Ypsigrock 2014 – Aperte adesioni al servizio navetta dagli aeroporti di Palermo, Trapani e Catania

                                       YPSIGROCK FESTIVAL

Video annuncio lineup definitiva 2014

Disponibili online day ticket, abbonamenti, prenotazioni camping
Aperte adesioni al servizio navetta dagli aeroporti di Palermo, Trapani e Catania

Castelbuono 30 giugno 2014.  L’Associazione Glenn Gould è felice di presentare la lineup definitiva della XVIII edizione di Ypsigrock Festival, lanciando la seconda parte della campagna video 2014, curata da Uolli, visionario regista udinese, già al lavoro per Amari, Brunori Sas, Nicolò Carnesi, Virginiana Miller e molti altri.


Link al videohttp://youtu.be/FfgARBICCiY

Insieme alle band già annunciate finora, con il presente video vengono comunicati nuovi ospiti che vanno ad arricchire la proposta artistica della diciottesima edizione di Ypsigrock: Bo NingenSamarisUzeda e M+A.

BO NINGEN

Capaci di guadagnarsi definizioni pregnanti come “acid-punk” e “kraut-core”, i Bo Ningen sono un incendiario gruppo giapponese di stanza a Londra, composto dal cantante/bassista Taigen Kawabe, dai chitarristi Kohhei Matsuda e Yuki Tsujii, e dal batterista Monchan Monna. Provenienti originariamente da diverse città del Giappone, si incontrano a Londra nel 2006 e, stanchi delle precedenti esperienze post-rock, si spingono subito alla ricerca di una vena creativa più pesante, lavorando chiusi in studio fino a 12 ore al giorno. I loro primi spettacoli ufficiali risalgono al 2007. Dopo la firma per la Stolen Recordings, hanno debuttato registrando nel 2009 un EP intitolato Koroshitai Kimochi, a cui è seguito il loro primo album omonimo nel 2010. I potenti live hanno portato la band a guadagnare concerti di alto profilo, tra cui l’esibizione al Meltdown Festival di Yoko Ono e la Biennale di Venezia nel 2011, nonchè collaborazioni con i Faust e Damo Suzuki. I Bo Ningen tornano alle stampe nel 2012 con il secondo album Line the Wall, seguito da III, uscito a maggio 2014, nel quale spicca la partecipazione di Jehnny Beth delle Savages e di Roger Robinson dei King Midas Sound.
Senza confini ma dalla forma ben precisa, sperimentale, infernale, esoterico e rumoroso ma sempre orecchiabile, III è un disco mozzafiato. Psichedelico, forse. Fantastico, sicuramente.  La loro esibizione sarà l’esperienza più sconvolgente della diciottesima edizione di Ypsigrock Festival.


SAMARIS

I Samaris sono l’ultima scoperta dell’etichetta inglese One Little Indian, che ha scovato questo originale progetto nella prolifica e fascinosa scena musicale della magica terra d’Islanda.  I Samaris  sono un trio electro pop molto eterogeneo, formatosi nel 2011 dall’incontro fra la vocalist Jófríður Ákadóttir, il producer Þórður Kári Steinþórsson e la giovanissima clarinettista Áslaug Rún Magnúsdóttir. I tre musicisti provengono da esperienze totalmente diverse: rispettivamente la tradizione cantautorale, la techno sperimentale e l’universo modern classical sperimentato al conservatorio.  Samaris, sintesi del background differente dei tre musicisti, è dunque il singolare connubio che unisce i poemi della cultura islandese  e le melodie per clarinetto con i beat elettronici. Il loro omonimo esordio discografico esce nel 2013 ed è la summa di due EP autoprodotti, ma il debutto effettivo sulla lunga distanza è Silkidrangar, rilasciato nel maggio scorso, un album che dà prova della maturità compositiva  del gruppo che fa base a Reykjavik. 
Nelle otto tracce di Silkidrangar si viaggia verso atmosfere ipnotiche e oscure, dove la ricercatezza dei suoni è  codificata da un’elettronica vivace e genuina, che evolve in una presenza creativa di spessore, passando da pulsazioni techno ai ricami armonici e sincopati delle sfumature trip hop.


