Spazio Oberdan – SGUARDI AL LAVORO, 8.edizione Cinema e Lavoro – dal 22 al 25 ottobre

Sala Alda Merini – Spazio Oberdan –
Provincia di Milano

Viale
Vittorio Veneto 2, Milano

 

SGUARDI AL LAVORO 2013

22
– 25 OTTOBRE (INGRESSO LIBERO)

Presso la Sala Alda Merini –
Spazio Oberdan della Provincia di Milano, dal
22 al 25 ottobre,
tornal’annuale
rassegna ad ingresso libero Sguardi al
lavoro
, giunta alla sua ottava edizione
e organizzata da INAIL – Direzione
Regionale Lombarda in collaborazione con Fondazione Cineteca Italiana. Quello
del lavoro continua a essere, purtroppo, un tema di urgente attualità. Parole
come disoccupazione (soprattutto giovanile), precariato, cassa integrazione e
sicurezza continuano a incombere minacciose sull’orizzonte della vita di molti.
L’iniziativa promossa aggiunge quindi al proprio valore estetico-culturale una
valenza sociale importante nel proporsi come veicolo di informazione e
riflessione su una realtà tanto complessa.

Fra documentari e
lungometraggi sono dieci i titoli di “Sguardi al lavoro” 2013, tutti film
recentissimi, a parte un classico come Furore, il capolavoro di John Ford
sulla grande crisi degli anni ’30 negli Stati Uniti che colpì soprattutto gli
agricoltori. La rassegna sarà inaugurata martedì 22 ottobre da Benur,
intelligente commedia firmata da Massimo
Andrei
(presente alla proiezione)
che riesce a mostrare con sensibilità e umorismo come i problemi della
disoccupazione possano essere assai simili per italiani e immigrati e come una
via d’uscita possa passare attraverso l’accoglienza e la solidarietà. Il giorno
successivo, segnaliamo due documentari: il primo, Sinfonia fra cielo e terra. Un
viaggio nei vini del Veneto
è un “on the Road” dal Garda al Piave
firmato dal wine writer e regista
milanese Massimo Zanichelli (presente alla proiezione). Un percorso
alla scoperta dei 10 principali territori del vino veneto che mette in evidenza
la passione, la cura, l’amore per il proprio lavoro di produttori che si
tramandano l’arte del vino da una generazione all’altra; il secondo, Per
altri occhi
, di Silvio
Soldini e Giorgio Garini, è un intenso ritratto di quattro persone colpite da
cecità che grazie al proprio coraggio riescono a vivere con assoluta serenità e
a svolgere lavori apparentemente incompatibili con il loro terribile handicap.
Nella terza giornata della manifestazione, giovedì 24, segnaliamo in
particolare l’anteprima per Milano
del bellissimo Con il fiato sospeso, realizzato da Costanza Quatriglio (presente
alla proiezione
). A metà tra finzione e documentario, Con il fiato sospeso, presentato all’ultima Mostra del Cinema di Venezia,
è un’opera importante e necessaria per il coraggio con cui la regista affronta
un problema urgente e spesso rimosso, quindi sconosciuto alla maggior parte di
noi, come quello dei rischi che corrono i giovani ricercatori nei laboratori di
chimica. L’ultimo titolo che vogliamo segnalare è L’intrepido, la fiaba
intrisa di poesia e malinconica grazia di un maestro come Gianni Amelio (presente alla
proiezione
). Il film, sostenuto da una prova d’attore magistrale di Antonio
Albanese e premiato dal pubblico in sala, ha invece diviso la critica, forse
per il suo essere un “oggetto” strano, poco classificabile, in apparenza
lontano dalla poetica di Amelio.

Schede dei film e calendario

MARTEDÌ 22 OTTOBRE

h 21.00 Benur

R.:Massimo Andrei. Sc.: M. Andrei, Giovanni Clementi. Int.: Nicola Pistoia, Paolo Triestino,
Elisabetta De Vito. Italia, 2013, 98’.

