portare avanti l’attività live: da maggio a settembre Roy Paci & Aretuska continuano a surriscaldare le piazze con un tour (il Global Warming Tour) di oltre 50 date tra Italia ed estero. In autunno la band approda negli USA per un mini tour a New York e nel New Jersey. Al ritorno è giunta finalmente l’ora di chiudersi in studio di registrazione e concludere il lavoro sul disco in uscita, di cui Roy Paci cura anche la produzione artistica.
Il nuovo attesissimo album si intitola “LATINISTA” ed esce il 4 maggio 2010, anticipato dal singolo “Bonjour Bahia”. Una release che ancora una volta saprà trasportare il pubblico nel fantasmagorico mondo di Roy Paci & Aretuska e che preparerà il terreno per un’esperienza live tra le più coinvolgenti della scena musicale nazionale e internazionale.  Nel giugno del 2012 esce il singolo “Fino alla fine del mondo” con la partecipazione di Clementino. Un conto alla rovescia fino al 21 dicembre, la data che secondo la profezia dei Maya segnerebbe la fine del mondo. Ovviamente un modo ironico di esorcizzare questa cupa previsione. Il 13 giugno 2014 esce per Etnagigante “Italians Do It Better” il nuovo singolo di Roy Paci & Aretuska con la partecipazione di Dr. Ring Ding. Roy torna anche dal vivo con il “Roy Paci Aretuska All Stars Tour 2014”. Il live porta sul palco oltre ai brani più recenti, il repertorio storico di Roy Paci & Aretuska rivisitato. Un sound rinnovato e impreziosito grazie all’introduzione dell’elettronica, a consolidare la potenza sempre espressa durante i live.  Pochissimi gruppi italiani possono vantare tour così articolati e capillari e performance che riscuotono, non solo negli aficionados, sempre grandi entusiasmi.

LUNEDI 7 LUGLIO
PUGLIA SOUND PRESENTA
MOUSTACHE PRAWN + DON’T ASK ME + RED ROOM ALONE in Concerto
INIZIO CONCERTO ORE 22:00 – INGRESSO UP TO YOU

MOUSTACHE PRAWN
I Moustache Prawn nascono un’estate qualunque nel profondo del mare. Leo e Giancarlo trovano per caso il giovane Ronny che dormiva in una bolla di sapone inpigliata tra le alghe, lo aiutano a liberarsi e, con il loro scafandro, lo portano con se in superficie. Decidono di formare un gruppo per fare musica melodica. Sulla terra i nostri amici si ritrovano disperati a vagare per il deserto senza un posto dove andare, ma mentre stavano per perdere ogni speranza, intravedono in lontananza un cartello con su scritto Fasano, una malfamata cittadina del West della Pulea. Riescono a trovare finalmente un pollaio in affitto nei pressi del cimitero dove poter costruire i propri strumenti di legno e poter finalmente arrangiare cover dei versi delle più importanti creature del mare. I Moustache Prawn crescono e si ritrovano a suonare nelle più importanti feste locali, come la festa del pomodoro e la sagra del salmone. Un giorno accadde che a Leo, chinatosi per terra ad allacciarsi le scarpe, caddero sfortunatamente i baffi e andarono a finire proprio su di un gambero che passava di lì per caso. Iniziarono così ad inventarsi canzoni buffe e a suonarle sfacciatamente in tutti i Saloon della zona. Fu allora che i nostri amici, dopo aver messo un pò di conchiglie da parte, si comprarono un bell’aeroplano con il quale fecero ritorno sulla spiaggia per poter tornare a vivere, finalmente, lì da dove sono venuti, nel profondo del mare, in compagnia di granchi e aragoste e gamberi e tonni e saraghi e calamari.

