Juventus Museum e GAM, lo Sport e l’Arte: due mondi che si avvicinano – Dal 18 aprile al 27 luglio 2014

INVASIONE DI CAMPO. L’ARTE ENTRA IN GIOCO

Juventus Museum e GAM, lo Sport e l’Arte: due mondi che si
avvicinano

Artisti:
Francesco Barocco, Gianni Caravaggio, Rä di Martino e Sissi

Juventus
Museum

Via Druento 153/42 –
Torino

Dal 18
aprile al 27 luglio 2014

Una punizione di Pirlo,
una giocata di Pogba, un gol di Tevez, un’opera di Klee, una scultura di
Penone, un dipinto di Pellizza da Volpedo. Siamo sicuri che questi due mondi
siano poi così distanti? Per provare il contrario, GAM e Juventus Museum si
alleano
con l’obiettivo di unire due
mondi apparentemente distanti come calcio e arte
e promuovere gli artisti
contemporanei.

Il primo atto di questa
partnership, che si consoliderà nel 2015 – anno diTorino CapitaleEuropea dello Sport – è Invasione
di campo. L’arte entra in gioco
, mostra realizzata dalla GAM insieme alla Juventus presso lo Juventus Museum.

L’ARTE ENTRA IN GIOCOLa collaborazione tra due
istituzioni dedicate una all’arte moderna e contemporanea e l’altra al calcio e
allo sport è una vera novità in
Italia.

GAM e
Juventus
si uniscono nel segno dell’Audience development, mescolando i
loro pubblici
per creare una “contaminazione
positiva”
tra un museo che raccoglie i successi di una grande squadra
calcistica e un “tempio” consacrato dell’arte.

Lo Juventus Museumsi trasforma così per la prima volta in uno scenario della sperimentazione artistica contemporanea:
con questa mostra l’arte “invade” il
mondo dello sport
con un impulso dirompente, tanto inatteso quanto positivo
perché determina un cortocircuito di natura culturale.

GLI ARTISTI SELEZIONATI
Francesco Barocco, Gianni Caravaggio, Rä di Martino e Sissi
sono gli artisti
invitati dalla GAM a visitare lo Juventus Museum. Tutti e quattro presenti
nelle collezioni GAM, hanno ricevuto molti riconoscimenti grazie a mostre
personali e collettive in Italia e all’estero. Gli artisti, traendo spunto dalla loro visita, hanno elaborato una personale idea artistica e realizzato quattro grandi installazioni inedite.

LE OPEREL’Ercole di Francesco Barocco è un altare
improvvisato alla divinità della Forza sul quale si accatastano gli ex-voto di
giornali. Una Sacralità piastrellata come un ambiente domestico, un Alto e
Basso che si mescolano e sfumano reciprocamente come gli eroi dello sport che
non dimenticano la loro natura umana.

Più
‘concettuale’, sospeso al limite della spiritualità è il lavoro diGianni Caravaggio: una grossa pietra che squarcia il cielo, un
rettangolo di paesaggio lacerato dalla forza dirompente di un cuneo di materia.
Il campo da gioco è un ritaglio dell’Universo, è lo specchio capovolto del
‘rettangolo verde’, un prato stellare dove il vigore e la forza strappano il
terreno. Rä Di Martino presenta due scatti fotografici in cui il corpo del calciatore è
ripreso nel momento dell’atterraggio, frontale e laterale. Un salto nel centro
del campo da gioco, è la figura simbolica di un atto atletico, felicità e
agonismo in uno scatto, la forza e l’improvvisazione di un istante in cui si
consuma la vittoria ela sconfitta. Ilcorpo, atletico e complesso, riprende centralità nel
racconto di Sissi, una visionarietà
anatomica fatta di fasci muscolari, ossa, nervi e vasi sanguigni capaci di
tracciare un sconvolgente panorama interiore. Grandi disegni, incisioni, xilografie
assemblate assieme per tracciare una mappa del corpo, dei suoi movimenti, dei
suoi sforzi, attraverso uno sguardo apparentemente medico che si diluisce poi
un una dimensione poetica.

Nello stesso periodo
della mostra allo Juventus Museum, la
GAM espone le opere dei quattro artisti
già presenti nelle collezioni.

TARIFFE AGEVOLATE PER I VISITATORI DELLA MOSTRAColoro che si presenteranno alla GAM con il biglietto della
mostra allo Juventus Museum, avranno diritto all’ingresso ridotto e, allo stesso
modo,  i visitatori  della GAM potranno accedere allo Juventus Museum
con ingresso ridotto.

Un’azione sinergica, quella
di GAM e Juventus che con questo progetto avviano una partnership destinata a
proseguire in futuro sempre nel segno della contemporaneità.

Orario mostra:lun-ven 10:30-19; sab-dom e festivi
10:30-19:30; chiusura il martedì. 


Biglietto d’ingresso:€18 museo+stadium tour, € 12 solo
museo, € 5 solo mostra. I visitatori che si presenteranno alle casse dello
Juventus Museum esibendo un biglietto della GAM avranno diritto alla tariffa
ridotta (€15 museo+ stadium tour, €10 solo museo). Allo stesso modo coloro che
visiteranno la mostra allo Juventus Museum potranno entrare con ingresso
ridotto alla GAM.

INFO: juventus.museum@juventus.com

Uncategorized

La storia ed il futuro di Crespi d’Adda #cameradeideputati @Crespidadda

L’esperienza di Crespi d’Adda sarà uno degli argomenti del convegno “Il Patrimonio industriale in Italia. Da spazi vuoti a risorsa per il territorio”, che si svolgerà il prossimo 7 ottobre 2016, a Roma, presso la Camera dei Deputati a Palazzo Montecitorio. L’evento, promosso dalla Senatrice Michela Montevecchi, e organizzato da Simona Politini, sarà un’occasione unica […]

Read More
Uncategorized

EVENTI CULTURALI E STREET-ART, PASSA DA QUI IL RILANCIO DEL MERCATO COPERTO DI LORENTEGGIO #eventiculturalimilanesi

COMMERCIO. EVENTI CULTURALI E STREET-ART, PASSA DA QUI IL RILANCIO DEL MERCATO COPERTO DI LORENTEGGIO Tajani: ”Il percorso fatto di commistione tra vendita, socializzazione, arte e cultura rappresenta un modello di riferimento per il futuro di molte strutture simili, contribuendo a riportare i mercati coperti al centro della vita dei quartieri” Milano, 7 ottobre 2016 […]

Read More
Uncategorized

Museo Van Gogh @ MuseoVanGogh

Vincent van Gogh (1853-1890), nato nel Brabante, è attualmente uno degli artisti più famosi di tutti i tempi. Se desideri ammirare i capolavori di Van Gogh, una visita al Museo di Van Gogh di Amsterdam è d’obbligo. Ma per gli ammiratori del pittore, i posti da visitare non finiscono certo qui. Situato nel meraviglioso Parco […]

Read More