SEIJUN SUZUKI__Il Samuel Fuller giapponese - Cineteca Milano- DAL 30 AGOSTO AL 17 SETTEMBRE 2017 @eventinews24

Presso Cinema Spazio Oberdan Milano dal 30 agosto al 17 settembre 2017 Fondazione Cineteca Italiana presenta sei film del grande regista giapponese Sijun Suzuki, nato a Tokyo nel 1923 e sempre a Tokyo scomparso nel febbraio di quest’anno.
Autore molto prolifico, Suzuki ha realizzato i suoi capolavori nei primi anni Sessanta, quando il suo cinema, sempre legato al mondo della malavita, si è fatto più di ricerca, rinnovando e arricchendo i confini del genere con originali sperimentazioni di linguaggio, fino a ottenere opere dal taglio classico ma venato da inserti di pura avanguardia surrealista.
Ed è proprio questa cifra stilistica che ha permesso all’opera di Suzuki, sempre in apparenza incentrata sul tema della violenza, di arricchirsi di impassibile ironia, di macabro umorismo e di lasciar emergere un umanissimo attaccamento ai valori della vita (come l'amore) e al destino dei solitari, dei disperati, dei perdenti: in una parola, dei gangster. I motivi per cui qualcuno lo ha definito il Samule Fuller giapponese e, aggiungiamo noi, un autore a cui ha certamente guardato Takeshi Kitano.

Segnaliamo, fra i lungometraggi in programma, l’edizione restaurata de La farfalla sul mirino, forse il titolo più famoso del grande regista giapponese, film unico nel suo genere per la presenza di elementi satirici e anarchici che costarono a Suzuki l’allontanamento dalla Nikkatsu, sua storica casa di produzione.
___________CALENDARIO PROIEZIONI

30.08 ore 21.15
La farfalla sul mirino
R.: Seijun Suzuki. Sc.: Hachiro Guryu, Takeo Kimura, Chusei Sone, Atsushi Yamatoya. Int.: Joe Shishido, Koji Nanbara, Isao Tamagawa, Annu Mari, Mariko Ogawa. Giappone, 1967, 98’, v.o. sott. it.
Un killer professionista si innamora di una donna bella e misteriosa e accetta di svolgere per suo conto una missione impossibile. Come previsto la missione fallisce e a quel punto i due dovranno vedersela con il famigerato “killer numero 1”, assunto per ucciderli.

31.08 ore 19
Ufficio investigativo 23: crepate bastardi
R.: Seijun Suzuki. Sc.: Gan Yamazaki. Int.: Joe Shishido, Reiko Sasamori, Naomi Hoshi, Tamio Kawaji, Giappone, 1963, 89’, v.o. sott. it.
Tajima, che gestisce l'agenzia investigativa "2-3", collabora con l'amico Kumagai, ispettore di polizia, per sgominare una banda di malviventi. Riesce ad infiltrarsi nella banda del boss Datano dove conosce la sua amante Chiaki, anche lei segretamente infiltrata per vendicare la morte di suo padre.

01.09 ore 19.15
La giovinezza di una belva umana
R.: Seijun Suzuki. Sc.: Ichiro Ikeda, Tadaaki Yamazaki. Int.: Ichirō Kijima, Jō Shishido, Misako Watanabe, Seijun Suzuki, Tamio Kawaji. Giappone, 1963, 92’, v.o. sott. it.
Per scoprire la verità sull'apparente suicidio del detective Takeshita, l'ex poliziotto Joji Mizuno si infiltra nella banda yakuza dei Nomoto scatenando di proposito una sanguinosa guerra con la banda rivale.

02.09 ore 17
La farfalla sul mirino Replica

 03.09 ore 21.10
Tokyo Drifter
R.: Seijun Suzuki. Sc.: Kohan Kawauchi. Int.: Tetsuya Watari, Chieko Matsubara, Ryuji Kita, Tamio Kawaji, Eimei Esumi. Giappone, 1966, 82’, v.o. sott. it.
Tetsuya Hondo è il braccio destro di Kurata, boss di un ex clan yakuza adesso completamente legalizzato. Fedele fino alla morte al suo capo, Tetsuya rifiuta la proposta di aggregarsi al clan rivale di Otsuka, deciso a impadronirsi dell'attività di Kurata; a fronte di questo rifiuto, Otsuka assolda alcuni tra i migliori killer per eliminarlo. Tetsuya, dietro consiglio del suo capo, lascia Tokyo e fugge nel nord del paese, ma i killer di Otsuka gli stanno dietro per ucciderlo; a peggiorare la situazione, a loro si uniscono altri sicari, ingaggiati dallo stesso Kurata, convinto dallo stesso Otsuka a eliminare il suo fedele braccio destro.

 04.09 ore 19
The Woman Sharper
R.: Seijun Suzuki. Sc.: Yasutaro Yagi. Int.: Akira Kobayashi, Chieko Matsubara, Daizaburo Hirata, Hiroko Ito. Giappone, 1963, 92’, v.o. sott. it.
Katsura, guardia del corpo del boss del clan Izu, fatica ad adattarsi ai cambiamenti imposti dalla mentalità contemporanea. Sullo sfondo di un paesaggio che comincia a essere più che mai puntellato di elementi moderni - tra famiglie yakuza rivali, boss senza scrupoli e giocatori d'azzardo - emerge prepotentemente la figura di un anacronistico guerriero del crimine, con un codice d'onore e un'etica d'altri tempi.

06.09 ore 17
Elogio della lotta
R.: Seijun Suzuki. Sc.: Kaneto Shindo, Suzuki Takashi. Int.: Hideki Takahashi, Yusuke Kawazu, Junko Asano, Mitsuo Kataoka, Keisuke Noro. Giappone, 1966, 86’, v.o. sott. it.
Okoyama, seconda metà degli anni Trenta, in un Giappone alla vigilia della Seconda Guerra Mondiale, quando vivo era il pericolo che un colpo di stato sconvolgesse il paese. Il timido Kiroku è innamorato della dolce Michiko ma cerca la via dei "veri uomini" entrando in una banda di teppisti. La rabbia lo porta a distinguersi nell'uso della violenza, ma l'amore per Michiko continua a tormentarlo.

08.09 ore 19.15
The Woman Sharper Replica

09.09 ore 19.15
Elogio della lotta Replica

11.09 ore 21.15
La farfalla sul mirino Replica

12.09 ore 17
Tokyo Drifter  Replica

14.09 ore 21.15
Ufficio investigativo 23: crepate bastardi Replica

16.09 ore 17.15
La farfalla sul mirino Replica

17.09 ore 19
La giovinezza di una belva umana  Replica
Modalità d’ingresso al Cinema Spazio Oberdan
Biglietto intero € 7,50; ridotto con Cinetessera € 5,50 



www.cinetecamilano.it

Commenti

Eventi News 24 - Notizie online