DON’T ASK ME
La band nasce nel 2008 e trova una formazione stabile nel 2010, anno in cui i Don’t Ask Me registrano in garage le loro prime canzoni, e cominciano a suonarle in pubblico. Nel 2012, dopo la registrazione in presa diretta del loro primo demo “Live in Garage”, partecipano a vari festival Un mix di errori e improvvisazioni che è riuscito a formare la loro personalità nei live e da questo momento in poi è un’esplosione di suoni, parole ed energia con testi in inglese ed in italiano, Nel 2014, subito dopo un altro promo registrato durante l’estate 2013, con un sound più fresco e leggero, e ad inizio 2014 vincono la fase provinciale di Arezzo Wave Love Festival, per la provincia di Taranto. Giungono alla finale regionale dello stesso concorso, dove ricevono una menzione speciale della giuria. Attualmente stanno preparando il loro primo lavoro “ufficiale” che li vedrà impegnati in sala d’incisione alla fine dell’estate.
Per il futuro… don’t ask me.

MARTEDI 8 LUGLIO
PUGLIA SOUND PRESENTA
UNA + GRAZIA NEGRO + ERICA MOU in Concerto
INIZIO CONCERTO ORE 22:00 – INGRESSO UP TO YOU

UNA
Marzia Stano in arte “UNA”, frequenta il Dams e l’ Accademia di Belle Arti di Bologna, nasce a Torino ma cresce in provincia di Bari dove comincia a scrivere le sue canzoni sin da piccola.
Dal 2009 lavora assieme al pianista Lucio Morelli (Max Gazzè, Paola Turci) alla scrittura del suo primo disco solista con la partecipazione strumentale di musicisti e amici come Angela Baraldi, Gianluca Bartolo (Pan del Diavolo), Gianni Masci (Jolaurlo), Giacomo Fiorenza (I Cani, Colapesce), Andrea Mancin (Giardini di Mirò). Ad Ottobre 2012 UNA vola negli States per partecipare insieme a Negrita, Subsonica, Mannarino, Mama Marjas, Boom Da Bash ed altri artisti italiani al Festival HIT WEEK. L’uscita del suo primo disco dal titolo “Una Nessuna Centomila”, anticipata dall’UNconventionAl Tour (un minitour europeo che l’ha vista esibirsi nei più importanti palcoscenici europei tra Parigi, Bruxelles e Berlino, oltre ad una anteprima italiana a Napoli e Bologna), è avvenuta a maggio 2013 per MArteLabel, con il sostegno di Puglia Sounds Record.
A luglio la cantautrice pugliese si confronta con la grande tradizione della canzone d’autore italiana, proponendo una personale rivisitazione (anche in versione videoclip) de “Il lavoro”, uno dei brani di maggior intensità di Piero Ciampi e che descrive perfettamente lo scenario dell’Italia moderna. Ad agosto vola a Budapest per partecipare allo Sziget Festival 2013, una delle più importanti rassegne musicali europee, insieme ad altri artisti della scuderia artistica MArteLabel (Dellera e Underdog). Nei primi di ottobre esce il suo secondo singolo “Qui ed ora”, un brano dove tra annotazione intima e osservazione del mondo i ricordi d’infanzia s’intrecciano a esperienze dell’età matura in un continuum spazio/temporale intorno al presente.
Il 6 dicembre è stata tra gli headliner del Medimex 2013, il 7 si è esibita a Roma come finalista del Premio “Fabrizio de André”, ricevendo il Premio AFI 2013 – Miglior Progetto Discografico dell’anno. A gennaio 2014 riparte il suo nuovo tour, con importanti novità: ad aprile sarà impegnata con Dellera (Afterhours) in un minitour, mentre in primavera partirà con il suo nuovo progetto, un Power Trio con Gianni Masci (chitarre) e Luca “Molla” Giura (batteria e percussioni).
Ha iniziato la stagione primaverile sul palco del 1 maggio a Taranto e ha portato la sua musica e la sua grinta al Roma Folk Fest il 24 maggio, prima di ultimare le registrazioni del suo nuovo lavoro in uscita a fine settembre.

