Teatro degli Arcimboldi di Milano – Saint-Petersburg State Ballet “Il lago dei cigni” e “Lo schiaccianoci” – dal 17 al 22 dicembre

ALESSANDRA e LUIGI PIGNOTTI

presentano


SAINT-PETERSBURG STATE BALLET

Il lago dei cigni

Lo schiaccianoci

Musiche diPëtr Il’ič Čajkovskij

Coreografie diMarius Petipae Lev Ivanov

Primi ballerini Ekaterina Borchenko e
Mikhail Venshchikov

Orchestra
Sinfonica Carlo Coccia

Direttore: Michele Brescia


Teatro degli
Arcimboldi di Milano

V.le
dell’Innovazione, 20 – Milano

Dal 17
al 22 dicembre 2013

Il
lago dei cigni

17 e 18 dicembre 2013, ore 21:00

Lo
schiaccianoci

dal 19 al 21 dicembre 2013, ore 21:00

22 dicembre 2013, ore 16:00

Il
Saint-Petersburg State Ballet, accompagnato dall’Orchestra sinfonica Carlo
Coccia, arriva per la prima volta in Italia, al Teatro degli Arcimboldi di
Milano, dal 17 al 22 dicembre, con la prima assoluta di due grandi classici:

Il lago dei cignie Lo schiaccianoci

Illago deicigniè l’opera più famosa e affascinante tra i capolavori del
balletto classico. L’allestimento proposto dal Saint-Petersburgstate ballet,con la direzione
artistica di Ludmila Bragina,mantiene vivain essola forza della
coreografia originale di PetipaeIvanov, accompagnata dalla maestosa musica diČajkovskij. In scena, suggestivi pas de deux, pas de trois e danze
di gruppo raccontano la romantica storia del principe Siegfried, uomo spaesato
dai sentimenti,che si trova di fronte al non facile dilemma dell’amore eterno e angelico
per il cigno bianco,Odette,e la sensualità emblematica del cigno nero,Odile, che lo seduce con l’inganno.

E dopo averci
emozionato con Il lago dei cigni,la
straordinaria e prestigiosa compagniadi San Pietroburgo e il suocast internazionale di
ballerini è orgogliosa diproporreper la prima volta in Italia conLo schiaccianoci, il balletto
classico della migliore tradizione russa, nella sua versione completa in due
atti.La musica
sognante e fantasiosa diČajkovskijracconta della vigilia
di Natale che il borgomastro di Norimberga decide di festeggiare attorno
all’albero con la moglie e i due figli, Clara e Fritz. Drosselmeyer, un
misterioso personaggio, tra numeri di magia e atmosfere oniriche,quella notteregala a Clara
uno schiaccianoci di legno a forma di soldatino, con il quale, al termine della
sontuosa festa, Clara, felice, si addormenta stringendolotra le braccia.
La magia farà volare la piccola in un mondo fantastico, dove il suo
schiaccianoci si trasformerà in un bellissimo principeel’emozione e la
romanticità dell’interpretazione di un sognoriempirà la scena della notte di Natale.

SAINT-PETERSBURG STATE
BALLET

diretto da Ludmilla Bragina

Fondato
a fine secolo da una famiglia di solisti del Teatro Mariinsky, il Balletto di
San Pietroburgo ha condotto con successo più di cinquanta tournée in tutto il
mondo, inclusi Stati Uniti, Giappone, Francia, Belgio, Inghilterra, Irlanda,
Spagna, Paesi Bassi, Germania, Finlandia, Turchia, Estonia, Isola di Malta. I
solisti e il corpo di ballo sono tutti diplomati alla celebre Accademia del
balletto Vaganova, la più antica scuola di danza, fondata nel 1738. La missione
del Balletto di San Pietroburgo è preservare la tradizione e il patrimonio
artistico dei grandi maestri della scuola Russa, in particolare conservando le
coreografie originali del Teatro Kirov, ora Teatro Mariinsky. La compagnia ha
in repertorio tutti i capolavori del balletto classico, Il lago dei cigni, La bella addormentata, Schiaccianoci, Giselle,
Paquita, Chopiniana, Don Chisciotte, La bayadere
. La sede principale del
Balletto di San Pietrobugo è lo storico Teatro Hermitage, dove variopinti
scenari, splendidi costumi, rappresentazioni di elevata caratura artistica
meravigliano costantemente gli spettatori. Dal 2007 il Saint-Petersburg State
Ballet è diretto da Ludmila Bragina, membro onorario dell’Accademia Europea
delle scienze naturali, Commendatore dell’Ordine di San Giorgio, Donna
dell’anno 2009-2010 nella categoria della Cultura. Dal 1991 è impegnata
nell’organizzazione di spettacoli di balletto al Teatro Hermitage di San
Pietroburgo, così come in altri famosi teatri della città. Per ventidue anni ha
organizzato più di trenta tour mondiali, ricevendo premi dal governo per il suo
contributo allo sviluppo della cultura in Russia.


