Crescendo in musica 2016 LE FIABE – La Regina delle nevi @Crescendoinmusica

Valtinoni e Madron
Opera i due atti di Pierangelo Valtinoni e Paolo Madron.

Ingresso libero per la Giornata del Teatro

Secondo appuntamento autunnale di Crescendo in Musica, la rassegna de laVerdi del sabato pomeriggio per i bambini, i ragazzi e le famiglie. Sabato 22 ottobre (ore 16.00 – ingresso libero), per il ciclo dedicato alle fiabe l’Auditorium di Milano ospiterà, per la prima volta, La Regina delle nevi, opera in due con musiche di Pierangelo Valtinoni e testi di Paolo Madron, tratta dall’omonima fiaba di Hans Christian Andersen, per la regia di Luca Valentino; gli elementi di scena e di costume sono di Claudio Cinelli.

Carlos Spierer e Maria Teresa Tramontin guideranno rispettivamente l’Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi e il Coro di Voci bianche de laVerdi; sul palco di largo Mahler, anche un ricco parterre di solisti, tra attori e cantanti, composto da Francesca Pacileo (Gerda, soprano), Paolo Cauteruccio (Kay, tenore), Natalia Lunar (nonna / moglie della cornacchia, mezzosoprano), Nicola Olivieri (la cornacchia, baritono), Gilles Armani (la renna, basso), Joanna Klisowska (La Regina delle nevi, soprano).

“La Regina delle nevi – spiega il regista Luca Valentino - è una fiaba poetica di formazione: racconta i percorsi che due ragazzi, Gerda e Kay, compiono per approdare all’età adulta. Mentre l’introversione di Kay è rappresentata dal rapimento nel castello di ghiaccio, la generosità di Gerda si esplica nella lunga ricerca dell’amico, che la porta a conoscere mondi e personaggi fantastici, ora amici, ora ostili o indifferenti, ora drammatici ora buffi. L’incontro finale fra i due ragazzi suggella, attraverso il dolore superato e infine l’amore, il ritrovamento di parti di sé e una raggiunta maturità, alla quale, nell’opera di Valtinoni e Madron, si aggiunge la gioia di tutti gli altri personaggi.

“La metafora che ho scelto per raccontare questo viaggio è il gioco cinese del Tangram, che Andersen cita esplicitamente nella fiaba; un gioco, quindi, ma un gioco millenario ed impegnativo, nel quale il bene e il male a volte si intrecciano ambiguamente. Ma soprattutto i pezzi del Tangram sono i segni di quella continua trasformazione di noi stessi, trasformazione che - con l’ausilio della fantasia - è motore di crescita e di scoperta incessante, a qualsiasi età”.

laVerdi aderisce alla Giornata del Teatro, istituita dal Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo, invitando il pubblico di ogni età a partecipare numeroso allo spettacolo gratuito.

(Ingresso libero con biglietto da ritirare in biglietteria, fino a esaurimento posti. Info: Auditorium di Milano Fondazione Cariplo, largo Mahler, orari apertura: mar-dom ore 14.30-19.00, tel. 02.83389401/2/3; www.laverdi.org)



Biografie

Carlos Spierer Cresciuto a Berlino, ha iniziato a suonare il violino e il pianoforte all'età di 6 anni. Ha continuato i suoi studi di violino con Fredell Lack presso l'Università di Houston, in Texas. Tra il 1984 e il 1990 ha studiato con Klauspeter Seibel alla Hochschule für Musik di Amburgo. Ha partecipato a corsi di perfezionamento di Franco Ferrera, Ferdinand Leitner e Leonard Bernstein al Music Festival dello Schleswig-Holstein, dove ha vinto il primo premio nel 1997 nella gestione della direzione.

Dal 1990 al 1995 ha fatto parte del Teatro dell'Opera di Kiel, in Germania, come maestro preparatore e assistente del direttore musicale. Nel 1997 è stato nominato Direttore Artistico e Direttore Musicale dell'Orchestra Sinfonica di Gavle, in Svezia. È stato anche Direttore Artistico e Direttore Principale dell'Orchestra Sinfonica de Minería a Città del Messico (2003-2005), nonché direttore musicale della Opera Giessen, in Germania (2003-2011).

Ha collaborato con rinomate orchestre quali l’Orchestra Sinfonica della Radio di Francoforte, la Komische Oper di Berlino, la Filarmonica di Brema e quella di Essen, l’Orchestra Sinfonica della Radio di Bruxelles, la Louisiana Symphony Orchestra, la Filarmonica di Buenos Aires, l'Orchestra Sinfonica de Minería, la Oslo Radio Orchestra, l'Orchestra Sinfonica Nazionale della Costa Rica, l'Orchestra Sinfonica di Porto Alegre e il Texas Music Festival.

Nel 2015 ha ricevuto il premio Lunas del Auditorio.

La sua registrazione delle opere del compositore svedese Oscar Byström con la Gävle Symphony Orchestra è stata nominata “Disco del 1998” dalla rivista della BBC. Invece, il disco della composizione Babar l’Elefantino per pianoforte e voce narrante di Poulenc, con l’Orchestra Sinfonica di Amburgo, ha vinto la categoria Echo Klassik agli Echo Awards nel 1999, mentre la registrazione dei concerti per trombone con Olaf Ott ha avuto grande successo in Giappone.


Pierangelo Valtinoni Ha studiato Organo e composizione organistica, Musica corale e direzione di coro, Composizione e Direzione d’orchestra.

Come concertista d'organo si è esibito in Italia e all'estero. Come direttore del Paralleli Ensemble e dell'Icarus Ensemble ha tenuto numerosi concerti in Europa e in Messico.

Le sue composizioni sono eseguite in Italia, Europa, Asia e America, incise per diverse etichette, trasmesse da emittenti nazionali italiane e straniere e pubblicate da varie case editrici tra cui Boosey & Hawkes, Carus Verlag e Sonzogno. Le due opere Pinocchio e La Regina delle nevi sono tra le più rappresentate in Europa. Il 19 novembre 2016, al Teatro dell'Opera di Zurigo, avrà luogo la prima della nuova opera Il Mago di Oz / Der Zauberer von Oz, commissionatagli dal teatro cittadino e scritta, come le altre due, con il librettista Paolo Madron.

Nel 2006 ha vinto il premio per il miglior commento musicale al 60° Festival Nazionale di Arte Drammatica di Pesaro.

Nel 2014 ha ricevuto il Premio ASAC per la musica corale.

Tiene lezioni e seminari di analisi, di orchestrazione e di composizione.


Luca Valentino Regista di opera e teatro, ha spesso curato la drammaturgia delle produzioni da lui dirette in Italia, Spagna, Olanda, Francia, anche presso prestigiosi festival internazionali. Ha diretto fra l’altro prime esecuzioni mondiali di opere contemporanee e riprese in tempi moderni di opere antiche. È specializzato nel teatro musicale da camera e per ragazzi. Per il Teatro Regio di Torino ha recentemente diretto una fortunata edizione del Pinocchio di Pierangelo Valtinoni e Paolo Madron.

Dal 1991 è docente di Arte Scenica presso il Conservatorio Vivaldi di Alessandria, dove, dal 1996, organizza Scatola Sonora – Festival Internazionale di Opera e Teatro Musicale di Piccole Dimensioni.

Commenti

Eventi News 24 - Notizie online