San Valentino a Milano con passione di TANGO POR DOS: a teatro il tango di Miguel Angel Zotto

MIGUEL ANGEL ZOTTO e DAIANA GUSPERO
PABLO GARCIA e ROMINA GODOY
PABLO MOYANO e ROBERTA BECCARINI
SIMONE FACCHINI e GIOIA ABBALLE
IVAN TERRAZAS e SARAH GRDAN

e con le musiche eseguite dal vivo da
ORQUESTA MINIMAL FLORES DEL ALMA
FRANCO FINOCCHIARO – Contrabbasso
GILBERTO PEREYRA – Bandoneon
STEFANO ZICARI – Pianoforte
PIERCARLO SACCO – primo Violino
SIMONE DRAETTA – secondo Violino

….per emozionarsi con i migliori tanghi di sempre …

Teatro Nuovo
piazza San Babila – Milano
infoline: 02.794026
Biglietteria: dal martedì al sabato dalle ore 11:00 alle 18:00 orario continuato – domenica dalle 11:00 alle 14:00
Prezzi da 54.50€ 49.50€
dal 14 febbraio, San Valentino
L’audacia, la seduzione e le palpitazioni del tango
di Miguel Angel Zotto e Daiana Guspero
nel giorno in cui amare significa vivere…

C’è qualcosa di più grande che rende il tango un atto d’amore senza fine. Coraggio e delicatezza finalmente insieme, silenzi e respiri che si muovono all’unisono dentro due persone che sentono di appartenersi. Per sempre.

“Tango por…Dos” vuole essere un omaggio al tango e alla città di Milano, che più di ogni altra metropoli europea ha da subito amato e accolto tra le sue braccia questa incantevole danza popolare. Senza mai arricciare il naso.
“Tango por…Dos” è il nuovo spettacolo di Miguel Angel Zotto e Daiana Guspero, “amanti” sul palco e sposi nella vita.

“Tango por…Dos” sarà in scena al Teatro Nuovo di Milano dal 14 al 23 Febbraio.
Non solo dunque un omaggio all’Amore nella settimana più “passionale” dell’anno, ma anche l’acclamato ritorno del più grande coreografo e ballerino di tango argentino su quello stesso palcoscenico che ha contribuito a renderlo famoso anche in Italia e a Milano, e che ha fatto sì che il tango più di ogni altra ballo di coppia sia considerato un cocktail di pura passione e sentimento che non va mai a dormire.

Miguel Angel Zotto: “Leopoldo Marechal, tra i più importanti scrittori  e poeti argentini, scrisse e amava ripetere che “Il tango è una possibilità infinita”… sono parole che mi hanno da sempre accompagnato e che ogni volta che salgo sul palcoscenico porto con me. Parole magiche che sono arrivate con me sino a Milano, dove con Daiana Guspero,  mia compagna e sposa, abbiamo deciso di fermarci e crescere le nostre splendide figlie Brisa e Lara”

Un incontro davvero magico quello fra i due ballerini argentini e la città di Milano, visto che qui dal settembre 2012 hanno aperto anche la prima Accademia Internazionale di Tango Argentino in Europa, la “Zotto Tango Academy”, in via Watt 5 zona Barona…una vera e propria “casa del Tango”, aperta a tutti coloro che vogliono avvicinarsi alle atmosfere di Buenos Aires e ai segreti del tango, anima profonda di un intero Popolo e di un’intera Nazione, e non per caso già eletto “Patrimonio dell’Umanità”.

“C’è una fortissima sintonia tra la cultura italiana e argentina, e Milano ha saputo riproporre le tensioni e le emozioni di Buenos Aires  e del tango” – precisa Miguel Angel Zotto – “Il tango è Buenos Aires. Ma soprattutto è identità sociale forte, allegria popolare e magia, il fil rouge su cui corre la storia dell’Argentina, che non potrà mai essere spezzato, e che da sempre fa innamorare uomini e donne. E noi speriamo di riuscire a trasmettere tutto questo con le note, le musiche e il ballo nel nostro nuovo spettacolo a Milano”

