La Spezia Capodanno 2014 – Le esibizioni, evocative di atmosfere e situazioni ispirate ai film di Kusturica, sono piuttosto movimentate e prevedono danze e gag improvvisate che coinvolgono attivamente il pubblico.

Fervono
i preparativi per la grande festa

La Spezia, 10 dicembre .– Fervono i preparativi per la grande festa di Capodanno.
Il programma per la notte del 31 dicembre è stato illustrato questa mattina dal
Sindaco della Spezia Massimo Federici, dagli assessori Francesca Angelicchio, Corrado Mori, Diego Del Prato e dal
Presidente dell’Istituzione per i Servizi Culturali Roberto Alinghieri.

Anche questa volta viene proposta la formula dell’anno scorso con un unico
grande evento in Piazza Beverini con il concerto di Emis Killa. A partire dalle 23 gli
spezzini e tutti coloro che arriveranno in città, potranno festeggiare insieme
l’arrivo del 2013 in Piazza
Beverini
. La serata partirà come di consueto al Teatro Civico
che martedì 31 dicembre
alle 
20.30
proporrà il consueto concerto di fine anno   in
collaborazione con la Società dei Concerti. Sul palcoscenico del Civico avrà
luogo il concerto sinfonico di fine anno dal suggestivo
titolo “da Londra a Vienna”. Il programma, infatti, propone musica britannica e
valzer viennesi eseguita dall’ Orchestra Filarmonica
Nazionale Italiana
diretta da Andrea Colombini con la partecipazione
straordinaria di Drums & Pipes of the Scots Guards.

Dalle
22
per le vie del centro la street band Zastava Orkestar “accompagnerà” gli spezzini e non in
piazza Beverini per l’inizio del concerto di Emis
Killa.

La
Zastava Orkestar
è un gruppo  composto da elementi provenienti da
alcune tra le migliori orchestre dell’Alta Maremma. Gli strumenti usati sono
rigorosamente acustici(ottoni, fiati e
percussioni).
Il repertorio prevede brani della tradizione popolare
balcanica, oltre ad arrangiamenti e composizioni originali.
Le esibizioni,
evocative di atmosfere e situazioni ispirate ai film di Kusturica, sono
piuttosto movimentate e prevedono danze e gag improvvisate che coinvolgono
attivamente il pubblico.
Le sperimentazioni della Zastava Orkestar investono non
solo l’aspetto prettamente musicale, ma anche la ricerca di una particolareforma-spettacolo tipicamente “di strada”, in cui
viene rifiutata la tradizionale dicotomia tra chi si
esibisce e chi rimane spettatore passivo. Per abbattere queste barriere
normalmente tra Zastava e pubblico non esistono palco, transenne, microfoni, impianto né
intermediazioni di alcun tipo: lo spettacolo è una festa collettiva alla quale
chiunque Zastava Orkestar
degli altri, è libero di partecipare se e come
vuole.

BIOGRAFIA
EMIS KILLA

Emis Killa, all’anagrafe Emiliano Rudolf Giambelli, classe 1989, è un noto rapper
milanese.

Si avvicina
al rap all’età di 14 anni, attratto principalmente
dalle rap battle, disciplina che coltiva da subito in
strada, principalmente al muretto di Milano, e che nel 2007 lo porta sul palco
del “Tecniche Perfette” (concorso culto per tutti gli appassionati di rap e
freestyle battle), dove si aggiudica il titolo di
campione italiano di freestyle.

Successivamente decide di
abbandonare le gare di freestyle per dedicarsi alla scrittura dei testi. Entra a
far parte di Blocco Recordz, con cui pubblica nel
2009, il suo primo lavoro “Keta Music“, un mixtape di inediti su basi edite e non, facendosi così’ conoscere
nell’ambiente dell’underground rap tra gli esponenti della scena
italiana.

Nel 2010
torna con un nuovo progetto “Champagne e spine”, street album che consacra Emis Killa come la giovane
promessa del rap made in Italy, collaborando con
artisti come Jake la furia e Gue Pequeno dei Club Dogo, Marracash, Bassi Maestro ed altri ancora, su produzioni
inedite di producer del calibro di Don Joe dei Club
Dogo e Big Fish, realizzando così un piccolo classico
del genere.

È proprio grazie a
questo disco che Emis Killa
comincia a far parlare di se, ricevendo successivamente proposte da diverse case
discografiche, ma è solo nel 2011, dopo l’uscita di “The flow cocker vol.1”, che
Emis Killa firma un
contratto discografico con la Carosello Records.

Pubblica con
Carosello il remix di “I need a dollar” di Aloe Black e un EP dal
titolo “il peggiore” (2011), il progetto che anticipa il suo primo disco
ufficiale, “L’erba cattiva”, uscito il 24 gennaio
2012.

L’album,
concepito quasi interamente con Big Fish alle
produzioni, contiene importanti collaborazioni tra cui i featuring con Gue Pequeno, Marracash, Fabri Fibra, Tormento e altri.

Il 2012 diventa l’anno di Emis Killa, consacrandolo come la
grande rivelazione del rap italiano. Il disco “L’erba cattiva” fa il suo esordio in classifica al 5° posto, raggiunge il disco di
platino
e ha festeggiato 1 anno di
permanenza consecutiva al vertice delle classifiche ufficiali di vendita.