ERICA MOU
Erica Mou, nome d’arte di Erica Musci (classe 1990), è una delle più interessanti cantautrici italiane. A diciassette anni comincia a proporre le proprie composizioni ai maggiori concorsi di canzone d’autore italiani, facendo incetta di premi. Nel 2011 pubblica l’album E’ prodotto dall’islandese Valgeir Sigurdsson per l’etichetta Sugar di Caterina Caselli. Il disco contiene anche la cover di Don’t stop, colonna sonora dello spot istituzionale Eni.
Nel 2012 partecipa al Festival di Sanremo nella sezione giovani vincendo il premio della critica Mia Martini e il Premio Sala Stampa Radio Tv con la sua composizione Nella vasca da bagno del tempo (arrangiata da Davide Rossi) che le vale anche il Premio Lunezia per il miglior testo.
A soli 24 anni la musicista pugliese ha già all’attivo un’intensissima attività live (in Italia ma anche in Brasile, Stati Uniti, Ungheria, Inghilterra, Germania, Francia).
Contro le onde, il suo ultimo disco, vede la produzione artistica di Boosta e contiene Dove cadono i fulmini, brano scelto da Rocco Papaleo per la colonna sonora del suo ultimo film, Una piccola impresa meridionale. Il brano viene candidato al David di Donatello 2014 nella categoria Migliore Canzone Originale.

