“7 concerti per 7 notti d’estate” – I° appuntamento de I Pomeriggi con Anteo spazioCinema a Palazzo Reale – 13 giugno 2014, ore 20:30

concerti per 7 notti d’estate

 

Moretto

Direttore:Vanni Moretto

Orchestra I
Pomeriggi Musicali

Mozart,Sinfonia
n. 13,
K 112

Pichl, Sinfonia
“Il Marte”

Mozart, Sinfonia
n. 41,
K 551, “Jupiter”

 

Cortile di Palazzo Reale

13 giugno – ore 20.30

Primo concerto per la rassegna 7
concerti per 7 notti d’estate,
promossa dalla Fondazione I Pomeriggi
Musicali in collaborazione con Anteo spazioCinema, e con il contributo di
Fondazione Cariplo e “Corriere della sera” e il sostegno del Comune di Milano. Un
progetto che unisce la grande musica classica al cinema per sette concerti che
aprono le proiezioni all’aperto realizzate a Palazzo Reale da Anteo
spazioCinema; sette concerti che regalano un quid in più alla già incantevole e importante rassegna che, ogni
anno, viene dedicata alla settima arte.

Nella splendida cornice del cortile
di Palazzo Reale, alle ore 20:30, il 13 giugno l’Orchestra I Pomeriggi Musicali
accosterà Mozart e il sinfonismo del Settecento alla proiezione di Gravity del regista Alfonso Cuaròn, con
Sandra Bullock e George Clooney.

L’apertura è
affidata alla Sinfonia n. 13, K 112
di Mozart, per poi proseguire con la Sinfonia
“Il Marte”
, un lavoro del settecentesco compositore e violinista ceco
Václav Pichl, poco conosciuto ma apprezzato, che fudirettore d’orchestra per il governatore austriaco della Lombardia a
Milano, l’Arciduca Ferdinando d’Este.La chiusura è lasciata nuovamente a
Mozart e alle note che compongono la sua celeberrima Sinfonia “Jupiter”.

Molteplici le soluzioni
d’acquisto per partecipare alle serate, il pubblico potrà acquistare il
biglietto solo per il concerto, oppure acquistare un biglietto cumulativo sia
per il concerto che per il film; in più, un carnet speciale è riservato agli
abbonati alla stagione sinfonica de I Pomeriggi Musicali.

VANNI MORETTO, direttore

Vanni Moretto è
Direttore editoriale della collana Archivio
della Sinfonia Milanese
, pubblicata da Casa Ricordi e Direttore artistico e
musicale della omonima serie discografica pubblicata da Sony. Come violinista
ha tenuto concerti nelle più importanti sale di tutti i continenti (tra cui
Carnegie Hall NY, Suntori Hall Tokyo, Opera House di Sydney, Philharmonie
Berlin, Scala di Milano, Opéra di Parigi, Colòn di Buenos Aires, Santa Cecilia
di Roma) e registrato per le più importanti case discografiche (tra cui Teldec,
Decca e Amadeus). L’attività di direttore d’orchestra lo ha portato a
collaborare con I Pomeriggi Musicali, con l’Orchestra dell’Angelicum, con
Musica Rara, con i Solisti Aquilani, con il Giardino Armonico, con La Cappella
Teatina, con l’Orchestra Litta, con i Musici di Santa Pelagia, con Gli Archi
del Cherubino e con l’Orchestra Barocca di Siviglia. Da dodici anni è
regolarmente ospite dell’Orchestra Milano Classica, con cui ha realizzato tre incisioni
discografiche (per Dynamic e per la rivista Le Stelle). Nel 2004 ha fondato
l’Orchestra Classica Atalanta Fugiens, con la quale sta lavorando al progetto Archivio della Sinfonia Milanese per la
registrazione e la pubblicazione del repertorio sinfonico milanese del secolo
XVIII. I dischi del progetto Archivio
della Sinfonia Milanese
sono pubblicati da Sony e sono attualmente arrivati
al volume VII. Le partiture, revisionate a cura di un comitato scientifico
dell’Università Statale di Milano di cui Vanni Moretto fa parte, sono
pubblicate da Casa Ricordi. Le sue composizioni, edite da Ricordi, Sonzogno e
Bèrben, si sono qualificate in numerosi concorsi nazionali e internazionali (V.
Bucchi, Petrassi, Rocco Rodio, Fiumara d’Arte) e sono state eseguite da
importanti istituzioni, come l’Orchestra della RAI di Milano, L’Orchestra
Sinfonica della Fenice di Venezia, l’Orchestra dell’Accademia Chigiana,
l’Ensemble Sonar Parlante di Vittorio Ghielmi, l’Orchestra Musica Rara e
l’Orchestra Milano Classica. Specializzatosi in composizione per l’infanzia,
Moretto ha vinto per due volte consecutive il 1° premio al Concorso di
composizione Il bambino e il suo strumento di Grugliasco (edizioni 1994 e 1995)
e il secondo premio nel Concorso di composizione per l’infanzia di Sàrmede
(1994) e nel concorso J. Brahms (1994). Moretto si è, altresì, recentemente
dedicato allo studio delle problematiche relative alle accordature storiche e
alla prassi strumentale settecentesca italiana e tiene lezioni e conferenze
presso diverse importanti istituzioni, tra cui l’Università Statale di Milano e
il Collegio Ghislieri di Pavia.

