Eadvout

Eadv1

giovedì 1 dicembre 2016

Natale in Danimarca: dai mercatini a Copenaghen all'atmosfera da favola nella terra di HC Andersen @Visitdenmark

Natale a Copenaghen
Christmas Market in Odense
Il Natale rappresenta l'alta stagione della hygge, una parola danese (che si pronuncia "ügghe") difficile da tradurre, il cui significato potrebbe essere intimità. Hygge significa dar vita ad un'atmosfera accogliente, piacevole, calorosa mentre in compagnia delle persone care si assaporano i piaceri della vita. Il picco di hygge in Danimarca si raggiunge nel periodo di Natale: milioni di candele illuminano le case, i bar e i ristoranti dove si ritrovano amici e familiari per brindare alla più amata delle feste.
Un giro in città tra luci e tradizioni
Per vivere la magica atmosfera natalizia a Copenaghen, recatevi innanzitutto a Rådhuspladsen, la Piazza del Municipio, dove la prima domenica di Avvento (27 novembre) è avvenuta l'accensione del grande albero di Natale. Da qui potete incamminarvi lungo la celebre Strøget, la via pedonale dedicata allo shopping più lunga del mondo, curiosando tra i numerosi negozi, tra i quali lo showroom di Royal Copenhagen ad Amagertorv. Ogni anno (sin dal 1963) Royal Copenhagen produce un nuovo piatto di Natale, che rappresenta un vero e proprio pezzo di storia della cultura danese, e prepara le celebri tavole natalizie imbandite ogni anno in base a un tema diverso.
Attraversate poi Kongens Nytorv (la Nuova Piazza Reale), dove il lussuoso Hotel D’Angleterre si trasforma con eleganti decorazioni che rievocano il Natale del passato. Sulla stessa piazza si trova il Teatro Reale, palcoscenico delle produzioni natalizie realizzate dal Balletto Reale Danese, come ad esempio Lo Schiaccianoci. La bevanda del Natale danese è il tradizionale gløgg, un vino speziato che riscalda corpo e anima nelle giornate invernali. Per assaggiare il migliore della città, cercate, sempre in Kongens Nytorv, il ristorante Hviids Vinstue, una locanda storica che allieta i palati danesi sin dal 1723. Finestre con il vetro piombato, travi a vista, tavoli di legno consumati dal tempo e foto ingiallite incuriosiscono clienti vecchi e nuovi.
Per un'ulteriore sosta golosa, infilatevi in una delle stradine vicino all'Università, in Nørregade, per visitare il negozio-laboratorio Sømods Bolcher, dove potrete non solo acquistare caramelle natalizie con alberi di Natale, Babbi Natale e la scritta God Jul (Buon Natale), ma anche ammirarne la produzione e la lavorazione – rigorosamente a mano!

Mercatini di Natale
Giardini di Tivoli, 19 novembre – 31 dicembre: ogni novembre, uno dei più antichi parchi di divertimento, i Giardini di Tivoli, si trasforma in un posto magico con luci, delizie gastronomiche di stagione e divertimento per tutta la famiglia. Passeggiate attraverso il parco decorato, pieno di bancarelle e negozietti colorati e concedetevi una pausa golosa a base di “gløgg & æbleskiver”, il caldo vino rosso speziato accompagnato da dolci paste servite con zucchero e marmellata. Completano l'offerta dei Giardini l’annuale Crazy Christmas Cabaret Show, in scena dal 15 novembre nella Glassalen del Tivoli – il titolo di quest’anno è Shakin' Up Sherwood e l'offerta gastronomica dei ristoranti e bistrot presenti, tra cui Madklubben, Brdr. Price e Kähler.
E tra Natale e Capodanno il Tivoli ospita un Festival dei Fuochi d'Artificio, per rendere il parco ancor più spettacolare. I Giardini di Tivoli sono aperti dal 19 novembre al 31 dicembre (escluso il 24 e il 25 dicembre). www.tivoli.dk

Da segnalare in particolare Lo Schiaccianoci al Tivoli dall’1 al 30 dicembre, con i costumi e le scenografie di Margrethe II (l’allestimento è stato realizzato per la prima volta nel 2012)