GRAZIA NEGRO
Cantante e trombettista, nata a Lecce il 25 aprile del 1972. Trasferitasi a Bologna nel 1993, studia discipline dello spettacolo presso il DAMS.Entra a far parte della Scuola di Teatro “Alessandra Galante Garrone” e successivamente collabora come attrice con la regista bolognese Angela Malfitano.Con lo strumento inizia da autodidatta, ma nel 1995 viene ammessa al Conservatorio di Bologna “G.B. Martini”, che lascia dopo un anno di studi. In seguito frequenta i corsi di pratica e perfezionamento tenuti da Paolo Fresu nei Seminari di Siena Jazz.
Nel 1996 in qualità di trombettista, inizia il sodalizio con il gruppo bolognese Amarcord, partecipando così a numerosi festival italiani (Arezzo Wave in primis).
Lascia gli Amarcord per entrare a far parte del Quartetto Zappalà, formazione acustica da strada (Certaldo, Ferrara Buskers ecc.) ed anche musico-teatrale, in cui Grazia si propone come compositrice per lo spettacolo “Magnifico Teatro Luminario” con il Teatro dei Sassi di Matera.
L’esperienza di musicista e attrice continua individualmente anche in teatro, collabora  con la coreografa e danzatrice Ornella D’Agostino (la performance “@ tempo di Città” – 1999) e partecipa allo spettacolo “Com’è fatta la terra di mio padre” della Compagnia del Lazzaretto di Bologna (finalista Premio Scenario 2000) .
In qualità di trombettista, prende parte all’orchestra italiana formata da sole donne  e diretta dal maestro Mazza suonando a St. Vincent, per la manifestazione “Disco per l’Estate 2001”.
Intanto si forma il sestetto Uccellacci, organico atipico (tromba, trombone, sax alto, sax baritono, batteria e percussioni) il cui repertorio è del tutto originale, un patchwork di sonorità avantjazz, balcaniche e arabo-andaluse, e con cui pubblica il cd omonimo con etichetta Etnagigante/V2.
Nello stesso periodo si avvicina al cantautorato grazie alla formazione Il Combo Farango, che, con una canzone “Caschi indifferenti”, giungerà a vincere nel 2002 il 5° concorso musicale nazionale dal vivo indetto da Amnesty International “Voci x la libertà – Una canzone per Amnesty”, oltre ad arrivare finalista in diverse altre manifestazioni musicali italiane.
Grazia Negro, nel frattempo, si troverà coinvolta come protagonista indiretta dei gialli più importanti dell’amico scrittore Carlo Lucarelli (“Almost Blue”, “Lupo Mannaro”) culminando questo sodalizio in uno spettacolo sceneggiato dallo scrittore stesso, dal titolo “Ematocrito Rubens”e musicato dal gruppo Il Combo Farango nella  rassegna: “L’assassino è il chitarrista” tenuto all’Arena del Sole di Bologna nell’estate 2001. Grazia è membro nel 2002 di Banda Ionica, progetto diretto da Roy Paci.
Nel 2003 partecipa all’album “Tuttapposto” di Roy Paci & Aretuska  duettando  col Padrino nella canzone “Un Colpo di …” , di cui è anche autrice . Nel 2005, con la nascita del secondo figlio, torna a risiedere stabilmente in Salento. La collaborazione con Roy Paci  riprende nel 2006 con l’ album “Parola d’onore”; nel 2007 con il disco “Suonoglobal”; con la colonna sonora del film  “Se chiudi gli occhi”  opera prima della regista siracusana  Lisa Romano, vincitrice nel 2008 del Grand Prix Annecy Cinèma Italien e sempre nel 2008 con “Bestiario Siciliano”, come corista e autrice di alcuni brani. È in “Susak” , il promettente esordio discografico di JiAndri, giovane artista presentato dal trombettista siciliano su etichetta Etnagigante/V2. Assistente di produzione nei Posada Negro Studios di Lecce per la registrazione del disco “Latinista” di  Roy Paci & Aretuska del 2010, oltre che come corista e autrice del brano “Non so che”. Con “Sola Cammino” è nella colonna sonora di Paci del film siciliano “Ristabbanna”, opera prima dei registi Daniele De Plano e Gianni Cardillo, ultima interpretazione di un grande Ben Gazzara recentemente scomparso. Il lungometraggio ha già ricevuto diversi riconoscimenti, tra cui la nomina come miglior film italiano al Rome Indipendent Film Festival 2012 e la partecipazione all’International Film Festival di Shangai del  2011.
Ha partecipato come corista in un brano dell’esordiente Lorenzo Urciullo, “Colapesce”, nell’ album “Un meraviglioso declino” del gennaio 2012. Il 19 giugno esordisce con il suo primo album da solista “Ragazze Forty”. Etichetta Etnagigante, creato, registrato e missato presso i “Posada Negro Studios” di Lecce, con la produzione artistica di Roy Paci in collaborazione con Roger Rodes Sendros, ingegnere del suono, musicista, nonché produttore artistico di Macaco e di altri artisti in terra di Spagna. Missato poi da Marco Trentacoste, musicista, produttore e ingegnere del suono, dalle più svariate e importanti esperienze discografiche e musicali. Masterizzato da Antonio Baglio al Nautilus di Milano. Ora in distribuzione Egea Music.
Diversi i musicisti che vi hanno partecipato, tra cui gli eccezionali, preziosi e straordinari contributi di Daniele di Bonaventura, Roy Paci, Mauro Ermanno Giovanardi, Primo dei Cor Veleno, Andy Moor di The Ex , Tayone e Itaiata De Sa. I brani sono tutti originali, più due cover : “Mi viene un brivido” del gruppo catanese Denovo, loro singolo del 1990, scritta da Mario Venuti e “Se tornasse caso mai” cantata da Mina, singolo del 1968,  già cover di “If He Walked Into My Life” dal musical “Mame” di Jerry Herman del 1966.  “Sola Cammino” è nella colonna sonora di Roy Paci del film siciliano “Ristabbanna”, opera prima dei registi Daniele De Plano e Gianni Cardillo, ultima interpretazione di un grande Ben Gazzara recentemente scomparso. Il lungometraggio ha già ricevuto diversi riconoscimenti, tra cui la nomina come miglior film italiano al Rome Indipendent Film Festival 2012 e la partecipazione all’International Film Festival di Shangai del  2011.
“Caschi indifferenti”, l’ultima traccia dell’album, è stata canzone vincitrice del 5° concorso musicale nazionale dal vivo indetto da Amnesty International “Voci x la libertà – Una canzone per Amnesty”, edizione 2002. Nel gennaio 2013 supera le prime fasi delle selezioni “Musicultura 2013”, fa parte del Collettivo Dal Pane(Roy Paci, Pino Marino, Roberto Angelini, Zibba, Diodato, ecc..) e da ultimo partecipa al concerto del I maggio di Taranto 2014.
Tra le curiosità: il testo del brano “Il sogno di volare”, che si avvale dell’intensa partecipazione di Mauro Ermanno Giovanardi, è stato ispirato dal romanzo di Carlo Lucarelli, dal titolo “Il sogno di volare”, che ancora una volta, ha come protagonista l’ispettrice Grazia Negro, già eroina di “Un giorno dopo l’altro”, “Almost Blue”, “Lupo Mannaro” e da ultimo,  co-protagonista insieme al commissario Salvo Montalbano, di “Acqua in bocca”,  scritto a quattro mani con Andrea Camilleri. Questa volta quindi, è Grazia Negro cantante e musicista che si ispira a Grazia Negro ispettrice, del resto anche lei è una delle tante Ragazze Forty.