Milan,
immigrato clandestino bielorusso, per guadagnarsi da vivere si fa fotografare
vestito da antico romano dai turisti e, per sbaragliare la concorrenza, grazie
al suo passato da ingegnere si è addirittura costruito una biga come quella del
kolossal
Ben Hur. In realtà, Milan lavora per Sergio, ex stuntman del cinema,
invalidato, che per sbarcare il lunario si arrangia con lavori fantasiosi, così
come sua sorella Maria, che lavora per una hot line erotica.

Il regista Massimo Andrei sarà presente in sala. Introduce il
critico Maurizio Porro.

MERCOLEDÌ 23 OTTOBRE

h 17.00Tutti pazzi per Rose

R.:Regis Roinsard. Sc.: R. Roinsard,
Daniel Presley, Romain Compingt. Int.:
Romain Duris, Déborah François, Bèrénice Bejo. Francia, 2012, 111’.

Primavera, 1958.Rose ha ventun anni e vive con il burbero padre in un villaggio della
Normandia. Il suo destino è sposare il figlio del meccanico del paese e
diventare una moglie docile e devota, ma lei non vuole una vita del genere, e
così, quando viene a sapere che Louis Echard, il carismatico direttore di una
società di assicurazioni, cerca una segretaria, non esita a partire per
Lisieux. Il colloquio non va nel modo migliore, ma Rose vuole quel lavoro a
tutti i costi: diventerà la dattilografa più veloce di Francia e, forse,
perfino del mondo…

h 19.00Sinfonia fra cielo e terra. Un
viaggio nei vini del Veneto

R.: Massimo Zanichelli, Italia, 2013, col., 50’.

L’on the road di
Massimo Zanichelli, wine writer e documentarista, lungo i dieci principali
territori del vino veneto. Dieci capitoli per un viaggio che dal lago di Garda,
con il relativo arcipelago enologico del Lugana, di Custoza e del Bardolino,
arriva fino al Piave con l’indomabile Raboso, attraversando il cuore della
regione: dalle vallate della Valpolicella alle colline vulcaniche del Soave,
del Lessini Durello e dei Colli Euganei; dalle vigne del Breganze alle rive
eroiche del Conegliano Valdobbiadene. Zanichelli filma la terra e il cielo, i
volti e le voci dei produttori che incontra lungo il suo cammino: ne esce un
racconto corale, tra storie familiari e scenari mozzafiato, tra vigneti a
perdita d’occhio e uve autoctone, tra ville d’epoca e cantine storiche.

Il regista Massimo Zanichelli sarà presente in
sala, Coordina il critico Giancarlo
Zappoli
.

h 21.00 Per altri occhi

R. e sc.:Silvio
Soldini, Giorgio Garini. Int.: Enrico
Soso, Giovanni Bosco, Luca Casella, Felice Tagliaferri, Mario Santon.
Italia,
2013, col., 95.

Enrico fa il fisioterapista ma appena può scappa in
barca a vela, Giovanni è un piccolo imprenditore con la passione dello sci e
del godersi la vita, Felice è uno scultore che gioca baseball, Luca un
musicista-fotografo, Loredana una centralinista-arciera, Mario è uno
sportivissimo ex centralinista in pensione, Gemma studia violoncello e fa gare
di sci. Altri occhi racconta le avventure quotidiane di un gruppo di persone
accomunate da una cosa: la cecità. Vivono con l’handicap che a noi vedenti fa
più paura di qualsiasi altro, eppure lo fanno con una serenità, una passione e
un coraggio tali da rendere le loro vite più ricche di tante altre.

Introduce il criticoGiancarlo
Zappoli
.

