#TANIAMARIA AL #JAZZASCONA CON IL SUO ” #VIVABRAZILQUARTET”

Tania Maria

 CONCERTI lunedì 24 giugno 2013

Calato il sipario sul concerto di Mario Biondi, il primo della serie top events di questa 29ma edizione del JazzAscona, la serata del 24 giugno propone il secondo artista di fama mondiale. A dire il vero si tratta di una donna, Tania Maria, personaggio planetario che si esibisce insieme al Viva Brazil Quartet. Altri momenti di interesse nel corso della giornata sono quelli con Paddy Sherlock Quartet, Roy Bennett con la Just Another Band, il Trumpet Black e Gerald French & The Original Tuxedo Jazz Band. E poi un incontro, la conferenza stampa aperta al pubblico di Ornella Vanoni alle 15 al Beach Lounge. La cantante debutterà sul palco di Ascona domani sera ed il suo è uno dei concerti più attesi del Festival. Eccezion fatta per il live di Tania Maria i concerti della giornata sono tutti gratuiti.

Jazz Club Torre – ore 21

Tania Maria Viva Brazil Quartet

with:

Tania Maria, piano & vocals

Marc Bertaux, bass

Edmundo Carneiro, percussion

Hubert Colau, drums

Amanti della musica brasiliana segnatevi in rosso la data di lunedì 24 giugno, giorno in cui sul palco principale di JazzAscona salirà Tania Maria. Diva del jazz, star della samba e vero animale da palcoscenico, la cantante, autrice e pianista si è affermata come uno dei grandi nomi della scena musicale brasiliana, conosciuta in tutto il mondo per la sua inconfondibile voce, calda, profonda e sensualmente groovy, per il suo tocco percussivo al pianoforte e per il suo stile: un affascinante e godibilissimo mix di ritmi brasiliani e armonie jazz fusion. L’artista negli anni ha viaggiato molto, spostandosi dalla Parigi degli anni ‘70 fino alla New York degli anni ’80, suonando con grandi artisti del calibro di Steve Gadd, Anthony Jackson, Sammy Figueroa e Eddie Gomez e partecipando ai più importanti festival jazz internazionali, da Montreux a Tokyo a New York. In quasi 40 anni di carriera – una carriera iniziata sin da bambina nella band di famiglia – ha registrato 25 album, da cui sono state estratte hit come Piquant, Come With Me e Made In New York; è stata anche nominataai Grammy Awards nel 1985 e nel 2012 ai Latin Grammy Awards. Oggi Tania Maria èuna musicista famosa, appassionata dal proprio lavoro, che, attratta dalle sonorità swing e jazz, non ha dimenticato le influenze ritmiche dei choro e della samba brasiliana. Con il suo Viva Brazil Quartet percorre le strade del mondo cercando, come ha recentemente affermato, “di tornare all’essenza che alle origini aveva il jazz: quello di far ballare la gente”.

Se disponibili, vendita di biglietti alla cassa serale. Ingresso 45 franchi svizzeri (possibile cambio e pagamento in euro diretto).

Jazz Club Torre – ore 23

Paddy Sherlock Quartet

with:

Paddy Sherlock, vocals/ trombone

Thomas Ohresser, guitar

Jean Philippe « Fifi » Naerder, percussions

Marten Ingle, bass

Cantante, trombonista, simpatico intrattenitore e molto altro… Questo è Paddy Sherlock, eccentrico live performer irlandese, parigino d’adozione. Dopo essersi fatto le ossa a fianco di artisti di fama internazionale come F F F e Liz Mc Comb, Paddy ha perfezionato sia la sua tecnica vocale e come trombonista, sia i divertenti sketch che lo hanno reso uno degli entertainer più apprezzati in Francia e non solo. Nel suo curriculum, infatti, vanta esibizioni in Francia, Regno Unito e Stati Uniti. Proponendo un repertorio di musica moderna, un energetico mix di musica afro-americana, dai club newyorchesi alle strade di New Orleans, passando per il groove della musica da ballo, Paddy Sherlock partecipa per la seconda volta a JazzAscona.

