Eadvout

Eadv1

mercoledì 5 ottobre 2016

PREMIO BIANCA D'APONTE – CITTA’ DI AVERSA IL FESTIVAL IL 28 E 29 OTTOBRE 2016 @Irenegrandi #Aversa

DA IRENE GRANDI A FAUSTO CIGLIANO
LA GRANDE MUSICA ITALIANA
AL PREMIO BIANCA D'APONTE – CITTA’ DI AVERSA
IL FESTIVAL IL 28 E 29 OTTOBRE AD AVERSA
TEATRO CIMAROSA, ORE 20.00
Da Irene Grandi a Fausto Cigliano, si preannuncia un'edizione di altissimo livello la dodicesima del Premio Bianca d’Aponte - Città di Aversa, dedicato alla cantautrice aversana scomparsa nel 2003 a soli 23 anni ed in programma il 28 e 29 ottobre. La direzione artistica è come sempre affidata a Fausto Mesolella.
Madrina di quest’anno sarà appunto Irene Grandi, che presiederà la giuria e canterà una canzone di Bianca d’Aponte, così come Fausto Cigliano, che sarà accompagnato alla chitarra da Gianluca Marino.
Ma sul palco del Teatro Cimarosa salirà anche Vittorio De Scalzi, storico leader dei New Trolls, in un inedito set con Mesolella. E ancora: Peppe Voltarelli, Bungaro, Giuseppe Anastasi, Brunella Selo, Fausta Vetere, Mariella Nava ed altri ospiti a sorpresa.
Il cuore dell'evento sarà come sempre nella finale del concorso, l'unico in Italia riservato esclusivamente a cantautrici. Le concorrenti in gara quest'anno saranno: Ilaria D'Amore di Roma con 'Infiniti miracoli'; Giovanna Dazzi di Parma con 'Orione'; Marta Delfino di Savona con 'Abramovic'; Gabriella Martinelli di Taranto con 'La pancia è un cervello col buco'; Chiara Minaldi di Palermo con 'Un'anima'; Nicoletta Noè (al secolo Nicoletta Grazzani) di Lodi con 'Ad Abelardo, Eloisa'; Veronica Punzo di Macerata con 'Il tempo che ho perduto'; Sighanda (al secolo Dominique Fidanza) di Aragona con 'L'aciddruzzu'; Agnese Valle di Roma con 'Cambia il vento'; Clarissa Vichi di Pesaro con 'Un fiore'.
A loro sono riservati il Premio “Bianca d’Aponte”assoluto e la “Targa della Critica”, oltre a tre menzioni: miglior testo, migliore musica, migliore interpretazione. Sono previsti anche due riconoscimenti esterni: quello dell’Officina della Musica e delle Parole, ideata da Alberto Salerno, che consiste nella partecipazione gratuita a un corso della scuola; e quello dell’etichetta Suoni dall’Italia di Mariella Nava, con la proposta di un contratto discografico.
Le serate saranno presentate da Antonio Silva e Steven Forti, mentre le concorrenti saranno accompagnate dal Gruppo Musica Aversano diretto da Alessandro Crescenzo.
Dall’anno scorso è stato istituito, in collaborazione con “Cose di Amilcare” (emanazione spagnola del Club Tenco) anche il Premio “Bianca d’Aponte International”, che in questa edizione andrà alla russa Elena Frolova con questa motivazione: “In nessun posto la poesia è così diffusa nella cultura popolare come in Russia. Elena Frolova ama musicare le liriche dei maggiori lirici del paese e un posto privilegiato è stato da lei dato a Marina Tsvetaeva e ad Anna Achmatova, le due voci femminili poetiche più alte nella Russia del Novecento.” Novità di quest’anno è invece il Premio “Musica della Poesia”, che sarà assegnato a Patrizia Cirulli.
Sono previsti anche alcuni appuntamenti collaterali, a partire già da giovedì 27 ottobre, con uno stage per le finaliste tenuto nella Sala conferenze dell’Hotel del Sole da Giuseppe Anastasi (autore per Arisa e molti altri interpreti) e Angelo Franchi (della Universal).
Sabato mattina invece nella sala conferenze dell’Hotel Max alle 10.30 è in programma un seminario su “NuovoIMAIE” e alle 11.30 l’incontro “Le finaliste si presentano”.
La manifestazione è organizzata dall’associazione Bianca d’Aponte con il patrocinio della Regione Campania e del Comune di Aversa. Partner sono la neonata Unione Premi Musicali, mau, Suoni dall’Italia, Officina della Musica e delle Parole, Osservatorio Cittadino, NerosuBianco, L’isola che non c’era. Media partner è Rai Radio7live, che trasmetterà in differita ampi stralci delle due serate.

Nessun commento:

Posta un commento

Thanks for your collaboration!