TEATRO ELFO PUCCINI: Finale PREMIO COMICITA’ GIANNI PALLADINO premiazione e ospiti speciali 7 giugno 2014

 PREMIO
COMICITÀ GIANNI PALLADINO

 

 

Sul
palco dell’Elfo Puccini 7 gruppi si sfideranno per una serata tutta da ridere
nel segno del mai dimenticato spirito di Comedians

44
comici, 13 femmine contro 31 maschi…chi vincerà?

E
a sorpresa le scorribande comiche di alcuni fra i cabarettisti più
famosi

del
panorama italiano

Al
pubblico in sala l’arduo compito di assegnare le tre corone d’alloro

SABATO 7
GIUGNO 2014 – ore 21.00

TEATRO ELFO
PUCCINI | Corso Buenos Aires 33

 

I Comedians (Photo credits
obbligatori © Maurizio Buscarino)


La Giuria sarà
composta da:

GIGIO ALBERTI,
CLAUDIO BISIO, ANTONIO CATANIA, ELIO DE CAPITANI,

GINO E
MICHELE, SILVIO ORLANDO, PAOLO ROSSI, GABRIELE SALVATORES,

RENATO SARTI,
BEBO STORTI

Interverranno
inoltre ospiti speciali

BRUNELLA
ANDREOLI – CLAUDIO BATTA – LEONARDO MANERA e tanti altri in via di
definizione

Una serata interamente dedicata
alla capacità di poter ridere a crepapelle tutti insieme con i nuovi volti del
cabaret italiano. Più di due ore non-stop per convincere anche i più malinconici
tutti, ma proprio tutti,  che alla fine è
sempre meglio farsi una risata, oppure  “piangere dal ridere”, perché ridere è anche
il jogging preferito dalla nostra anima.

Ma la finale del Premio
Palladino sarà anche una festa con interventi comici e semicomici di attori e
artisti come Paolo Rossi, Gigio Alberti, Gino e Michele, Renato Sarti, solo per dirne alcuni…ma
sul palco dell’Elfo le sorprese non mancheranno certamente così come le
“incursioni” di altri big della risata.

Dedicato alla comicità di
gruppo e nato per ricordare uno straordinario comico, cabarettista e attore, il
“Premio Comicità Gianni Palladino” giunge alla finale chiamando sul palco del
Teatro Elfo Puccini di Milano i 7  gruppi
provenienti da tutta Italia che si sono sfidati nella cornice dello storico
Zelòig cabaret, sei scelti dal pubblico e uno invece dalla Giuria.

E allora conosciamoli i sette
gruppi che si giocheranno i tre gradini del podio in una battaglia all’ultima
freddura, partendo per galanteria dalle due compagini femminili:

Le Scemette: sette ragazze scatenate,
capitanate da Cinzia Marseglia, che prendono in giro le sfaccettature
dell’universo femminile tra corteggiamenti, illusioni, disillusioni;

Piramo e Tisbe che muoiono per
amore:
le sei
comiche che portano in scena una comicità a dir poco scoppiettante, trasformando
i loro personaggi in maschere della commedia dell’arte;

Democomica:
gruppo storico milanese fondato nel 2004 da Rafael Didoni e Germano
Lanzoni,
“comici contemporanei” come
loro stessi amano definirsi;

Metallurgica Viganò:
ovvero nove fra musicisti
e attori per una comicità tutta giocata tra le righe del pentagramma, un mix di
Etno-Industrial-Folk;

Tragiquesentimental
Song:
il
cabaret musicale e irriverente dei sette comici di Umbertide;

Jashgawronsky
brothers
: la
pura avanguardia musicale di quattro amici armeni  che portano in scena strumenti e metodi a dir
poco curiosi;

I biondi, ovvero quelli scelti dalla
giuria, sei comici tutti usciti dall’Accademia Paolo Grassi di Milano che hanno
dato una cornice a tutti gli sketch che ogni giorno nascevano quasi per gioco in
Accademia;

Il che, per gli amanti delle
statistiche e del pallottoliere, significa 44 artisti sul palcoscenico,  con le quote rosa in minoranza, come in
politica d’altronde….13 femmine
contro 31 maschi… due gruppi su
sette. Ma qui non si scherza, si fa sul serio! Niente brogli per intenderci,
vince chi saprà fa ridere di più!

Nato dalla volontà di Giancarlo Bozzo (autore di Zelig e direttore artistico dello
storico locale Zelig Cabaret di Milano) insieme all’autore tv Alessio Tagliento, il “Premio Comicità
Gianni Palladino” rimette al centro del villaggio la capacità di far ridere,
accendendo ancora una volta i riflettori su Gianni Palladino, capace di fare
della comicità sottile ironia, ma soprattutto assoluto protagonista dei “Comedians”,  lo spettacolo teatrale diretto da
Gabriele Salvatores che negli anni Ottanta riuscì a radunare e lanciare alcuni
fra i più affermati attori, cabarettisti e comici italiani.

Gli stessi attori, comici e
cabarettisti, che oggi fanno parte della giuria e che si ritroveranno in sala
per guardare e ammirare le nuove leve del cabaret italiano: fra loro Gigio Alberti, Claudio Bisio, Antonio
Catania, Elio De Capitani, Gino e Michele, Silvio Orlando, Paolo Rossi, Gabriele
Salvatores, Renato Sarti, Bebo Storti.