ORCHESTRA SINFONICA CARLO COCCIA

L’Orchestra
Sinfonica Carlo Coccia, fondata nel 1994, è oggi una prestigiosa realtà
musicale; la presenza assidua in importanti Stagioni concertistiche la rendono
un punto di riferimento della vita musicale italiana e la collaborazione con
importanti direttori e solisti ne conferma la crescita artistica. Fin dal suo
esordio ha ricevuto unanimi consensi collaborando con direttori come Janos Acs,
Bruno Aprea, Marco Berrini, Massimiliano Caldi, Fabrizio Carminati, Riccardo
Frizza, Giuseppe Garbarino, Paolo Gatto, Marcello Rota, Diego Fasolis,
Alessandro Ferrari, Gian Paolo Sanzogno, Nello Santi e artisti quali Cecilia
Gasdia, Tiziana Fabbricini, Sara Mingardo, Raffaele Trevisani, Luisa Prandina,
Simone Pedroni, Marco Rizzi, Danilo Rossi, Luciana Serra, Rachel Harnisch,
Jeffrey Swann e Rudolf Buchbinder. Dal 1999 l’orchestra ha intrapreso una
fattiva collaborazione con l’Associazione coro filarmonico del Teatro alla
Scala, effettuando diversi concerti nelle principali città italiane.
L’Orchestra Carlo Coccia ha affiancato il Balletto della Scala per la serata
inaugurale del Teatro Alfieri di Asti nel giugno 2002 e, nell’aprile 2005, ha
messo in scena lo spettacolo Amor da
Tango-Bolero
con musiche di Ravel e Piazzola e la partecipazione di Ruben
Celiberti, con il Corpo di Ballo del Teatro Coccia. Per alcuni anni ha
effettuato diverse tournée con il Balletto di Mosca, affrontando il grande
repertorio classico: Lo schiaccianoci,
Il lago dei cigni, La bella addormentata, Giselle, Coppelia
e Cenerentola. Parallelamente
all’attività sinfonica, l’orchestra svolge un’intensa attività in campo
operistico partecipando, dal 1994, alla Stagione Lirica del Teatro Coccia di
Novara ; lunga la serie di produzioni 
tra cui La traviata, Rigoletto,
L’Italiana in Algeri, Il Turco in Italia, Il Trovatore, Madama Butterfly, Il
Barbiere di Siviglia, Nabucco, Lucia di Lammermoor, Macbeth, Manon Lescaut, La
figlia del reggimento, Carmen, Don Pasquale, Turandot, Cavalleria rusticana

e Pagliacci, Bohème, Norma, Elisir
d’amore, Adriana Lecouvreur
e Sonnambula.
Recentemente ha riportato sulle scene, in prima esecuzione in tempi moderni, Clotilde e Arrighetto di Carlo Coccia, che hanno ottenuto un lusinghiero
successo. Nel settembre 2011, ha eseguito a Novara la Messa di requiem di Coccia, prima esecuzione moderna, nell’ambito
del Festival MITO.

