Ad Amsterdam nuovi spazi dedicati alle biciclette

La bicicletta è il mezzo di trasporto più importante e
popolare ad Amsterdam, e il suo utilizzo è aumentato di più del 40%
negli ultimi vent’anni. In media, tutti gli abitanti della capitale
olandese percorrono ogni giorno migliaia di chilometri, e le piste
ciclabili devono essere continuamente riadattate per accogliere il
crescente volume del traffico a due ruote. Anche le rastrelliere
sovraccariche collocate vicino alle stazioni incominciano a costituire
un ostacolo per l’accessibilità. Il consiglio comunale di Amsterdam ha
quindi deciso di accelerare l’introduzione di ulteriori misure per
agevolare i ciclisti in città. I nuovi provvedimenti vanno a completare
il Meerjarenplan Fiets, un piano a lungo termine dedicato alle
biciclette, che prevede l’aggiunta di 40.000 parcheggi e 15 chilometri
di nuove piste ciclabili ad Amsterdam. Il programma prevede inoltre
l’introduzione delle cosiddette “onde verdi” per migliorare il flusso di
traffico ciclistico, ampliando gli incroci e designando incaricati con
il compito di rimuovere le biciclette abbandonate e in disuso.

La
città ha deciso di introdurre misure aggiuntive che daranno ottimi
risultati ad Amsterdam, come ad esempio la presenza di addetti preposti
alla rimozione delle biciclette in disuso abbandonate nelle
rastrelliere, l’introduzione del tempo limite di parcheggio presso i
parcheggi per biciclette (già in vigore in alcuni luoghi della città),
ulteriori possibilità di parcheggio temporanee nei pressi della Stazione
Centrale, e dei punti di raccolta bici “pop-up”, che potranno essere
allestiti in qualsiasi luogo e momento di particolare congestione del
traffico su due ruote.

Il membro del consiglio
municipale Maarten van Poelgeest ha così commentato gli sviluppi: “La
città di Amsterdam trae benefici nel crescente aumento di utilizzo della
bicicletta, e per questo la città deve andare incontro al bisogno di
ulteriori spazi per i ciclisti. Le due ruote consentono di spostarsi in
modo economico, veloce e non nocivo per l’ambiente, e aiutano a
migliorare l’accessibilità in città. Inoltre, il crescente utilizzo
della bicicletta permette di risparmiare 20 milioni di Euro sul
trasporto pubblico, e altri 20 milioni sulle infrastrutture
automobilistiche“.

Queste nuove misure a breve termine vanno ad integrare il piano dedicato alla viabilità ciclistica Meerjarenplan Fiets 2012-2016.
Una parte del piano a lungo termine prevede invece la creazione di
punti di raccolta sotterranei presso la Stazione Centrale, Leidseplein e
lungo il tragitto della nuova linea metropolitana che porta da nord a
sud della città, e che verrà completata nel 2016. I nuovi parcheggi che
saranno collocati sotto la Mahlerplein, vicino alla Station Zuid,
consentiranno il parcheggio di 3.000 biciclette, e saranno completati
entro il 2016. Sempre nello stesso anno, si conteranno 8.000 nuovi spazi
dedicati al parcheggio delle biciclette negli spazi pubblici accanto
alle stazioni della città. I costi dei provvedimenti sono coperti dai
fondi stanziati appositamente per il Meerjarenplan Fiets 2012-2016.

Investimenti fino al 2020

Insieme
a Prorail e Stadsregio Amsterdam, la città di Amsterdam investirà circa
€ 120 milioni fino al 2020 per fornire soluzioni ai problemi di
parcheggio e di viabilità ciclabile in città. Di questo investimento,
90.000 milioni di Euro saranno utilizzati per creare 40.000 nuovi
parcheggi per biciclette. Si prevede che, entro il 2040, saranno
necessari ancora € 200 milioni e di questi, 170 milioni verranno
utilizzati per il miglioramento dei parcheggi per le due ruote. 

 http://www.holland.com/

Uncategorized

HENRI CARTIER-BRESSON FOTOGRAFO Villa Reale di Monza Secondo Piano Nobile 20 ottobre 2016 – 26 febbraio 2017 @Villarealemonza @HENRICARTIERBRESSON

140 scatti di Henri Cartier Bresson, in mostra alla Villa Reale di Monza dal 20 ottobre, dedicati al grande maestro, per immergerci nel suo mondo,  per scoprire il carico di ricchezza di ogni sua immagine, testimonianza di un uomo consapevole, dal lucido pensiero, verso la realtà storica e sociologica.     Prostitute. Calle Cuauhtemoctzin, Città del […]

Read More
Uncategorized

La storia ed il futuro di Crespi d’Adda #cameradeideputati @Crespidadda

L’esperienza di Crespi d’Adda sarà uno degli argomenti del convegno “Il Patrimonio industriale in Italia. Da spazi vuoti a risorsa per il territorio”, che si svolgerà il prossimo 7 ottobre 2016, a Roma, presso la Camera dei Deputati a Palazzo Montecitorio. L’evento, promosso dalla Senatrice Michela Montevecchi, e organizzato da Simona Politini, sarà un’occasione unica […]

Read More
Uncategorized

EVENTI CULTURALI E STREET-ART, PASSA DA QUI IL RILANCIO DEL MERCATO COPERTO DI LORENTEGGIO #eventiculturalimilanesi

COMMERCIO. EVENTI CULTURALI E STREET-ART, PASSA DA QUI IL RILANCIO DEL MERCATO COPERTO DI LORENTEGGIO Tajani: ”Il percorso fatto di commistione tra vendita, socializzazione, arte e cultura rappresenta un modello di riferimento per il futuro di molte strutture simili, contribuendo a riportare i mercati coperti al centro della vita dei quartieri” Milano, 7 ottobre 2016 […]

Read More