COCO CHANEL – RAI STORIA: DONNE STRAORDINARIE, COCO CHANEL

http://www.ufficiostampa.rai.it/comunicati_tv/20140616/rai_storia__donne_straordinarie__coco_chanel.html

La puntata di Donne Straordinarie,in onda martedì 17
giugno alle 21.15 su Rai Storia, ch.54 del Digitale Terrestre e ch.23
TivùSat, è dedicata a Coco Chanel. Una delle più grandi stiliste di
tutti i tempi, Gabrielle Bonheur Chanel, in arte Coco (1883 – 1971), 
creatrice della più famosa casa di moda del XX secolo, Maison Chanel.
Nata in una famiglia povera di mercanti ed abbandonata all’età di dodici
anni in un orfanotrofio, Gabrielle Chanel riesce negli anni ad
emanciparsi dalla condizione di indigenza nella quale cresce
affermandosi come giovane stilista di talento. Il soprannome “Coco” le
verrà attribuito dal pubblico del caffè-teatro della cittadina di
Moulin, dove Gabrielle, appena diciottenne, si diletta esibendosi nella
canzone “Qui qu’a vu Coco”. Ambiziosa, anticonformista e tenace,
rivoluziona un mestiere che ai tempi era esclusivamente in mano agli
uomini.  “La moda – dice Coco – è diventata una farsa, gli stilisti
hanno dimenticato che dietro a quei vestiti ci sono delle donne”. E
proprio per le donne dell’epoca, costrette in bustini troppo stretti e
cappelli eccessivi, crea uno stile di abbigliamento nuovo, semplice ma
elegante, che cambia per sempre il guardaroba femminile. Coco incoraggia
le donne a vestirsi comode, in linea con il proprio temperamento,
incoraggiandole a stare bene per se stesse più che per piacere agli
uomini. “Vesti male e si ricorderanno il vestito, vesti bene e si
ricorderanno la donna”. Affascinante e determinata, Coco si fa notare da
uomini facoltosi che l’aiuteranno a coltivare il proprio talento,
assecondandone i desideri e favorendola economicamente. Dalla sua prima
boutique di cappelli a Parigi, al civico 21 di  Rue Cambon Coco cresce
creando, anno dopo anno, un vero e proprio impero, lasciando in eredità
un fascino che perdura ancora oggi nella sua Maison Chanel, una tra le
più grandi case di moda internazionali.

Uncategorized

WOYTEK Habemus Papam. Il gallo è morto – 1 – 16 ottobre 2016

In occasione del Giubileo della Misericordia, l’installazione dell’artista di origini polacche da anni attivo in Germania Woytek “Habemus Papam. Il gallo è morto”, ospitata nella suggestiva struttura di archeologia industriale dell’Ex Cartiera Latina dal 1° al 16 ottobre 2016, è costituita da una scultura in bronzo di cm. 250 raffigurante un Vescovo con in mano […]

Read More
Uncategorized

BILL FRISELL When You Wish Upon A Star – Cinema Teatro di Chiasso – Martedì 25 ottobre 2016, ore 21.00 – #Billfrisell

Martedì 25 ottobre 2016, ore 21.00 BILL FRISELL When You Wish Upon A Star chitarra Bill Frisell voce Petra Haden contrabbasso Thomas Morgan batteria Rudy Royston Dopo la sonorizzazione dei film muti di Buster Keaton e dopo il meraviglioso lavoro di elaborazione armonica in presa diretta a contatto con le immagini del documentario “The great […]

Read More
Uncategorized

Mauro Rostagno, il giornalista vestito di bianco #Maurorostagno

  Quando è stato ucciso, il 26 settembre 1988, aveva quarantasei anni e molte vite alle spalle. L’ultima, la più intensa, Mauro Rostagno la vive a Trapani. Lo racconta il documentario “Mauro Rostagno, il giornalista vestito di bianco” realizzato da Antonio Carbone per il ciclo “Diario Civile”, in onda mercoledì 28 settembre alle 22.10 su […]

Read More