Lo spettacolo “Tango por…Dos” approda sul palcoscenico del Teatro Nuovo di Milano subito dopo essere aver ricevuto gli applausi del tutto esaurito all’Auditorium della Conciliazione di Roma, dove è stato presentato proprio nel giorno del compleanno di Papa Francesco, in 17 dicembre 2013.
Miguel Zotto nello spettacolo “Tango por…Dos” propone un percorso musicale e coreografico dove eleganza, sensualità e seduzione si fondono con l’energia del tango argentino.
In “Tango por…Dos” l’intensità del tango si amplificherà grazie agli arrangiamenti musicali originali dal vivo dei 5 musicisti dell’orchestra Flores de Alma e agli abbracci seducenti dei ballerini.
Ancora una volta Miguel Zotto riuscirà a coinvolgere, ispirare ed emozionare il pubblico trasmettendo quell’incredibile forza comunicativa che nasce ballando il tango; evidenziando, senza impiegare scenografie, il potere estetico delle sagome femminili, che ballano senza volgarità ma con eleganza e morbidezza, rese uniche solo con giochi di luci dirette da Zotto stesso.
Sul palco con Miguel Angel Zotto prenderanno forma: lo stile incisivo e l’energia travolgente di Daiana Guspero – moglie, partner di Zotto e prima ballerina della compagnia argentina Tangox2 – e le preziose sfumature che disegnano sul palco le coppie di ballerini dirette da Zotto: Pablo Garcia e Romina Godoy, Simone Facchini e Gioia Abballe, Pablo Moyano e Roberta Beccarini, Ivan Terrazas e Sara Grdan.

MIGUEL ANGEL ZOTTO STA AL TANGO COME RUDOLF NUREYEV AL BALLETTO.

Stella indiscussa e carismatico interprete del pensiero triste che si balla, considerato dai cultori della materia “uno dei tre massimi ballerini di tango del secolo”, è coreografo, ballerino, insegnante e direttore artistico della Compagnia TangoX2; da decenni sulla scena internazionale, anima le diverse sfumature di questo ballo sensuale e poetico, con spettacoli, esibizioni e tour in tutto il mondo, conquistando il primato di miglior tanguero.

Di Zotto è celebre l’affermazione che «il tango non è maschio, è coppia». Il suo è un lavoro che parte dal rapporto di comunicazione tra i corpi fino ad arrivare allo spazio per l’improvvisazione.

Famoso in tutto il mondo per il suo stile che ha sviluppato grazie alla sua poliedrica personalità e instancabile creatività. Di ogni spettacolo ne segue la regia, la coreografia e la direzione luci in ogni dettaglio. Anche i costumi non sono a caso.
Creatore di una propria forma di spettacolo, ha fin da piccolo la vocazione per quello che è diventato: tra i tre migliori ballerini di tango del secolo, come è stato dichiarato dalla Città di Buenos Aires.

In una delle tante interviste dichiara:
Cos’è che mi lo ha fatto diventare famoso?
“E’ lo stile, il mio. La cosa difficile è sviluppare una propria personalità: ho creato una forma senza avere l’intenzione di creare qualcosa di diverso, ma in modo molto naturale. E’ qualcosa che ho nel sangue: Maradona era un calciatore nato, per me è lo stesso con il tango. Sono il frutto di tanti stimoli, fin da quando ero nella pancia di mia mamma e i miei genitori ascoltavano musica da tango. Io sono parte della storia del tango. Per me il tango è un atto d’amore. Verso la forma espressiva del tango, rispetto all’identità di un popolo intero, quello argentino, e verso la donna.”

INFORMAZIONI GENERALI

QUANDO: da venerdì 14 a domenica 23 febbraio
Ore 20.45 – dal martedì al sabato
Ore 15.30 – domenica 16 e 23 febbraio
POMERIDIANE AGGIUNTIVE
Ore 15.30 sabato 15 febbraio

DOVE: Teatro Nuovo, piazza San Babila – Milano

COME: infoline: 02.794026 (Biglietteria: dal martedì al sabato dalle ore 11:00 alle 18:00 orario continuato – domenica dalle 11:00 alle 14:00) oppure su ticketone.it

QUANTO: Settore      poltronissima € 59,50 / € 54,50 – Poltrona € 49,50 (prezzi comprensivi dei diritti di prevendita)

Biglietteria (per informazioni e prenotazioni): Piazza San Babila – Milano
Dal Lunedì al Venerdì dalle 10.00 alle 19:00 – Sabato dalle 10.00 alle 13.00
Rivendite on-linespacer:   www.teatronuovo.it              | ticketone    | Acquista ora !!!

You may also like...