OFFLAGA DISCO PAX – TOUR ESTATE 2013 – BOLOGNA, ROMA, MILANO, BRINDISI, BRESCIA

Prosegue il cammino degli
OFFLAGADISCOPAX. Tra date “semplici” – quelle del lungo tour del loro ultimo cd
Gioco di Società – e date “complesse”
– quelle del decennale “Era la prima volta” – prossima tappa Roma 10 luglio-,
il collettivo neosensibilista fa su e giù per l’Italia con la propria musica,
unica, originale, visionaria.

QUESTI I PROSSIMI
CONCERTI:

Sabato 6 Luglio –SANGIOVANNI IN PERSICETO
(BO)
– Festa
de l’Unità

Mercoledì 10 Luglio – ROMA ( data speciale del decennale Era la prima volta” – live completo
dei tre dischi finora editi – 3 ore di concerto) –  FESTA DE L’UNITÀ –  PARCO SCHUSTER

Domenica 14 Luglio – SESTO SANGIOVANNI (MI)– Carroponte

Sabato 20 Luglio – MONTEROTONDO (Rm) – Monterocktondo (+
Paolo Benvegnù)

Domenica 21 Luglio – FRANCAVILLA FONTANA (BR) – Aperti per
Ferie festival

Sabato 23 Agosto – BRESCIA – Onda d’Urto festival

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

HANNO SCRITTO DI “ GIOCO DI SOCIETA”

il terzo disco degli
OFFLAGA DISCO
PAX(Odp
#155 / Venus )

Storia, coscienza, politica, identità collettive, sono i
temi che attraversano il declamatorio ed elettronico paesaggio degli Offlaga,
formazione unica nel panorama italiano, pungente come il disagio di una memoria
tradita dagli eventi.

(Recensione de La Repubblica Nazionale di Gino
Castaldo del 25 marzo 2012)

(….) Il racconto di Max Collini non è mai cantato, il suo è
un reading che viaggia sulle onde della memoria …. Le basi che accompagnano
sono elettronica minimal, sintetizzatori e drum machine, qualche ritmica alla
Joy Division.

(Recensione de il Corriere della Sera
Nazionale  11 marzo 2012 di Andrea
Laffranchi)

(…) Un lavoro importante, con una cura maniacale nei suoni e
nelle parole, che ad un ascolto attento svela la sua struttura classica: è
pensato come un ellepi di una volta, con intro, il lato A e il lato B

(Intervista de La Stampa nazionale del 16 marzo
2012 di Bruno Ruffili )


(…) Tutto in loro è meravigliosamente, poeticamente atipico.

(Recensione de Il Venerdì di Repubblica di Luca Valtorta del 
26 marzo 2012)

(…) Attraverso un gioco di società in musica che si svolge
per le strade , rigorosamente in scala, di Reggio Emilia, gli Offlaga fanno
capolino con il loro terzo album.

Intervista su QN ( il Giorno, La  Nazione e il Resto del Carlino) di Carlo Mandelli del 12 marzo 2012.

(…) per realizzare questa “ fotografia”, i tre non hanno
cambiato formula (“ le nostre sono canzoni- non canzoni, prive di un vero
ritornello) ma hanno utilizzato colori più vintage …

( Intervista de il Venerdì  di Repubblica del 16 marzo
2012 di Emiliano Coraretti)

 (…) e’ intriso di
politica ma anche di sport Gioco di società in nuovo disco degli Offlaga Disco
Pax. Se nel precedente Bachelite il terzetto di Reggio Emilia omaggiava il
campione di salto in alto Vladimir Yashchenko, qui Max Collini ed Enrico
Fontanelli e Daniele Carretti si dividono tra calcio e ciclismo….

 ( Recensione e
intervista Gazzetta dello Sport – Sportweek di Raffaella Oliva del 7
aprile 2012)

(…)in gioco di società il gruppo fa un salto di qualità non
indifferente. Quello che da subito appare chiaro è una vena compositiva più
matura e a fuoco, e una fusione testi-musica decisamente più coesa…..

( intervista de il
Manifesto
( Alias) di Roberto Peciola del 17 marzo 2012)

(…) Artigiani del racconto più che un gruppo musicale, gli
Offlaga Disco pax superano la fatidica prova del terzo album andando ben oltre
la conferma perché lasciano la voglia di ascoltare ancora altre storie come
queste e la sensazione che il loro pozzo di racconti sia ancora ben lontano
dall’esaurirsi.

( intervista de L’Unità di Federico Fiume del 9
marzo 2012)

Con una copertina ispirata al gioco da tavolo cult negli
anni ’70, gli Offlaga tornano con la loro elettronica sempre in bilico tra
ironia e nostalgia .( Recensione Wired di Marzo 2012)

 (…) Con Reggio Emilia
che si trasforma in Macondo, scenografia e al tempo stesso trama di un racconto
che come sempre mette in fila facce, personaggi e situazioni che a loro volta
diventano un romanzo nel romanzo.