ORCHESTRA I POMERIGGI MUSICALI

27 novembre 1945, ore 17.30: al Teatro Nuovo di Milano debutta l’Orchestra
I Pomeriggi Musicali. In programma Mozart e Beethoven accostati a Stravinskij e
Prokov’ev. Nell’immediato dopoguerra, nel pieno fervore della ricostruzione,
l’impresario teatrale Remigio Paone e il critico musicale Ferdinando Ballo
lanciano la nuova formazione con un progetto di straordinaria attualità: dare
alla città un’orchestra da camera con un solido repertorio classico ed una
specifica vocazione alla contemporaneità. Il successo è immediato e l’Orchestra
contribuisce notevolmente alla divulgazione popolare in Italia della musica dei
grandi del Novecento censurati durante la dittatura fascista: Stravinskij,
Hindemith, Webern, Berg, Poulenc, Honegger, Copland, Yves, Français. I
Pomeriggi Musicali avviano, inoltre, una tenace attività di commissione
musicale. Per I Pomeriggi compongono infatti Casella, Dallapiccola, Ghedini,
Gian Francesco Malipiero, Pizzetti, Respighi. Questa scelta programmatica si
consolida nel rapporto con i compositori delle leve successive: Berio,
Bussotti, Luciano Chailly, Clementi, Donatoni, Hazon, Maderna, Mannino,
Manzoni, Margola, Pennisi, Testi, Tutino, Panni, Fedele, Francesconi, Vacchi.
Oggi I Pomeriggi Musicali contano su un vastissimo repertorio che include i
capolavori del Barocco, del Classicismo e del primo Romanticismo insieme alla
gran parte della musica moderna e contemporanea. Compositori come Honegger e
Hindemith, Pizzetti, Dallapiccola, Petrassi e Penderecki hanno diretto la loro
musica sul podio de I Pomeriggi Musicali, che diventano trampolino di lancio
verso la celebrità di tanti giovani artisti. È il caso di  Claudio Abbado, Leonard Bernstein, Rudolf
Buchbinder, Pierre Boulez, Michele Campanella, Giuliano Carmignola, Aldo
Ceccato, Sergiu Celibidache, Riccardo Chailly, Daniele Gatti, Gianandrea
Gavazzeni, Carlo Maria Giulini, Vittorio Gui, Natalia Gutman, Angela Hewitt,
Leonidas Kavakos, Alexander Lonquich, Alexander Igor Markevitch, Zubin Mehta,
Carl Melles, Riccardo Muti, Hermann Scherchen, Thomas Schippers, Christian
Thielemann, Salvatore Accardo, Antonio Ballista, Arturo Benedetti Michelangeli,
Bruno Canino, Dino Ciani, Severino Gazzelloni, Franco Gulli, Nikita Magaloff,
Nathan Milstein, Massimo Quarta, Maurizio Pollini, Corrado Rovaris e Uto Ughi.
Tra i Direttori stabili dell’Orchestra, ricordiamo Nino Sanzogno, il primo,
Gianluigi Gelmetti, Giampiero Taverna e Othmar Maga, per arrivare ai milanesi
Daniele Gatti, Aldo Ceccato e Antonello Manacorda. In alcuni casi, la direzione
musicale è stata affiancata da una direzione artistica; in questa veste: Italo
Gomez, Carlo Majer, Marcello Panni, Marco Tutino, Gianni Tangucci, Ivan Fedele,
Massimo Collarini e, da luglio 2013, Maurizio Salerno. L’Orchestra I Pomeriggi
Musicali svolge la sua attività principalmente a Milano e nelle città lombarde,
mentre in autunno contribuisce alle stagioni liriche dei Teatri di Bergamo, Brescia,
Como, Cremona, Mantova, Pavia, e alla stagione di balletto del Teatro alla
Scala. Invitata nelle principali stagioni sinfoniche italiane, l’Orchestra è
ospite anche delle maggiori sale da concerto europee. I Pomeriggi Musicali sono
una Fondazione costituita dalla Regione Lombardia, dal Comune di Milano, dalla
Provincia di Milano, e da enti privati, riconosciuta dallo Stato come
istituzione concertistico-orchestrale e dalla Regione Lombardia come ente
primario di produzione musicale. Sede dell’Orchestra I Pomeriggi Musicali è lo
storico Teatro Dal Verme, sito nel cuore di Milano.

