Per non perdere la memoria_25 aprile in anteprima al MIC e all’Area Metropolis 2.0 La memoria degli ultimi

PER NON PERDERE LA MEMORIA

IL 25 APRILE IN ANTEPRIMA

La memoria degli
ultimi

Sta risalendo l’Italia il tour de La
memoria degli ultimi
di Samuele Rossi, presentato con successo di
pubblico e commozione al Bif&st. Un ideale tragitto sulle orme della
Liberazione
, dal Sud al Nord, che arriverà a Milano – Medaglia d’oro della Resistenza – proprio il 25 aprile, con
quattro proiezioni.

Alle ore 15.00, 16.30 e 18 appuntamento al MIC – Museo Interattivo del Cinema (V.le Fulvio Testi, 121)
nell’ambito della Primavera di Milano: alle
18 incontro
con il regista Samuele
Rossi, Giuseppe Cassaro,
produttore e compositore delle musiche e Laura Francesca Wronowski, partigiana
milanese protagonista.

Alle ore
21
gli ospiti si sposteranno all’Area
Metropolis 2.0
di Paderno Dugnano
(via Oslavia 8).

Ad un anno dal 70° anniversario della Liberazione il giovane Samuele Rossi – dopo La
strada verso casa
presentato nel 2011 al Festival Internazionale del Film
di Roma e alla Mostra Internazionale di Cinema di San Paolo – parla di “urgenza
di raccogliere i pezzi di Storia che il tempo ha allontanato e messo ai
margini, per mantenere viva la Memoria”. Nell’assenza di amore, di attenzione e
di conoscenza degli italiani per la memoria storica trova genesi La memoria degli ultimi, documentario intimo e delicato, ritratto
delle vite di alcuni ex-partigiani combattenti, uomini e donne, oggi ultra ottantenni.

La
maggior parte dei giovani

che entrano inaspettatamente nel flusso del documentario rompendone
l’equilibrio – non conoscono il valore
del 25 aprile e il significato della Guerra di Liberazione e della Resistenza:
il
roadshow della pellicola si configura quindi come un tour della Memoria, una nuova
Liberazione
.

La macchina da presa segue in modo naturale
gli Ultimi e la loro quotidiana lotta
per la libertà e fa affiorare una riflessione
forte e attuale sulla cultura della
memoria
nelle giovani generazioni e non, attraverso la testimonianza
diretta di coloro che hanno contribuito a realizzare l’Italia di oggi.

La narrazione scorre in modo spontaneo
attraverso i ricordi, le emozioni e gli sguardi dei protagonisti, la cui semplicità e lucidità colpiscono
profondamente lo spettatore.

Ogni singola Storia è una pagina di vita
vissuta che lascia il segno: la
partigiana milanese
Laura Francesca
Wronowski
, dal temperamento combattivo, ha perso l’amore della sua vita in
battaglia ed è la nipote acquisita di Giacomo Matteotti.

Spicca la dolorosa perdita del fratello
disperso in Russia del pisano Giorgio
Vecchiani
; la tenacia di Umberto
Lorenzoni
, mutilato ad una mano durante un combattimento; lo sguardo
disincantato e sofferto di Massimo
Rendina
, ex giornalista RAI e Capo di Stato maggiore della Brigata
Garibaldi.

E ancora commuovono: l’emigrazione forzata
di Giorgio Mori, minatore in Belgio
per mancanza di occupazione in Italia  e
quella di Germano Pacelli, di
estrazione operaia, che diventa pittore al suo rientro dal nord Europa e il
licenziamento dalla fabbrica di Ermenegildo
Bugni
, costretto a diventare ambulante al rientro dalla guerra.

Un viaggio mentale dunque,
prima che fisico, diviso tra l’emotività di un tempo lontano e l’analisi
, a
tratti amara, di un presente che sembra aver dimenticato i valori della Storia
recente del nostro paese e contribuito a indebolire il fondamentale processo di
formazione di una coscienza civile e democratica.

Il
regista ci conduce nelle località dei
singoli protagonisti e negli spazi del loro passato
: dal rifugio partigiano
di Fontana Nuova nell’Appennino
ligure alla linea gotica delle Cave di
Carrara
al Campo Tizzoro, zona di
combattimento dell’Appennino pistoiese. Spazi
che si fanno luoghi
: luoghi nei
quali
, ancora oggi, si respira la speranza in un futuro migliore che ha
spinto una intera generazione di giovani a combattere e sacrificare molto della
loro vita.

Nel documentario le testimonianze sono
intramezzate da spezzoni degli archivi
storici dell’Istituto Luce
e dai disegni
sulla Resistenza realizzati da Germano Pacelli
, autore anche dell’abbraccio
della locandina ufficiale.