Beach Lounge – Casa del Jazz – ore 23,30

Roy Bennett’s J.A.B. – Just Another Band

with:

Stage Seven – ore 22

Gerald French & the Original Tuxedo Jazz Band

with:

Gerald French, drums

Andrew Baham, trumpet

David Harris, trombone

Tom Fischer, cl & sax

Larry Siberth, piano

Richard Moten, bass

Yolanda Windsay, vocals

Chris Edmands, banjo

La Original Tuxedo Jazz Band rappresenta la storia del jazz made in New Orleans. La band, il cui nome richiama la Tuxedo Dance Hall del distretto di Storyville, nasce nel 1910 grazie al cornettista Oscar “Papa” Celestin, che guidò il gruppo per 44 anni. Dopo la sua morte nel 1954, sono succeduti il trombonista Eddie Pierson, in carica 4 anni, e per 20 anni il Banjoista Albert “Papa” French. Durante il suo mandato, la band ha preso la residenza presso il Traditional Hall, il primo club di proprietà afro-americana a Bourbon Street. Dopo la morte di Albert, nel 1977, suo figlio Bob prese la leadership, ampliando il repertorio e accettando nel 2009 il “Monday Gig” al Jazz Playhouse nel Royal Sonesta Hotel. La band è ora diretta dal batterista Gerald French, nipote di Bob (deceduto nel novembre 2012) che diventa così custode di più di 100 anni di tradizione musicale e quinto direttore della Tuxedo. Gerald ha preso ispirazione da grandi artisti di N.O come Louis Barbarin, Smokey Johnson, Ernest Elly, Russell Batiste, Shannon Powell, Raymond Weber, Herlin Riley e Bob French. Un’occasione unica per rivivere, in chiave moderna, come tutto è iniziato.

Jazz Club Torre – ore 24

Ginger Pig presents Trumpet Black

with:

Trumpet Black, trumpet
Finlay Milne, trumpet
Elaine Mckeown, vocals
Tony Sketchley, saxophone
Colin Richardson, drums
John Richardson, piano
Mark Griffiths, bass guitar
James Fenn, guitar
Babba Antoine, percussion

Band di Northampton, la Ginger Pig Band è una fra le più interessanti espressioni del jazz e dell’R&B d’oltremanica, anche grazie alle molteplici influenze e ai diversi background dei musicisti che la compongono, che spaziano dal jazz al rock, dalla musica celtica a quella latina. Ma quello che accomuna i dieci membri della formazione britannica è la passione per New Orleans: la band ha infatti iniziato la sua attività nel lontano 1975 come gruppo impegnato sul fronte del revival dell’autentico jazz di New Orleans. Apertissima a varie contaminazioni e influenze musicali e capace di offrire spettacolari performance dal vivo, la Ginger Pig Band propone oggi un repertorio di classici dell’R&B. Ad Ascona porteranno il giovane trombettista Travis “Trumpet Black” Hill, musicista di New Orleans dal passato tribolato (contrassegnato anche dalla prigione) ma dall’incredibile talento. Travis è parente di Jesse Hill, reso celebre dalla canzone Ooh Poo Pah Doo.

Tutto il programma completo della giornata e maggiori informazioni su www.jazzascona.ch

Uncategorized

La storia ed il futuro di Crespi d’Adda #cameradeideputati @Crespidadda

L’esperienza di Crespi d’Adda sarà uno degli argomenti del convegno “Il Patrimonio industriale in Italia. Da spazi vuoti a risorsa per il territorio”, che si svolgerà il prossimo 7 ottobre 2016, a Roma, presso la Camera dei Deputati a Palazzo Montecitorio. L’evento, promosso dalla Senatrice Michela Montevecchi, e organizzato da Simona Politini, sarà un’occasione unica […]

Read More
Uncategorized

EVENTI CULTURALI E STREET-ART, PASSA DA QUI IL RILANCIO DEL MERCATO COPERTO DI LORENTEGGIO #eventiculturalimilanesi

COMMERCIO. EVENTI CULTURALI E STREET-ART, PASSA DA QUI IL RILANCIO DEL MERCATO COPERTO DI LORENTEGGIO Tajani: ”Il percorso fatto di commistione tra vendita, socializzazione, arte e cultura rappresenta un modello di riferimento per il futuro di molte strutture simili, contribuendo a riportare i mercati coperti al centro della vita dei quartieri” Milano, 7 ottobre 2016 […]

Read More
Uncategorized

Museo Van Gogh @ MuseoVanGogh

Vincent van Gogh (1853-1890), nato nel Brabante, è attualmente uno degli artisti più famosi di tutti i tempi. Se desideri ammirare i capolavori di Van Gogh, una visita al Museo di Van Gogh di Amsterdam è d’obbligo. Ma per gli ammiratori del pittore, i posti da visitare non finiscono certo qui. Situato nel meraviglioso Parco […]

Read More