MERCOLEDI 9 LUGLIO
TIMBER TIMBRE in Concerto
INIZIO CONCERTO ORE 22:00 – INGRESSO UP TO YOU

TIMBER TIMBRE
Timber Timbre, la creatura del compositore e musicista canadese Taylor Kirk, giunta alla ribalta grazie al precedente album Creep on Creepin’on e all’inserimento di diversi brani nelle colonne sonore di serie cult come Walking Dead e Breaking Bad, arriva in Italia per presentare l’ultimo albumHot Dreams, pubblicato da Arts & Crafts.
Con Hot Dreams,il quinto full lenght di Timber Timbre, Kirk e il fidato collaboratore di lunga data Simon Trottier aggiungono vibrante colore alla già vasta palette sonora che aveva caratterizzato i lavori precedenti, dando vita a quello che può essere definito il loro lavoro più cinematografico ed evocativo. I 10 brani sono stati scritti da Kirk per lo più durante la sua permanenza a Laurel Canyon, CA, ed è evidente quanto l’iconografia americana e le sue atmosfere polverose e oscure abbiano influenzato la scrittura di questo album.  Il folk minimale dell’album precedente lascia spazio ad un panorama sonoro più ampio arricchito da una strumentazione più varia e complessa.
Un album sospeso tra sogno e realtà, tra luce e oscurità, in cui la voce baritonale di Kirk, gli arrangiamenti incentrati su archi avvolgenti e sull’inconfondibile sax di Colin Stetson ci conducono ad atmosfere inquietanti, in uno spazio senza tempo in cui la tradizione americana del passato viene costantemente citata e reinterpretata. Se Il precedente album Creep on Creepin’ on del 2011 aveva lanciato Kirk e soci alla ribalta, facendogli guadagnare due nomination ai Juno Awards e un posto nella Polaris Music Prize Short List siamo certi che questi nuovo album li consacrerà definitivamente

VILLA ADA DAY & NIGHT. LE AREE

SPORT IN VILLA ADA
Con Roma Incontra il Mondo, Villa Ada decide di dare anche un taglio sportivo alla manifestazione insieme a Virgin, dedicando un’intera area attrezzata all’attività fisica e benessere, per un’esperienza open air che mira a far diventare Villa Ada un punto di ritrovo anche per i più giovani che vogliano praticare attività fisica all’aperto, con l’allestimento di strutture e con un programma mattutino e serale di fitness,  e con la possibilità di usufruire dell’attrezzistica per tutto il giorno.
http://www.villaada.org/fitness-a-villa-ada/

