UNICAM JAZZ QUARTET live@Jazzit Fest-Italian Jazz Expo – Venerdi 27 Giugno 2014

Unicam jazz Quartet live al Jazzit Fest

Il pluripremiato quartetto di Camerino protagonista della seconda edizione del Jazzit Fest di Collescipoli (Terni) con uno showcase per presentare l’ultimo album “Don’t be afraid”, caratterizzato dalla grande sinergia con uno special guest d’eccezione: il chitarrista newyorkese Jonathan Kreisberg. Venerdì 27 giugno alle ore 23.30 in piazza della Rocca.


UNICAM jazz Quartet
 tra i protagonisti della seconda edizione del Jazzit Fest – Italian Jazz Expo: venerdì 27 giugno alle ore 23.30 la formazione (Fabio Marziali al sax alto, Alberto Napolioni al pianoforte, Stefano Battaglia al contrabbasso e Giacomo Zucconi alla batteria) si esibirà in piazza della Rocca a Collescipoli (TERNI) con uno showcase per presentare l’ultimo album “Don’t be afraid” uscito nel 2013 ed inciso insieme a uno special guest internazionale: il grande chitarrista newyorkese Jonathan Kreisberg.


Luciano vanni, Direttore del magazine JAZZIT:
“La loro musica è sorprendentemente personale, fresca, libera, godibile, fuori dai più classici canoni compositivi tema-assolo-tema. Accanto ai componenti del gruppo è presente, in tre brani, il chitarrista Jonathan Kreisberg, da considerare come uno dei migliori interpreti del suo strumento ai giorni d’oggi. Il suo assolo nella title-track lascia il segno.”

Il disco è frutto della sinergia tra organizzazioni musicali che hanno nel territorio della Sabina (soli 30 minuti da Roma) il loro punto nevralgico: registrato al Tube Recording Studio di Fara in Sabina, il disco è edito e prodotto dalla Emme Produzioni Musicali, etichetta diretta da Enrico Moccia, già direttore artistico del Fara Music Festival, manifestazione che ha visto proprio gli Unicam al primo posto nell’edizione 2011 del relativo Contest.La tracklist ospita 10 composizioni originali firmate dal quartetto, alcune delle quali vedono come ospite Jonathan Kreisberg, uno dei maggiori esponenti della chitarra jazz a livello internazionale, che più volte ha evidenziato la maturità artistica di questa formazione e il grande feeling musicale instaurato con ognuno dei componenti, sia in fase di incisione dell’album che durante i live.

Vincitori di diversi riconoscimenti (European Jazz Contest, Giovani Talenti in Jazz – Treviglio, Fara Music Fest), gli UNICAM hanno esordito nel 2008 con il disco “New Hope”, prodotto ed edito dall’etichetta Philology, rivelando sin da allora il proprio talento stilistico e tecnico:
Credo che il loro NEW HOPE possa veramente rappresentare la vera nuova speranza per il nostro jazz.” Paolo Piangiarelli – Philology

Questi quattro ragazzi faranno strada. O almeno, ce lo auguriamo. Perchè sarebbe veramente un peccato se il loro talento e in particolare il loro ensemble si perdesse nel mare di musicisti e proposte del panorama jazzistico italiano e non solo. Qualcuno obietterà che di musicisti bravi è pieno il mondo, eppure raramente come con loro mi è capitato di vedere incarnato il Jazz nella migliore delle sue evoluzioni. Questi ragazzi suonano, compongono e arrangiano con un gusto personale, ben radicato nella tradizione ma con grandi aperture verso il suono moderno…”
Maurizio Alvino http://jazzaroma.wordpress.com

LINK
Youtube Promo: http://youtu.be/gofkLWOPLUA

Website: http://www.unicamjazzquartet.com

iTunes: https://itunes.apple.com/it/album/dont-be-afraid-feat.-jonathan/id688187494?i=688187622&affId=1773221&ign-mpt=uo%3D4
Amazon: http://www.amazon.it/Dont-Afraid-feat-Jonathan-Kreisberg/dp/B00EJSST70/ref=sr_1_cc_1?s=aps&ie=UTF8&qid=1378140103&sr=1-1-catcorr&keywords=Unicam+Jazz+Quartet+-+Don%27t+Be+Afraid+(feat.+Jonathan+Kreisberg)
Emme Produzioni Musicali http://www.emmeproduzionimusicali.it

UFFICIO STAMPA

  1. Fiorenza Gherardi De Candei

UNICAM BIO

Il quartetto nasce nell’estate del 2009 in sinergia con l’associazione musicale “Musicamdo” (www.musicamdo.it) e l’Università di Camerino (www.unicam.it). E’ composto da quattro musicisti marchigiani: Fabio Marziali – sax alto, Alberto Napolioni – pianoforte, Stefano Battaglia – contrabbasso, Giacomo Zucconi – batteria.