UZEDA

Primo gruppo europeo a firmare per l’importante etichetta statunitense Touch and Go, primi italiani ospiti alle John Peel Sessions, primi italiani a suonare al prestigioso festival All Tomorrow’s Parties. Stiamo parlando degli Uzeda, compagine simbolo del noise made in Italy e tra le realtà più stimate del genere all’estero, USA su tutti.
Fondati a Catania nel 1987, gli Uzeda sono Giovanna Caciolla, Agostino Tilotta, Davide Oliveri e Raffaele Gulisano. All’attivo hanno una esperienza di quasi 27 anni, coronata da 6 album e da oltre 1200 concerti in giro per il mondo, attività che li ha portati ad ottenere fin da subito riconoscimenti importanti, come i contatti diretti con il guru americano Steve Albini, divenuto ben presto anche amico, estimatore e produttore della band.
Il loro personalissimo sound lavico si è evoluto dalla venature post-punk degli esordi verso un noise orginale, filtrato e rafforzato dagli interessi personali dei singoli componenti, facendo diventare la caustica band una vera e propria istituzione del genere.



M+A

M + A è l’acronimo che sintetizza il giovanissimo duo electronic-future-pop formato da Michele Ducci (22 anni) e Alessandro Degli Angioli  (25 anni), nati in Italia ma con capacità, convinzioni ed ambizioni internazionali. Originari di Forlì infatti sono riusciti nel 2011 a firmare il primo contratto con la Monotreme Records, pubblicando per l’etichetta londinese l’album d’esordio Things.yes. Il disco, segnalato subito da Pitchfork, ottiene un buon successo di critica e pubblico che li porta ad esibirsi in numerosi concerti in Europa. Da queste radici è scaturito il raffinato pop dance di These Days, secondo album della band, pubblicato sempre da Monotreme in Europa e USA nel settembre 2013, con giapponese sub-release da Indienative Records. L’album nasce da una collaborazione meticolosa iniziata nella primavera del 2012 che ha consentito al duo di sperimentare principalmente con la forma canzone, liberandosi di eventuali bias towards di qualsiasi genere non restando, come dicono loro, fedeli a nulla di quanto fatto in precedenza. É a questo secondo lavoro che devono la loro vittoria all’interno della sezione Talenti Emergenti di Glastonbury, che li porta direttamente ad esibirsi sul main stage di uno dei festival più prestigiosi al mondo, prima ed unica band italiana a riuscire finora nell’impresa.

Ed è con la comunicazione delle band vincitrici di “Avanti il Prossimo…2014” che la line up di Ypsigrock Festival 2014 si va ulteriormente completando.

Quest’anno sono stati selezionati dal contest “Avanti il Prossimo…”:

The Artificial Harborwww.facebook.com/theartificialharbor

Cinque amici e un falò sulla spiaggia. L’atmosfera rassicurante di un porto tranquillo. Questo è The Artificial Harbor. Julian Angerer, voce e chitarra, Niki Comploi alla batteria, Nora Pider, voce e organo, Alexander Duml al basso e Bernhard Busetti, chitarra e mandolino, si conoscono da sempre e adesso vivono tra Bressanone e Vienna. La band si è formata nel 2010 e da allora continua a muoversi con creatività neo-hippy tra indie e folk, stupendo gli ascoltatori con repentini cambi di ritmo, canto polifonico, atmosfere dilatate e oniriche, testi intelligenti e la giusta dose di elettronica, senza mai perdere di carica emotiva.

Hysterical Sublime: www.facebook.com/HystericalSublime

Gli Hysterical Sublime si formano a Palermo nel 2011. La band è composta da Angelo Di Mino (autore dei brani, violoncellista e cantante), Francesco Incandela (violino/mando), Gianlorenzo Mungiovino (chitarre), Luca La Russa (basso) e Simone Sfameli (batteria). Il loro esordio, a due anni dalla loro formazione, è l’EP Colour, rilasciato nel 2013, quattro brani che si condensano in una sintesi di pop sognante, new-wave e dance oscura: una premessa dall’impronta originale in cui vengono mischiati melodie, archi ed elettronica.

Plot: https://soundcloud.com/plot-official

Le tre band hanno sbaragliato la concorrenza di oltre duecento gruppi che hanno partecipato all’edizione 2014 di “Avanti il Prossimo…”,  il concorso attraverso cui l’associazione culturale Glenn Gould ogni anno seleziona talenti emergenti da affiancare ai nomi di spicco della line up di Ypsigrock Festival.

