Mondrian Doha: primo hotel in Medio Oriente del gruppo alberghiero sbe #Doha

Mondrian Doha: primo hotel in Medio Oriente del gruppo alberghiero sbe

Progettato in collaborazione con Marcel Wanders, l’hotel Mondrian Doha con 270 camere, 8 ristoranti e bar, punta a diventare il più prestigioso hotel del Qatar e dell’intera regione

Milano, 6 aprile 2017 - Sbe, gruppo leader nell’ospitalità internazionale, apre il suo primo hotel in Medio Oriente - Mondrian Doha, in Qatar - nella primavera del 2017 in modalità soft opening a cui seguirà a fine settembre 2017 l’apertura vera e propria: una eccezionale vetrina per il gruppo alberghiero.

Questo sontuoso hotel, con 270 camere, è stato progettato in collaborazione con il famoso designer olandese Marcel Wanders, insieme alla South West Architecture, l’azienda di consulenza che ha curato interamente il design dell’hotel. Il Mondrian Doha nasce come un’offerta totalmente nuova e sarà il primo hotel nella regione firmato Marcel Wanders. Gli ospiti potranno scegliere tra 5 diverse tipologie di camera: attico, appartamento, suite con una o due camere, camere standard. Ogni camera sarà arredata con candelabri con cristalli Swarovski ed eleganti mobili che riprendono i colori del deserto.

Sam Nazarian, fondatore e CEO di sbe, ha detto: “Siamo contenti di aprire il nostro primo hotel in Medio Oriente, a Doha, che è una delle città più dinamiche della regione. Apriremo anche altri due hotel a Dubai nel 2017 e nel 2018 oltre a vari ristoranti. Sono sicuro che il Mondrian Doha sarà una destinazione incredibile per viaggiatori locali e internazionali. Sarà anche il luogo ideale in cui i cittadini potranno gustare la nostra cucina”.

Dopo l’acquisizione del Morgans Hotel Group – continua Sam Nazariam -  sbe, con la sua piattaforma e le sue offerte uniche, non ha più rivali nel settore alberghiero. Mondrian Doha è esattamente questo: un indirizzo di prestigio in cui ogni desiderio diventa realtà”. “E che dire poi della città”, - ribadisce il CEO – “che è straordinaria, un centro artistico florido, pieno di novità e opportunità. Sono orgoglioso che sbe sia entrato in collaborazione con aziende come la South West Architecture e Toscana Ventures, aziende leader nella regione”.

Il Mondrian Doha, fortemente radicato nella cultura araba locale, rimarrà fedele alla tradizione con un occhio sempre al futuro. L’hotel, infatti, rappresenta l’Arabia in tutto e per tutto, ma vista in chiave moderna, quella modernità che si ritrova a Doha, la capitale del Qatar, che negli ultimi anni è cresciuta immensamente, trasformandosi da un piccolo villaggio di pescatori in una capitale del futuro. Mondrian Doha è l’emblema di questa crescita esponenziale e del futuro del Qatar.

L’hotel unisce la creatività di Marcel Wanders ispirata dalle fantasie geometriche locali, dalla ricercata scrittura araba e dai souq storici. Tra gli elementi più significativi:  colonne giganti, adornate di uova d’oro, un “albero della vita” fiorito, un’installazione video sul volo di un falco, un narghilè gigante, moquette con motivi geometrici, vetrate decorate, ceramiche e mosaici.

Marcel Wanders ha detto: “Le storie ci legano al nostro passato, alla nostra cultura e ci connettono l’un l’altro. Entrando al Mondrian Doha comincia il primo capitolo di una storia bellissima che si svela a ogni angolo. Concettualmente, abbiamo unito la cultura locale ad un disegno estetico moderno. In tutto l’hotel, vengono sovrapposti diversi temi, ma ogni singolo ambiente racconta la sua storia. Gli ospiti potranno fare diverse esperienze e collezionare tantissime storie da condividere”.

L’essenza delle ‘mille e una notte’, una collezione di storie e racconti popolari del Medio Oriente, ha influenzato il design di questo ambiente, molto complesso e ricco di dettagli, sfaccettature, livelli e strati. La struttura esterna del Mondrian si ispira alla forma di un falco, simbolo del Qatar, e molti riferimenti si ritrovano anche all’interno: da dipinti e ritratti, a teste di falco e decorazioni varie. L’hotel si trova vicino il Lagoona Mall nella West Bay, e fa da tramite per lo sviluppo della nuova Lusail City, una delle strutture più lungimiranti al mondo ed emblema del moderno Qatar.

Il Mondrian Doha è un vero e proprio emporio gastronomico: 8 ristoranti e bar – alcuni totalmente nuovi per il Qatar – che offrono esperienze uniche. Il menu offerto dal Mondrian Doha verte principalmente sulla tradizione mediorientale. In cucina, chef di fama internazionale come Wolfgang Puck, master chef e ristoratore, che ha portato il concept CUT by Wolfgang Puck in Qatar, per la prima volta. L’elegante steakhouse contemporanea offre un menu sofisticato: tagli di carne bovina di prima scelta insieme ad una lunga lista di vini, che portano in alto la gastronomia di Doha. E ancora, lo chef giapponese Masaharu Morimoto, famoso per unire nei suoi piatti ingredienti occidentali e giapponesi, lancia il Morimoto Doha: il primo ristorante targato Morimoto in Medio Oriente.

Ai visitatori non resta che scoprire un ambiente magico: ogni giorno, il Mondrian Doha regala nuovi ricordi ed emozioni, partendo dall’ingresso decorato con scene illustrate fino all’incantevole vetrata sulla cupola a cielo aperto, al 27° piano. Il punto focale dell’atrio è un’incantevole scala a spirale che si innalza per 4 piani e guida i visitatori letteralmente in una nuova dimensione. Questa maestosa scultura dà proprio l’impressione che le scale si estendano fino al cielo ed è anche un ottimo punto fermo da cui poter scattare una foto di questa illusione ottica. 

All’interno dell’hotel è previsto un piano interamente dedicato all’intrattenimento con nightclub, piscina sul tetto e skybar, una spa esclusiva e una grande sala da ballo.

La tariffa di una camera al Mondrian Doha partirà da 240$ (220,40€).

Per ulteriori informazioni: www.mondriandoha.com

Commenti