AREA RELAX
L’area relax è una location incantevole a bordo lago con allestimento non convenzionale e con l’Adagio Bar: un bio-bar ideale per una sosta veloce, per la merenda dei bambini o per vivere appieno l’esperienza open air.  Consente di godere dell’intera giornata, sia durante le attività sportive e benessere sia per degustare un piacevole aperitivo, dalle 17.30, accompagnati dalla musica di sottofondo. L’aperitivo sarà caratterizzato da un tema food legato all’alternanza degli chef che cambieranno durante la manifestazione.

MONDIALI DI CALCIO
Mondiali di Calcio Brasile 2014: Villa Ada non poteva esimersi dal trasmettere le partite della Nazionale Italiana e le Fasi Finali del Torneo.
Per queste date, dalle 17:00, si avrà accesso all’area concerti, dove presso il palco centrale sarà installato un maxi schermo, per accogliere centinaia di spettatori. Oltre alla visione delle partite, sono previste delle attività che coinvolgeranno gli spettatori:
– estrazione fine partita di biglietti per concerti/abbonamenti stagionali;
– menù dedicati per chi accederà all’area per la visione dei Mondiali;
– sconti su attività del Villaggio.
Alla fine di tutte le partite è sempre previsto un concerto a ingresso libero.

ADA CLUB
Il Clubbing a Villa Ada tutti i venerdi e sabato dopo mezzanotte. Ingresso 5€

VILLA ADA ADAGIO BAR
A Villa Ada apre un bar, l’Adagio Bar, tra boschi di lecci e querce da sughero, per passare le serate estive a bordo lago, immerso nel verde di uno dei parchi più belli di Roma.  Lontano dallo stress della città, nella città. Con adagio. Free entry. Aperitivo ricco.

Djs Line Up / prima parte (2-9 Luglio)

3 LUGLIO – Emiliano Cataldo
4 LUGLIO – Marco Folco
5 LUGLIO – Cocotte
6 LUGLIO – Frigopop
7 LUGLIO – Pise
8 LUGLIO – Cecilia Sala
9 LUGLIO – Nic Casalino

VILLA ADA COOKING.
Da quest’anno Villa Ada diventerà il palcoscenico per un incontro di arti. Un luogo dove la cultura dell’arte visiva, performativa ed estetica sposerà raffinate ed elaborate preparazioni culinarie.
Dunque anche un villaggio gourmet.
A garantire qualità e ricercatezza cinque chef stellati che dal 27 Giugno al 25 Luglio marchieranno il food stand appositamente creato per loro: MARCO GALLOTTA, GIANFRANCO PASCUCCI, FRANCESCO APREDA, ROY CACERES e CRISTINA BAUERMANN.
Lo street food sarà presentato con uno show cooking da CHEF RUBIO, protagonista di DMAX, canale 52 del digitale terrestre.
La formula di servizio sarà semplice, veloce e in linea con i trend più apprezzati dal cliente.
Un tavolo sociale ospiterà tutti coloro che vorranno godersi un percorso sensoriale unico nel proprio genere.
Tre le offerte gastronomiche:
• Street food, veloce e sano
• Pizzeria e friggitoria, con prodotti solo da materia di 1° qualità
• Live Cooking Risto, in grado di ospitare fino a 50 persone. Ristorante temporaneo, con 5 eventi unici della durata di una settimana: alle 19.30 di ogni venerdì 5 gli chef stellati si alterneranno in uno show cooking unico, lanciando la loro linea settimanale.