( Recensione Boxata Rolling Stone di Emiliano
Colasanti  del mese di Marzo 2012)

(….) Insomma, quella degli Offlaga è una specie di piccola
enciclopedia di provincia ( rossa) : piccoli fatti, aneddoti marginali,
personaggi secondari, acquistano proporzioni epiche, ma è un epica come
affogata in un’elettronica sospesa, agrodolce, da malinconico dormiveglia.

(Intervista XL di Repubblica di Marzo 2012 di
Valerio Mattioli )

(…) una sorta di potenza minimale, onde e martello.  E poi le storie, questo diario epico ed etico
che ruota intorno a  Reggio Emilia,
esaltata dalla superba veste grafica dell’edizione in vinile

(Copertina , Recensione e Intervista  di Rumore di marzo di Maurizio
Blatto.)


(….) Non ci sono fratture con i due dischi precedenti,
insomma, e nello stesso tempo la consapevolezza delle proprie qualità
espressive rende gli Offlaga Disco Pax quanto mai nitidi e diretti.

( Recensione Mucchio di Marzo 2012 di John Vignola, intervista sul Mucchio di Aprile)

(…) Gioco di società, più che un album è un suadente,
straniante audiolibro di gente da Reggio Emilia.

( recensione  Internazionale
di Pier Andrea Canei del 20 aprile 2012)

(….) Placidi innovatori di una cultura musicale fortemente
legata alle radici nazionalpopolari della nostra Italia, gli Offlaga Disco Pax
hanno interpretato con le loro canzoni un immaginario altrimenti relegato al
vasto mondo degli archivi televisivi e giornalistici

L’arrivo del terzo album riparte proprio da questi temi,
ancora una volta scandagliati con la brillante sincerità di testi
autobiografici e ricchi di ironia

 ( intervista e recensione Rockerilla di marzo 2012 di Michele Casella. )                                  

(….) Un diario aperto che si arricchisce di
nuovi ricordi mettendo da parte la rassegnazione, sopportando ed aspettando
nella solitudine di ”lunghi monologhi, sempre gli stessi”… La musica
cortocircuita le liriche non solo attraverso le abituali fiamme shoegaze, ma
anche con inedite sfaldature elettroniche e con basi che procedono a strappi
come un vecchio nastro smagnetizzato.

(recensione Blow Up di marzo 2012 di Guido
Gambacorta)

RAI
RADIO 2 – TWILIGHT
ha
presentato il disco dal 5 al 9 marzo 2012 disco della settimana , una canzone
al giorno + intervista  di John
Vignola 

RAI
RADIO 2 MOBY DICK
  ha presentato il disco con un  minilive in studio + intervista  di Silvia Boschero il 20 marzo 2012

JALLA
JALLA
in onda
in diretta dalle radio del circuito di POPOLARE
NETWORK
ha presentato il disco con un’intervista di Nello Avellani lo
scorso 6 marzo.

BIOFFLAGA

Offlaga Disco Pax è un collettivo neosensibilista formatosi
nell’anno dispari 2003 composto da Enrico
Fontanelli
(basso, elettrotecniche, premeditazioni grafiche, pensiero
debole), Daniele Carretti (chitarre,
basso, piano e mutuo quinquennale) e Max
Collini
(voce, testi, ideologia a bassa intensità). Nonostante una leggenda
metropolitana li collochi nella vicina Cavriago, gliODPsono in realtà tutti e tre di Reggio Emilia. Il trio si caratterizza fin da
subito per le sonorità che uniscono l’elettronica analogica a basso e chitarre
accompagnate da testi in italiano declamati anziché cantati in modo classico.
Narrazioni spesso autobiografiche dall’ambientazione identitaria, sia dal punto
di vista territoriale che ideologico.

Dopo avere vinto da perfetti sconosciuti l’edizione 2004 del
Rock Contest di Firenze nel marzo 2005 hanno dato alle stampe il loro fiero
comizio di esordio: Socialismo Tascabile
(Prove Tecniche di Trasmissione),
uscito per Santeria/Audioglobe. Infinito
il tour che ne è seguito (160 concerti in venti mesi), ben oltre diecimila (!)
le copie vendute fino ad oggi e molti i riconoscimenti e i premi ottenuti:
miglior gruppo indipendente per il MEI 2005, Premio Piero Ciampi per il miglior
disco d’esordio 2005, Premio “Fuori dal Mucchio” sempre come migliore esordio
2005. Il video di “Robespierre” ha
vinto il premio Fandango come miglior Video Indipendente e il Premio Video
Italiano come miglior video del 2005 e per MTV Italia sono stati “Best New Act
2005”.