Bo Ningen, Samaris, Uzeda, M+A, The Artificial Harbor, Hysterical Sublime e Plot vanno ad aggiungersi ai nomi fin qui annunciati per Ypsigrock Festival 2014: Belle and Sebastian, Moderat e Anna Calvi, Wild Beasts, Kurt Vile and The Violators, Sun Kil Moon, Fanfarlo, SOHN, Archie Bronson Outfit, Forest Swords e Money.

Ypsigrock Festival 2014 Lineup giornaliera:

Venerdì 8 agosto:

HYSTERICAL SUBLIME / UZEDA / BO NINGEN / ARCHIE BRONSON OUTFIT / FANFARLO / ANNA CALVI

Sabato 9 agosto:

PLOT / THE ARTIFICIAL HARBOR / M+A / SAMARIS / FOREST SWORDS / SOHN / MODERAT

Domenica 10 agosto:

MONEY / SUN KIL MOON / KURT VILE AND THE VIOLATORS / WILD BEASTS / BELLE AND SEBASTIAN

Orari e palchi di esibizione verranno comunicati a breve.

Prezzi: Abbonamento 67€ – Day Ticket 8 agosto 28€ – Day Ticket 9 agosto 35€ – Day Ticket 10 agosto 38€

Tutti i ticket per la diciottesima edizione di Ypsigrock Festival possono essere acquistati solo ed esclusivamente sul sito www.ypsigrock.com. Disponibili sul portale ufficiale del festival anche le prenotazioni del Camping (35€ a persona).

Come arrivare: Entro il 15 luglio si raccolgono adesioni per istituire e organizzare al meglio servizi speciali di navette (a prezzi agevolati) dai principali aeroporti siciliani (Catania, Palermo, Trapani) per raggiungere Castelbuono in occasione di Ypsigrock Festival, ulteriori informazioni sono disponibili sul sito del festival.

Per informazioni:
Infoline pubblico / stampa: +39  336 45 09 850
info@ypsigrock.itwww.ypsigrock.com

segui Ypsigrock su

    

———————————————————-

official page on Facebook 

official profile on Twitterofficial profile on YouTube
official profile on Pinterest 


Uncategorized

Il mestiere del Teatro – Teatro Strehler/Scatola Magica – Dal 19 ottobre al 4 dicembre 2016 @TeatroStrehler

Dal 19 ottobre al 4 dicembre 2016 al Teatro Strehler/Scatola Magica Benvenuti al Piccolo1_Gasparro,Gelosa_fotoMarasco Il mestiere del Teatro – Benvenuti al Piccolo a cura di Stefano Guizzi con Davide Gasparro e Federica Gelosa Chi costruisce le scene, chi cuce i costumi, chi cerca tutti gli oggetti che si trovano in scena? E cosa succede quando […]

Read More
Uncategorized

MICHIELETTO TORNA A PARIGI CON UNA NUOVA PRODUZIONE DI SAMSON ET DALILA: “RACCONTO LA SOFFERENZA

MICHIELETTO TORNA A PARIGI CON UNA NUOVA PRODUZIONE Répétition Samson et Dalila – septembre 2016 © Vincent Pontet – OnP DI SAMSON ET DALILA: “RACCONTO LA SOFFERENZA CHE CI RENDE TUTTI UGUALI” Dal 4 ottobre all’Opéra Bastille, dove l’opera manca da un quarto di secolo. Protagonisti Anita Rachvelishvili e Aleksandrs Antonenko. Sul podio Philippe Jordan. […]

Read More
Uncategorized

FESTIVAL VERDI 2017 ANTEPRIMA dal 28 settembre al 22 ottobre 2017 @FestivalVerdi #Festivalverdi

Jérusalem, Falstaff,La traviata, Stiffelio, Messa da Requiem Parma e Busseto, dal 28 settembre al 22 ottobre 2017                                                            www.teatroregioparma.it In occasione del debutto del Festival Verdi 2016, sabato 1 ottobre, il Direttore generale del Teatro Regio di Parma Anna Maria Meo ha annunciato in anteprima i principali appuntamenti del Festival Verdi 2017, che si svolgerà […]

Read More