VILLA ADA SMART CAMP (VASC)
Il primo parco urbano dedicato all’innovazione tecnologica, culturale e sociale.
Con la progettazione e gestione di Social Energy e Lo Studio Dorme, Lo Smart Camp avrà luogo nei 4 fine settimana di luglio e si articolerà in talks, aperitivi – business, open classes e workshops completamente gratuiti  in cui saranno presenti alcune eccellenze della scena italiana dei fablab, delle start up innovative, degli artigiani digitali, delle smart communities e del mondo della ricerca e della formazione.
L’obiettivo è promuovere l’innovazione orientata al sociale e alla sostenibilità, proponendo esperienze eccellenti e significative, attivando workshop didattico-pratici e dando vita a contest di idee e progetti, in cui il premio finale potrebbe consistere in un supporto all’idea o nella possibilità di partecipare da espositore nella prossima edizione del Festival.
VASC, in partnership con humus, è un progetto nato dall’incontro fra social energy, start up innovativa nel settore della progettazione e dello sviluppo sostenibile, e lsd | lostudiodorme, laboratorio multidisciplinare di design della comunicazione. l’intento è quello di promuovere l’innovazione culturale orientata al sociale e alla sostenibilità, offrendo la possibilità di conoscere, imparare e oltre ai corsi teorico-pratici, verranno attivati anche dei contest con premi in palio per i vincitori, come la partecipazione gratuita al master “executive in web mobile e social media marketing” offerta da Mands-MasterandSkills, business school italiana d’eccellenza. oltre allo spazio fisico, VASC si avvarrà di una piattaforma on-line in cui saranno fruibili in tempo reale tutti i contenuti multimediali che circoleranno nei giorni della manifestazione. inoltre, tutti coloro che registreranno on-line la propria presenza, avranno uno sconto del 30% sui biglietti dei concerti di Villa Ada. Infine, ogni giorno ai primi 10 iscritti verranno consegnati degli omaggi Vasc in limited edition da ritirare al camp.
http://www.villaada.org/smart-camp/

VENERDÌ 4 LUGLIO – ORE 18.30 – INAUGURAZIONE E PRESENTAZIONE DI VASC
Intervengono:

Gabriela Grandi
Coordinatore di Villa Ada per Humus e presidente di Jump to sustainability

Valerio Zingarelli
Presidente Fondazione Valerio Zingarelli onlus

Roberto Leonardi
Presidente Consorzio Abn

Michele Trimarchi
Economista Della Cultura

Edoardo Malagigi
Docente cattedra di design – A.B.A. Firenze
a seguire rinfresco con buffet

KINDERGARTEN – IL GIARDINO DI LULU’ – Orari: 16.30-19.00 il venerdì, sabato e domenica
“Il giardino di Lulù” è un’associazione culturale e un micronido-ludoteca, fondato da una mamma e dalle sue amiche. Nasce dalla volontà di creare un luogo in cui i bambini possano sentirsi liberi di esprimersi, crescere e passare del tempo imparando e divertendosi. Per stimolare la creatività, il movimento e la condivisione, l’associazione organizza corsi di varia natura (spettacoli tematici, teatro, marionette, scuola di cucina, pittura, fotografia, movimento e yoga, giocoleria, cartoon), tutti indirizzati a bambini e bambine da 1 anno in su. Le attività sono condotte da artisti, artigiani, animatori professionisti.
Laboratori per bambini a pagamento: € 10 primo bambino, 8 il secondo e 5 euro il terzo.
Per il primo week end – 4-5-6 luglio tutti i bambini pagano 5 euro.
http://www.villaada.org/villa-ada-per-i-bambini-a-cura-del-giardino-di-lulu/
www.ilgiardinodilulu.it

4 LUGLIO (ven)
Ti Cucino io • (laboratorio di cucina per bambini) da 4 anni
Il Giardino di Lulù  • ( attività per bambini e genitori ) da 0-3 anni

 5 LUGLIO (sab)
Informadarte “LandArt”• ( installazione con materiali degli elementi naturali)
Il Giardino di Lulù • ( attività per bambini e genitori ) da 0-3 anni