Dopo la pubblicazione anche in doppio vinile di Socialismo
Tascabile grazie alla bolognese Unhip records (ottobre 2006, distribuzione
Audioglobe) gli Offlaga Disco Pax hanno registrato e dato alle stampe il loro
secondo album, “Bachelite”, uscito
nei negozi nel febbraio 2008 ancora per Santeria – Audioglobe. Bachelite ha da allora superato le settemila
copie vendute, è stato stampato anche in vinile su doppio LP curato sempre da
Unhip records, ha generato due video (Ventrale
e Onomastica),

l’ Onomastica Ep
(12” Santeria/Audioglobe, disponibile solo in vinile), un documentario sulla
sua gestazione (“OfflagaDiscoPax” di
Pierr Nosari uscito nel 2010 anche inDVD)
ed è stato accompagnato da oltre 40.000 (quarantamila) presenze ai circa cento
concerti del tour, tour concluso a novembre 2009 dopo avere portato gliODPin ogni dove, dal piccolo circolo alla grande arena e ha riservato diverse
sorprese. Tra queste una decina di concerti accompagnati dal trio d’archi
parigino Ginko Narayana ed eventi di grande rilievo come Italia Wave 2009, dove
allo stadio di Livorno i tre reggiani, sempre assieme al trio d’archi, hanno
aperto l’unica data italiana di Kraftwerk ed Aphex Twin.

Dopo avere ridotto nella prima parte del 2010 le esibizioni
dal vivo il gruppo ha registrato un brano inedito (Isla Dawson) per la
compilazione “Materiali Resistenti 2010” (Venus), disco uscito
contemporaneamente all’omonimo evento/concerto del 25 Aprile 2010 a Carpi dove
gliODPhanno avuto ospite sul palco Massimo Zamboni, con cui hanno
dato vita a una sentimentale cover di “Allarme” dei Cccp davanti a migliaia di
persone in una piazza gremita all’inverosimile. L’anno pari 2010 è stato poi
concluso con un tour molto particolare, il “Prototipo Tour”. Nell’ocCasione
hanno rivisitato il loro repertorio riarrangiando i brani con il solo apporto
di alcune tastiere Casio primigenie e il tour è stato accompagnato dall’uscita
del “Prototipo Ep” una autoproduzione in cd disponibile solo in edizione
limitata ai concerti dove sei canzoni tratte dai primi due album del gruppo
sono state nuovamente registrate in questa sorprendente versione.

Nel 2011, durante la gestazione dei nuovi brani, il gruppo
ha partecipato al Traffic Festival di Torino sonorizzando dal vivo nella sala
del cinema Massimo un film muto restaurato del 1911: “I Mille”, pellicola che
ricostruì l’avventura garibaldina in salsa decisamente filosavoiarda e la cui
nuova colonna sonora a cento anni di distanza è stata interamente composta per
l’occasione da Enrico Fontanelli e Daniele Carretti.

Il 6 Marzo 2012 esce il loro terzo album ufficiale, “Gioco di Società”, marchiato a fuoco
col numero di catalogo Odp #155 e distribuito da Venus. Il disco sarà
disponibile sia in una sontuosa e sorprendente versione in vinile che in cd –
digipack e sarà seguito da un tour di presentazione nei principali club
italiani, tour curato come sempre da Cyc Promotions. Registrato nel novembre
2011 al Bunker di Rubiera da Andrea Rovacchi, il terzogenito si compone di nove
tracce, la prima delle quali è una breve introduzione strumentale all’album,
concepito come un classico 33 giri in vinile: lato A, lato B e durata canonica
di quarantadue minuti, minuto più, minuto meno.

Uncategorized

Con Tassoni alla conquista del Cocktail più originale e gustoso @Tassoni #Tassoni

22 concorrenti per una gara avvincente svoltasi a Ercolano Una simpatica, quanto suggestiva gara tra barmen e barlady, si è svolta ad Ercolano nell’incantevole Villa Campolieto, che tra lo scenario del golfo di Napoli, reso ancor più vivo e ridente dal sole partenopeo, ha offerto agli ospiti organizzatori della “Tassoni”, ai concorrenti e agli invitati […]

Read More
Uncategorized

A Tavola con il ROMA

Conclusa con gran successo “A Tavola con il ROMA” da sin. Sabrina Abbrunzo, Adele Sammartino, Susanna Mendoza e Giuseppina Sorrentino Da Zazà le premiazioni un numeroso pubblico e partecipanti entusiasti La conclusione della manifestazione “A Tavola con il ROMA” è stata la serata che ha fatto registrare allo stesso quotidiano, il più antico del Mezzogiorno: […]

Read More
Uncategorized

LA CONSEGNA DEL “GUIDO DORSO” PALAZZO GIUSTINIIANI | ROMA

Nicola Squitieri Torna a Palazzo GiustinianiLA CONSEGNA DEL “GUIDO DORSO” I riconoscimenti ai nuovi “Ambasciatori del Mezzogiorno” verranno consegnati giovedì 6 ottobre al SENATO Targa di Mattarella all’Associazione Futuridea di Benevento – L’iniziativa giunta alla 37° edizione Con l’intervento del presidente del Senato, Pietro Grasso, saranno consegnati giovedì 6 ottobre, alle ore 16, presso la […]

Read More