«Dedicato alla donna»: c’è Bebetta Campeti

«Dedicato alla donna»: c’è Bebetta Campeti

 

Bebetta_Campeti

Praticante
sciamanica formata con un lungo percorso di ricerca e introspezione, ha
studiato e praticato il buddismo tibetano, il tantra shivaita del Kashmir, la
spiritualità femminile, lo sciamanesimo transculturale e respiro integrato.
Bebetta Campetti è ad Arco, dove sabato 29 marzo a Palazzo dei Panni conduce la
conferenza «Il potere femminile secondo le tradizioni tantriche del Kashmir e
del Tibet» (inizio alle ore 20.30, ingresso libero); e domenica 30 marzo nella
casa sociale di Romarzollo tiene il seminario «Introduzione alla guarigione
sciamanica secondo il metodo dello sciamanesimo trans-culturale elaborato da
Michael Harner» (dalle 10 alle 13, a pagamento e su iscrizione). Informazioni:
tel. 0464 5836520464 583652; 0464 5161150464 516115; e-mail biblioteca@comune.arco.tn.it.

Nella
conferenza Bebetta Campeti parla del potere sottile del femminile nel buddismo
tibetano e nello shivaismo del kashmir, e di come le immagini del femminile che
ci vengono da queste antiche tradizioni sempre vive possono aiutare le donne e
gli uomini contemporanei a decodificare aspetti del potere femminile che sono
stati nascosti e travisati per secoli e millenni.

Il
seminario consiste in tre ore di introduzione teorica e pratica
all’autoguarigione sciamanica, secondo il metodo transculturale di Michar
Harner, noto antropologo statunitense, rielaborato dal maestro Ray Henshall,
celebre guaritore, e con spunti di Jonathan Horwitz, maestro sciamano con 27
anni di insegnamento alle spalle. Il tutto per imparate a guarire malesseri
fisici, emotivi, psicologici, relazionali, a prevenire incidenti, malattie,
disarmonie, a trovare il senso profondo della vostra vita. Secondo la visione
sciamanica, malattie, incidenti, problemi o difficoltà che sperimentiamo in
questa vita sono il riflesso di errori spirituali provenienti dal passato della
nostra anima o della nostra famiglia.

La
proposta fa parte della rassegna «Dedicato alla donna», il cartellone di
conferenze e seminari esperenziali – filo conduttore il risveglio dell’antico
legame della donna con madre natura, quale chiave per accedere alla forza
femminile – che anche quest’anno percorre l’intero mese di marzo, per
l’occasione della Giornata internazionale della donna (che come si sa cade l’8
marzo), su iniziativa dell’assessorato alla cultura del Comune di Arco e della
biblioteca civica «Bruno Emmert».

Bebetta
Campeti

É
nata a Caracas nel 1958 e si è formata come praticante sciamanica con un lungo
percorso di ricerca e introspezione. Da 35 anni si interessa di esoterismo e
storia delle religioni, in particolare di sincretismo religioso e sacro
femminile. Nel 1979 ha conseguito un B.A. al Sarah Lawrence College di New
York, dove ha studiato Teatro, Antropologia e Scrittura Creativa. Nel 1978-1981
ha lavorato come attrice nel film La Luna di Bernardo Bertolucci e con Richard
Foreman e Victor Cavallo nel Teatro di ricerca. Negli anni 80 ha scritto,
diretto e prodotto documentari antropologici indipendenti e per la RAI, in
Italia,Venezuela, Usa, Ghana e Giappone.


Nel
1990 ha pubblicato il monologo Diotima o la vendetta di Eros, messo in scena da
Pamela Villoresi in vari teatri italiani. Nel 1991 il testo Ocean, una
conferenza esistenziale, ispirato all’opera di Gregory Bateson, ha avuto una
menzione speciale della giuria al Premio Riccione per il Teatro. Dal 1996 in
avanti ha studiato e praticato il Buddismo Tibetano con Lama Khyongla Rato
Rinpoce, fondatore del Tibet Center di New York, il Tantra Shivaita del Kashmir
con i maestri Daniel Odier e Nathalie Delay, per cui ha tradotto molti
seminari, e ha approfondito la conoscenza della spiritualità femminile con la
Yogini femminista Vicki Noble.

Nel
2008 è stata iniziata da Dr. Ray Henshall, maestro di sciamanesimo
transculturale formatosi con la Foundation for Shamanic Studies, con cui ha
lavorato in modo intensivo per diversi anni. Nel 2011 ha viaggiato più volte
nell’Amazzonia peruviana, nel centro di medicina tradizionale Mayantuyacu del
maestro Ashaninka Juan Flores Salazar.


Nel
2012 ha iniziato una formazione triennale come facilitatrice di Respiro
Integrato con l’etnopsichiatra Piero Coppo. Nel 2013 ha incontrato il maestro
sciamano Jonathan Horwiz, con cui ha intrapreso un’ulteriore tappa di questo
percorso.

Informazioni
e iscrizioni
biblioteca civica Bruno Emmert

tel. 0464 5836520464 583652; 0464 5161150464 516115

email biblioteca@comune.arco.tn.it

web www.comune.arco.tn.it

Call

Send SMS

Add to Skype

You’ll need Skype CreditFree via Skype

Uncategorized

Il mare più bello 2016

  LaGuida blu di Legambiente e Touring Club Italiano Domusde Maria, Pollica e Castiglione della Pescaia dominano la classifica Sardegnasuperstar con 5 località tra le migliori Molveno(Tn) si conferma ancora vincitrice della classifica dei laghi Lecinque vele premiano 19 località marine e 7 lacustri Oltrea un eccezionale e riconosciuto pregio naturalistico, possono vantareuna buona gestione […]

Read More
Uncategorized

11 Giugno 2016 GAETANO CURRERI E I SOLIS STRING QUARTET PER LA 61a EDIZIONE DEL PALIO REMIERO DELLE ANTICHE REPUBBLICHE

foto mostra collettiva fotografica regata 2012 libro pica Alle 21.30 il live gratuito in piazza Municipio ad Amalfi. Corse speciali della Tra.vel.mar. per il concerto, da e per Salerno, Minori, Maiori In mattinata presso il Comune di Amalfi l’inaugurazione della collettiva fotografica con le immagini più belle dell’edizione 2012 e il gemellaggio tra le ANPAS […]

Read More
Uncategorized

Gli Europei con #Sisal e #SportItalia da Sisal Wincity di P.zza Diaz Milano

Gli Europei si giocano da Sisal Wincity di P.zza Diaz Milano Insieme a Sportitalia e tanta passione Milano, 10 giugno 2016 – Sisal Wincitye Sportitalia saranno insieme per tifare la nostra Nazionale nella prima grande sfida Belgio-Italia di lunedì 13 giugno. Lo spazio polifunzionale Sisal Wincity di Milano Diaz sarà, infatti, il palcoscenico di una […]

Read More