GIOVEDÌ 24 OTTOBRE

h 17.00Margin Call

R. e sc.:J.C. Chandor.Int.:Kevin Spacey, Paul Bettany, Jeremy Irons.USA,
2012, col., 106’.

Wall Street,
durante la crisi finanziaria internazionale del 2008. Negli uffici di una
grande banca d’investimenti, durante le 24 ore decisive che precedono un
annuncio di fallimento, il giovane analista Peter Sullivan, dopo aver esaminato
i registri, si rende conto che le valutazioni su cui l’azienda ha basato il suo
business sono difettose e l’hanno portata sull’orlo del collasso. Viene
convocata una riunione. Tra i presenti alla riunione anche il capo
dell’azienda, che propone un piano di salvataggio:  sbarazzarsi di tutti i debiti “sporchi”. Una
mossa che avrà conseguenze drammatiche.

h 19.00Polvere.
Il grande processo dell’amianto

R. e sc.:Niccolò Bruna, Andrea
Prandstaller. Int.: Nicola
Pondrano, Romana Blasotti, Bruno Pesce.
 Italia/Belgio/Svizz./Fr., 2011, col., 85’.

I primi mesi
delle udienze del processo penale celebrato a Torino contro i grandi padroni
internazionali dell’amianto. Le accuse sono pesanti: strage volontaria e
omissione di cautele sanitarie. Gli accusati sono due dei principali azionisti
della multinazionale Eternit, che per 70 anni ha dominato il mercato mondiale.
L’intera comunità di Casale Monferrato, in Piemonte, lotta per ottenere
giustizia per i suoi quasi 3000 morti. Il film segue la vita quotidiana e la
partecipazione al processo di un piccolo gruppo di (ormai anziani) attivisti,
che hanno speso la loro vita per ottenere giustizia: Nicola, Bruno, Romana e
gli altri sono eroi comuni del nostro tempo, esseri umani per cui la
testimonianza e l’esempio sono diventati ragione di vita.

h 21.00Con
il fiato sospeso
(Anteprima)

R. e sc.:Costanza Quatriglio. Int.: Alba
Rohrwacher, Michele Riondino, Anna Balestrieri, Gaetano Aronica. Italia, 2013,
35’.

Stella studia
farmacia all’università. Quando arriva il momento di fare la tesi di laurea
viene inserita in un gruppo di ricerca. Piano piano capisce che nei laboratori
di chinica qualcosa non va. L’mambiente non è sano, qualcuno comincia a star
male, i professori parlano di coincidenze. L’amica Anna, che ha lasciato gli
studi per suonare in un gruppo rock, vorrebbe che Stella smettesse di lavorare
in quel posto. Ma Stella non vuole rinunciare al suo sogno. Il film è ispirato
al diario di Emanuele, ricercatore di farmacia all’università di Catania, morto
di tumore al polmone nel dicembre 2003, cinque anni prima che i laboratori di
chimica venissero chiusi per inquinamento ambientale.

La regista
Costanza Quatriglio
sarà presente in sala. Coordina Enrico Nosei.

A seguire

The Spirit of ‘45

R.: Ken Loach.Int.:Julian Tudor Hart, Dai Walters, Ray Davies,
Tony Mulhearn.GB, 2013, 94’.

Il 1945 fu un anno cruciale nella storia della Gran Bretagna.
Il senso di unità che aveva guidato il paese attraverso la Seconda Guerra
Mondiale, mescolato ai ricordi amari del periodo tra i due conflitti, indusse
gli inglesi a immaginare una società migliore. Lo spirito di quegli anni
sarebbe diventato il nume tutelare dei nostri fratelli e delle nostre sorelle.
Utilizzando filmati tratti dagli archivi regionali e nazionali, registrazioni
sonore e interviste dell’epoca, Ken Loach tesse un racconto ricco di contenuti
politici e sociali.

VENERDÌ 25 OTTOBRE

h
18.00Furore

R.:
John Ford. Sc.: Nunnally Johnson. Int.: Henry Fonda, Jane Darwell, John
Carradine, Charley Grapewin.USA, 1940,
129’.

