TESSUTI PREGIATI E ISPIRAZIONI HAIKU PER LA NUOVA COLLEZIONE PE 2014

REDA FOTO PE 2014

Bianche nuvole

            Nel
verde confondono

 Il blu
australe

                                          F. Martines

Per
la prossima primavera/estate l’ufficio design Reda ha trovato ispirazione per
la sua immediatezza ed apparente semplicità nell’Haiku giapponese. I
componimenti così come i tessuti della nuova collezione si presentano in toni
semplici, senza fronzoli traendo invece forza dalle suggestioni e dai colori
della natura nelle diverse stagioni.

Haiku
potrebbe essere definito e tradotto come: “colore del verso” e lo stesso vale
per le cromie della nuova collezione Reda, la poesia Haiku indica una ricchezza
spirituale opposta al materialismo, una quiete interiore, nonché la capacità di
cogliere l’intima bellezza delle cose semplici e rifuggire tutto ciò che è
forma, apparenza ed ostentazione.

Haiku
come un tessuto Reda è immediato, conciso, apparentemente naturale, ma in
realtà è frutto di un’ispirazione profonda oltre che lungo e intenso lavoro per
giungere a rappresentare la semplicità e l’eleganza. E’ un setaccio di emozioni
che pongono un freno alla dispersione descrittiva concentrandosi su di una
forma espressiva essenziale per un ritorno alle origini.

La
nuova collezione Reda darà vita a nuove performance e l’uso di filati di nuova
concezione fornisce l’occasione per superare il limite finezza/peso e perfetta
reattività alla piega.

La
continua innovazione tecnologica unita allo studio stilistico e progettuale in
filatura e tessitura hanno permesso di ottenere un ulteriore progresso nelle
prestazioni del tessuto che, nella sua versione estiva, risulta più versatile
grazie al connubio tra performance e comfort senza per questo compromettere le
peculiarità tecniche.

Sono
tessuti molto pregiati realizzati con un’elevata concentrazione di fibre per
sezione che, grazie anche alla loro componente bi-stretch derivante dal filato
ritorto, si adattano perfettamente al mondo dell’abito maschile. I pesi si
aggirano intorno ai 250 gr/mt ed i colori spaziano sapientemente dai blu
all’ottanio fino al verde smeraldo così come i marroni assumono vibrazioni
rosate per un insieme mauve.

Altro
capo a cui Reda ha voluto prestare molta attenzione è il blazer (giacca unita o
semi-unita) da sempre importantissimo per l’uomo perché avvicina al formale
dell’abito donando eleganza ma togliendone la tipica rigidità. Il blazer del
futuro avrà sempre più un ruolo da protagonista nel guardaroba maschile e sarà
contraddistinto da un aspetto rustico ma al tempo stesso elegante, l’essenza
della comodità, il miglior compagno di viaggio per la vita di tutti i giorni. I
colori si orienteranno sui blu in primis e a seguire nelle nuance dei grezzi
naturali, senza tralasciare il filone tipico del gusto british che vede
rincorrersi check, overcheck e pied de poule.

Questa
collezione è pensata per il nuovo uomo metropolitano che, pervaso da maggior
cultura e personalità, ha negli anni affinato il proprio gusto estetico e la
propria sensibilità nei confronti della moda ed è alla ricerca di autenticità
ed unicità, di pochi pezzi molto diversi tra loro ma qualitativamente superiori
per poter giocare con sovrapposizioni e mix materici.

Per
le immagini: http://ftppub.connexia.com/v.vanotti/REDA_COLLEZIONE_PE_2014.zip

Per
informazioni: www.reda.it

You may also like...