6 LUGLIO (dom)
Con le Foto si può fare • “Gli Oggetti” + “il Ritratto”
Il Giardino di Lulù • ( attività per bambini e genitori ) da 0-3 anni

11 LUGLIO (ven)
Hello little Teddy • (Inglese con giochi a tema green ) da 3 anni
Il Giardino di Lulù •( attività per bambini e genitori ) da 0-3 anni

12 LUGLIO (sab)
Informadarte  “Moltitudine del riuso” • (installazioni con materiali di riciclo) da 4 anni
Il Giardino di Lulù • ( attività per bambini e genitori ) da 0-3 anni

13 LUGLIO (dom)
Little Pier • ( deliziose canzoni per bambini del cantautore PIER CORTESE )   da 0 a 99 anni

18 LUGLIO (ven)
Pet Theraphy • (primo contatto e accudimento di piccoli animali ) da 3 anni
Il Giardino di Lulù • ( attività per bambini e genitori ) da 0-3 anni

19 LUGLIO (sab)
Ti Cucino io • (laboratorio di cucina per bambini) da 4 anni
Informadarte “Heat Art” • ( installazioni di scarti alimentari ) da 4 anni
Il Giardino di Lulù • ( attività per bambini e genitori ) da 0-3 anni

20 LUGLIO (dom)
Con le Foto si può fare … • “ i Paesaggi”+ “Micro e Macro Mondo
Il Giardino di Lulù • ( attività per bambini e genitori ) da 0-3 anni

25 LUGLIO (ven)
Hello little Teddy • (Inglese con giochi a tema green ) da 3 anni
Il Giardino di Lulù • ( attività per bambini e genitori ) da 0-3 anni

26 LUGLIO  (sab)
Con le Foto si può fare … • ”una Città nel Verde”+ “Colore e non Colore”
Il Giardino di Lulù • ( attività per bambini e genitori ) da 0-3 anni

27 LUGLIO (dom)
Danza/Movimento • (alla scoperta del corpo…) da 3 anni
Il Giardino di Lulù • ( attività per bambini e genitori ) da 0-3 anni

Uncategorized

HENRI CARTIER-BRESSON FOTOGRAFO Villa Reale di Monza Secondo Piano Nobile 20 ottobre 2016 – 26 febbraio 2017 @Villarealemonza @HENRICARTIERBRESSON

140 scatti di Henri Cartier Bresson, in mostra alla Villa Reale di Monza dal 20 ottobre, dedicati al grande maestro, per immergerci nel suo mondo,  per scoprire il carico di ricchezza di ogni sua immagine, testimonianza di un uomo consapevole, dal lucido pensiero, verso la realtà storica e sociologica.     Prostitute. Calle Cuauhtemoctzin, Città del […]

Read More
Uncategorized

La storia ed il futuro di Crespi d’Adda #cameradeideputati @Crespidadda

L’esperienza di Crespi d’Adda sarà uno degli argomenti del convegno “Il Patrimonio industriale in Italia. Da spazi vuoti a risorsa per il territorio”, che si svolgerà il prossimo 7 ottobre 2016, a Roma, presso la Camera dei Deputati a Palazzo Montecitorio. L’evento, promosso dalla Senatrice Michela Montevecchi, e organizzato da Simona Politini, sarà un’occasione unica […]

Read More
Uncategorized

EVENTI CULTURALI E STREET-ART, PASSA DA QUI IL RILANCIO DEL MERCATO COPERTO DI LORENTEGGIO #eventiculturalimilanesi

COMMERCIO. EVENTI CULTURALI E STREET-ART, PASSA DA QUI IL RILANCIO DEL MERCATO COPERTO DI LORENTEGGIO Tajani: ”Il percorso fatto di commistione tra vendita, socializzazione, arte e cultura rappresenta un modello di riferimento per il futuro di molte strutture simili, contribuendo a riportare i mercati coperti al centro della vita dei quartieri” Milano, 7 ottobre 2016 […]

Read More