Tom Joad, che ha
scontato quattr’anni di carcere per un omicidio preterintenzionale, ritorna a
casa. I suoi appartengono ad una famiglia di modesti agricoltori, stabiliti da
generazioni nell’Oklahoma; l’avvento dell’agricoltura industriale ha cacciato
gli agricoltori dalle loro terre. Coi sudati risparmi i Joad acquistano un
piccolo camion malandato, sul quale s’imbarca tutta la famiglia, cui s’aggiunge
Casy, un ex predicatore, incontrato da Tom, strada facendo. La comitiva si mette
in moto verso la lontana California,verso la quale affluiscono numerosi i
contadini. Vi giungono dopo un viaggio lungo e faticoso; ma nuove delusioni li
aspettano.

h 21.00L’intrepido

R.:Gianni Amelio. Sc.: G. Amelio, Davide
Lantieri. Int.: Antonio Albanese,
Livia Rossi, Gabriele Rendina, Alfonso Santagata, Sandra Ceccarelli. Italia,
2013, 104’.

Immaginiamo che
esista un nuovo mestiere e che si chiami “rimpiazzo”. Immaginiamo che
un uomo senza lavoro lo pratichi ogni giorno e che sia a suo modo felice. Si
accontenta di poco, il nostro eroe, ma i soldi non sono tutto nella vita: c’è
il bisogno di tenersi in forma, di non lasciarsi andare in un momento, come si
dice, di crisi buia. Immaginiamo poi che esista un ragazzo di vent’anni, suo
figlio, che suona il sax e dunque è fortunato perché fa l’artista. E
immaginiamo Lucia, inquieta e guardinga, che nasconde un segreto dietro la sua
voglia di farsi avanti nella vita. Ce la faranno ad arrivare sani e salvi alla
prossima puntata?

Il regista Gianni
Amelio
sarà presente in sala. Coordina Enrico Nosei.

INFO

info@cinetecamilano.it

www.cinetecamilano.it

T
02 87242114

  Cineteca Milano @cinetecamilano

MODALITÀ
D’INGRESSO

Ingresso libero

Uncategorized

HENRI CARTIER-BRESSON FOTOGRAFO Villa Reale di Monza Secondo Piano Nobile 20 ottobre 2016 – 26 febbraio 2017 @Villarealemonza @HENRICARTIERBRESSON

140 scatti di Henri Cartier Bresson, in mostra alla Villa Reale di Monza dal 20 ottobre, dedicati al grande maestro, per immergerci nel suo mondo,  per scoprire il carico di ricchezza di ogni sua immagine, testimonianza di un uomo consapevole, dal lucido pensiero, verso la realtà storica e sociologica.     Prostitute. Calle Cuauhtemoctzin, Città del […]

Read More
Uncategorized

La storia ed il futuro di Crespi d’Adda #cameradeideputati @Crespidadda

L’esperienza di Crespi d’Adda sarà uno degli argomenti del convegno “Il Patrimonio industriale in Italia. Da spazi vuoti a risorsa per il territorio”, che si svolgerà il prossimo 7 ottobre 2016, a Roma, presso la Camera dei Deputati a Palazzo Montecitorio. L’evento, promosso dalla Senatrice Michela Montevecchi, e organizzato da Simona Politini, sarà un’occasione unica […]

Read More
Uncategorized

EVENTI CULTURALI E STREET-ART, PASSA DA QUI IL RILANCIO DEL MERCATO COPERTO DI LORENTEGGIO #eventiculturalimilanesi

COMMERCIO. EVENTI CULTURALI E STREET-ART, PASSA DA QUI IL RILANCIO DEL MERCATO COPERTO DI LORENTEGGIO Tajani: ”Il percorso fatto di commistione tra vendita, socializzazione, arte e cultura rappresenta un modello di riferimento per il futuro di molte strutture simili, contribuendo a riportare i mercati coperti al centro della vita dei quartieri” Milano, 7 ottobre 2016 […]

Read More