Il singolo “Parole di ghiaccio” ha
raggiunto il disco di platino
digitale
, il relativo video ha oltre 22,5 milioni
di visualizzazioni, il suo canale Youtube ha quasi
70 milioni di
views, anche i numeri sui suoi social sono
sorprendenti: conta oltre 754 mila fan su Facebook,  oltre 270
mila followers su Twitter e
oltre 127 mila seguaci su Instagram.

Il tour di Emis Killa (Live Nation in collaborazione con 3esessanta) che ha preso il via
a febbraio 2012 ed è terminato a metà settembre 2012, ha registrato ovunque il
sold out.

È da un’idea di Emis Killa che nasce “Se il mondo
fosse
”, il brano (disco di platino digitale) che i più importanti
rapper hanno realizzato per aiutare le popolazioni colpite dal terremoto in
Emilia Romagna e che ha raccolto 33.772,28 euro, donati direttamente da Emis Killa all’ISS Galilei di
Mirandola.

Ha vinto il premio Best New
Generation ai TRL Awards ed è stato protagonista sia
dei TRL Awards che degli MTV
Days con strepitose performance
live.

Ma non solo: ha vinto il Best Italian Act agli MTV Europe Music Awards, la sua performance a
X Factor è stata una delle più apprezzate
dell’edizione 2012, ha condotto per oltre 1 mese la storica trasmissione
dedicata all’hip hop “One
two One two” su Radio deejay.

A dicembre 2012 è uscita “L’erba cattiva – Gold Version”, una nuova versione del disco che
contiene anche 4 inediti tra cui “Il King”, brano scelto da i Soliti Idioti per
il loro ultimo film “I 2 soliti idioti”, uscito a Natale
2012.

Dopo un anno di trionfi e
soddisfazioni si rimette al lavoro per scrivere i brani che faranno parte del
nuovo disco. Nell’attesa del primo singolo ufficiale, pubblica a luglio il singoloVampiri“,
brano che Emis Killa decide
di regalare alle migliaia di killers che lo
supportano.

Mercurio” è
il titolo del nuovo disco, uscito il 22 ottobre 2013, che ha esordito al
1° posto della classifica degli album più
venduti.

Emis Killa è tra i protagonisti di uno degli eventi hip hop più popolari al mondo, i BET HIP HOP AWARDS, che si
tengono ogni anno negli Stati Uniti.

Il
giovane rapper è il primo artista italiano a essere invitato a questa
manifestazione, giunta all’8^ edizione, dove si
esibisce nella categoria Cyphers.
Nei 7 Cyphers
che si esibiscono quest’anno, tra i nomi più importanti della scena rap
americana (tra cui Kendrick Lamar, A$AP Rocky,
Action Bronson, Nelly, Joell Ortiz), c’è anche Emis Killa che ha rappato su un beat
del famoso DJ Premiere, uno dei produttori hip hop più
famosi al mondo.

Emis
Killa ha di nuovo condotto nel mese di ottobre su
Radio Deejay “One two one two”. In attesa delle date live, il rapper sta girando l’Italia con un instore tour di oltre 30 tappe.

www.emiskilla.com

http://www.facebook.com/emiskillaofficialpage

https://twitter.com/RealEmisKilla

http://instagram.com/emis_killa

Uncategorized

HENRI CARTIER-BRESSON FOTOGRAFO Villa Reale di Monza Secondo Piano Nobile 20 ottobre 2016 – 26 febbraio 2017 @Villarealemonza @HENRICARTIERBRESSON

140 scatti di Henri Cartier Bresson, in mostra alla Villa Reale di Monza dal 20 ottobre, dedicati al grande maestro, per immergerci nel suo mondo,  per scoprire il carico di ricchezza di ogni sua immagine, testimonianza di un uomo consapevole, dal lucido pensiero, verso la realtà storica e sociologica.     Prostitute. Calle Cuauhtemoctzin, Città del […]

Read More
Uncategorized

La storia ed il futuro di Crespi d’Adda #cameradeideputati @Crespidadda

L’esperienza di Crespi d’Adda sarà uno degli argomenti del convegno “Il Patrimonio industriale in Italia. Da spazi vuoti a risorsa per il territorio”, che si svolgerà il prossimo 7 ottobre 2016, a Roma, presso la Camera dei Deputati a Palazzo Montecitorio. L’evento, promosso dalla Senatrice Michela Montevecchi, e organizzato da Simona Politini, sarà un’occasione unica […]

Read More
Uncategorized

EVENTI CULTURALI E STREET-ART, PASSA DA QUI IL RILANCIO DEL MERCATO COPERTO DI LORENTEGGIO #eventiculturalimilanesi

COMMERCIO. EVENTI CULTURALI E STREET-ART, PASSA DA QUI IL RILANCIO DEL MERCATO COPERTO DI LORENTEGGIO Tajani: ”Il percorso fatto di commistione tra vendita, socializzazione, arte e cultura rappresenta un modello di riferimento per il futuro di molte strutture simili, contribuendo a riportare i mercati coperti al centro della vita dei quartieri” Milano, 7 ottobre 2016 […]

Read More