Dordrecht: la città più antica d’Olanda

veduta di dordrecht
In una splendida zona ricca d’acqua, in cui scorrono i fiumi Merwede, Noord e la vecchia Mosa, sorge la più antica città d’Olanda che vanta ben 1000 monumenti, musei e magazzini risalenti a secoli addietro, con vie commerciali ricche di attività che ricordano il fiorente passato di questa città costruita sull'acqua.

Visitando i porti interni, i monumenti e i musei di Dordrecht, è facile notare le tracce del ricco passato della città. Alcune attrazioni da non perdere sono la Grote Kerk (Chiesa Grande), la collezione di dipinti del Dordrechts Museum, gli arredi della vecchia dimora del sindaco 'Huis van Gijn' e il chiostro agostiniano 'Het Hof' del tredicesimo secolo. Assolutamente consigliata è anche la vista spettacolare sul punto di confluenza dei fiumi che si gode dal Groothoofd.

Una passeggiata a piedi è il modo migliore per scoprire Dordrecht, scegliendo per  esempio il 'Rondje Dordt', un itinerario ben segnalato che tocca porti interni, monumenti, importanti siti storici e attraenti vie dello shopping.

In barca attraverso il centro storico

Un altro modo per scoprire la città è percorrere in barca il Dordtevaar per vedere i porti antichi e ammirare il passato acquatico della città, con gli antichi magazzini, gli scorci suggestivi e i suoi particolari ponti.
Dordrecht, oltre a trovarsi nei pressi del parco nazionale De Biesbosch e dei famosi mulini della Kinderdijk, è anche situata in una zona ripariale che spesso ha segnato il confine tra terra e acqua. Non sorprende quindi che Dordrecht si trovi al centro di molti racconti di navigazione, inondazioni e bonifica, mulini e idrovore: racconti che narrano di come gli olandesi hanno da sempre dominato l’acqua.

La città dai 1.000 monumenti

Dordrecht ottenne i diritti di città già nel 1220 e questo ne fa la città più antica dei Paesi Bassi. Ubicata in un territorio ricco d'acqua, solcato dai fiumi Merwede, Noord e Oude Maas, Dordrecht è stata fin dagli inizi un'importante città mercantile con fiorenti attività commerciali nei settori del legno, del grano e del vino. La storia, la ricchezza e la cultura che ne hanno segnato il passato sono ancora ben visibili. Infatti il centro storico di Dordrecht conta circa 1.000 monumenti, alcuni dei quali sono stati sapientemente convertiti in ristoranti, musei o teatri.
Un’altra caratteristica delle antiche e ricche città olandesi è il periodo di fioritura culturale di cui furono testimoni. Ad esempio, molti degli allievi di Rembrandt si recarono a Dordrecht per dipingere, spinti dalla bellezza della sua luce. Ma anche altri pittori crearono in questo luogo alcuni dei loro più apprezzati capolavori, molti dei quali possono essere ammirati oggi nel museo civico Dordrechts Museum.
Per secoli Dordrecht è stata una delle città olandesi più importanti, se non addirittura la più importante. Nonostante l’inondazione di Santa Elisabetta del 1421, che trasformò l’intera città in un’isola, e nonostante l’incendio del 1457, Dordrecht rimase un ricco centro commerciale e culturale.

Mangiare e dormire in ex monumenti storici

Alla fine di un’escursione a piedi o in battello, è possibile fermarsi a mangiare in uno dei monumentali edifici, tra cui la Energiehuis, la Huis Rodenburch o Villa Augustus, dove si può pernottare nell’antico serbatoio d’acqua sopraelevato.
www.vvvdordrecht.nl

Commenti

Eventi News 24 - Notizie online