In questi giorni parte anche la campagna #nonperderelamemoria
attraverso la quale gli utenti potranno pubblicare – sul sito del Film e i social
correlati – foto, video, interviste e lettere di esperienze legate alla Guerra
e alla Resistenza vissute da famigliari e conoscenti che confluiranno in un
diario virtuale per conservare la memoria di quanto accaduto.

La
memoria degli ultimi
di
Samuele Rossi è stato prodotto da EchiVisivi
giovane società che si distingue
per l’innovazione dei progetti realizzati – in associazione con Emblema Production; con il sostegno di Regione Toscana e Toscana Film Commission e la
collaborazione di ANPI, Associazione
Nazionale Partigiani d’Italia, Orchestra
Conservatorio di Musica “L.Refice” di Frosinone
e CREA Centro di ricerca e di elaborazione audiovisiva.

Sponsor
toscani
: INCERPI
COSTRUZIONI, CAIPIRINHA WEAR e PELLICCI PIERLUIGI Srl.

La distribuzione è a cura di BERTA Film. L’uscita in DVD con Cecchi Gori Home Video sarà il 15 aprile.

Scheda
del Film e calendario

Venerdì 25 aprile 2014 ore 15, 16.30 e 18.30 – MIC
(Museo Interattivo del Cinema)

Venerdì 25 aprile 2014 ore 21 – Area Metropolis 2.0

La
memoria degli ultimi
(Samuele
Rossi, Italia, 2013, 75’)

La memoria
degli ultimiè la Storia di un viaggio, emotivo,
prima che fisico. Partendo dal difficile momento odierno del nostro Paese, il
racconto sprofonda nella memoria della guerra e della Resistenza, attraverso le
vite e gli sguardi di sette ex –partigiani combattenti, uomini e donne. Un
viaggio fisico alla ricerca degli ultimi sopravvissuti della Resistenza, che
diventa un viaggio dentro le emozioni, i ricordi e i sentimenti di una
generazione che ha sperato e creduto in un futuro diverso, sacrificando la
propria giovinezza in nome di qualcosa che sembrava troppo importante per
essere ignorato.

In salaalle ore 18 (MIC)
e alle ore 21 (Area Metropolis 2.0) il
regista Samuele Rossi
insieme a Giuseppe
Cassaro
(produttore e compositore delle musiche) e Laura Francesca Wronowski (partigiana milanese protagonista)

 INGRESSO MIC

Biglietto intero: Euro 5,50

Biglietto ridotto Cinetessera Metropolis: Euro 4

INGRESSO AREA
METROPOLIS 2.0

Biglietto intero: Euro 7,50

Biglietto ridotto Cinetessera Metropolis: Euro 5

INFO

www.cinetecamilano.it

T 02.8724211402.87242114

Call

Send SMS

Add to Skype

You’ll need Skype CreditFree via Skype

Uncategorized

Il mare più bello 2016

  LaGuida blu di Legambiente e Touring Club Italiano Domusde Maria, Pollica e Castiglione della Pescaia dominano la classifica Sardegnasuperstar con 5 località tra le migliori Molveno(Tn) si conferma ancora vincitrice della classifica dei laghi Lecinque vele premiano 19 località marine e 7 lacustri Oltrea un eccezionale e riconosciuto pregio naturalistico, possono vantareuna buona gestione […]

Read More
Uncategorized

11 Giugno 2016 GAETANO CURRERI E I SOLIS STRING QUARTET PER LA 61a EDIZIONE DEL PALIO REMIERO DELLE ANTICHE REPUBBLICHE

foto mostra collettiva fotografica regata 2012 libro pica Alle 21.30 il live gratuito in piazza Municipio ad Amalfi. Corse speciali della Tra.vel.mar. per il concerto, da e per Salerno, Minori, Maiori In mattinata presso il Comune di Amalfi l’inaugurazione della collettiva fotografica con le immagini più belle dell’edizione 2012 e il gemellaggio tra le ANPAS […]

Read More
Uncategorized

Gli Europei con #Sisal e #SportItalia da Sisal Wincity di P.zza Diaz Milano

Gli Europei si giocano da Sisal Wincity di P.zza Diaz Milano Insieme a Sportitalia e tanta passione Milano, 10 giugno 2016 – Sisal Wincitye Sportitalia saranno insieme per tifare la nostra Nazionale nella prima grande sfida Belgio-Italia di lunedì 13 giugno. Lo spazio polifunzionale Sisal Wincity di Milano Diaz sarà, infatti, il palcoscenico di una […]

Read More