Ufficio Stampa

Teatro Dal Verme – Orchestra I Pomeriggi Musicali

Alessio Ramerino             

Tel. 02/87.905.251

E-mail a.ramerino@ipomeriggi.it  

BIGLIETTI:

Biglietto
per il concerto: 5,00 € (+ prevendita)

Carnet
speciale 7 concerti riservato agli Abbonati de In Pomeriggi Musicali 24,50 €
(+ prevendita)

Biglietto
speciale Concerto + film: 8,00 € (+ prevendita) in vendita solo presso biglietteria
di Palazzo Reale la sera del concerto

Biglietteria TeatroDal Verme

Via San Giovanni Sul Muro, 2 –
20121 Milano

Tel. 02 87.905.201

dal martedì al sabato dalle 11.00
alle 19.00

Biglietteria on-line: www.ticketone.it

Biglietteria Palazzo
Reale

Piazza Duomo, 12 – 20121
Milano

Attiva nelle sere di concerto
dalle ore 19.30

Uncategorized

HENRI CARTIER-BRESSON FOTOGRAFO Villa Reale di Monza Secondo Piano Nobile 20 ottobre 2016 – 26 febbraio 2017 @Villarealemonza @HENRICARTIERBRESSON

140 scatti di Henri Cartier Bresson, in mostra alla Villa Reale di Monza dal 20 ottobre, dedicati al grande maestro, per immergerci nel suo mondo,  per scoprire il carico di ricchezza di ogni sua immagine, testimonianza di un uomo consapevole, dal lucido pensiero, verso la realtà storica e sociologica.     Prostitute. Calle Cuauhtemoctzin, Città del […]

Read More
Uncategorized

La storia ed il futuro di Crespi d’Adda #cameradeideputati @Crespidadda

L’esperienza di Crespi d’Adda sarà uno degli argomenti del convegno “Il Patrimonio industriale in Italia. Da spazi vuoti a risorsa per il territorio”, che si svolgerà il prossimo 7 ottobre 2016, a Roma, presso la Camera dei Deputati a Palazzo Montecitorio. L’evento, promosso dalla Senatrice Michela Montevecchi, e organizzato da Simona Politini, sarà un’occasione unica […]

Read More
Uncategorized

EVENTI CULTURALI E STREET-ART, PASSA DA QUI IL RILANCIO DEL MERCATO COPERTO DI LORENTEGGIO #eventiculturalimilanesi

COMMERCIO. EVENTI CULTURALI E STREET-ART, PASSA DA QUI IL RILANCIO DEL MERCATO COPERTO DI LORENTEGGIO Tajani: ”Il percorso fatto di commistione tra vendita, socializzazione, arte e cultura rappresenta un modello di riferimento per il futuro di molte strutture simili, contribuendo a riportare i mercati coperti al centro della vita dei quartieri” Milano, 7 ottobre 2016 […]

Read More