MICHELE BRESCIA direttore
d’orchestra

Diplomato
in flauto presso il Conservatorio di Milano, Michele Brescia inizia a dirigere
nel 1990, appena ventenne. Si è formato principalmente sotto la guida del M°
Emilio Pomarico e, in seguito, sotto quella del M° Aldo Ceccato. Nel 1998
dirige il Don Giovanni di Mozart in
diversi teatri milanesi, in collaborazione con il Comune di Milano, e presso la
Villa Bernocchi per l’Accademia musicale di Premeno dove inizia la
collaborazione con il soprano Luciana Serra. Con Luciana Serra e per
l’Accademia di Premeno nasce l’allestimento, nel 2003, delle Nozze di Figaro. Nel 2004 è invitato
dall’ente lirico Teatro Petruzzelli di Bari a partecipare – come assistente
musicale del direttore Arnold Bosman – all’allestimento della stessa opera. Nell’agosto
2004 dirige Il flauto magico, sempre
in collaborazione con Luciana Serra, con la quale tiene un laboratorio lirico
per giovani cantanti. Ha adattato in seguito l’opera per un pubblico di
ragazzi: il progetto è stato accolto dal Teatro Coccia di Novara dove ha
debuttato, per poi andare in tournèe in diversi teatri piemontesi. Dirige
inoltre Il barbiere di Siviglia di
cui effettua l’adattamento per un organico ridotto nell’ambito del Progetto
scuola 2009 dell’Orchestra Carlo Coccia. Nel 2005 dirige Il ratto dal serraglio con la partecipazione straordinaria
dell’attore Andrea Brambilla; l’opera viene replicata al festival estivo di
Cortina d’Ampezzo. La collaborazione con l’attore prosegue poi con l’esecuzione
della fiaba musicale Pierino e il lupo
(Orchestra Sinfonica Carlo Coccia). Ultima opera rappresentata a Premeno
nell’estate 2006 è stata il Così fan tutte,
che chiude il ciclo di opere mozartiane, con la collaborazione straordinaria
del baritono Nicola Ulivieri. Nel 2009 collabora con Fabrizio Von Arx e Roberto
Prosseda dirigendo il Doppio concerto
di Mendelssohn e con il pianista Cristiano Burato nell’esecuzione del Primo concerto di Chopin presso l’Aula magna
dell’Università Statale di Milano, nello stesso programma anche Prima sinfonia di Beethoven e l’ouverture
dal Don Giovanni. Nel dicembre  2010, 
per RAI 3, dirige un concerto in diretta con il cantante Sting. Nel 2011
dirige il Primo concerto per pianoforte e
orchestra
di Chaikovsky ancora in collaborazione con Cristiano Burato e Sinfonia italiana di Mendelssohn presso
il Teatro Coccia di Novara e l’Università statale di Milano. Nel dicembre dello
stesso anno dirige Rapsodia in blue e
la grande musica da film americana presso il Teatro Coccia di Novara. È
direttore del coro polifonico milanese Musica InCanto e  della Civica Scuola di Musica di Cesano
Boscone.

Teatro degli Arcimboldi

Viale
dell’Innovazione, 20 – 20126 Milano

Tel. 02.64.11.42.212/214

www.teatroarcimboldi.it

www.ipomeriggi.it/facebook

www.youtube.com/teatroarcimboldi

Biglietteria Ticketonewww.ticketone.it

Biglietti da € 30,00 a 55,00 (+ prevendita)

Sono previste riduzioni per giovani, gruppi e anziani

Carnet 3 balletti:

Il lago dei cigni, Lo schiaccianoci,Gran galà di danza Incontri

da € 75,00 a
90,00 (prevendita inclusa)

Stradivariusconcerti.com Uncategorized

HARD ROCK CAFE VENEZIA FESTEGGIA IL GIORNO DEL RINGRAZIAMENTO

In laguna, Giovedì 24 Novembre, l’Hard Rock Cafe di Venezia propone a tutti, americani in Italia, turisti e veneziani appassionati delle specialità e delle celebrazioni made in Usa, il Thanksgiving Menu dedicato che guarda alla tradizione e il meglio della musica americana di tutti i tempi.Per tutta la giornata, il Cafe veneziano porta in tavola […]

Read More
Uncategorized

Dal 15 Settembre 2016 apre ZELIG CABARET con la stagione “ANIMAli DA PALCOSCENICO”‏ @Zeligcabaret

Dal 15 settembre tornano ad accendersi i riflettori sul palco dello Zelig Cabaret di viale Monza 140, che inizia la sua trentesima edizione con ben 30 titoli in cartellone dal titolo…“ANIMAli DA PALCOSCENICO”. Un titolo che, se da una parte vuole ricordare che solo chi è capace di darsi al pubblico con lucida follia e […]

Read More
Uncategorized

Halloween 2016 nei Castelli Stregati @halloween2016 @castellistregati @CastelliDucato

Halloween 2016 nei Castelli Stregati Le prime proposte in anteprima dei Castelli del Ducato di Parma e Piacenza: giorni e notti indimenticabili a caccia di fantasmi nell’Emilia-Romagna più misteriosa Eventi per adulti e bambini con animazione, cene, visite guidate a lume di candela. Possibilità di dormire in Castello. Per le famiglie alla ricerca di piccoli […]

Read More