Ma come per le due semifinali,
anche questa volta spetterà al pubblico l’ultima parola,  prendendosi onere e onore di decidere i tre
gruppi vincitori che avranno la possibilità di ritrovarsi in un batter di ciglia
di fronte alle porte del successo.

E se per tutti e tre i gruppi
vincitori ci sarà una targa ricordo, il primo classificato  potrà partecipare a una puntata di ZELIG TV,
oltre a essere in cartellone per una intera settimana a Zelig Cabaret per la
stagione 2014/2015; il secondo invece proverà la stessa emozione di una settima
di in cartellone a Zelig Cabaret

per la stagione 2014/2015, ma
senza il brivido di Zelig Tv; il terzo gruppo classificato infine potrà godere
“solo” (si fa per dire) di una serata dedicata nella stagione
2014/2015.

Durante la serata si
susseguiranno divertentissimi “fuori programma”, vere e proprie “incursioni” non
solo da parte dei giurati ma anche di ospiti speciali ospiti in via di
definizione, tra cui al momento hanno confermato, Leonardo Manera, Brunella Andreoli, Claudio Batta, tutti
protagonisti insieme a Gianni Palladino della sitcom italiana Belli Dentro ambientata dietro le
sbarre di un carcere e  il cui primo
episodio, L’anniversario, andò in
onda il 13 febbraio 2005 su Canale 5.

La forza di “Comedians” stava
nell’alternarsi ritmico tra elementi reali e fantastici, tra naiveté e cultura, nonché nella capacità
di svelare i segreti di come dovrebbero lavorare insieme gli attori…che poi è la
stessa modalità che anima il “Premio Gianni Palladino” così come i “Laboratori
Zelig”, luoghi protetti, dove si provano live nuovi personaggi e nuovi sketch,
tutti insieme appassionatamente.

QUESTI I SETTE GRUPPI FINALISTI
IN ORDINE RIGOROSAMENTE ALFABETICO…

Democomica:
Antonello
Taurino, Robin Scheller, Paolo Brandolini, Enrico Veronica, Fabio Di
Dario

I
Biondi:
Simone
Coppo, Tomas Leardini, Valentino Mannias, Marcello Mocchi, Daniele Nutolo,
Daniele Pitari

Jashgawronsky
Brothers:
Brother
Pavel, Brother Suren, Brother Richard, Brother Anthony

Le
Scemette:
Rossana
Carretto, Alessandra Ierse, Laura Magni, Cinzia Marseglia, Viviana Porro, Nadia
Puma e Alessandra Sarno

Metallurgica
Viganò:
Marco
Boschi, Roberto Pozzi, Fabiano Ferrucci, Paolo Baldelli, Melandri Stefano,
Fabrizio Soglia, Stefano Cavina, Livio Lega, Alberto Fabbri

Piramo
e Tisbe che muoiono per amore:
Federica
Fabiani, Marta Marangoni, Rossana Mola, Elena Novoselova, Milvys Lopez Homen e
Rufin Doh Zéyénouin

Tragique
Sentimental Song:
Simone
Giottoli, Fabrizio Mariucci, Maurizio Razzetti, Giacomo Bartolini, Stefano
Cozzari, Andrea Comodini, Luigi Vestuto

INFORMAZIONI
GENERALI

TEATRO ELFO
PUCCINI | Corso Buenos Aires 33 – Milano | http://www.elfo.org/

Uncategorized

La storia ed il futuro di Crespi d’Adda #cameradeideputati @Crespidadda

L’esperienza di Crespi d’Adda sarà uno degli argomenti del convegno “Il Patrimonio industriale in Italia. Da spazi vuoti a risorsa per il territorio”, che si svolgerà il prossimo 7 ottobre 2016, a Roma, presso la Camera dei Deputati a Palazzo Montecitorio. L’evento, promosso dalla Senatrice Michela Montevecchi, e organizzato da Simona Politini, sarà un’occasione unica […]

Read More
Uncategorized

EVENTI CULTURALI E STREET-ART, PASSA DA QUI IL RILANCIO DEL MERCATO COPERTO DI LORENTEGGIO #eventiculturalimilanesi

COMMERCIO. EVENTI CULTURALI E STREET-ART, PASSA DA QUI IL RILANCIO DEL MERCATO COPERTO DI LORENTEGGIO Tajani: ”Il percorso fatto di commistione tra vendita, socializzazione, arte e cultura rappresenta un modello di riferimento per il futuro di molte strutture simili, contribuendo a riportare i mercati coperti al centro della vita dei quartieri” Milano, 7 ottobre 2016 […]

Read More
Uncategorized

Museo Van Gogh @ MuseoVanGogh

Vincent van Gogh (1853-1890), nato nel Brabante, è attualmente uno degli artisti più famosi di tutti i tempi. Se desideri ammirare i capolavori di Van Gogh, una visita al Museo di Van Gogh di Amsterdam è d’obbligo. Ma per gli ammiratori del pittore, i posti da visitare non finiscono certo qui. Situato nel meraviglioso Parco […]

Read More