Mercatino di Natale a Nyhavn, 15 novembre – 22 dicembre: il canale fitto di navi ancorate, caffè, bar e ristoranti, dove visse per diversi anni anche Hans Christian Andersen, ospita un mercato natalizio dove curiosare tra le bancarelle alla ricerca di regali, frittelle di mele, gløgg e altre delizie.
Mercatino di Christiania, dicembre (date da confermare): ecco il mercato di Natale più alternativo, che si svolge nella Grey Hall a Christiania. Per due settimane, a metà dicembre, il mercato offre unici prodotti artigianali e un’atmosfera accogliente nel pieno della città libera di Christiania.
Mercatino di Natale al Meatpacking district 5-6 e 19-20 dicembre
Novità di quest’anno il mercatino di Natale in uno dei quartieri più cool della capitale, che darà ampio spazio alle specialità gastronomiche tipiche del periodo natalizio.
Mercatino di natale a Højbro Plads 18 novembre – 23 dicembre
Classiche bancarelle natalizie nel cuore della città
Tavole di Natale a tema, nel mese di novembre e dicembre presso il Flaghsip store di Royal Copenhagen, Amagertorv ww.royalcopenhagen.com
Eventi e manifestazioni nei pressi della capitale:
Mercatino natalizio alla Fattoria Rosendal, 21 novembre – 23 dicembre
Costruita nel 1826, la fattoria ospita un tradizionale mercatino di Natale, dove è possibile gustare gløgg, cioccolata calda e æbleskiver oltre che acquistare il proprio albero di Natale.
rosendal-gaard.dk/julemarked/abningstider/
Mercatino di Helsingør
Il mercatino di Natale di Helsingør sarà allestito durante i quattro weekend dell’Avvento, per la precisione in piazza Axeltorv, nel cuore della vecchia Helsingør. Oltre 25 bancarelle in piazza creeranno un magnifico paesaggio natalizio. In vendita prodotti fatti a mano quali ceramiche, gioielli, tessuti, dolci e pietanze natalizie. www.helsingorcity.dk
Castello di Kronborg, 3-4 dicembre - 10-11 dicembre
Il Castello di Kronborg, a Helsingør, è la dimora fittizia dell'Amleto di Shakespeare e appartiene al patrimonio mondiale dell'UNESCO. Il castello ospita un mercatino di Natale dedicato all'artigianato e alla gastronomia con tante prelibatezze, tra cui la birra di Kronborg. www.kronborg.dk
Abbazia di Esrum 2- 4 dicembre
L'abbazia ospita un mercatino di Natale con pezzi di artigianato e oggetti prodotti nei chiostri e nelle abbazie di tutta Europa. www.esrum.dk
Il paese dei folletti a Mørkov 12 novembre – 23 dicembre
A un'oretta di treno dalla capitale è possibile tuffarsi a capofitto nel Natale visitando Nisseland (il paese dei folletti di Natale) a Mørkov. 1500m2 di paesaggi fantastici popolati da folletti meccanici, e ancora caccie al regalo di Natale, un parco giochi, una fattoria dove fare un giro nei boschi su slitte trainate da cavalli, alla ricerca del perfetto albero di Natale. Per riposarsi un po’ curiosate nei laboratori e nei negozi artigianali alla ricerca di un regalo speciale, oppure fate una sosta alla Gæstgiveri dove i folletti vi serviranno æbleskiver e gløgg, tipici dolci di Natale accompagnati dalla versione scandinava del vin Brulè. www.nisseland.dk
________________I must del Natale danese
  • La ghirlanda dell'Avvento: si tratta di una ghirlanda composta da quattro candele che vengono accese, una alla volta, ogni domenica precedente il Natale. Rametti di abete decorati con bacche rosse e pigne, candele bianche e nastri rossi sono i segni distintivi di questa ghirlanda.
  • La candela dell'Avvento: è una candela che segna lo scorrere dell'Avvento, 24 segni rappresentano i 24 giorni di dicembre che precedono il Natale. È decorata con disegni di abeti e folletti dalle guance rosse.
  • Il calendario dell'Avvento e i regali: tutti i bambini (ma non solo) danesi ricevono uno o più calendari dell'Avvento, Julekalender e ogni giorno (o ogni settimana, a seconda delle abitudini familiari) ricevono un piccolo regalo. Curiosità: i due principali canali nazionali ogni anno producono e trasmettono una serie natalizia in 24 episodi che crea una grande attesa nei più piccoli.
  • Cena della Vigilia: si cena piuttosto presto, nel tardo pomeriggio. Tra i piatti che non possono mancare, oca arrosto o arrosto di maiale croccante. Il dolce è il ris à l’amande (pudding di riso con panna montata, vaniglia e mandorle tritate) servito con salsa di amarene. Nel riso viene nascosta una mandorla intera: chi la trova ha diritto a un regalo speciale. Dopo cena si accende l'albero di Natale, ci si prende per mano e si danza intorno cantando le canzoni natalizie. Terminate le danze, si scartano i regali. Dopo i regali si servono frutta fresca, biscotti, caramelle e caffè.
  • L'albero di Natale: i rami vengono drappeggiati di festoni con le bandiere danesi, si appendono coni pieni di dolci, caramelle e frutta. Il puntale è sempre rappresentato da una stella dorata o d'argento (mai un angelo). Le luci si accendono non prima della sera della Vigilia. Per gli intransigenti si dovrebbero utilizzare solo candele vere.

Nessun commento:

Posta un commento

Thanks for your collaboration!