Esordisce al Teatro “Marchetti” di Camerino (MC) nel 2009 durante il Premio Internazionale Massimo Urbani (www.premiomassimourbani.com) e alla prima edizione della biennale di arte “Tutto in gioco” a Civitanova Marche sempre nel 2009 (www.tuttoingioco.it).

Il repertorio è costituito esclusivamente da brani inediti scritti dai componenti del gruppo (Marziali, Napolioni, Battaglia). Fin dall’inizio concentrano le proprie attenzioni all’interplay e alla ricerca di un voce che li distingua dalla moltitudine di gruppi jazz presenti sul territorio nazionale.

Il loro sound matura in fretta: hard-bop, rock, musica mediterranea, pop, latina e musica classica d’avanguardia si fondono per creare atmosfere suggestive, ora dense ora rarefatte, sempre con un’estrema freschezza ed originalità.

Ottengono preziosi riconoscimenti in vari concorsi:
– Vincitori assoluti del Concorso Giovani Talenti in Jazz – Bergamo Jazz di Treviglio, dove Fabio Marziali riceve anche il premio come miglior solista (2010).
– Finalisti all’European Jazz Contest – Saint Louis College alla Casa del jazz a Roma tra oltre 100 gruppi selezionati in tutta Europa, dove Fabio Marziali riceve il premio come miglior solista (2010).
– Finali del Jimmy Woods Awards – Tuscia in Jazz (2010).
– Primo premio al premio Fara Live Music Festival 2011- Fara in Sabina, dove vincono la possibilità di incidere un disco al Tube Studio (www.tubestudio.it) , uno dei più importanti studi di registrazione del centro Italia. Alberto Napolioni vince una borsa di studio come miglior solista.

Nel 2010 vengono notati da Paolo Piangerelli, produttore della storica etichetta discografica italiana Philology (www.philologyjazz.it) , che produce il loro primo disco, NEW HOPE, registrato al Teatro Marchetti di Camerino.
Vi assicuro che d’ora in avanti sentiremo parlare sempre più spesso di UNICAM JAZZ QUARTET composto da un sassofonista (alto e soprano) e anche compositore, Fabio Marziali, dal fraseggio agile ed incisivo, un pianista fantastico e con uno straordinario senso ritmico, Alberto Napolioni, un bassista che sa sostenere i partners con un bel suono e in pieno relax, Stefano Battaglia, ed infine, ma non ultimo, un batterista dalla scintillante vena percussiva. ” (Giacomo Zucconi)

Il disco viene accolto come una vera promessa dalla critica nazionale e segna un punto cardine nella carriera del gruppo.
Nel novembre 2011, grazie al premio da loro vinto a Fara in Sabina, hanno la possibilità di registrare il loro secondo disco, intitolato DON’T BE AFRAID, la cui uscita è prevista per Luglio 2013. Il loro produttore, Enrico Moccia, invita il famoso chitarrista di New York Jonathan Kreisberg, tra i migliori chitarristi jazz al mondo, ad incidere con loro. Si instaura da subito un’intesa incredibile ed il risultato è entusiasmante. Lo stesso Kreisberg si meraviglia per la maturità del gruppo e per la complessità delle composizione in relazione alla giovane età dei componenti.

Uncategorized

“SI NASCE NON SOLTANTO PER MORIRE MA PER CAMMINARE A LUNGO…

Ph by Marisa Daffara “SI NASCE NON SOLTANTO PER MORIRE MA PER CAMMINARE A LUNGO, CON PIEDI CHE NON CONOSCONO DIMORE E VANNO OLTRE OGNI MONTAGNA” Alda Merini In ricordo del pittore Giampiero Nebbia Tratto da https://www.facebook.com/marisa.daffara Ricorre a dicembre il decennale della morte del pittore piemontese Giampiero Nebbia. Ieri, 25 settembre 2016, ha avuto […]

Read More
Uncategorized

IL CLUB TENCO AL SUD: UNA DUE GIORNI CON ‘IL TENCO ASCOLTA’ A COSENZA 1 E 2 OTTOBRE 2016 #Clubtenco

Arriva al Sud “Il Tenco ascolta”, per una “due giorni” che sarà dedicata espressamente ad artisti meridionali, l’1 e 2 ottobre, a Cosenza. L’evento, che è organizzato in collaborazione con il Comune di Cosenza, l’Università della Calabria e la Fondazione Lilli Funaro, si svolgerà al Castello Svevo. “Il Tenco ascolta” è il format del Club […]

Read More
Uncategorized

Mete d’autunno – Al Museo Agricolo e del Vino Ricci Curbastro per scoprire il volto agricolo della Franciacorta‏ @Franciacorta #riccicurbastro

1 Museo del Vino Ricci Curbastro_Sala Enologia La storia agricola della Franciacorta racchiusa in un Museo, tutto da visitare e tutto da vivere. Un motivo in più per godersi la Franciacorta in autunno, stagione perfetta per l’enoturismo. Fondato nel 1986 da Gualberto Ricci Curbastro, accanto alla sede della sua cantina di Capriolo, ilMuseo Agricolo e del […]

Read More