MODA. CON 174 COLLEZIONI E 37 EVENTI MILANO SI PREPARA ALLA SETTIMANA DELLA MODA DONNA 2017 22 al 27 febbraio 2017 @Eventimodait

Tajani: “In sinergia con il Ministero dello Sviluppo Economico e la Camera Nazionale della Moda Italiana siamo al lavoro per far raggiungere a Milano la leadership internazionale che le spetta nel settore del fashion”

Milano, 7 febbraio 2017 – È stata presentata questa mattina a Palazzo Marino la prossima edizione di Milano Moda Donna, un ricco programma che vedrà in passerella dal 22 al 27 febbraio 70 sfilate, 88 presentazioni, 4 presentazioni su appuntamento e 37 eventi in calendario, per un totale di 174 collezioni. A lanciare il calendario delle sfilate e i numerosi eventi correlati, l’assessore alle Politiche del Lavoro, Attività Produttive,  Moda e Design Cristina Tajani con il Presidente della Camera Nazionale della Moda Italiana Carlo Capasa.
 
“Comune di Milano e Camera Nazionale della Moda hanno da poco rinnovato un Protocollo pluriennale di collaborazione con l’obiettivo comune di rafforzare Milano come hub internazionale del fashion e della creatività, facendo leva non solo sulla dimensione estetica e del gusto ma soprattutto su un sistema di filiera, quello della moda, che partecipa attivamente allo sviluppo produttivo ed economico della città e del nostro Paese”. Così l’assessore alle Politiche per il Lavoro, Attività produttive, Moda e Design Cristina Tajani, che prosegue: “Ospitare a Milano, nei suoi luoghi più rappresentativi come la Sala delle Cariatidi di Palazzo Reale, il frutto della creatività e dell’innovazione delle giovani realtà imprenditoriali è sicuramente un’opportunità straordinaria segno dell’apertura della città verso i giovani e il futuro. In sinergia con il Ministero dello Sviluppo Economico e la Camera Nazionale della Moda Italiana siamo al lavoro per far raggiungere a Milano la leadership internazionale che le spetta nel settore del fashion, forti di essere l’unica vetrina capace di mettere a disposizione degli operatori tutta la filiera produttiva dal filato al prodotto finito”.
 
Per la prima volta in calendario Xu Zhi, il designer ospitato da Giorgio Armani in collaborazione con la Camera della Moda Italiana, che sfilerà negli spazi dell’Armani/Teatro, Annakiki, Calcaterra, Situationists, supportato da White in collaborazione con CNMI e la sfilata di Angel Chen all’interno del progetto International Designer Exchange Program di Mercedes-Benz. Continua l’apertura internazionale della MFW con l’inserimento di Vionnet, per la prima volta nel calendario ufficiale della manifestazione.
 
“Una settimana della moda che riflette il momento di trasformazione che stiamo vivendo e che privilegia il racconto di storie singolari ed autentiche: dai brand che sfileranno per la prima volta con le collezioni uomo-donna, ai giovani brand supportati da CNMI che hanno trovato a Milano lo spazio ideale in cui esprimere la loro creatività - commenta Carlo Capasa, Presidente della Camera Nazionale della Moda Italiana – Questa settimana si inserisce nel quadro positivo che possiamo tracciare per il nostro settore. Fondamentale il contributo delle istituzioni, che partecipano attivamente per alimentare il clima di energia che anima Milano.”
 
La Camera Nazionale della Moda Italiana anche in questa edizione supporta le sfilate di brand emergenti come: Calcaterra, Daizy Shely, Lucio Vanotti e Ricostru. Grazie al protocollo d’intesa tra il Comune di Milano e CNMI, la Sala Cariatidi di Palazzo Reale sarà ancora una volta una delle location protagoniste di Milano Moda Donna. Novità di questa edizione, sarà lo Spazio Cavallerizze presso il Museo Nazionale Scienza e Tecnologia, con una sala sfilata e due sale presentazioni. L’UniCredit Pavilion, quartier generale di Milano Moda Donna, ospita la quarta edizione del progetto Fashion Hub Market: saranno in mostra le collezioni di 15 brand emergenti provenienti da tutto il mondo, ai quali CNMI offre un’occasione di networking, business e visibilità. Gli spazi del Fashion Hub inoltre ospiteranno Portraits by Maurizio Galimberti, mostra fotografica ed installazione artistica su moda e cinema (aperta al pubblico) e tre lectio magistralis moderate da Mariateresa Cerretelli: Piero Gemelli FINZIONE E REALTÀ. (Venerdì 24 febbraio - h.17:00/18:30) ; Toni Thorimbert FACCIA DA SCHIAFFI. (Sabato 25 febbraio - h.17:00/18:30); Maurizio Galimberti INSTANT ARTIST. (Domenica 26 febbraio - h.17:00/18:30).
 
Questa edizione di Milano Moda Donna è caratterizzata da numerosi eventi che arricchiranno il calendario. Solo per citarne alcuni: l’opening party della Mostra #Likes Timeless di Marie Claire, The Next Talents a Palazzo Morando, New Wave Milano di I-D e The Blonde Salad, la presentazione del libro di Anna Molinari e il cocktail presso la boutique Blumarine che celebrano i quarant’anni di storia della maison; il cocktail party per la mostra Elle 30 anni.  La Fashion Week milanese potrà essere seguita live sul website milanomodadonna.it, con streaming delle sfilate, video e fotogallery delle collezioni, attraverso l’App di CNMI e sui profili social Twitter, Instagram (@cameramoda), facebook, Snapchat, Pinterest. Video delle sfilate e contenuti speciali saranno trasmessi anche sul maxischermo in Via Croce Rossa, oltre che su quello dell’UniCredit Pavilion in Piazza Gae Aulenti.
 
In occasione di Milano Moda Donna di febbraio verrà presentato anche “Playground”, il fashion film dedicato alla settimana più creativa dell’anno, diretto da The Blink Fish. Un cortometraggio che si svolge in un parco giochi: basta un salto perché sia Milano Fashion Week, ed ecco che nuova energia si sprigiona nell’aria e conquista le sette modelle. La new wave della Milano Fashion Week è protagonista con abiti e accessori delle collezioni spring/summer 2017 di: Arthur Arbesser, Au Jour Les Jour, Fausto Puglisi, Giannico, Les Petit Joueurs, Marco de Vincenzo, MSGM, Oscar Tiye, Paula Cademartori, Sara Battaglia, Stella Jean, Super Duper, Vivetta. Lo styling è stato curato da Georgia Tal.

Commenti

Eventi News 24 - Notizie online